Speciale Amaranto
Conosciamo i nostri avversari: la Pro Piacenza
mercoledý 25 ottobre 2017 - 19:37
 


A.S. Pro Piacenza s.r.l. (1919)



Il Pro Piacenza fu fondato nel 1919 dall'unione di due società: l'Ausonia e il Bandiera. Sin dalla fondazione il Pro Piacenza ha adottato maglie a strisce verticali rosso-nere. A partire dal 1920 partecipò alla Prima Categoria. Dal 1948 prende parte ai campionati di Prima Divisione della Lombardia. Nel 1959 ottiene la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti. Tra gli anni '60 e '90 il Pro Piacenza ha disputato campionati tra Promozione e Prima Categoria Lombarda, fino alla retrocessione in Terza Categoria nel 1987/88. Dal 1997 al 2000 arriva al campionato di Promozione. Nella stagione 2011/12 viene promossa in Seconda Categoria. Nel 2013/14 partecipò alla serie D, guadagnandosi una storica promozione in Lega Pro. Lo stadio per le partite casalinghe del club è il Leonardo Garilli di Piacenza. E' al suo quarto campionato consecutivo in Lega Pro.



Presidente ed amministratore unico: Alberto Burzoni



Direttore generale: Paolo Armenia



Segretario generale e delegato sicurezza: Gianni Carlo Sella



Vice delegato sicurezza: Luigi Bosco



Segretario sportivo e team manager: Paolo Porcari



Responsabile amministrativo: Giusi Spiaggi



Responsabile ufficio stampa: Donata Zaghis



Supporter lieson officer: Pier Paolo Gasparini



Allenatore: Fulvio Pea, classe 1967, è nato a Casalpusterlengo (Lodi). Ha una lunghissima carriera da allenatore che inizia nel 1989 nel settore giovanile del Fanfulla. Dopo tre anni passa all'Alcione, Inter, Ravenna e CSKA Sofia sempre nel settore giovanile. Quindi diventa il vice allenatore di Gigi Simoni, nell'Ancona, Napoli e Siena. Nel 2005 la sua prima esperienza in una squadra professionistica: la Lucchese. Nel 2007, a gennaio, dopo 47 partite viene sostituito dall'ex tecnico del Livorno, Paolo Stringara. Poi allena dal 2007 al 2009 la Primavera della Sampdoria e dal 2009 al 2011 la Primavera dell'Inter. Con i blucerchiati vince lo Scudetto, la Coppa Italia e la Supercoppa. Con i milanesi conquista la Champions Under 18 e il Torneo di Viareggio. Quindi inizia la sua vera carriera alla guida di prime squadre. Il 10 giugno 2011 accetta l'offerta del Sassuolo in serie B. Alla fine del campionato arriva 3° ma perde la semifinale dei play off con la Sampdoria. L'anno dopo diventa il nuovo allenatore del Padova (serie B). Il 17 dicembre viene esonerato e sostituito da un'altro ex allenatore del Livorno, Franco Colomba. Dopo tre mesi viene richiamato dal Padova e conclude il campionato all'11° posto. Il 24 novembre 2013 sostituisce Piero Braglia sulla panchina della Juve Stabia. Il 22 febbraio 2014 viene sollevato dall'incarico. Quindi viene ingaggiato dal Monza in Lega Pro. Salva i lombardi dalla retrocessione, dopo aver vinto i play out contro il Pordenone. Nella stagione 2015/16 si siede sulla panchina della Cremonese ma a fine gennaio viene sollevato dall'incarico. La sua carriera riprende da Piacenza, versante rossonero Pro. La fumata bianca arriva il 4 luglio 2016. Alla fine della stagione viene confermato



Preparatore atletico: Arturo Gerosa



Preparatore dei portieri: Filippo Buscemi



Responsabile sanitario: dott. Antonino Fichera



Medico sociale: dott. Carlo Segalini



Ortopedico: dott. Emmanuel Del Vecchio



Nutrizionista: dott.ssa: Andrea Striglia



Fisioterapisti: Andrea Cervini, Paolo Bertoncini



Magazzinieri: Piero Guardino, Luigi Bianchi



Responsabile Settore Giovanile: Daniele Moretti



Segretario: Eros Prandini



Tutor scolastico: Renzo Balzarini



Allenatore "Berretti": Marcello Campolonghi



Campo di gioco: lo stadio Leonardo Garilli, è l'impianto sportivo del Piacenza Calcio e del Pro Piacenza. E' stato costruito nel 1969 e fu intitolato a Leonardo Garilli nel 1997. Nel 2007, lo stadio ha dovuto subire lavori di adeguamento per motivi di sicurezza. L'attuale capienza dell'impianto è di 21.668 posti a sedere



Colori: maglia rosso-nera, calzoncini e calzettoni neri



Sponsor: BFT Burzoni



Sponsor tecnico: Maps



L'ex amaranto: l'ex Direttore Generale del Livorno, Paolo Armenia, ha lasciato la squadra amaranto pochi mesi fa, dopo cinque anni importanti in cui Armenia ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali come Responsabile organizzativo generale e Responsabile di gestione. Da questa stagione guida la macchina amministrativa rossonera. Un ritorno per il dirigente piacentino, dopo venti anni (dal 1992 al 2012) trascorsi all'interno degli uffici del Piacenza Calcio, prima del fallimento del club



Precedenti a Livorno in campionato: partite giocate 1 (1 in Prima Divisione); vittorie Livorno 1 (stagione 2016-17, 3-1), pareggi 0, vittorie Pro Piacenza 0 



Classifica: 16° posto con 7 punti



Cannoniere: Danilo Alessandro classe 1988, ruolo attaccante con 3 reti



Pro Piacenza fuori casa: 1 pareggio (1-1 Pistoiese), 3 sconfitte (1-0 Carrarese, 1-0 Viterbese, 1-0 Siena). Reti fatte Pro Piacenza 1, subite 4



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Ricci



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Gori, Messina, Beduschi, Belotti, Belfasti, La Vigna, Barba, Aspas, Bazzoffia, Mastroianni, Alessandro.



Prima squadra



Portieri: Bertozzi 1996, Gori 1996.



Difensori: Abbate 1983, Battistini 1994, Belfasti 1993, Beduschi 1992, Belotti 1984, Calandra 1994, Messina 1996, Ricci 1996.



Centrocampisti: Aspas 1982, Barba 1995, Cavagna 1995, Cesari 1998, La Vigna 1997.



Attaccanti: Abate 1981, Alessandro 1988, Bazzoffia 1988, Mastroianni 1992, Monni 1996, Starita 1996.



Movimenti di mercato



Arrivi: Gori 1996 portiere dal Bari (prestito), Abbate 1983 difensore dal Piacenza (definitivo), Ricci 1996 dal Parma (prestito), Belfasti 1993 difensoredalla Carrarese (prestito/Juventus), Messina 1996 difensore dal Parma (prestito/Atalanta), Beduschi 1992 difensore dal Prato (prestito/Vicenza), La Vigna 1997 centrocampista dal Piacenza (prestito/Atalanta), Cavagna 1995 centrocampista dal Monopoli (prestito/Atalanta), Cesari 1998 centrocampisti dalla Cremonese Berretti (prestito), Alessandro 1988 attaccante dalla Virtus Francavilla (definitivo), Mastroianni 1992 attaccante dall'Albinoleffe (prestito/Carpi), Starita 1996 attaccante dalla Fidelis Andria (prestito/Cesena), Monni 1996 attaccante dalla Caratese (definitivo), Battistini 1994 difensore dalla Carrarese (definitivo), Abate 1981 attaccante dalla Virtus Francavilla (definitivo).



Partenze: Sall 1994 difensore alla Turris (definitivo), Manganelli 1993 difensore al San Donato (definitivo), Sane 1996 difensore alla Viterbese (prestito/ChievoVerona), Pugliese 1996 centrocampista alla Pro Vercelli (prestito/Atalanta), Rossini 1993 centrocampista al Rende (definitivo), Pesenti 1987 attaccante al Pontedera (definitivo), Fumagalli 1982 portiere al Piacenza (definitivo), Bini 1989 difensore al Piacenza (definitivo), Girasole 1989 centrocampista al Trapani (definitivo), Gomis 1996 centrocampista alla Virtus Bergamo (definitivo), Martinez 1996 attaccante al Siracusa (definitivo), Cassani 1996 attaccante al Pontedera (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 2016/17



2016-17 serie PD/A 13/11/2016 Liv.-P.Pia. 3-1 (14' Marchi L, 20' Cellini L, 50' Bazzoffia PP, 59' Murilo L) Paolini di Ascoli Piceno 2016-17 PD/A 04/04/2017 P.Pia.-Liv. 0-2 (6' Vantaggiato, 46' Maritato)



Marcatori Livorno: 1 rete Marchi, Cellini, Murilo, Vantaggiato Maritato.




commenta
Conosciamo i nostri avversari: la Giana Erminio di mister AlbŔ
martedý 17 ottobre 2017 - 14:43
 


Associazione Sportiva Giana Erminio s.r.l. (1909)



La prima squadra fu fondata a Gorgonzola nel 1909 con il nome di "Unione Sportiva Argentia", giocando nei tornei minori della Lombardia. Nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana. Cambierà nel 1947 in A.S. Erminio Giana. Quest'ultimo fu sottotenente alpino del Battaglione "Aosta", caduto all'età di diciannove anni sulle trincee del Monte Zugna durante la prima Guerra Mondiale. La storia calcistica della Giana è fatta di soli campionati regionali. Nella loro storia i biancoazzurri hanno disputato perlopiù la Promozione lombarda. Negli anni Duemila l'altalena tra Eccellenza e Promozione. Tre promozioni consecutive per la terza squadra di Milano, portano la Giana Erminio, nella stagione 2014/15, nel calcio professionistico, in Lega Pro Unica.



Presidente: Oreste Bamonte



Vicepresidenti: Luigi Bamonte



Consiglieri: Rita Bamonte, Angelo Colombo



Sindaco unico: dott. Nicola Papasodero



Responsabile della gestione: Angelo Colombo



Segretario genarale: Pierangelo Manzi



Team manager: Giorgio Domaneschi



Dirigente responsabile terna arbitrale: Fabio Della Corna



Delegato alla sicurezza: Paolo Facchetti



Responsabile rapporti con la tifoseria: Matteo Motta



Responsabile gestione stadio: arch. Graziano Giovinazzi



Ufficio stampa: Federica Sala, Serena Scandolo



Fotografo ufficiale: Sandro Niboli



Responsabile magazzino: Franco Galletti, Paolo Albè, Vincenzo Omati



Responsabile lavanderia: Pinuccia Vicardi Cambiè



Responsabile del campo: Vincenzo Omati



Allenatore: Cesare Albè, (il Sir Alex Ferguson italiano), 65enne tecnico della Giana Erminio formazione di Gongorzola che guida da 22 stagioni consecutivamente, è un primato assoluto per il calcio italiano professionistico. E' partito dalla Terza Categoria ed è arrivato a 64 anni ad allenare in Lega Pro, dividendosi tra il lavoro presso la Siemens Comunicazioni e i campi di periferia della Martesana. Il tecnico lombardo allena da 34 anni: sette anni alla Pierino Ghezzi, squadra parrocchiale portata dalla Terza alla Prima Categoria, altri sette anni al Cassano d'Adda dove raggiunse la promozione in D e i restanti 22 anni al Giana Erminio



Allenatore in seconda: Raul Bertarelli



Preparatore atletico: Roberto Calà



Preparatore portieri: Matteo Lissoni



Match analyst: Cristiano Callegaro



Massofisioterapista: Mauro Bulla



Responsabile sanitario: dott. Lucio Besana



Medici sociali: dott. Davide Mandelli (ortopedico), dott. Maurizio Gallo



Responsabile Settore Giovanile: Enrico Albè



Allenatore Berretti: Andrea Chiappella



Campo di gioco: lo stadio Comunale "Città di Gorgonzola", dal 1909, ospita il campo da calcio dove ha sempre giocato la Giana Erminio. Nel luglio 2014, in seguito alla promozione in Lega Pro della squadra lombarda, è stato sottoposto a lavori di ristrutturazione. La capienza complessiva dell'impianto è di 3.766 posti a sedere



Colori sociali: 1^ divisa maglia a strisce verticali, calzoncini e calzettoni bianchi; 2^ divisa maglia rossa, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor tecnico: Umbro



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 1 (1 in Prima Divisione); vittorie Livorno 0, pareggi 0, vittorie Giana Erminio 1 (stagione 2016-17, 0-1) 



Classifica: 13° posto con 9 punti a pari merito con il Cuneo



Capocannonieri: Salvatore Bruno, classe 1979, ruolo attaccante e Fabio Perna, classe 1986, ruolo attaccante con 4 reti



Giana fuori casa: 1 vittoria (2-3 Viterbese), 2 pareggi (1-1 Pontedera,, 0-0 Siena), 1 sconfitta (3-1 Pro Piacenza). Reti fatte Giana 5, subite 6



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Okyere



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-4-2): Sanchez, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Pinardi, Marotta, Chiarello, Iovine, Bruno, Perna.



Prima squadra



Portieri: Sanchez 1995, Taliento 1999.



Difensori: Bonalumi 1994, Concina 1994, Montesano 1992, Perico 1989, Rocchi 1996, Sala 1999, Seck 1998, Sosio 1994.



Centrocampisti: Chiarello 1996, Capano 1996, Degeri 1992, Foglio 1985, Greselin 1998, Iovine 1991, Marotta 1989, Pinardi 1980, Pinto 1986.



Attaccanti: Bardelloni 1990, Bruno 1979, Caldirola 1998, Okyere 1988, Perna 1986.



Movimenti di mercato



Arrivi: Taliento 1999 portiere dall'Atalanta Primavera (prestito), Foglio 1985 centrocampista dalla Carrarese (definitivo), Seck 1998 dalla Virtus Bergamo (definitivo), Concina 1994 difensore dalla Caratese (definitivo), Caldirola 1998 attaccante dal Novara Primavera (definitivo), Degeri 1992 centrocampista dalla Pro Patria (definitivo), Bardelloni 1990 attaccante dal Forlì (definitivo).



Partenze: Augello 1994 difensore alla Spezia (definitivo), Biraghi 1986 centrocampista al Crema (definitivo), Ferrari 1991 attaccante alla Grumellese (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 2016-17



2016-17 serie C/A 02/10/2016 Gia.-Liv. 2-2 (3' Murilo L, 28' Okyere G, 47' Murilo L, 66' Pinardi rig. G) Valiante di Salerno / 19/02/2017 Liv.-Gia. 0-1 (23' Pinardi)



Partite disputate: 2. Vittorie Livorno 0, pareggi 1, vittorie Giana Erminio 1. Reti fatte Livorno 2, subite 3.



A Livorno: 1. Vittorie Livorno 0, pareggi 0, vittorie Giana Erminio 1. Reti fatte Livorno 0, subite 1.



A Gorgonzola: 1. Vittorie Giana Erminio 0, pareggi 1, vittorie Livorno 0. Reti fatte Giana Erminio 2, subite 2.



Marcatori del Livorno: 2 reti Murilo.




commenta
Di tutto...di pi¨...il Cuneo dell'ex Dell'Agnello
mercoledý 11 ottobre 2017 - 15:29
 


Associazione Calcio Cuneo (1905)



L'Associazione Calcio Cuneo, è stata fondata nel 1905, ma la storia sportiva del club parte dal 1922, partendo dal campionato di Quarta Divisione. Nella stagione di serie C 1941/42 il Cuneo vinse il proprio girone di serie C, per poi giocarsi la promozione in serie B con il Palermo che avrà la meglio sui piemontesi. Dal 1948 al 1989 disputa solo campionati dilettantistici. Dopo tre stagioni in serie C2 nei primi anni del '90, il Cuneo torna in serie D, toccando anche l'Eccellenza Piemontese. Il Cuneo torna tra i professionisti alla fine del campionato 2004/05. Dopo tre anni arriva la retrocessione in serie D. Nella stagione 2010/11 i piemontesi ritornano in Lega Pro Seconda Divisione. L'11 giugno 2011 si aggiudica uno storico scudetto della serie D. La stagione successiva arriva la promozione in Lega Pro Prima Divisione. Dopo due anni arriva l'ennesima retrocessione in serie D. Negli ultimi tre campionati una promozione in Lega Pro, una retrocessione in serie D e una nuova promozione in serie C.



Azionista di riferimento: Marco Rosso



Amministratore delegato unico: Oscar Becchio



Segretario generale: Federico Peano



Responsabile ufficio stampa e comunicazione: Marco Lombardo



Amministrazione: Carlo Tecco



Responsabile marketing e commerciale: Paolo Peano



Responsabile eventi e pubbliche relazioni: Franco Ghiazza



Responsabile sicurezza e logistica: Paolo Peano



Sopporter Liason Officer (SLO): Federico Peano



Dirigente addetto agli arbitri: Giuseppe Mora



Fotografo ufficiale: Francesco Doglio



Speaker ufficiale: Lorenzo Giraudo



Allenatore: Massimo Gardano è nato a Torino il 2 febbraio 1968. Ex calciatore del Torino e diplomato Isef ha iniziato ad allenare nella stagione 1996/97 il Caselle in Eccellenza. Poi è passato al settore giovanile del Torino (dal 1997 al 2000), alla guida degli Allivi Nazionali. Nel 2000 è approdato sulla panchina del Venaria in Eccellenza. Quindi due stagioni alla Pro Vercelli come allenatore degli Allievi Nazionali e vice allenatore della squadra piemontese in serie C2. Poi il trasferimento all'Aosta in serie D. Quindi dal 2004 al 2007 le panchine con Paradiso, Collegno e Rivoli, in Eccellenza. Poi un trienno nel settore giovanile della Canavese, dove è stato anche vice allenatore sulla panchina della prima squadra guidata da Ezio Rossi. Nel 2010 riparte dalla serie D sulla panchina del Chieri, poi due anni all'Acireale e uno al Chiavari Caperana. Nelle ultime due stagioni ha allenato il Bra. Il nuovo allenatore del Cuneo, Gardano, è alla sua prima esperienza in una squadra professionistica



Allenatore in 2.a: Antonio Caridi



Collaboratore tecnico: Valter Vercellone



Team manager: Marco Lombardo



Allenatore dei portieri: Ferruccio Bellini



Preparatore atletico: Roberto Pellegrini



Fisioterapista: Samuele Porfido



Magazziniere: Paolo Marino



Responsabile sanitario e medico sociale: dott. Carlo Ripa



Direttore generale settore giovanile: Mauro Amanzi



Responsabile: Roberto Basso



Responsabile tecnico attività agonistica: Antonio Caridi



Responsabili attività di base: Valter Quirico, Gianlorenzo Marro



Allenatori "Berretti": Alberto Sappa, Aldo Apicella



Campo di gioco: lo stadio Comunale "Fratelli Paschiero" di Cuneo venne edificato nel 1935 con il nome "Stadio Littorio". Successivamente venne dedicato alla memoria dei fratelli Aldo e Riccardo Paschiero, calciatore cuneesi caduti in guerra. E' dotato di due tribune coperte, di una curva, di due tribune laterali e di quattro gradinate tutte in tubi innocenti. L'attuale capienza è di 3.060 spettatori a sedere



Colori sociali: divisa maglia bianca, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor: ELPE



Sponsor tecnico: Legea



Palmares: 1 Scudetto serie D (2010/11)



L'ex amaranto: Simone Dell'Agnello, classe 1992, attaccante vanta tre anni a Livorno. Il livornese è cresciuto nelle giovanili dell'Inter, poi è passato al Livorno in serie B nella stagione 2011/12, nell'ambito dell'accordo del portiere Francesco Bardi all'Inter. Ha debuttato in campionato con la maglia amaranto il 27 agosto 2011. A novembre si rompe il legamento del ginocchio sinistro. Chiude il campionato giocando solo 5 partite (171' minuti giocati). L'anno dopo viene confermato e disputa 15 partite (297' minuti giocati) nel campionato 2012/13, segnando il primo gol con il Livorno contro l'Ascoli nelle Marche (1-4). Successivamente veste le maglie di SudTirol, Barletta e Savona, prima di tornare a Livorno nell'estate del 2016. Conclude la stagione con altre 12 presenze (390' minuti giocati) in campionato, segnando un'altro gol al 58' la rete del vantaggio contro l'Arezzo. Nell'ultima sessione di mercato, l'attaccante livornese, è passato in prestito al Cuneo



Precedenti a Cuneo in campionato: partite disputate 3 (2 in serie C/2, 1 nel C.N.D.); pareggi 3 (ultimo stagione 1992-93, 1-1)



Classifica: 12° posto con 9 punti a pari merito con la Pistoiese



Cannoniere: Simone Dell'Agnello, classe 1992, ruolo attaccante con 4 reti



Cuneo in casa: 3 sconfitte (0-1 Carrarese, 0-1 Pisa, 0-3 Lucchese), 1 pareggio (1-1 Prato). Reti fatte Cuneo 1, subite 6



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Bertoldi, Boniperti, Lomolino



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Stancampiano, Baschirotto, Conrotto, Boni, Testoni, Provenzano, Rosso, Pellini, Cristini, Zamparo, Dell'Agnello.



Prima squadra



Portieri: Bambino 1996, Favaro 2001, Stancampiano 1987.



Difensori: Baschirotto 1996, Bertoldi 1996, Boni 1995, Conrotto 1987, A. Cristini 1994, D'Ignazio 1998, Giraudo 1999, Lomolino 1996, Quitadamo 1994, Testoni 1996.



Centrocampisti: M. Cristini 1985, D'Agostino 2000, Genovese 1998, Gerbaudo 1995, Pellini 1997, Provenzano 1991, Rosso 1984, Secondo 1995.



Attaccanti: Anastasia 1996, Aperi 1992, Boniperti 1991, Dell'Agnello 1992, Martino 1997, Mobilio 1996, Zamparo 1994.



Movimenti di mercato



Arrivi: Stancampiano 1987 portiere dall'Imolese (definitivo), Bambino 1996 portiere dal Sersale (definitivo), Baschirotto 1996 difensore dal Forlì (prestito/Cremonese), Lomolino 1996 difensore dal Sudtirol/Alto Adige (definitivo), Bertoldi 1996 difensori dall'Arzignano (definitivo), Pellini 1997 centrocampista dal Tuttocuoio (definitivo), Cristini 1985 centrocampista dalla Carrarese (definitivo), Provenzano 1991 centrocampista dal Tuttocuoio (definitivo), Gerbaudo 1995 centrocampista dal Pordenone (prestito), Secondo 1995 centrocampista dalla Robur Siena (prestito/Pro Vercelli), Aperi 1992 attaccante dal Gozzano (definitivo), Anastasia 1996 attaccante dal Chieri (definitivo), Mobilio 1996 attaccante dal Sestri Levante (definitivo), Zamparo 1994 attaccante dal Borgosesia (definitivo), Boni 1995 difensore dalla Pistoiese (definitivo), Testoni 1996 difensore dall'Imolese (definitivo), D'Ignazio 1998 difensore dal Napoli Primavera (prestito), A. Cristini 1994 difensore dal Mantova (definitivo), D'Agostino 2000 centrocampista dalla Juventus Under 17 (prestito), Boniperti 1991 attaccante dal Mantova (definitivo), Dell'Agnello 1992 attaccante dal Livorno (prestito).



Partenze: Lubbia 1998 portiere al Chisola (definitivo), Cotroneo 1998 difensore all'Albinoleffe (definitivo), Rizzo 1997 difensore al Trapani (fine prestito), Togni 1982 centrocampista al Mezzolara (definitivo), Papa 1990 centrocampista al Ravenna (definitivo), Palazzolo 1994 centrocampista al Varese (definitivo), Corsini 1996 attaccante alla Lavagnese (definitivo), D'Antoni 1988 attaccante alla Pro Sesto (definitivo), Gomis 1997 portiere alla Nocerina (definitivo), Procida 1990 difensore al Pinerolo (definitivo), Toscano 1998 difensore al Trento (definitivo), Orofino 1997 centrocampista al Borgosesia (definitivo), De Sena 1991 attaccante al Ravenna (definitivo), Dìaz 1992 attaccante alla Palmese (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1989-90



1989-90 serie C2/A 05-11-1989 Cun.-Liv. 1-1 (18' Benzi C, 29' Moschetti L) Daneluzzi di Latisana / 25-03-1990 Liv.-Cun. 1-1 (2' Caridi C, 54' Surro L) Freddi di Sassari



1990-91 serie C2/A 30/12/1990 Cun.-Liv. 2-2 (29' Ferretti C, 43' Salvi L, 61' Rocca C, 63' Pisasale L) Treossi di Forlì / 19/05/1991 Liv.-Cun 2-1 (1' Costa C, 50' Faraoni L, 82' Salvi L) Pala di Alghero



1992-93 C.N.D./C 06/12/1992 Cun.-Liv. 1-1 (21' Cuc L, 50' Daidola C) Bellati di Brescia / 25/04/1993 Liv.-Cun. 1-0 (72' Menghini) Carraro di Conselve



Partite disputate: 6. Vittorie Livorno 2, pareggi 4, vittorie Cuneo 0. Reti fatte Livorno 8, subite 6.



A Livorno: 3. Vittorie Livorno 2, pareggi 1, vittorie Cuneo 0. Reti fatte Livorno 4, subite 2.



A Cuneo: 3. Vittorie Cuneo 0, pareggi 3, vittorie Livorno 0. Reti fatte Cuneo 4, subite 4.



Marcatori del Livorno: 2 reti Salvi; 1 rete Moschetti, Surro, Pisasale, Faraoni, Cuc, Menghini.




commenta
Di tutto...di pi¨...il Pontedera
mercoledý 27 settembre 2017 - 14:33
 


Unione Sportiva Città di Pontedera s.r.l. (1912)



L'Unione Sportiva Pontedera ha inizio nel 1912. Nel 1928 viene adottata la maglia granata. Il 1° maggio 1985 a Livorno conquista il Trofeo Anglo-Italiano. La finale fu persa proprio dagli amaranto per 2-1. Nel 2010 l'U.S. Pontedera dopo 98 anni di storia cessa di esistere e ha inizio la nuova società denominata U.S. Città di Pontedera.



Presidenti: Paolo Boschi



Vice presidente: Filippo Tagliagambe



Amministratore delegato: Paolo Giovannini



Soci: Luciano Barachini, Marco Barachini, Luca Boschi, Simone Di Bella, Simone Falcini, Nicola Ferretti, Piero Gradassi, Giacomo Masini



Segretario generale: Nicola Benedetti



Segreterio sportivo e S.L.O.: Giulia Tanini



Team manager: Mauro Matteoni



Responsabile marketing: Santoro Mario



Responsabile ufficio stampa: Francesco Borsò



Allenatore: Ivan Maraia, 49 anni, di Santa Maria a Monte, allena per la prima volta in serie C. Da calciatore ha iniziato la carriera nel 1989 proprio nel Pontedera in serie C2. L'ex centrocampista ha giocato con i granata dal 1989 al 1984. Fece parte della formazione che il 6 aprile 1994 sconfisse la Nazionale allenata da Arrigo Sacchi nell'amichevole giocata a Coverciano prima dei Mondiali negli Stati Uniti. Inoltre ha vestito le maglie di Poggibonsi e Larcianese, dove nel 2002 ha appeso le scarpette al chiodo. Dal 2012 fino al 2017 ha affiancato nel Pontedera il tecnico di Certaldo, Paolo Indiani. In precedenza ha guidato Larcianese e San Gimignano, in Eccellenza e Promozione



Allenatore in seconda: Matteo Rossi



Preparatore portieri: Michele Ribechini



Collaboratore tecnico: Mauro Mugnaini



Preparatore atletico: Fabio Ristori



Collaboratore atletico: Claudio Giuntoli



Responsabile sanitario: dott. Ezio Giunti



Medico sociale: dott. Fernando Burchi



Massaggiatori: Ivano Andreucci, Mario Magli



Responsabile settore giovanile: Paolo Pastacaldi



Allenatore Berretti: Nico Scardigli



Campo di gioco: lo stadio "Ettore Mannucci" è stato costruito nel 1980. Nel 2002 è stato dedicato a Ettore Mannucci attaccante pontederese degli anni '40 e '50. Nell'estate 2012, dopo la promozione in Lega Pro Seconda Divisione del Pontedera, l'impianto a subito dei lavori di ammodernamento. L'attuale capienza è di 2.718 posti a sedere



Colori sociali: maglia granata, calzoncini e calzettoni granata



Sponsor tecnico: Givova



Palmares: 1 Trofeo Anglo-Italiano (1985)



Precedenti a Pontedera in campionato: partite disputate 7 (1 1Div., 6 in C2), vittorie Pontedera 2 (ultima stagione 1993-94, 1-0), pareggi 4 (ultimo stagione 2016-17, 0-0), vittorie Livorno 1 (ultima stagione 1995-96, 0-1)



Classifica: 18° posto con 2 punti



Capocannoniere: Massimiliano Pesenti, classe 1987, ruolo attaccante con 2 reti



Pontedera in casa: 2 pareggi (1-1 Alessandria, 1-1 Giana Erminio). Reti fatte Pontedera 2, subite 2



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Paolini, Pandolfi, Romiti



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (3-5-1-1): Contini, Risaliti, Vettori, Frare, Calcagni, Spinozzi, Caponi, Gargiulo, Corsinelli, Pesenti, Grassi.



Prima squadra



Portieri: Biggeri 1996, Contini 1996, Marinca 1997.



Difensori: Borri 1997, Cavalli 2000, Ferrari 1998, Frare 1996, Mastrilli 1997, Risaliti 1995, Romiti 1992, Tofanari 1998, Vettori 1982.



Centrocampisti: Bonaventura 1995, Calcagni 1994, Caponi 1988, Corsinelli 1997, Gargiulo 1994, Mastrilli 1997, Pandolfi 1997, Paolini 1997, Posocco 1996, Spinozzi 1998.



Attaccanti: Cassani 1996, Grassi 1983, Pesenti 1987, Pinzauti 1994.



Movimenti di mercato



Arrivi: Frare 1996 difensore dal Tuttocuoio (definitivo), Paolini 1997 centrocampista dall'Ascoli (prestito), Spinozzi 1998 centrocampista dalla Roma Primavera (prestito), Tofanari 1998 difensore dalla Roma Primavera (prestito), Contini 1996 portiere dal Taranto (prestito/Napoli), Biggeri 1996 portiere dal Montecatini (definitivo), Marica 1997 portiere dal Poli Timisoara-Portogallo (definitivo), Ferrari 1998 difensore dalla Spal Primavera (prestito), Romiti 1992 difensore dalla Pistoiese (definitivo), Gargiulo 1994 centrocampista dalla Lucchese (definitivo), Pandolfi 1997 centrocampista dalla Pistoiese (definitivo), Posocco 1996 centrocampista dal Santarcangelo (prestito/Spal), Mastrilli 1997 centrocampista dal Gozzano (prestito/Spal), Pesenti 1987 attaccante dalla Pro Piacenza (definitivo), Pinzauti 1994 attaccante dal Tuttocuoio (definitivo), Mastrilli 1997 difensore dal Gozzano (prestito/Spal), Cassani 1996 attaccante dalla Pro Piacenza (definitivo).



Partenze: Santini 1992 attaccante all'Ascoli (definitivo), Polvani 1994 difensore all'Empoli (definitivo), Massa 1997 difensore al Savona (definitivo), A. Gemignani 1996 centrocampista al Gavorrano (prestito/Spal), Calò 1997 centrocampista alla Juve Stabia (definitivo), Chella 1994 centrocampista al Tuttocuoio (definitivo), Della Latta 1993 centrocampista al Piacenza (definitivo), Udoh 1997 attaccante alla Fermana (prestito/Juventus), Curti 1995 difensore al Villabiagio (definitivo), D. Gemignani 1994 centrocampista al Como (definitivo), Disanto 1994 attaccante all'Arezzo (definitivo), Videtta 1992 difensore al Montevarchi (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1983-84



1983-84 serie C2/A 13/11/1983 Pon.-Liv. 0-0 Tonon di Conegliano / 01/04/1984 Liv.-Pon. 4-1 (21' Palazzi L, 34' Finetto aut. P, 37' Ilari L, 79' Salvi rig. L, 88' Palazzi L) Strada di Abbiategrasso



1989-90 serie C2/A 03/12/1989 Pon.-Liv. 1-0 (58' Parlanti) Scardia di Lecce / 29/04/1990 Liv.-Pon. 1-1 (43' De Angelis P, 79' Peragine L) Aricò di Milano



1990-91 serie C2/A 11/11/1990 Liv.-Pon. 1-0 (62' Limetti) Capovilla di Verona / 30/03/1991 Pon.-Liv. 0-0 Paterna di Teramo



1993-94 serie C2/B 12/12/1993 Pon.-Liv. 1-0 (50' Cecchini) Alban di Bassano Del Grappa / 22/05/1994 Liv.-Pon. 0-0 De Prisco di Nocera Inferiore



1995-96 serie C2/B 12/11/1985 Liv.-Pon. 0-1 (24' Innocenti) Acronzio di Teramo / 31/03/1996 Pon.-Liv. 0-1 (42' Morabito rig.) Bertini di Arezzo



1996-97 serie C2/B 20/10/1996 Liv.-Pon. 1-0 (27' Cordone) Ayroldi di Salerno / 09/03/1997 Pon.-Liv. 1-1 (16' Ferazzoli P, 21' Bonaldi L) Strocchia di Nola



2016-17 serie C/A 27/11/2016 Liv.-Pon. 1-1 (35' Gemignani P, 76' Maritato L) Panarese di Lecce / 08/04/2017 Pon.-Liv. 0-0 De Angeli di Abbiategrasso



Partite disputate: 14. Vittorie Livorno 4, pareggi 7, vittorie Pontedera 3. Reti fatte Livorno 10, subite 7.



A Livorno: 7. Vittorie Livorno 3, pareggi 3, vittorie Pontedera 1. Reti fatte Livorno 8, subite 4.



A Pontedera: 7. Vittorie Pontedera 2, pareggi 4, vittorie Livorno 1. Reti fatte Pontedera 3, subite 2.



Marcatori del Livorno: 2 reti Palazzi; 1 rete Ilari, Salvi, Peragine, Limetti, Morabito, Cordone, Bonaldi, Maritato.



Coppa Italia



1972-73 serie C fase eliminatoria-girone I 23/08/1972 1.a giornata Pontedera-Livorno 0-0 Grassi di Savona / 03/09/1972 4.a giornata Livorno-Pontedera 2-1 (9' Mola L, 18' Del Moro P, 83' Ulivieri L) Vaccaro di Torino (il Livorno passa agli ottavi di finale)



1982-83 serie C girone K 1.a giornata 22/08/1982 Livorno-Pontedera 1-1 (47' Monzani L, 79' Fedi rig. P) D'Alascio di Pisa / 4.a giornata 01/09/1982 Pontedera-Livorno 2-3 (48' Fargione P, 60' Carmassi P, 63' Favarin L, 69' Favarin L, 77' Grossi L) Scalise di Bologna (Livorno eliminato)



1983-84 serie C girone M 2.a giornata 24/08/1983 Livorno-Pontedera 1-0 (30' Paoli) Mazzetti di Firenze / 5.a giornata 04/09/1983 Pontedera-Livorno 0-0 Nicchi di Arezzo (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1984-85 serie C girone K 3.a giornata 02/09/1984 Pontedera-Livorno 2-1 (3' Ciardelli P, 7' Brandolini P, 57' Vitale L) Acri di Novi Ligure / 6.a giornata 16/09/1984 Livorno-Pontedera 0-2 (1' Brandolini, 60' Brandolini) Sanguineti di Chiavari (Livorno eliminato)



1985-86 serie C girone K 1.a giornata 21/08/1985 Pontedera-Livorno 0-1 (47' I. Protti) Iori di Parma / 4.a giornata 04/09/1985 Livorno-Pontedera 4-1 (20' Giani aut. L, 23' D'Este L, 35' Gaudenzi L, 44' Gadda L, 62' Madocci P) Tedeschi di Bologna (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1986-87 serie C girone L 2.a giornata 27/08/1986 Pontedera-Livorno 1-1 (52' Redomi P, 55' Brandolini L) Sanguineti di Chiavari poi 0-2 a tavolino su delibera del Giudice Sportivo / 5.a giornata 07/09/1986 Livorno-Pontedera 1-0 (77' Falsettini) Ingargiola di Marsala poi 0-2 a tavolino su delibera del Giudice Sportivo (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1988-89 serie C girone 3 3. giornata 28/08/1988 Pro Livorno-Pontedera 3-1 (36' Del Francia L, 50' Gemmi rig. P, 61' A. Perfetti L, 62' Del Francia L) Di Renzo di Roma / 6.a giornata 07/09/1988 Pontedera-Pro Livorno 0-2 (4' Guidugli, 85' Mazzucato rig. L) Marchese di Napoli (la Pro Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1993-94 serie C ottavi di finale andata 09/01/1994 Livorno-Pontedera 0-0 Ferarrini di Parma / ritorno 26/01/1994 Pontedera-Livorno 1-1 (16' Rossi P, 67' Cuc L) Ruggiero di Nocera Inferiore (il Livorno passa ai quarti di finale)



1994-95 serie C 2° turno eliminatorio andata 21/09/1994 Pontedera-Livorno 0-1 (20' Vitali) Ferarrini di Parma / ritorno 05/10/1994 Livorno-Pontedera 0-0 Rossi di Ciampino (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1997-98 serie C girone H 3.a giornata 03/09/1997 Pontedera-Livorno 0-2 (9' Di Pietro, 26' Di Pietro) Pieri di Genova (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1998-99 serie C sedicesimi di finale andata 28/10/1998 Livorno-Pontedera 1-1 (71' Randazzo L, 85' Godeas L) Linfatici di Viareggio / ritorno 11/11/1998 Pon.-Liv. 0-2 (72' Ferretti, 90' Scalzo) Saccani di Mantova (il Livorno passa agli ottavi di finale)



Partite disputate: 21. Vittorie Livorno 12, pareggi 7, vittorie Pontedera 2. Reti fatte Livorno 29, subite 12.



A Livorno: 10. Vittorie Livorno 5, pareggi 4, vittorie Pontedera 1. Reti fatte Livorno 14, subite 7.



A Pontedera: 11. Vittorie Pontedera 1, pareggi 3, vittorie Livorno 7. Reti fatte Pontedera 5, subite 15.



Marcatori del Livorno: 2 reti Favarin, Del Francia, Di Pietro; 1 rete Mola, Ulivieri, Monzani, Grossi, Paoli, Vitale, I. Protti, D'Este, Gaudenzi, Gadda, Perfetti, Guidugli, Mazzucato, Cuc, Vitali, Godeas, Ferretti, Scalzo. Più un'autorete: Giani.



Torneo Anglo-Italiano



1° maggio 1985-finale 1° posto Pontedera-Livorno 2-1 (54' Ciardelli P, 74' Brandolini P, 79' Ilari L) Baldas di Trieste




commenta
Conosciamo la Pistoiese degli ex Rossini, Regoli, Rafati e Surraco
giovedý 21 settembre 2017 - 21:58
 


U.S. Pistoiese 1921 s.r.l. (1921)



Nei primi anni di vita la società arancione, dal 1921 (anno di nascita) fino al 1936, partecipò alla Divisione Nazionale al campionato cadetto. Il periodo tra il 1937 e il 1977 fu caratterizzato da una sequenza di saliscendi tra la serie C, serie D, campionato di Promozione e una breve parentesi in serie B. Vestono l'arancione giocatori come Brio e il portiere Lido Vieri. Con Bruno Bolchi in panchina, la Pistoiese, vince il campionato di serie C del 1976/77, tornando in serie B dopo 29 anni. Il primo giugno 1980 gli arancioni pareggiando con il Lecce conquistano la promozione in serie A. La Pistoiese disputò il suo primo e solo campionato di serie A nella stagione 1980/81. Negli anni 80 la squadra milita tra i campionati di serie B e C. Nel 1988 la squadra non si iscrive al campionato di serie C2 e riparte dai dilettanti, con il presidente Mario Frustalupi. Il 1994 si conclude con la conquista della serie B. Nel 2002 retrocede in serie C1. Al termine della stagione 2008/09 retrocede in serie C2 ma non si iscrive al campionato. La nuova società viene ammessa a partecipare al Campionato Dilettanti e Eccellenza Toscana. Nel 2010 approda in serie D. Nella stagione 2013/14 è promossa in Lega Pro.



Presidente: Orazio Ferrari, architetto e imprenditore di Pistoia, ha maturato importanti esperienze nel mondo del calcio con il Pistoia Club. Ha assunto la massima carica nella stagione 2010/11



Presidente holding Arancione: Andrea Bonechi



Main sponsor: Vannino Vannucci



Dirigenti prima squadra: Pietro Baldi, Giancarlo Iacoviello



Direttore generale: Marco Ferrari



Segretario generale: Neri Cresci



Club manager: Fabio Fondatori



Direttore dell'area tecnica: Federico Bargagna



Team manager: Juri Pucciarelli



Responsabile comunicazione e relazioni esterne: Gabriele Terreri



Capo ufficio stampa: Stefano Baccelli



Ufficio marketing: Alessio Torricelli



Responsabile grafica: Niccolò Pascali



Fotografi ufficiali: Carlo Quartieri, Niccolò Parigini



Consulente del lavoro: David Lotti



Consulente legale: avv. Federico Spinicci



Responsabile rapporti con Co.Vi.Soc.: Andrea Bonechi



Revisore unico: Alessandro Fidalis



Responsabile amministrativo: Marco Ascoli



Responsabili servizio hospitality: Claudia Bartoli, Linda Samoni



Responsabile biglietterie: Franco Parigini



Delegato alla sicurezza: Massimo Melani



Responsabile tornelli e videosorveglianza stadio: Rosario Savasta



Magazziniere: Stefano Babbini



Responsabile bar stadio: Lucia Paciello



Speakers stadio: Alberto Bigagli, Stefano Carradori



Allenatore: Paolo Indiani è nato 62 anni fa a Certaldo, dove all'età di 27 anni ha cominiciato ad allenare. In carriera ha conquistato due promozioni dall'Eccellenza con il Castelfiorentino nel 1987 e con il Certaldo nel 1990, altrettante promozioni in serie D con la Rondinella nel 1999 e con il Poggibonsi nel 2001. Nel 2003 l'impresa con la Massese con il doppio salto dalla serie D alla C1, condito con lo scudetto Dilettanti. Infine nella stagione 2012/13 porta in serie C1 il Pontedera. In carriera ha anche allenato l'U.S. Virtus, Foglino, Sangiovannese, Impruneta, Sangiminiano, Grosseto, Lucchese, Foligno e Pistoiese. A fine stagione lascia il Pontedera e ritorna sulla panchina della Pistoiese. Per il tecnico di Certaldo si tratta di un ritorno sulla panchina degli arancioni dopo i sei mesi vissuti in serie D nella stagione 2011/12. Paolo Indiani non ha mai allenato in serie B, anche se ci è andato vicino due volte. Con il Crotone, perdendo la sfida play off contro il Taranto e con il Perugia che nel 2010 fu dichiarato fallito. Predilige il modulo 3-5-2



Allenatore in seconda: Luca Fiasconi



Preparatore atletico: Giovanni Saracini



Collaboratore tecnico: Alberto Nardi



Preparatore portieri: Massimo Gazzoli



Medico sociale: dott. Roberto Barbieri



Medico sociale e addetto emergenze stadio: dott. Gianluca Taliani



Fisioterapista: Marco Gargiani



Fisioterapista/Massaggiatore: Gian Paolo Fagni



Responsabile sanitario: dott. Edoardo Cantilena



Dirigente responsabile settore giovanile: Paolo Gisinti



Direttore sportivo: Andrea Innocenti



Segreterio: Manuele Mazzoncini



Collaboratore: Fabio Rossi



Football manager: Corso Biagioni



Dirigenti: Antonio Paolini, Franco Pratesi



Allenatore Berretti: Mario Piero Costa



Campo di gioco: lo stadio fu inaugurato il 25 giugno 1966. Lo stadio comunale, il 6 dicembre 2006, fu intitolato a Marcello Melani, presidente della Pistoiese dal 1974 al 1984. Il complesso è stato smantellato e riedificato più volte. La capienza attuale è di 4.800 posti a sedere



Colori sociali: maglia rossa con colletto bianco, calzoncini bianchi, calzettoni rossi



Sponsor: Vannucci Piante



Sponsor tecnico: Legea



Gli ex amaranto: Jonathan Rossini è un calciatore svizzero. E' cresciuto nelle giovanili del Bellinzona e della Sampdoria. Il 27 agosto 2016 il Sassuolo lo presta al Livorno in Lega Pro. Il 30 gennaio 2017 durante la gara con il Como subisce un brutto infortunio al ginocchio. Termina la stagione con all'attivo 16 presenze in campionato, una rete (Livorno-Pistoiese 3-0) e una presenze in Coppa Italia. Quindi passa in prestito alla Pistoiese. Paolo Regoli, esterno destro, è nato il 24 aprile 1991 a Pontedera. Ha giocato in serie B con il Livorno nella stagione 2015/16 dove ha totalizzato solo due presenze. Dopo la retrocessione degli amaranto in Lega Pro passa al Mantova. Jami Rafati, classe 1994, è nato e cresciuto a Firenze. Il Genoa lo scorge nel West Ham e lo porta in Italia. Il 7 luglio 2014 il Livorno lo acquista dal Grifone a titolo definitivo per un anno con opzione per il secondo. In due anni con gli amaranto gioca una sola gara di campionato (Perugia-Livorno 4-1) ed appena 4' minuti giocati. Juan Ignacio Surraco, classe 1987, ruolo centrocampista viene scoperto dall'Udinese, nel 2006 e viene aggregato alla squadra Primavera. Il 28 luglio 2010 si trasferisce in prestito al Livorno. Prima dell'infortunio con gli amaranto gioca 25 partite in campionato, segnando cinque reti e due gare in Coppa Italia. Il 31 agosto 2011 viene ingaggiato dal Torino. Il 30 luglio 2014 ritorna al Livorno. Colleziona solo 4 presenze in campionato ed una in Coppa Italia (Livorno-Bassano 2-4) e dopo appena quattro mesi risolve il contratto con il Livorno



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 14 (3 in serie B, 8 in C, 3 in C1), vittorie Livorno 11 (ultima stagione 2016-17, 3-0), pareggi 2 (ultimo stagione 1976-77, 0-0), vittorie Pistoiese 1 (stagione 1961-62, 0-1) 



Classifica: 4° posto con 7 punti a pari merito con Cuneo ed Olbia



Capocannoniere: Franco Ferrari, classe 1995, attaccante con 2 reti



Pistoiese fuori casa: 1 vittoria (1-2 Arezzo). Gol realizzati Pistoiese 2, subiti 1



Diffidati: nessuno



Indisponibili: De Cenco, Papini, Rafati



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (5-3-2): Zaccagno, Priola, Nossa, Quaranta, Mulas, Zappa, Hamlili, Minardi, Regoli, Surraco, Ferrari.



Prima squadra



Portieri: Biagini 1995, Costa 1998, Zaccagno 1997.



Difensori: Dosio 1997, Eleuteri 1998, Mulas 1996, Nossa 1985, Priola 1990, Quaranta 1997, Rossini 1989, Viti 1999, Zappa 1997, Zullo 1990.



Centrocampisti: Cauterucci 1999, Hamlili 1991, Luperini 1994, Minardi 1998, Papini 1983, Rafati 1994, Regoli 1991, Tartaglione 1998.



Attaccanti: Boggian 1996, De Cenco 1989, Ferrari 1995, Ludovisi 1999, Surraco 1987, Vrioni 1998.



Movimenti di mercato



Arrivi: Zaccagno 1997 portiere dalla Pro Vercelli (prestito/Torino), Biagini 1995 portiere dal Jolly & Montemurlo (definitivo), Rossini 1989 difensore dal Livorno (prestito/Sassuolo), Quaranta 1997 difensore dall'Olbia (prestito/Ascoli), Zappa 1997 difensore dal Pordenone (prestito/Juventus), Regoli 1991 centrocampista dal Mantova (definitivo), Mulas 1996 difensore dal Tuttocuoio (prestito/Carpi), Eleuteri 1998 difensore dall'Atalanta Primavera (prestito), Minardi 1998 centrocampista dal Genoa Primavera (prestito), Rafati 1994 centrocampista dal Messina (definitivo), Papini 1983 centrocampista dal Matera (definitivo), Surraco 1987 attaccante dal Feralpisalò (definitivo), Vrioni 1998 attaccante dalla Sampdoria Primavera (prestito), Ferrari 1995 attaccante dal Tuttocuoio (prestito/Genoa), Boggian 1996 attaccante dal Savona (prestito/Carpi), Nossa 1985 difensore dal Como (definitivo), Zullo 1990 difensore dal Fano (definitivo), Dosio 1997 difensore dal Romagna Centro (definitivo), De Cenco 1989 attaccante dal Padova (prestito).



Partenze: Albertoni 1995 portiere alla Lucchese (prestito/Genoa), Colombini 1993 difensore all'Empoli (fine prestito), Boni 1995 difensore al Cuneo (definitivo), Romiti 1992 difensore al Pontedera (definitivo), Zanon 1996 difensore alla Ternana (prestito/Fiorentina), Sammartino 1995 difensore alla Roma (fine prestito), Placido 1995 difensore al Teramo (fine prestito), Minotti 1992 centrocampista all'Atalanta (fine prestito), Luperini 1994 centrocampista alla Cremonese (fine prestito), Benedetti 1990 centrocampista al Catanzaro (definitivo), Proia 1996 centrocampista al Bassano (prestito/Spezia), Varano 1995 attaccante al Fano (prestito/Cesena), Gyasi 1994 attaccante al Sudtirol/Alto Adige (prestito/Spezia), Rovini 1995 attaccante alla Pro Vercelli (prestito/Udinese), Sparacello 1995 attaccante alla Reggina (definitivo), Colombo 1979 attaccante al Quarrata (definitivo), Tomaselli 1996 centrocampista alla Lupa Roma (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1931-32



1931-32 serie B 04/10/1931 Pis.-Liv. 2-2 (21' Innocenti P, 25' Corsetti L, 35' Miniati L, 70' Barni P) Bertoli di Vicenza / 21/02/1932 Liv.-Pis. 0-0 Dattilo di Roma



1932-33 serie B 20/11/1932 Liv.-Pis. 1-0 (44' Silvestri) De Sanctis di Roma / 23/04/1933 Pis.-Liv. 0-0 Rovida di Milano



1935-36 serie B 03/11/1935 Liv.-Pis. 3-1 (14' Lombatti L, 27' Lombardi P, 37' Montanari L, 46' Lombatti L) Mauri di Como / 15/03/1936 Pis.-Liv. 0-0 Barlassina di Novara



1959-60 serie C/B 22/11/1959 Pis.-Liv. 0-0 Rancher di Roma / 10/04/1960 Liv.-Pis. 4-2 (10' Gratton L, 15' Lomi P, 50' Vitali P, 67' Raffin L, 76' Pisetta L, 79' L. Mazzoni L) Zanchi di Mestre



1960-61 serie C/B 11/12/1960 Liv.-Pis. 2-1 (21' Pellis L, 45' Ghiadoni L, 63' Taffarello P) Gonnella di Asti / 16/04/1961 Pis.-Liv. 1-0 (36' Carpini) Palazzo di Palermo



1961-62 serie C/B 19/11/1961 Pis.-Liv. 3-1 (12' Rosito P, 28' Savoia P, 37' Novelli L, 88' Brognoli P) Smorto di Reggio Calabria / 01/04/1962 Liv.-Pis. 0-1 (28' Taffarello) Orlando di Bergamo



1962/63 serie C/B 30/12/1962 Pis.-Liv. 0-0 Acernese di Roma / 26/05/1963 Liv.-Pis. 1-0 (13' Cartasegna) Riva di Cagliari



1963-64 serie C/B 22/12/1963 Liv.-Pis. 5-1 (9' Colombo L, 18' Virgili L, 24' Buglioni L, 68' Castellazzi P, 69' Virgili L, 85' Mascalaito L) Virgili di Roma / 03/05/1964 Pis.-Liv. 1-1 (77' Mascalaito L, 89' Carpini P) Marchiori di Padova



1975-76 serie C/B 07/12/1975 Liv.-Pis. 2-0 (50' Tagliaferri, 88' Mondello) Romanetti di Messina / 25/04/1976 Pis.-Liv. 1-1 (41' Tagliaferri L, 42' Quadri P) Lazzaroni di Milano



1976-77 serie C/B 23/01/1977 Pis.-Liv. 0-0 Lanese di Messina / 12/06/1977 Liv.-Pis. 0-0 D'Elia di Salerno



1984-85 serie C1/A 14/10/1984 Pis.-Liv. 0-3 (2' Ilari, 47' Vitale, 82' Pontis) Creati di Acireale / 24/02/1985 Liv.-Pis. 2-1 (68' De Poli L, 72' Pontis L, 84' Di Stefano P) Nicoletti di Agropoli



1997-98 serie C1/A 31/08/1997 Pis.-Liv. 0-2 (70' Nardini, 88' Nardini) Zaltron di Bassano del Grappa) / 18/01/1998 Liv.-Pis. 1-0 (83' Vincioni rig.) Urbano di Carbonia



1998-99 serie C1/A 20/09/1998 Liv.-Pis. 2-1 (14' Fioretti P, 16' Merlo L, 28' Fantini L) Urbano di Carbonia / 24/01/1999 Pis.-Liv. 1-0 (81' Castiglione) Cruciani di Pesaro



2016-17 serie C/A Liv.-Pis. 3-0 (15' Rossini, 42' Venitucci, 59' Cellini rig.) Guccini di Albano Laziale / 05/05/2017 Pis.-Liv. 0-2 (7' Luci, 72' Calil) Vigile di Cosenza



Partite disputate: 28. Vittorie Livorno 14, pareggi 11, vittorie Pistoiese 3. Reti fatte Livorno 38, subite 17.



A Livorno: 14. Vittorie Livorno 11, pareggi 2, vittorie Pistoiese 1. Reti fatte Livorno 26, subite 8.



A Pistoia: 14. Vittorie Pistoiese 3, pareggi 8, vittorie Livorno 3. Reti fatte Pistoiese 9, subite 12.



Marcatori del Livorno: 2 reti Lombatti, Virgili, Mascalaito, Tagliaferri, Pontis, Nardini; 1 rete Corsetti, Miniati, Silvestri, Montanari, Grattin, Raffin, Pisetta, L. Mazzoni, Pellis, Ghiadoni, Novelli, Cartasegna, Colombo, Buglioni, Mondello, Ilari, Vitale, De Poli, Vincioni, Merlo, Fantini, Rossini, Venitucci, Cellini, Luci, Calil.



Coppa Italia



1994-95 serie C sedicesimi di finale andata 26 ottobre 1994 Pistoiese-Livorno 1-1 (25' Nardi P, 31' Calandra L) Ercolino di Cassino / 08/12/1994 Livorno-Pistoise 2-0 (46' Bagnoli, 91' Scalzo) Malatesta di Terni (il Livorno passa agli ottavi di finale)



1997-98 serie C girone H 24/09/1997 5.a giornata Livorno-Pistoiese 3-1 (8' Di Pietro L, 12' Di Pietro L, 18' Pittana P, 29' Di Pietro L) Ponzalli di Firenze (classifica: Prato 8, Livorno 7, Pisa 5, Pontedera 5, Pistoiese 4. Il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



2002-03 serie B gruppo 4 3.a giornata 11 settembre 2002 Livorno-Pistoiese 3-2 (5' I. Protti L, 24' Danilevicius L, 37' Negro Frer aut. L, 60' Vigiani P, 66' Ferro P) Bergonzi di Genova (classifica: Empoli 6, Livorno 6, Pistoiese 3, Cagliari 3). Livorno eliminato per peggior differenza reti).




commenta
Conosciamo la Lucchese, prossimo avversario del Livorno
lunedý 18 settembre 2017 - 15:17
 


A.S. Lucchese Libertas 1905 s.r.l. (1905)



Il 25 maggio 1905 nasce la prima formazione di calcio a Lucca. Si chiamava Lucca Football Club. Nel 1924 la Lucchese assunse la definizione di Unione Sportiva Lucchese Libertas. Nella stagione 1989/90 conquista la Coppa Itlaia serie C, con un allenatore divenuto un simbolo per la città: Corrado Orrico, il maestro della zona. Nel 2010 vince la Supercoppa di Lega di Seconda Divisione. E' stata rifondata nel 2011 con il nome di F.C. Lucchese 1905, a seguito del fallimento dell'A.S. Lucchese Libertas 1905.



Presidente e legale rappresentante: Andrea Bacci



Consiglio di amministrazione: Andrea Bacci, Fabio Bettucci, Gianluca Campani



Amministratore delegato: Fabio Bettucci



Direttore sportivo: Antonio Obbedio



Segretario generale: Marcella Ghilardi



Team manager: Vanni Pessotto



Responsabile ufficio stampa: Emanuela Lo Guzzo



Responsabile delle relazioni con i tifosi (SLO): Moreno Micheloni



Allenatore: Giovanni Lopez è nato a Roma il 23 maggio 1967. Cresciuto nelle giovanili della Lodigiani, entra nel calcio professionistico nel 1985 a Varese (serie C1). Per quattro campionati diventa un punto fermo della squadra lombarda. Nel 1989 viene acquistato dalla Fidelis Andria, dove rimane per due anni. Nel 1991 approda al Vicenza. Con i veneti centra una promozione in serie B (1992/93), una promozione in serie A (1994/95) e una Coppa Italia (1996/97). Nel 1997 chiude la sua esperienza in biancorosso. Quindi passa alla Lazio dove conquista la Coppa Italia e la Supercoppa italiana. L'anno dopo passa al Napoli in serie B e nel secondo campionato è protagonista della promozione dei partenopei in serie A. Nel 2000 passa al Torino pur avendo giocato solo due gare in tre anni, conquista un'altra promozione nella massima serie. Conclude la sua esperienza da giocatore nel 2004 nella Lodigiani. La carriera di Lopez in panchina è iniziata nel 2006 con la Cisco Roma. In tre anni ha lavorato come tecnico delle giovanili e vice-allenatore della prima squadra. In seguito Lopez è stato vice-allenatore della Lazio (dal 2010 al 2012) a fianco di Edy Reja. Nel 2013/14, in Lega Pro, la sua esperienza al Vicenza, al posto di Dal Canto. Al termine del campionato raggiunge il quinto posto e i playoff. Perde i quarti di finale contro il Savona ma viene ripescato in serie B a seguito del fallimento del Siena. Riconfermato per la stagione successiva dopo 11 partite di campionato viene esonerato. Il 28 ottobre 2015 subentra sulla panchina della Lucchese al posto dell'esonerato Francesco Baldini. Dopo appena quattro mesi viene esonerato. Il 28 marzo 2017 viene nuovamente ingaggiato dalla Lucchese subentrando a Giuseppe Galderisi. Termina la stagione al 9° posto. Ai playoff viene eliminato ai quarti di finale dal Parma. Quindi la società rossonera conferma il tecnico romano, affidandogli la guida della squadra per altre due stagioni



Allenatore in seconda: Antonio Niccolai



Preparatore atletico: Riccardo Guidi



Allenatore portieri: Enzo Biato



Medico sociale: dott. Adolfo Tambellini



Massaggiatore: Alvaro Vannucchi



Responsabile settore giovanile: Mauro Bertacchini



Campo di gioco: lo stadio "Porta Elisa" è stato inaugurato il 20 gennaio 1935. La capienza è di 7.386 posti a sedere



Colori: 1^ divisa maglia a righe rosso-nera, pantaloncino nero, calzettoni neri; 2^ divisa maglia bianca con banda orizzontale rossonera, calzoncini e calzettoni bianchi



Sponsor: Regina, Sofidel,



Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa, Livorno, Baldini Vernici



Sponsor tecnico: Legea



Palmares: 1 Coppa Italia serie C (1989/90), 1 Supercoppa di Lega di Seconda Divisione (2010)



Precedenti a Livorno in campionato: partite giocate 25 (4 in serie A, 2 in B, 6 in C1, 1 in C2, 12 in C); vittorie Livorno 13 (ultima stagione 2001-02, 3-0), pareggi 8 (ultimo stagione 2016-17, 1-1), vittorie Lucchese 4 (stagione 1988-89, 1-2) 



Classifica: 11° posto con 4 punti a pari merito con il Piacenza



Cannoniere: Tommaso Arrigoni, classe 1994, ruolo centrocampista con 2 reti



Lucchese in trasferta: 1 sconfitta (1-0 Robur Siena). Reti fatte Lucchese 0, subite 1



Diffidati: nessuno



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (5-3-2): Albertoni, Tavanti, Cecchini, Capuano, Baroni, Espeche, Arrigoni, Damiani, Russo, Fanucchi, De Vena.



Prima squadra



Portieri: Albertoni 1995, Masi 1981, Pagnini 1997.



Difensori: Baroni 1998, Capuano 1981, Cecchini 1993, Espeche 1985, Magli 1991, Maini 1995, Palumbo 1997, Razzanelli 1996, Tavanti 1995.



Centrocampisti: Arrigoni 1994, Cardore 1996, Damiani 1998, Fanucchi 1981, Mingazzini 1980, Nolè 1985, Russo 1997, Strada 1997.



Attaccanti: Bortolussi 1996, Bragadin 1997, Del Sante 1987, De Vena 1992, Merlonghi 1988.



Movimenti di mercato



Arrivi: Russo 1997 centrocampista dal Ghiviborgo (fine prestito), Albertoni 1995 portiere dalla Pistoiese (prestito/Genoa), Baroni 1998 difensore dalla Fiorentina Primavera (prestito), Palumbo 1997 difensore dal Francavilla (definitivo), Damiani 1998 centrocampista dall'Empoli Primavera (prestito), Arrigoni 1994 centrocampista dal Lumezzane (definitivo), Cardore 1996 centrocampista dalla Viterbese (definitivo), De Vena 1992 attaccante dal Melfi (definitivo), Del Sante 1987 attaccante dall'Ancona (definitivo), Bortolussi 1996 attaccante dal Sansepolcro (definitivo), Pagnini 1997 portiere dallo Spezia Primavera (prestito), Magli 1991 difensore dall'Albinoleffe (definitivo), Razzanelli 1996 difensore dal Ponsacco (definitivo), Strada 1997 centrocampista dal Prato (definitivo).



Partenze: Nobile 1996 portiere alla Pro Vercelli (definitivo), Dermaku 1992 difensore all'Empoli (fine prestito), Brusacà 1996 difensore alla Lavagnese (definitivo), Bruccini 1986 centrocampista al Cosenza (definitivo), Gargiulo 1994 centrocampista al Pontedera (definitivo), Ballardini 1995 centrocampista al Racing Fondi (definitivo), D'Auria 1996 attaccante al Monolpoli (fine prestito), De Feo 1994 attaccante all'Ascoli (definitivo), Raffini 1996 attaccante al Pordenone (fine prestito).



Precedenti in campionato dalla stagione 1935/36



1935-36 serie B 27/10/1935 Luc.-Liv. 2-1 (24' Coppa LU, 46' Biagini LU, 88' Garraffa rig. LI) Mazzarini di Roma / 08/03/1936 Liv.-Luc. 4-1 (10' Montanari LI, 19' Coppa LU, 63' Bedendo LI, 79' Neri LI, 82' Montanari LI) Scotto di Savona



1937-38 serie A 03/10/1937 Luc.-Liv. 1-1 (28' Stua LI, 60' Gringa LU) Bertolio di Torino / 06/02/1938 Liv.-Luc. 2-1 (51' D'Alberto LU, 77' Zidarich I LI, 82' Arcari IV LI) Cianberlini di Genova



1938-39 serie A 11/12/1938 Luc.-Liv. 2-1 (14' Turchi LU, 22' Zidarich I LI, 83' Colli rig. LU) Scorzoni di Bologna / 09/04/1939 Liv.-Luc. 1-0 (53' Azimonti aut.) Bertolio di Torino



1939-40 serie B 15/10/1939 Liv.-Luc. 3-1 (51' Stua LI, 55' Stua LI, 63' Pennacchi rig. LU, 81' Viani II LI) Carminati di Milano / 10/03/1940 Luc.-Liv. 1-0 (66' Di Benedetti) Galeati di Bologna



1947-48 serie A 08/02/1948 Liv.-Luc. 2-0 (14' Dante, 66' Tieghi) Savio di Torino / 04/07/1948 Luc.-Liv. 2-2 (31' Michelini rig. LU, 34' Tre Re LI, 40' Catelli LU, 64' Piana rig. LI) Carpani di Milano



1948-49 serie A 04/11/1948 Liv.-Luc. 0-0 Tassini di Verona / 06/03/1949 Luc.-Liv. 0-1 (87' Stradella) Buratti di Milano



1953-54 serie C 20/09/1953 Liv.-Luc. 0-0 De Gregorio di Legnano / 07/02/1954 Luc.-Liv. 1-1 (2' Baccalini LU, 30' Cappa LI) Famulari di Messina



1958-59 serie C/A 25/01/1959 Luc.-Liv. 0-2 (10' Manenti, 59' Balleri) Orlandi di Torino / 31/05/1959 Liv.-Luc. 0-1 (14' Pierotti) Sbardella di Roma



1959-60 serie C/B 27/09/1959 Liv.-Luc. 1-1 (7' Bretti LI, 83' Mantovani LU) Revello di Imperia / 13/03/1960 Luc.-Liv. 1-2 (1' Bassetto LU, 39' Raffin rig. LI, 40' Raffin) Rancher di Roma



1960-61 serie C/B 16/10/1960 Luc.-Liv. 1-1 (6' Gori aut. LI, 80' Gori) Orlando di Bergamo / 26/02/1961 Liv.-Luc. 2-3 (27' Lodi LI, 36' Bassetto LU, 79' Mantovani LU, 84' Balloni aut. LU, 89' Gratton LI) Barolo di Noale



1963-64 serie C/B 24/11/1963 Luc.-Liv. 1-1 (73' Virgili LI, 80' Venturelli LU) Gonnella di Asti /29/03/1964 Liv.-Luc. 2-0 (70' Virgili, 82' Mascalaito) Piantoni di Terni



1972-73 serie C/B 17/12/1972 Liv.-Luc. 1-0 (52' Cherubini rig.) Benedetti di Roma / 13/05/1973 Luc.-Liv. 1-0 (42' Zanardello aut.) Scolari di Verona



1973-74 serie C/B 23/12/1973 Luc.-Liv. 0-0 Zanchetta di Treviso / 19/05/1974 Liv.-Luc. 0-1 (47' Ferrario) Grassi di Savona



1974-75 serie C/B 10/11/1974 Luc.-Liv. 1-1 (62' Cipelli LU, 75' Graziani rig. LI) Frasso di Capua / 06/04/1975 Liv.-Luc. 1-0 (40' Martelli rig.) Ponzano di Alessandria



1975-76 serie C/B Luc.-Liv. 1-1 (33' Mario Piga LU, 45' Mondello LI) Colasanti di Roma / 21/03/1976 Luc.-Liv. 1-1 (20' Marco Piga LU, 45' Graziani rig. LI) Andreoli di Padova



1976/77 serie C/B 31/10/1976 Luc.-Liv. 0-1 (69' Cisco aut.) Esposito di Torre Annunziata / Liv.-Luc. 1-1 (73' Martelli LI, 89' Nobile LU) Canesi di Luino



1977-78 serie C/B 13/11/1977 Luc.-Liv. 1-0 (79' Nobile) Paparesta di Bari / 09/04/1978 Liv.-Luc. 1-0 (81' Mondello) Lanzafame di Taranto



1978-79 serie C1/B 22/10/1978 Luc.-Liv. 1-1 (7' Ghetti LU, 13' Mondello LI) Castaldo di Vasto / 25/02/1979 Liv.-Luc. 0-0 Magni di Bergamo



1983-84 serie C2/A 23/10/1983 Liv.-Luc. 1-0 (33' Tognarelli) De Santis di Treviso / 04/03/1984 Luc.-Liv. 1-1 (29' Barducci rig. LU, 51' Palazzi LI) Pomentale di Bologna



1987-88 serie C1/A 01/11/1987 Luc.-Liv. 1-1 (65' Gabriele LU, 87' Perrotta LI) Monni di Sassari / 13/03/1988 Liv.-Luc. 0-0 Cardona di Milano



1988-89 serie C1/A 06/11/1988 P.Liv.-Luc. 1-2 (16' Paci LU, 30' Carpineti LI, 87' Torracchi LU) Cardona di Milano / 25/03/1989 Luc.-P.Liv. 3-0 (9' Di Stefano, 16' Salvi, 43' Donatelli) Masulli di Cremona



1999-00 serie C1/A 28/11/1999 Liv.-Luc. 3-1 (3' Geraldi LI, 30' Carruezzo LI, 50' I. Protti LI, 84' Paci LU) Palmieri di Cosenza / 09/04/2000 Luc.-Liv. 1-0 (45' Giraldi) Cruciani di Pesaro



2000/01 serie C1/A 10/12/2000 Liv.-Luc. 2-0 (54' I. Protti, 77' Lorenzini) Ardito di Bari / 22/04/2001 Luc.-Liv. 1-0 (1' Zhabov) Rizzoli di Bologna



2001-02 serie C1/A 04/11/2001 Liv.-Luc. 3-0 (52' I. Protti, 67' Piovani, 70' I. Protti rig.) Carlucci di Molfetta / 17/03/2002 Luc.-Liv. 0-0 De Marco di Chiavari



2016-17 serie C/A 18/09/2016 Liv.-Luc. 1-1 (15' Venitucci, 84' Mingazzini) Mancini di Fermo / 05/02/2017 Lucchese-Livorno 0-0 Amabile di Vicenza



Partite disputate: 50. Vittorie Livorno 17, pareggi 21, vittorie Lucchese 12. Reti fatte Livorno 52, subite 39.



A Livorno: 25. Vittorie Livorno 13, pareggi 8, vittorie Lucchese 4. Reti fatte Livorno 33, subite 15.



A Lucca: 25. Vittorie Lucchese 8, pareggi 13, vittorie Livorno 4. Reti fatte Lucchese 24, subite 19.



Marcatori del Livorno: 4 reti I. Protti; 3 reti Stua, Mondello; 2 reti Montanari, Zidarich I, Raffin, Virgili, Martelli; 1 rete Garraffa, Bedendo, Neri, Arcari IV, Viani II, Dante, Tieghi, Tre Re, Piana, Stradella, Cappa, Manenti, Balleri, Bretti, Lodi, Gratton, Mascalaito, Cherubini, Graziani, Graziani, Tognarelli, Palazzi, Perrotta, Carpineti, Geraldi, Carruezzo, Lorenzini, Piovani, Venitucci. Più tre autoreti: Azimonti, Gori, Cisco.



Coppa Italia



1939-40 3° turno 12 novembre 1939 Lucchese-Livorno 0-1 (35' Viani II) Moretti di Genova (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1979-80 serie C fase eliminatoria 15° girone 1.a giornata 26 agosto 1979 Livorno-Lucchese 1-0 (87' Venturini rig.) Lugli di Reggio Emilia / 4.a giornata 9 settembre 1979 Luc.-Liv. 0-0 Angelelli di Terni (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1985-86 serie C girone K 3.a giornata 1° settembre 1985 Livorno-Lucchese 2-1 (40' D'Este LI, 51' Viviani LU, 58' Brandolini rig. LI) Mazzetti di Firenze / 6.a giornata 15 settembre 1985 Lucchese-Livorno 2-2 (4' De Poli LU, 14' Brandolini LI, 35' Gabriellini LU, 70' D'Este LI) Calabrettra di Catanzaro (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



2000-01 serie C girone H 5.a giornata 30 agosto 2000 Livorno-Lucchese 3-3 (37' Cribari LU, 40' Falco rig. LI, 50' I. Protti LI, 71' Borneo LU, 74' Buglio LU, 87' I. Protti LI) Vicinanza di Albenga (il Livorno passa ai sedicesimi di finale) 




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Diamanti a gennaio in amaranto ?
Si
No
Non so'
Risultati

Classifica aggiornata al 18/2/2018

Livorno 51
Robur Siena 49
Pisa 47
Viterbese 45
Carrarese 36
Olbia 35
Monza 35
Alessandria 35
Giana Erminio 34
Piacenza 32
Arzachena 31
Pistoiese 31
Pontedera 31
Arezzo 28
Pro Piacenza 28
Lucchese 27
Cuneo 23
Gavorrano 18
Prato 16

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro