News
Sottil ha pensato per se'.Ora serve un tecnico di categoria
mercoledì 7 marzo 2018 - 11:18
 

Alla fine Sottil dopo tanto sbraitare e' finito afono. Al punto da lasciare Livorno e livornesi in tela di braghe.In fondo e' stato solo il "sosia" vocale di Conte ma nemmeno parente del nostro " Acciuga", nonostante avesse cinque sostituzioni a disposizione. Oltrettutto con l'aggravante di aver pensato solo per se'.E non inganni il fatto che abbia rinunciato a tre mesi di stipendio.Ha calcolato che in fin dei conti, convenisse andarsene, con il primato in pectore in tasca, ben sapendo che questo Livorno senza piu' frecce al proprio arco e soprattutto senza più benzina fisica(forse) e mentale, fosse ormai al capolinea. Quindi non e'assolutamente,come fa il Tirreno stamani,un eroe da celebrare. E nemmeno i suoi giocatori lo sono.Loro per timore dei fulmini societari, hanno fatto perdere una settimana a Pecini e c.,assumendosi le loro responsabilità della crisi.Ed e' stata debole anche la Societa',che non avrebbe dovuto aspettare 3 sconfitte consecutive in casa, per intervenire. Insomma e' mancato il pelo sullo stomaco a tutti, in questa vicenda,dove si e' preferito far finta di niente, invece di rendersi conto che il castello di certezze, si stava irrimediabilmente sgretolando. In questo senso l'espulsione per fallo di frustrazione di Luci, che lancia pure la fascia,si e' rivelata piu'potente di qualunque dichiarazione di inadeguatezza ,perche' ha messo a nudo le ns debolezze attuali. Pero',siccome siamo ancora al vertice e in tempo per riprendere la corsa interrotta, in virtù delle gare da recuperare e di un calendario favorevole(riceveremo in casa le big del campionato),conviene a tutti rimboccarsi le maniche e ricominciare a pedalare.Come dire, siamo tutti consapevoli,tifosi compresi, di aver toccato il fondo e che abbiamo un sacco di problemi da risolvere.Diamoci da fare che il bello o il brutto deve ancora arrivare. C'eravamo tutti assuefatti a vincere le partite di goleada e adesso invece bisogna guadagnarsi la pagnotta,centimetro dopo centimetro.In fin dei conti anche Protti ha di recente avvisato i naviganti, che per vincere il campionato basta un punto.E  proprio punto dopo punto dobbiamo riconquistare fiducia in noi stessi,magari accontentandoci di un pareggio a reti inviolate, in quel di Giana. Nel frattempo, invitiamo la societa' a prendere prima possibile un allenatore di polso(Padalino conosce bene Doumbia,non ce ne voglia, uno dei simboli della nostra crisi)quello che Sottil,cuore orgoglioso, non si s' rivelato.

comments powered by Disqus

< lista completa
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda uomo giusto ?
Si
No
Non so'
Se viene vuol dire che ci rinforziamo
Purtroppo vuol dire che Spinelli resta
Pensiamo a sostenere la squadra e basta
Se viene ci salviamo di sicuro..
Risultati

Classifica aggiornata al 18/12/2018

Palermo 30
Brescia 27
Lecce 26
Pescara 26
Hellas Verona 25
Cittadella 25
Benevento 22
Perugia 22
Spezia 21
Venezia 20
Ascoli 20
Salernitana 20
Cremonese 19
Cosenza 15
Carpi 13
Crotone 13
Foggia 12
Padova 11
Livorno 10

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro