Le pagelle di Cremonese-Livorno 1-0: Brighenti gol e i grigiorossi superano il Livorno
sabato 10 novembre 2018 - 19:43
 


La Cremonese conquista una sofferta vittoria contro il Livorno, grazie alla rete del suo bomber Brighenti nel primo tempo. Gara equilibrata, con diverse occasioni per gli amaranto che sfiorano il pari. Zima 6,5: al suo debutto si fa trovare pronto. Nel primo tempo si arrende solo in occasione della rete dei grigiorossi ma tiene in vita gli amaranto con un paio di parate degne di nota. Si ripete nella ripresa con un altro paio di ottime parate, suggellando una partita da ricordare. Di Gennaro 6: quando non c'è si sente, oggi sfiora anche il gol del pareggio. Troppo importante per questo Livorno. Bogdan 6,5: sapiente direttore della linea difensiva, gli attaccanti lombardi trovano poco spazio. Gasbarro 6: dalla sue parti la Cremonese spinge tantissimo ma lui non cede. In fase offensiva non si fa vedere ma non gli si può chiedere di più. Maicon 5,5: distratto e confusionario. Non ci siamo, ed è un peccato perchè nelle prime giornate di campionato non era andato malissimo (55' Pedrelli 6: con quattro polmoni, corre per due. Quando è in campo si vede). Bruno 6: esce esausto, dopo una gara di sponde e sacrificio (65' Valiani 6: lui ci mette sempre impegno e costanza. Partecipa attivamnte ad ogni azione). Rocca 6: quando prende l'iniziativa trova giocate interessanti, peccato non trovi anche la via del gol quando ci prova. Agazzi 6: solita partita all'insegna del dinamismo. In fase d'interdizione gioca una buona gara (Raicevic sv). Fazzi 6: fa legna nella sua fascia di competenza e adempie ai suoi compiti. Non sempre riescr ad illuminare la monovra. Diamanti 6: gioca una gara di intensità e verve ma non sempre riesce a trovare il pertugio giusto. Murilo 6,5: un moto perpetuo, mette in costante difficoltà la retroguardia avversaria. Per tre volte sfiora la rete del pareggio.




commenta
Pagelle Livorno-Ascoli 1-0: gli amaranto vincono per la prima volta, decide Raicevic
sabato 27 ottobre 2018 - 20:53
 


Il Livorno vince lo scontro diretto contro l'Ascoli grazie ad un gol al 41' con il serbo Raicevic. Gli amaranto sono autori di una buona gara. I labronici grazie ad una prova cinica e di sostanza conquistano tre punti fondamentali.



Le pagelle degli amaranto



Mazzoni 6,5: si dimostra pronto in più di una circostanza e a 5' minuti dalla fine salva la porta amaranto respingendo la minaccia marchigiana.



Gonnelli 6: parte a rilento ma con il passare del tempo guadagna sicurezza, annulando le azioni offensive dell'Ascoli sul nascere.



Dainelli 6,5: in difesa forma una cerniera insuperabile per gli attaccante bianconeri. Attento per tutti i 90' minuti.



Gasbarro 6,5: partita senza sbavature per il centrale livornese. Concede poco o niente all'attacco bianconero. Si fa notare più di una volta nel reparto difensivo.



Maicon 6: parte abbastanza bene con la sua velocità palla al piede. Con il passare dei minuti rallenta la sua azione e all'inizio del secondo tempo viene sostituito (50' Pedrelli 6: non spinge molto, ma c'era da difendere il risultato, ma si mette in evidenza per una buona fase difensiva).



Valiani 7: si sprecano gli aggettivi per quello che fa in campo alla tenera etrà di 38 anni. Per il resto dell'incontro sfoggia tanta corsa. Esce tra gli applausi al 90': promosso a pieni voti (90' Agazzi sv).



Bruno 6,5: viene confermato ancora una volta da Lucarelli a centrocampo. Prestazione di corsa e sacrificio.



Rocca 6: prestazione meritovole della sufficienza. Garantisce il suo solito apporto ai compagni sia in fase difensiva che offensiva.



Fazzi 7: un moto perpetuo sulla sua fascia. Giocatore di personalità sta diventando un prospetto interessante. Suo l'assist per Raicevic.



Diamanti 7: l'ex Perugia viene schierato dietro l'unica punta amaranto e risponde con una prestazione maiuscola, di qualità e quantità.



Raicevic 8: quando il Livorno costruisce la manovra lui agisce da sponda lasciando spazio all'inserimento dei centrocampisti. Alla fine del primo tempo colpisce e segna una rete che può davvero cambiare la stagione. Nella ripresa va vicino alla doppietta con un tiro da fuori area che esce di poco (76' Kozak: sv).




commenta
Pagelle Pescara-Livorno 2-1: doppietta di Cocco entrambi si rigore, per gli amaranto segna Porcino
domenica 2 settembre 2018 - 22:23
 


Il gol di Porcino per il Livorno arriva nel secondo tempo. Gli amaranto sbagliano un rigore, colpiscono un palo e nel finale Campagnaro sulla linea di porta respinge un colpo di testa di Di Gennaro e non demeritano. LE PAGELLE Mazzoni 5,5: nulla da fare sui due rigori ma sbaglia in occasione del primo rigore concesso al Pescara. Di Gennaro 5,5: insieme a Mazzoni commette una leggerezza sul rigore ottenuto dagli abruzzesi. Sfiora il pareggio nel finale. Dainelli 6: Il più preciso e pulito in fase difensiva. Nonostante l’impegno, oggi non trova l’affondo decisivo. Gonnelli 5,5: è troppo disattento in fase difensiva: in occasione del secondo penalty si fa bruciare dall'avversario e da lì arriva il 2-0. (77’ Raicevic sv). Fazzi 6: quantità e qualità a disposizione dei compagni per tutti i 90 minuti. Sicuramente potrà tornare utile a Lucarelli nel corso della stagione. Valiani 6: fondamentale in entrambe le fasi: corre tanto e con qualità. Nel secondo tempo paga la fatica accumulata e cala, ma rimane prezioso nella zona centrale del campo. Luci 5,5: il capitano gioca una gara sempre in salita. Soffre la rapidità dei centrocampisti avversari. Rocca 5,5: cerca di dare maggiore compattezza alla squadra. Ce la mette tutta ma è poco preciso. (56’ Diamanti 7,5: va al doppio degli altri. Quando entra nella ripresa non fa mancare il suo apporto alla fase offensiva. Divino l'assist a Porcino). Porcino 7,5: in gol all’esordio che riapre la gara, si batte in fase difensiva e offensiva. Qualche sprazzo anche nella ripresa. Si fa valere per le sue ottime qualità tecniche e una visione di gioco eccellente. Kozak 6,5: il ceco rimane il faro del Livorno: tutte le azioni offensive passano da lui. Nella ripresa lotta come un leone e a pochi minuti dalla fine colpisce un palo che grida ancora vendetta. Giannetti 5: più di una volta entra in difficoltà sul pressing aggressivo dei biancoazzurri e non fornisce una gara positiva. Oltretutto sbaglia un rigore che poteva dare il vantaggio alla squadra amaranto. Prima della fine del primo tempo viene anche sostituito. (44’ Murilo 5,5: tanto dinamismo e vigore fisico, tenta più volte il tiro di potenza dalla distanza senza mai trovare la conclusione vincente) All. Lucarelli 6: serata amara e condizionata dal rigore sbagliato nel primo tempo. Comunque ha dimostranto di avere anche una certa intelligenza calcistica. Non è un caso che durante la gara siano entrati tre attaccanti.




commenta
Le pagelle di Arzachena-Livorno 2-3: gol e spettacolo in Sardegna. Apre Doumbia, raddoppia Valiani, accorcia Bertoldi pareggia Lisai, nel finale gol di Luci
sabato 21 aprile 2018 - 21:26
 


Seconda vittoria consecutiva per il Livorno, che esce vittorioso dal Nespoli, contro un Arzachena abile a sfruttare l'uniche due opportunità. Apre le danze Doumbia su assist di Maiorino, poco dopo raddoppia Valiani dopo un bel duetto con Franco. Nella prima frazione Bertoldi accorcia le distanze con un bel tiro, ma l'Arzachena segna ancora con Lisai con un tiro alla "Del Piero". Ma grazie al capitano Andrea Luci gli amaranto si aggiudicano tre punti in ottoca promozione.



Le pagelle del Livorno:



Mazzoni 6 - Non può nulla sul gol ma nel secondo tempo esce per infortunio (51' Pulidori 6 - Sul tiro del pareggio di Lisai non ci arriva, per il resto della partita è inoperoso).



Pedrelli 6 - I suoi primi 45' minuti sono autoritari, nella ripresa l'Arzachena si fa più coraggiosa e comincia a tentennare con le sortite dei biancoverdì (77' Morelli SV).



Perico 6 - Prestazione silenziosa, nel primo tempo non viene mai messo in apprensione. Non cambia molto l'andazzo nel secondo tempo, anche se il gol di Bertoldi viene dalla sua zona di competenza.



Gonnelli 6 - Giocatore che svolge il suo lavoro senza strafare. In ogni caso è fra i meglio della difesa.



Franco 6,5 - Soprattuto nel primo tempo si vede la differenza, suo il cross per Valiani che raddoppia.



Bruno 6,5 - Oggi è tornato ai suoi livelli: corre, corre e ancora corre. Accompagna anche l'azione quando il gioco glielo impone.



Luci 8,5 - Innesca più volte l'azione offensiva. L'azione in cui realizza la rete della vittoria è un sinistro chirurgico da fuori area che riassume la sua gara sontuosa. I suoi lampi incidono sul risultato del match.



Valiani 7,5 - Attacca con decisione la profondità e segna con freddezza il secondo gol davanti a Ruzittu. Fa da riferimento nel centrocampo del Livorno (69' Murilo 6 - Entra al posto di Valiani e i suoi passaggi alla squadra sono intelligenti e precisi).



Maiorino 6,5 - E' un titolare con grande stile. E' brillante e funzionale al gioco di Sottil, è l'ago della bilancia del reparto avanzato. Nel primo tempo con un gran colpo di testa sfiora la rete ma il portiere di casa fa un miracolo. L'assist per Doumbia è suo che fa da cornice ad una grande prestazione (77' Pirrello SV).



Doumbia 9,5 - Il migliore in campo, gara da incorniciare. Nove gol in 36 partite per Doumbia che sta dimostrando di essere in uno stato psicofisico ottimale, in questo momento viaggia a ritmi elevatissimi. Sfiora la rete del raddoppio in due occasioni. Il gol di oggi ne conferma le doti realizzative è suo l'assist che sigilla la partita (77' Kabashi SV).



Vantaggiato 6 - La sua determinazione in fase offensiva è encomiabile. Non sbaglia nulla nelle rare occasioni in cui viene impegnato.



All. Sottil 7 - Tante idee, finalmente un percorso sempre più esaltante per il "suo" Livorno. Insomma da quando è tornato si vede l'mpronta di Sottil. Ogni giocatore va in campo e sa cosa fare e cosa vuole da lui l'allenatore.




commenta
Livorno-Prato 2-0: un autogol di Seminara e Vantaggiato portano altri 3 punti
domenica 31 dicembre 2017 - 00:20
 


Il capocannoniere del Livorno firma la vittoria sul Prato ancora fanalino di coda. Basta un secondo tempo al Livorno per imporsi sul Prato, ci pensano Seminara con un autogol mentre è l'attaccante amaranto a chiudere la gara.



Le pagelle del Livorno



Mazzoni 6: il Prato non inquadra mai la porta, giornata di ordinaria amministrazione. Pedrelli 6,5: gioca una gara più che sufficiente, le sue scorribande sulla destra creano continui problemi alla retroguardia laniera. Morelli 6: gara senza affanni, amministra la difesa con eaperienza. Gasbarro 6,5: ancora una buona prestazione, spessso e volentieri fa ripartire l'azione (Marchi S.V.). Franco 6,5: spinge molto a sinistra, altra gara da incorniciare. Luci 6,5: giocatore che sa sempre cosa fare, sta diventando una pedina insostituibile (Gemmi S.V.). Bruno 6,5: in mezzo al campo i palloni li prende sempre lui, alcune intuizione sono buone. Muscoli ed esperienza a centrocampo. Doumbia 7,5: viene fuori nel secondo tempo. Si rende protagonista nelle azioni dei due gol: prima con un cross per Vantaggiato poi un assist sempre per l'attaccante amaranto (Perez S.V.). Maiorino 6: tutto sommato presidia bene la sua zona di campo, anche lui entra nell'azione che ha chiuso la gara (Murilo 6: si impegna molto e finalmente prova a giocare per i compagni). Valiani 6: il suo impatto con la gara è ottimo, di mestiere fa in su e giù per il campo ma tutto sommato c'è. Vantaggiato 8: è bravo a trafiggere Sarr e chiudere la gara. Spreca anche un paio di palloni interessanti. Tutte le azioni offensive passano dai suoi piedi. Il migliore in campo.




commenta
Le pagelle: Livorno-Piacenza 2-2, emiliani rimontati nella ripresa
mercoledý 7 dicembre 2016 - 23:40
 


La squadra di Foscarini va sotto per 2-0 poi nella ripresa trova il pareggio con Maritato e Cellini. Nonostante il pareggio interno, gli amaranto hanno agguantato l'ottavo risultato utile consecutivo. Mazzoni 6: incolpevole sui due gol emiliani, nella ripresa tiene a galla gli amaranto con una parata fondamentale, per il resto solita routine. Gonnelli 5,5: c'è una sua involontaria complicità sul gol di Franchi, dopo un buon avvio si perde (dal 50' Toninelli 6,5: il difensore merita fiducia, presidia bene la sua fascia proponendosi con successo anche in fase offensiva). Borghese 6: prova a dare ordine in difesa ma la sua presenza si trova solo a sprazzi. Gasbarro 6: partita non facile, perchè il Piacenza cerca di sfruttare le ripartenze per fare male agli amaranto. Jelenic 6: diverse le ripartenze dello sloveno ma non sempre riesce ad incidere. Marchi 6,5: bene in fase di copertura, si propone bene anche in fase offensiva. Luci 7: assist fantastico per Maritato che riapre la gara, tiene in corsa il Livorno grazie ai suoi interventi sia nella fase difensiva che offensiva. Lambrughi 5,5: si vede solo a sprazzi ma sbaglia troppo. Venitucci 5,5: croce e delizia ma non sempre è all'altezza della situazione (dal 64' Murilo 6: grande corsa per l'intera partita ma non incide sulla gara). Maritato 7,5: quinto gol per il bomber calabrese e segna una rete di platino, in attacco si fa sempre trovare pronto. Cellini 7: sempre attento in una partita non facile, si propone bene in fase offensiva, sesto gol in campionato. All. Foscarini 6: decisamente bene, sotto tutti i punti di vista ma solo nella ripresa quando la squadra sotto di due reti ha raddrizzato una gara praticamente persa. La squadra esce a testa alta da una gara complicata e alla fine riesce a portare a casa un punto importante.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda uomo giusto ?
Si
No
Non so'
Se viene vuol dire che ci rinforziamo
Purtroppo vuol dire che Spinelli resta
Pensiamo a sostenere la squadra e basta
Se viene ci salviamo di sicuro..
Risultati

Classifica aggiornata al 13/11/2018

Palermo 24
Pescara 22
Salernitana 20
Cittadella 19
Lecce 19
Hellas Verona 18
Brescia 18
Perugia 17
Benevento 17
Cremonese 15
Ascoli 15
Spezia 13
Venezia 12
Crotone 12
Padova 11
Cosenza 8
Foggia 7
Carpi 7
Livorno 5

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro