Speciale Amaranto
Di tutto...di pių...il Monza di Zaffaroni
venerdė 10 novembre 2017 - 15:16
 


Società Sportiva Monza (1912)



Il Monza nasce il 1° settembre 1912, dalla fusione di due società cittadine: la Pro Monza e la Pro Italia. Il nuovo club prende il nome di Monza Fbc. Il campo di gioco è lo stadio Brianteo. I colori sociali sono il bianco e il rosso. Detiene il record di vittorie nella Coppa Italia di serie C: 1973/74, 1974/75, 1987/88 e 1990/91. Inoltre ha vinto uno Scudetto in serie D (2016/17) e in competizioni internazionali 1 Coppa delle Alpi (1961) e 1 Coppa Anglo-Italiana (1976). Consiglio d'amministrazione: Nicola Colombo, Roberto Mazzo, Matteo Sala



Presidente: Nicola Colombo è una dei figli di Felice Colombo, noto per essere stato presidente del Milan dal 1977 al 1980. Colombo è vicepresidente di Cogefin, la holdiin di famiglia che raggruppa Smir, GioStyle e Zincol. Un impero collegato a molteplici settori: partecipazioni di controllo e collegate in attività industriali, commerciali, immobiliari e partecipazioni finanziarie in società italiane e internazionali



Vice-presidente: Roberto Mazzo



Direttore sportivo: Filippo Antonelli Agomeri



Club manager: Vincenzo Iacopino



Segretaria generale: Davide Guglielmetti



Responsabile amministrativo: Antonella Calaciura



Responsabile infrastrutture, delegato sicurezza stadio, manutenzione campi: Paolo Facchetti



Team manager e addetto stampa: Marco Ravasi



Ufficio stampa: Clelia Volpari



Ufficio marketing: Francesca Carrera



Allenatore: Marco Zaffaroni, classe 1969, dopo una carriera calcistica vissuta da difensore con 617 presenze tra serie B, C1, C2 e D (dal 2004 al 2008 al Monza, 128 presenze), indossando le maglie di Saronno, Casarano, Taranto, Solbiatese, Legnano, Pro Patria, Monza e Turate (dove chiude la carriera nel 2009), ha iniziato la sua avventura di allenatore, ricoprendo il ruolo di vice a Perugia nella stagione 2009/10. Poi ha guidato in Eccellenza e serie D il Folgore Verano, Folgore Caratese (società brianzola che si fonda assieme alla U.S. Caratese) e la Caronnese. Il 24 maggio 2016 viene ingaggiato dal Monza in serie D, dove conquista la promozione in serie C



Allenatore in 2.a e allenatore portieri: Paolo Castelli



Preparatore atletico: Simon Barjie



Recupero infortunati: Mauro Apone



Medici sociali: dott. Antonino Lipari, dott. Paolo Santamaria



Fisioterapista: Giorgio Incontri



Segreteria Settore Giovanile: Andrea Citterio



Responsabile: Roberto Colacone



Responsabile attività di base: Angelo Colombo



Centro Sportivo Monzello: il centro sportivo funzione dal 1992. Comprende campi di allenamento, tribune, spogliatoi, palestra e uffici



Campo di gioco: lo stadio Brianteo è stato inaugurato il 28 agosto 1988. Il Brianteo ha una capienza di 18.568 posti. Lo stadio è costituito da: una Tribuna Centrale Coperta, un Settore dei Distinti e la Curva Nord e Sud



Colori sociali: divisa maglia bianca, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor: co.ge.fin. (Gruppo Colombo)



Sponsor tecnico: Macron



Palmeres: 1 Coppa delle Alpi (1961), 4 Coppe Italia di serie C (1973/74, 1974/75, 1987/88 e 1990/91), 1 Coppa Anglo-Italiana (1976), 1 Scudetto di serie D (2016/17)



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 10 (8 in serie B, 2 in C1), vittorie Livorno 5 (ultima stagione 1971-72, 1-0), pareggi 5 (ultimo stagione 2001-02, 1-1)



Precedenti a Monza in campionato: partite disputate 10 (8 in serie B, 2 in C1), vittorie Monza 4 (ultima stagione 1987-88, 1-0), pareggi 5 (ultimo stagione 1971-72, 2-2), vittorie Livorno 1 (stagione 2001-02, 0-1)



Classifica: 6° posto con 19 punti a pari merito con Arzachena e Carrarese



Capocannoniere: Luca Giudici, classe 1992, ruolo attaccante con 6 reti



Monza in casa: 2 vittorie (2-0 Piacenza, 4-0 Carrarese), 3 pareggi (0-0 Pisa, 1-1 Alessandria, 2-2 Gavoranno), 1 sconfitta (0-3 Arezzo). Reti fatte Monza 9, subite 6



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Adorni, Giudici



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-4-2): Liverani, Carissoni, Caverzasi, Riva, Tentardini, Galli, Guidetti, Palesi, Perini, D'Errico, Barzotti.



Prima squadra



Portieri: Del Frate 1995, Liverani 1989.



Difensori: Adorni 1998, Carissoni 1997, Caverzasi 1994, Origlio 1997, Negro 1995, Riva 1990, Tentardini 1996, Trainotti 1993.



Centrocampisti: Galli 1996, Guidetti 1986, Palese 1997, Perini 1985, Romanò 1993.



Attaccanti: Barzotti 1992, Cogliati 1992, Cori 1989, D'Errico 1992, Gasparri 1988, Giudici 1992, Palazzo 1991, Ponsat 1995.



Movimenti di mercato



Arrivi: Liverani 1989 portiere dalla Paganese (definitivo), Del Frate 1995 portiere dalla Caronnese (definitivo), Carissoni 1997 difensore dal Monopoli (prestito/Torino), Trainotti 1993 difensore dal Bassano (definitivo), Tentardini 1996 difensore dal Padova (definitivo), Negro 1995 difensore dalla Pro Vercelli (fine prestito), Galli 1996 centrocampista dalla Caronnese (definitivo), Romanò 1993 centrocampista dalla Reggina (prestito/Inter), Cori 1989 attaccante dal Santarcangelo (definitivo), Ponsat 1995 attaccante dal Forlì (definitivo), Cogliati 1992 attaccante dalla Vibonese (definitivo), Giudici 1992 attaccante dalla Caronnese (definitivo).



Partenze: Battaiola 1996 portiere alla Virtus Francavilla (prestito/Cremonese), Confortini 1998 portiere al Sestri Levante (prestito), Ruffini 1987 difensore al Rezzato (definitivo), Costa 1997 difensore alla Caronnese (definitivo), Guanziroli 1998 difensore alla Pro Sesto (definitivo), Roveda 1996 centrocampista alla Caronnese (definitivo), Chiarion 1998 centrocampista al Pro Patria (definitivo), Cazzaniga 1998 centrocampista all'Inveruno (definitivo), Calviello 1998 centrocampista all'Olginatese (definitivo), Stronati 1997 attaccante alla Bustese (definitivo), Santonocito 1991 attaccante alla Bustese (definitivo), Ferrario 1986 attaccante alla Pergolettese (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1951-52



1951-52 serie B 21/10/1951 Liv.-Mon. 1-1 (40' Cuzzoni M, 86' Balestra L) Marchese di Napoli / 23/03/1952 Mon.-Liv. 1-0 (67' Cuzzoni) Savio di Torino 1964-65 serie B 06/12/1964 Mon.-Liv. 1-1 (5' Virgili L, 9' Taccola M) Cirone di Palermo / 02/05/1965 Liv.-Mon. 5-1 (3' Mascalaito L, 5' Mascalaito L, 57' Mainardi L, 80' Torriglia L, 85' Melonari rig. M, 90' Mascalaito L) Francescon di Padova



1964-65 serie B 21/09/1965 Mon.-Liv. 2-2 (10' Bersellini M, 58' Manservisi L, 63' Maggioni M, 75' Colautti L) Piantoni di Terni / 01/05/1966 Liv.-Mon. 2-1 (37' Manservisi L, 40' Vigni M, 45' Colautti L) Camozzi di Porto d'Ascoli



1967-68 serie B 19/11/1967 Liv.-Mon. 2-2 (10' Nardoni rig. L, 21' Sala M, 65' Gualtieri L, 87' Strada M) Sbardella di Roma / 14/05/1968 Mon.-Liv. 1-0 (18' Sala) Gonnella di Torino



1968-69 serie B 29/12/1968 Mon.-Liv. 0-0 De Marchi di Pordenone / 15/05/1969 Liv.-Mon. 2-1 (8' Santon L, 18' D'Angiulli M, 71' Zani L) Monti di Ancona



1969-70 serie B 16/11/1969 Liv.-Mon. 0-0 De Robbio di Torre Annunziata / 05/04/1970 Mon.-Liv. 0-0 De Marchi di Pordenone



1970-71 serie B 13/01/1971 Mon.-Liv. 1-0 (82' Azzali II aut.) Monti di Ancona / 09/05/1971 Liv.-Mon. 2-0 (24' Badiani, 35' Baiardo) Mascali di Desenzano sul Garda



1971-72 serie B 03/10/1971 Mon.-Liv. 2-2 (12' Pepe M, 32' Perego M, 44' Achilli L, 62' Raffaelli L) Marino di Taranto / 20/02/1972 Liv.-Mon. 1-0 (41' Achilli) Trono di Torino



1987-88 serie C1/A 25/10/1987 Liv.-Mon. 1-1 (26' I. Protti L, 85' Verdelli M) Pegoretti di Trento / 06/03/1988 Mon.-Liv. 1-0 (25' Casiraghi rig.) Marchi di Ivrea



2001-02 serie C1/A 02/12/2001 Liv.-Mon. 1-1 (9' Alteri L, 35' Scazzola M) Lambertini di Bologna / 14/04/2002 Mon.-Liv. 0-1 (40' Saverino) De Marco di Chiavari



Partite disputate: 20. Vittorie Livorno 6, pareggi 10, vittorie Monza 4. Reti fatte Livorno 23, subite 17.



A Livorno: 10. Vittorie Livorno 5, pareggi 5, vittorie Monza 0. Reti fatte Livorno 17, subite 8.



A Monza: 10. Vittorie Monza 4, pareggi 5, vittorie Livorno 1. Reti fatte Monza 9, subite 6.



Marcatori del Livorno: 3 reti Mascalaito; 2 reti Manservisi, Colautti, Achilli; 1 rete Balestra, Virgili, Mainardi, Torriglia, Nardoni, Gualtieri, Santon, Zani, Badiani, Baiardo, Raffaelli, I. Protti, Alteri, Saverino.



Coppa Italia 1967-68 secondo turno eliminatorio 27 settembre 1967 Monza-Livorno 0-1 (65' Maldera aut.) Trono di Torino (il Livorno passa agli ottavi di finale) 1987-88 semifinale andata 13 aprile 1988 Monza-Livorno 0-0 Ceccarelli di Ciampino / ritorno 30 aprile 1988 Livorno-Monza 0-1 (87' Casiraghi) Cinciripini di Ascoli Piceno




commenta
Conosciamo la Viterbese del tecnico Nofri
lunedė 6 novembre 2017 - 21:46
 


Associazione Sportiva Viterbese Castrense (1908)



La storia della Viterbese inizia nel 1908. I primi campionati disputati dalla Viterbese risalgono alla stagione 1926/27. Nel 1945/46 fu ammessa a partecipare al campionato di serie C. Nel 1948 giocò nelle fila gialloblù anche il famoso telecronista Sandro Ciotti. Nel 1970 la Viterbese ritorna in serie C. Nel 1993 Angelo Deodati acquistò la Viterbese. L'imprenditore laziale, nella stagione 1998/99, divenne anche partner del presidente del Livorno Claudio Achilli. Nel 1994/95, dopo 18 anni ritorna in serie C. Dopo quattro campionati di serie C2, viene raggiunta la serie C1. Nel 2008, dopo 13 anni, torna nei dilettanti. Nell'ultima stagione vince il campionato e viene promossa in Lega Pro.



Presidente onorario: Piero Camilli è un imprenditore nel settore dell'allevamento e della lavorazione delle carni ovine. Oggi è proprietario dell'azienda ILCO. Nel luglio 2000 Camilli ha acquistato il Grosseto. Nel giugno 2009, dopo l'eliminazione subita dal Grosseto da parte del Livorno nella doppia semifinale nei play off per la promozione in serie A, abbondona la presidenza. Entra anche nel Pisa con il 20% delle quote. Dopo due anni conclude la sua esperienza pisana. Nel giugno 2013, Piero Camilli diventa il nuovo patron della Viterbese, partendo dall'Eccellenza. In tre anni viene promosso in Lega Pro. Il 30 giugno 2015, Camilli non iscrive la squadra al campionato di Lega Pro, consegnando la formazione maremmana al sindaco Emilio Bonifazi.



Presidente: Vincenzo Camilli



Vice presidente: Luciano Camilli



Direttore generale: Diego Foresti



Team manager: Luciano Cafaro



Direttore sportivo: Nelso Ricci



Delegato alla sicurezza: Maurizio Lissi



Vice delegati alla sicurezza: Simone Fulchieri, Salvatore Valvano



Addetto stampa: Eleonora Celestini



Segretario generale: Italo Federici



Segretario sportivo/SLO: Alessandro Ursini



Allenatore: Federico Nofri Onofri 47 anni, perugino, da giocatore ha cominciato la brillante carriera ad Ellera in serie D dalla stagione 1989/90. Con la società fiorentina ha continuato fino al campionato 1993/94. Dal 1994 fino al 1996 ha giocato nel Gubbio. Il primo anno in serie D vince il campionato. Nella stagione 1996/97 passa all'Arezzo in serie C2. Quindi gioca due campionati in serie C1 con il Montevarchi. Nel 1999 approda al Livorno dove rimane fino ad ottobre del 2000. Poi si trasferisce al Castel di Sangro fino al 2002. Nella stagione 2002/03 il passaggio all'Aglianese in serie C2. L'anno successivo passa alla Valenzana ancora in serie C2. Conclude la carriera di calciatore nel Montevarchi in serie C2 nella stagione 2005/06. Da allenatore mister Nofri vanta esperienze sulle panchine di Arezzo, Castel Rigone, Todi, Foligno e Gavoranno. Nella stagione 2015/16 ha guidato la Viterbese, dove ha vinto il campionato di serie D e il titolo di Campione d'Italia di serie D. Lo scorso anno era alla guida del Teramo in Lega Pro, dove ha preso il posto di Lamberto Zauli. Il 10 ottobre scorso è tornato ad allenare i gialloblu al posto di Valerio Bertotto. Nel 2008/09 con gli umbri del Castel Rigone ha conquistato la promozione in serie D, dopo aver vinto la Coppa Umbra di Eccellenza



Collaboratore tecnico: Claudio Mele



Preparatore atletico: Matteo Pantaleoni



Preparatore dei portieri: Francesco Franzese



Responsabile sanitario: dott. Delio Andreani



Medici sportivi: dott. Alessandro Zucchi, dott. Mario Gobattoni



Fisioterapisti: Fracesco Filosomi, Leonardo Ercoli, Simone Di Serio



Responsabile Settore Giovanile: Alessandro Boccolini



Campo di gioco: lo stadio "Enrico Rocchi" è stato inaugurato nel 1930. Nel 1995 è stato intitolato a Enrico Rocchi, imprenditore romano e presidente della Viterbese dal 1967 al 1973. Nella stagione 1995/96 venne parzialmente ristrutturato. Nell'aprile 2007 venne completamente demolito e ricostruito. Oggi ha una capienza di 5.460 posti a sedere



Colori sociali: maglia giallo con righe verticali blu, calzoncini blu con righe gialle



Sponsor: Ilco



Sponsor tecnico: Erreà



Gli ex amaranto: Andrade Siqueira Jefferson è nato a Guarulhos (Brasile) il 6 gennaio 1988. E' cresciuto nel Paranà e il 6 luglio 2008 viene acquistato dalla Fiorentina. Il 5 agosto 2014 passa dal Latina a titolo definitivo al Livorno. Con la maglia amaranto gioca 15 partite in campionato (397' minuti giocati) e una in Coppa Italia (Livorno-Bassano 2-4), realizza anche due reti (Livorno-Pro Vercelli 3-1, Livorno-Catania 4-2). Dopo una sola stagione in amaranto viene ceduto a titolo definitivo al Latina. Federico Nofri Onofri, attualmente tecnico della Viterbese, classe 1970, ex centrocampista grintoso e abile negli inserimenti, ha giocato con gli amaranto nella stagione 1999/00 e in parte nel 2000/01. Arrivò nel primo anno della gestione Spinelli. Venne acquistato nel 1999 dal Montevarchi e nel primo anno disputa 26 partite. Nella successiva stagione, riesce a disputare solo 4 gare, fino al trasferimento al Castel di Sangro. Il nuovo direttore sportivo è un carrarino doc come Nelso Ricci. Arrivò al Livorno, per la prima volta, nella stagione 2005-06 e dopo un anno e mezzo il rapporto si chiuse. Poi è ritornato nella stagione 2009/10, con il Livorno che aveva appena conquistato la promozione in serie A ma alla fine della stagione i labronici retrocedono nuovamente in serie B e Nelso Ricci lascia, per la seconda volta, il sodalizio del patron genovese. Con il presidente Aldo Spinelli ha avuto un rapporto di amore e odio. Durante le sessioni di mercato fece affari d'oro per le casse amaranto con le cessioni di Diamanti e Amelia



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 3 (2 in serie C, 1 in Prima Divisione); vittorie Livorno 2 (stagione 2016-17, 1-0), pareggi 1 (stagione 1976-77, 0-0)



Precedenti a Viterbo in campionato: partite disputate 3 (3 in serie C); pareggi 3 (ultimo stagione 2016-17, 1-1)



Classifica: 5° posto con 20 punti



Capocannoniere: Jefferson, classe 1988, ruolo attaccante con 5 reti



Viterbese fuori casa: 3 vittorie (1-3 Arzachena, 0-3 Gavorrano, 0-1 Piacenza), 1 pareggio (1-1 Arezzo), 1 sconfitta (2-1 Pisa). Reti fatte Viterbese 9, subite 4



Diffidati: Peverelli



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Iannarilli, Sini, Atanasov, Celiento, Pacciardi, Cenciarelli, Baldassin, Musacci, Ngissah, Tortorì, Razzitti.



Prima squadra



Portieri: Iannarilli 1990, Micheli 1997, Pini 1997.



Difensori: Atanasov 1991, Celiento 1994, Mbaye 1997, Pacciardi 1995, Pandolfi 1996, Sane 1996, Sorbo 1991, Sini 1992, Varutti 1990.



Centrocampisti: Baldassin 1994, Cenciarelli 1992, Kabashi 1994, Musacci 1987, Paolantonio 1992, Peverelli 1993, Vandeputte 1996, Zenuni 1997.



Attaccanti: Gallo 1997, Jefferson 1988, Mendez 1996, Ngissah 1998, Razzitti 1989, Sforzini 1984, Tortori 1988.



Movimenti di mercato



Arrivi: Sorbo 1991 difensore dal Lumezzane (definitivo), Mbaye 1997 difensore dal Crotone Primavera (prestito), Sane 1996 difensore dal ChievoVerona (prestito), Baldassin 1994 centrocampista dalla Lupa Roma (prestito/ChievoVerona), Musacci 1987 centrocampista dal Messina (definitivo), Zenuni 1997 centrocampista dal Tuttocuoio (prestito/Torino), Peverelli 1993 centrocampista dal Como (definitivo), Gallo 1997 attaccante dalla Grumellese (prestito/ChievoVerona), Tortori 1988 attaccante dal Venezia (prestito), Sini 1992 difensore dalla Virtus Entella (definitivo), Vandeputte 1996 attaccante dall'Eindhoven-Paesi Bassi (definitivo), Mendez 1996 attaccante dal Lausanne/Sport-Svizzera (prestito/Roma), Atanasov 1991 difensore dalla Juve Stabia (definitivo), Paolantonio 1992 centrocampista dal Teramo (prestito/Ternana), Kabashi 1994 centrocampista dal Pontedera (definitivo), Razzitti 1989 attaccante dal Piacenza (definitivo), Ngissah 1998 attaccante dal Chievo Primavera (prestito).



Partenze: Dierna 1987 difensore al Gubbio (definitivo), Miceli 1991 difensore alla Sambenedettese (definitivo), Scardala 1981 difensore al Rieti, Paolelli 1997 difensore al Gubbio (prestito/Roma), Doninelli 1991 centrocampista alla Fermana (prestito/Robur Siena), Cruciani 1986 centrocampista alla Robur Siena (definitivo), Cardore 1996 centrocampista alla Lucchese (definitivo), Cuffa 1981 centrocampista al Rieti, Belcastro 1991 centrocampista all'Imolese (definitivo), Sandomenico 1990 attaccante al Siracusa (prestito/Juve Stabia), Falcone 1992 attaccante al Catanzaro (definitivo), Battista 1997 attaccante al Matera (prestito/Ternana), Tortolano 1990 attaccante all'Atletico (definitivo), Neglia 1991 attaccante alla Robur Siena (definitivo), Jallow 1996 attaccante al Gubbio (prestito/Ascoli), Invernizzi 1981 attaccante al Grosseto (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1972-73



1972-73 serie C/B 10/12/1972 Vit.-Liv. 0-0 Broglia di Milano / 06/05/1973 Liv.-Vit. 2-1 (3' Ulivieri L, 55' Petrolo V, 90' Cherubini rig. L) Vaccaro di Torino



1976-77 serie C/B 02/01/1977 Liv.-Vit. 0-0 Lombardo di Marsala / 22/05/1977 Vit.-Liv. 0-0 Magni di Bergamo



2016-17 serie C/A 30/10/2016 Vit.-Liv. 1-1 (23' Murilo L, 51' Neglia) Amoroso di Paola / 18/03/2017 Liv.-Vit. 1-0 (84' Murilo) Meleleo di Casarano



Partite disputate: 6. Vittorie Livorno 2, pareggi 4, vittorie Viterbese 0. Reti fatte Livorno 4, subite 2.



A Livorno: 3. Vittorie Livorno 2, pareggi 1, vittorie Viterbese 0. Reti fatte Livorno 3, subite 1.



A Viterbo: 3. Vittorie Viterbese 0, pareggi 3, vittorie Livorno 0. Reti fatte Viterbese 1, subite 1.



Marcatori del Livorno: 2 reti Murilo; 1 rete Ulivieri, Cherubini.




commenta
Di tutto...di pių...la Robur Siena
martedė 31 ottobre 2017 - 14:48
 


S.S. Robur Siena s.r.l. (2014)



La società Associazione Calcio Siena, era nata nel 1904, ma a seguito di varie vicissitudini è stata rifondata nel 2014, con la denominazione Società Sportiva Robur Siena. Solo dopo una lunga gavetta tra le serie inferiori riesce ad approdare in serie B, nel 1935. Da quel momento in poi ha trascorso oltre sessant'anni tra i campionati di serie C e B. Nel 2000 riesce a trionfare nella Supercoppa Italiana di serie C e dopo due anni, per la prima volta il Siena riesce ad arrivare in serie A. Nel 2014 la società viene dichiarata fallita. Attualmente milita nel campionato di serie C. Il Siena ha disputato 9 volte la serie A, 13 la serie B e 45 volte quello di serie C. Nel suo palmares il Siena può annoverare una Supercoppa di serie C (2000) e due Scudetti di serie D (1955/56, 2014/15). I colori sociali sono il bianco e il nero. I bianconeri disputano le partite casalinghe allo stadio "Artemio Franchi", inaugurato nel 1923.



Presidente: Anna Durio è il primo presidente donna della storia del calcio bianconero. Imprenditrice di 55 anni, lavora nel settore dei cantieri navali soprattutto in Liguria



Vice presidente: Federico Trani



Direttore generale: Francesco Sguazzi



Coordinatore area sportiva: Davide Vaira



Direttore sportivo: Giovanni Dolci



Segretario generale: Stefano Osti



Responsabile ufficio stampa: Tommaso Salomoni



Direttore marketing: Vincenzo Federico



Addetto marketing: Alexander Borghesi



Team manager: Ivan Sarra



Segreteria: Alessandra Pasquini, Alessio Butini



Amministrazione: Serena Saletti



Responsabile impianti: Fulvio Muzzi



Coordinatore sicurezza: Luigi Burzi



Responsabile sicurezza: Alberto Pazzaglia



Responsabile magazzino: Nermin Hodza



Magazziniere: Daniel Santisteban



Responsabili campo da gioco: Thomas Meigno, Pierre Alain Teguosoupgui



Addetto all'arbitro: Mario Brandini, Fabrizio Ernetti



Supporter Liaison Officer: Leonardo Gagliardi



Allenatore: Michele Mignani è nato a Genova il 30 aprile 1972. Da calciatore è stato una bandiera e capitano del Siena (dal 1996 al 1998 e dal 1998 al 2006). Protagonista indiscusso della magnifiva cavalcata che ha visto il Siena salire dalla serie C1 alla serie A. Ha esordito in serie A il 13 gennaio 1991 nella partita Lecce-Sampdoria. Con i blucerchiati vince lo Scudetto. Poi inizia a girovagare tra Spal, Monza, Pistoiese e Lucchese. Quindi approda a Siena e nel 1998 arriva l'esperienza di Castel di Sangro. Nel 2006 si trasferisce alla Triestina, poi al Grosseto. Infine, nel 2009, chiude la carriera nel Poggibonsi. Ha collezionato anche sei presenze nell'Under 21. Nel 2009 ha cominciato la carriera in panchina tra Allievi Nazionali e Primavera del Siena fino al 2014. Quindi è entrato nello staff tecnico del Latina come collaboratore tecnico di Mario Beretta. Il 6 gennaio 2016 prende il posto nell'Olbia dell'esonerato Oberdan Biagioni. Si qualifica ai play off. In semifinale batte il Grosseto e in finale vince a Sassari contro la Torres, conquistando l'accesso ai ripescaggi in Lega Pro. Successivamente viene ripescato e Mignani viene confermato alla guida dell'Olbia. Il 5 marzo 2017 viene esonerato (dopo sei sconfitte consecutive) e sostituito da Simoine Tiribocchi. Il 1° giugno 2017 ritorna nella società bianconera, diventando il nuovo allenatore della Robur Siena



Vice allenatore: Simone Vergassola



Preparatori atletici: Marco Coralli, Lorenzo Spina



Preparatore dei portieri: Giorgio Rocca



Collaboratori tecnici: Riccardo Tappa Brocci, Alessandro Signorini



Responsabile sanitario: dott. Domenico Di Mambro



Medico sociale: dott.ssa Anna Rita Mirarchi



Medico: dott.ssa Beatrice Berti



Fisioterapisti: Alessio Gori, Andrea Aldinucci



Recupero infortunati: David Betti



Collaboratore fisioterapisti: Leonardo Cavaliere



Massaggiatore: Ezio Targi



Nutrizionista: Federico Ferrandi



Medico agopuntore: dott.ssa Cecilia Lucenti



Responsabile settore giovanile: Stefano Argilli



Responsabile tecnico: Roberto Pierangioli



Allenatore "Berretti": Alessandro Signorini



Campo di gioco: lo stadio venne inaugurato l'8 dicembre 1938 e venne intitolato a Rino Dauss (martire fascista). Poi fu denominato "Del Rastrello", quindi, il 31 aprile 1986, fu intitolato ad Artemio Franchi (dirigente dei massimi organismi del calcio italiano). Il 12 settembre 2007 venne aggiunta un'altra denominazione: "Montepaschi Arena". La capienza attuale è di 15.373 posti a sedere



Colori sociali: maglia a strisce verticali bianco e nere, calzoncini e calzettoni bianchi



Sponsor: Tenute Piccini srl, Teknoship, Sit-in Sport, Estra



Sponsor tecnico: Sportika



Palmares: 2 Scudetti serie D (1955/56, 2014/15), 1 Supercoppa di Lega Serie C1 (2000)



Precedenti a Siena in campionato: partite disputate 28 (5 in serie A, 1 in A-B, 4 in B, 6 in C1, 1 in C2, 11 in C); vittorie Siena 11 (ultima stagione 2016-17, 1-0), pareggi 15 (ultimo stagione 2009-10, 0-0), vittorie Livorno 2 (ultima stagione 2007-08, 2-3)



Classifica: 2° posto con 24 punti



Capocannoniere: Alessandro Marotta, classe 1986, ruolo attaccante con 5 reti



Siena in casa: 3 vittorie (1-0 Lucchese, 3-2 Arzachena, 1-0 Pro Piacenza), 2 pareggi (0-0 Alessandria, 0-0 Giana Erminio), 1 sconfitta (0-3 Monza). Reti fatte Siena 5, subite 5



Diffidati: nessuno



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Pane, Brumat, Sbraga, D'Ambrosio, Iachipino, Bulevardi, Cristiani, Vassallo, Guberti, Marotta, Campagnacci.



Prima squadra



Portieri: Crisanto 1998, Pane 1990, Rossi 2000.



Difensori: D'Ambrosio 1988, Giampà 1998, Iachipino 1990, Mahrous 1998, Panariello 1988, Romagnoli 1998, Rondanini 1995, Sbraga 1992, Terigi 1991.



Centrocampisti: Brumat 1995, Bulevardi 1995, Cristiani 1989, Cruciani 1986, Damian 1996, Gerli 1996, Guerri 1982, Vassallo 1993.



Attaccanti: Campagnacci 1987, Crisci 1999, Emmausso 1997, Guberti 1984, Lescano 1996, Marotta 1986, Neglia 1991.



Movimenti di mercato



Arrivi: Pane 1990 portiere dall'Akraga (definitivo), Crisanto 1998 portiere dalla Roma Primavera (prestito), Sbraga 1992 difensore dal Padova (definitivo), Mahrous 1998 difensore dal Genoa Primavera (prestito), Brumat 1995 centrocampista dal Siracusa (definitivo), Cristiani 1989 centrocampista dal Como (definitivo), Damian 1996 centrocampista dal Como (definitivo), Bulevardi 1995 centrocampista dal Pordenone (definitivo), Cruciani 1986 centrocampista dalla Viterbese (definitivo), Emmausso 1997 attaccante dal Taranto (prestito/Genoa), Neglia 1991 attaccante dalla Viterbese (definitivo), Giampà 1998 difensore dall'Empoli Primavera (prestito), Gerli 1996 centrocampista dal Bassano (prestito/Virtus Entella), Guberti 1984 attaccante dal Perugia (definitivo), Lescano 1996 attaccante dall'Igea Virtus (prestito/Parma).



Partenze: Ivanov 1989 portiere al Vitosha-Bulgaria (definitivo), Moschin 1996 portiere alla Carrarese (prestito/Pro Vercelli), Stankevicius 1981 difensore al Crema (definitivo), Lucarini 1995 difensore al Ravenna (definitivo), Steffè 1996 centrocampista al Trapani (definitivo), Saric 1997 centrocampista al Carpi (fine prestito), Secondo 1995 centrocampista al Cuneo (prestito/Pro Vercelli), Ventre 1996 attaccante alla Romanese (definitivo), Ciurria 1995 attaccante al Pordenone (definitivo), Grillo 1997 attaccante al Siracusa (prestito/Palermo), Bunino 1996 attaccante all'Alessandria (prestito/Juventus), Jawo 1995 attaccante al Feralpisalò (prestito/Carpi), Bordi 1997 difensore all'Arzignano (definitivo), Doninelli 1991 centrocampista alla Fermana (prestito), Ghinassi 1987 difensore al Racing Fondi (definitivo), Gentile 1985 centrocampista al Como (definitivo), Castiglia 1988 centrocampista alla Triestina (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1935-36



1935-36 serie B 29/09/1935 Liv.-Sie. 3-1 (25' Renoldi S, 30' Ferrara I rig. L, 43' Costanzo L, 44' Ferrara I L) Fois di Roma / 09/02/1936 Sie.-Liv. 0-0 Piccoli di Torino



1939-40 serie B 29/10/1939 Sie.-Liv. 1-0 (32' N. Romano) Mazza di Torre del Greco / 24/03/1940 Liv.-Sie. 2-0 (50' Viani II, 77' Angelini) Cardinale di Milano



1945-46 serie A-B 28/10/1945 P.Liv.-Sie. 0-0 Cappucci di Roma / 27/01/1946 Sie.-P.Liv. 1-2 (59' Polacchi S, 70' Raccis L, 89' Piana L) Gamba di Napoli



1956-57 serie C 17/12/1956 Liv.-Sie. 0-0 Rebuffo di Milano / 14/04/1957 Sie.-Liv. 2-0 (76' Pollastri, 79' Rossi II) De Marchi di Pordenone



1957-58 serie C 03/11/1957 Sie.-Liv. 0-0 Boati di Milano / 16/03/1958 Liv.-Sie. 0-0 Carbonelli di Brescia



1958-59 serie C 26/10/1958 Sie.-Liv. 1-0 (63' Mannucci) Famulari di Messina / 22/03/1959 Liv.-Sie. 1-2 (22' Mannucci S, 53' Mannucci S, 59' Pisetta L) Adami di Roma



1959-60 serie C 25/10/1959 Liv.-Sie. 3-1 (12' Raffin rig. L, 27' Mungai L, 45' Raffin rig. L, 80' Bravi) Negri di Monza / 20/03/1960 Sie.-Liv. 0-0 Smorto di Reggio Calabria



1960-61 serie C 30/10/1960 Sie.-Liv. 1-0 (44' Torriglia) Rimoldi di Milano / 12/03/1961 Liv.-Sie. 3-1 (1' Ghiadoni L, 8' Scaramucci S, 25' Lodi L, 36' Gratton L) Bellotto di Pordenone



1961-62 serie C 12/11/1961 Liv.-Sie. 3-0 (47' Corsellini, 61' Corsellini, 63' Mantovani) Gandiolo di Alessandria / 25/03/1962 Sie.-Liv. 0-0 Marengo di Chiavari



1962-63 serie C 06/01/1963 Liv.-Sie. 1-0 (69' Ribechini) Gussoni di Tradate / 02/06/1963 Sie.-Liv. 1-0 (26' Mainardi) Nobilia di Roma



1963-64 serie C 08/12/1963 Liv.-Sie. 1-0 (37' Cartasegna) Vacchini di MIlano / 12/04/1964 Sie.-Liv. 2-1 (15' Mainardi S, 70' Mainardi S, 84' Basilico L) Schinetti di Brescia



1976-77 serie C 26/09/1976 Liv.-Sie. 1-1 (32' De Bono L, 73' Pazzaglia rig. S) Celli di Trieste / 13/02/1977 Sie.-Liv. 2-2 (10' Martelli L, 14' Colombi S, 27' Martelli L, 52' Pazzaglia S) Magni di Bergamo



1977-78 serie C 25/09/1977 Sie.-Liv. 1-1 (40' Vitulano L, 76' Pazzaglia S) Lanzetti di Viterbo / 12/02/1978 Liv.-Sie. 0-0 Facchin di Udine



1982-83 serie C1 19/12/1982 Liv.-Sie. 0-0 Ronchetti di Modena / 15/05/1983 Sie.-Liv. 0-0 Luci di Firenze



1985-86 serie C1 24/11/1985 Sie.-Liv. 2-1 (36' Pederzoli rig. S, 55' Fermanelli S, 89' D'Este L) Beschin di Legnago / 06/04/1986 Liv.-Sie. 0-0 Satariano di Palermo



1986-87 serie C1 19/10/1986 Liv.-Sie. 1-0 (15' Lucchi) Di Gennaro di Portici / 22/02/1987 Sie.-Liv. 0-0 Manfredini di Modena



1989-90 serie C2 30/12/1989 Sie.-Liv. 3-1 (34' De Falco S, 49' Chiarentini L, 69' Mucciarelli S, 85' Marino S) Scarfò di Reggio Calabria / 20/05/1990 Liv.-Sie. 2-2 (2' Pisasale S, 9' Allegri L, 11' Chiarentini L, 92' Arrigoni S) Colbertaldo di Bassano



1997-98 serie C1 26/10/1997 Liv.-Sie. 3-1 (8' Cordone L, 38' Scalzo L, 49' Vincioni rig. L, 51' Merlo aut. S) Gabriele di Frosinone / 15/03/1998 Sie.-Liv. 1-0 (84' Bresciani) Urbano di Carbonia



1998-99 serie C1 20/12/1998 Liv.-Sie. 0-0 Palanca di Roma / 02/05/1999 Sie.-Liv. 1-1 (51' Manfreda L, 77' Ghizzani S) Cassarà di Palermo



1999-00 serie C1 03/10/1999 Liv.-Sie. 0-1 (60' Argilli) Lombardi di Lanciano / 06/02/2000 Sie.-Liv. 0-0 Pieri di Genova



2002-03 serie B 01/12/2002 Liv.-Sie. 1-1 (70' Tiribocchi S, 78' I. Protti L) / 03/05/2003 Sie.-Liv. 2-0 (17' Mignani, 88' Perna aut.) dattilo di Locri



2004-05 serie A 19/12/2004 Sie.-Liv. 1-1 (43' Vergassola S, 55' A. Lucarelli L) Paparesta di Bari / 08/05/2005 Liv.-Sie. 3-6 (15' Argilli S, 35' C. Lucarelli rig. L, 38' Chiesa S, 53' Vergassola S, 55' C. Lucarelli L, 59' Vergassola S, 71' Maccarone S, 72' Colombo L, 81' Maccarone S) De Santis di Roma



2005-06 serie A 15/01/2006 Liv.-Sie. 2-2 (8' Locatelli S, 24' Morrone L, 52' C. Lucarelli L, 58' Chiesa S) Paparesta di Bari / 14/05/2006 Sie.-Liv. 0-0 Giradi di San Donà di Piave



2006-07 serie A 22/10/2006 Liv.-Sie. 0-0 Girardi di San Donà di Piave / 28/02/2007 Sie.-Liv. 0-0 Dondarini di Finale Emilia



2007-08 serie A 11/11/2007 Sie.-Liv. 2-3 (16' Tavano L, 17' Maccarone S, 30' Bergvold L, 42' Knezevic L, 92' Loria S) Girardi di San Donà di Piave / 30/03/2008 Liv.-Sie. 0-0 N. Ayroldi di Molfetta



2009-10 serie A 04/10/2009 Sie.-Liv. 0-0 Giannoccaro di Lecce / 28/02/2010 Liv.-Sie. 1-2 (10' C. Lucarelli rig. L, 79' Calaiò S, 91' Maccarone S) Morganti di Ascoli Piceno



2010-11 serie B 05/09/2010 Liv.-Sie. 1-1 (16' Dionisi L, 85' Larrondo S) Baracani di Firenze / 29/01/2011 Sie.-Liv. 4-0 (54' Calaiò, 60' Mastronunzio, 82' Calaiò, 88' Vergassola) Tommasi di Bassano del Grappa



2016-17 serie C/A 16/10/2016 Sie.-Liv. 1-0 (94' Gentile) Fourneau di Roma / 04/03/2017 Liv.-Sie. 0-2 (15' Castiglia, 36' Ciurria)



Partite disputate: 56. Vittorie Livorno 11, pareggi 29, vittorie Siena 16. Reti fatte Livorno 45, subite 53.



A Livorno: 28. Vittorie Livorno 9, pareggi 14, vittorie Siena 5. Reti fatte Livorno 32, subite 24.



A Siena: 28. Vittorie Siena 11, pareggi 15, vittorie Livorno 2. Reti fatte Siena 28, subite 13.



Marcatori del Livorno: 4 reti C. Lucarelli; 2 reti Ferrara I, Raffin, Corsellini, Martelli, Chiarentini; 1 rete Costanzo, Viani II, Angelini, Raccis, Piana, Pisetta, Mungai, Ghiadoni, Lodi, Gratton, Mantovani, Ribechini, Cartasegna, Basilico, De Bono, Vitulano, D'Este, Lucchi, Allegri, Cordone, Scalzo, Vincioni, Manfreda, I. Protti, A. Lucarelli, Colombo, Morrone, Tavano, Bergvold, Knezevic, Dionisi.



Coppa Italia



1935-36 qualificazioni 3° turno 24/11/1935 Liv.-Sie. 5-0 (10' Costanzo, 20' Montanari, 30' Neri, 36' Garaffa rig., 58' Montanari) Biancone di Roma (passa ai sedicesimi di finale il Livorno)



1974-75 serie C fase eliminatoria/17° girone 01/09/1974 Sie.-Liv. 0-1 (26' Bianchini) Vinci di Messina / 11/09/1974 Liv.-Sie. 2-1 (27' Bianchini L, 35' Lombardi L, 53' Pazzaglia S) Vitali di Bologna (passa ai sedicesimi di finale il Livorno)



1978-79 serie C fase eliminatoria/17° girone Liv.-Sie. 1-1 (43' Urban L, 55' Simoni S) Segreto di Roma / 17/09/1978 Sie.-Liv. 1-1 (73' Cappelletti L, 78' Gavazzi S) Pezzella di Frattamaggiore (Livorno eliminato)



1981-82 serie C girone 13 26/08/1981 Liv.-Sie. 1-1 (34' Ricciarelli L, 55' Tintisona S) Musciani di Roma / 06/09/1981 Sie.-Liv. 1-1 (38' Rossi L, 74' Tognarelli) Albertini di Voghera (Livorno eliminato)



1983-84 serie C girone M 28/08/1983 Liv.-Sie. 1-1 (59' Tosoni S, 87' Pontis L) Bruschini di Firenze / 11/09/1983 Sie.-Liv. 0-0 Gabbrielli di Prato (passa ai sedicesimi di finale il Livorno)



1985-86 serie C girone K 25/08/1985 Sie.-Liv. 4-0 (55' Pederzoli, 69' Ricci, 73' Ricci, 86' Nuccio) Pomentale di Bologna / 08/09/1985 Liv.-Sie. 1-1 (23' De Rossi aut. S, 89' De Rossi L) Felicani di Bologna (passa ai sedicesimi di finale il Livorno)



1989-90 serie C girone G 23/08/1989 P.Liv.-Sie. 1-0 (58' Menegatti) Pacifici di Roma (Livorno eliminato)



1998-99 serie C quarti di finale 06/02/1999 Liv.-Sie. 4-1 (20' De Vincenzo L, 58' Fantini L, 73' Fantini rig. L, 75' D'Ainzara S, 85' Fantini L) Gabriele di Frosinone / 24/02/1999 Sie.-Liv. 4-0 (22' Arcadio, 36' Ghizzani, 45' Ghizzani, 72' Calattini aut.) Ferone di Terni (Livorno eliminato)



1999-00 serie C girone G 29/08/1999 Liv.-Sie. 1-2 (25' Arcadio S, 82' Carruezzo L, 90' Arcadio S) Pieri di Genova (Livorno eliminato)



2001-02 gruppo 3 29/08/2001 Sie.-Liv. 1-1 (16' Basso L, 79' Scalzo S) Pieri di Genova (Livorno eliminato)



2013-14 Terzo Turno Eliminatorio 17/08/2013 Liv.-Sie. 0-1 (43' Angelo) De Marco di Chiavari (Livorno eliminato)




commenta
Conosciamo i nostri avversari: la Pro Piacenza
mercoledė 25 ottobre 2017 - 19:37
 


A.S. Pro Piacenza s.r.l. (1919)



Il Pro Piacenza fu fondato nel 1919 dall'unione di due società: l'Ausonia e il Bandiera. Sin dalla fondazione il Pro Piacenza ha adottato maglie a strisce verticali rosso-nere. A partire dal 1920 partecipò alla Prima Categoria. Dal 1948 prende parte ai campionati di Prima Divisione della Lombardia. Nel 1959 ottiene la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti. Tra gli anni '60 e '90 il Pro Piacenza ha disputato campionati tra Promozione e Prima Categoria Lombarda, fino alla retrocessione in Terza Categoria nel 1987/88. Dal 1997 al 2000 arriva al campionato di Promozione. Nella stagione 2011/12 viene promossa in Seconda Categoria. Nel 2013/14 partecipò alla serie D, guadagnandosi una storica promozione in Lega Pro. Lo stadio per le partite casalinghe del club è il Leonardo Garilli di Piacenza. E' al suo quarto campionato consecutivo in Lega Pro.



Presidente ed amministratore unico: Alberto Burzoni



Direttore generale: Paolo Armenia



Segretario generale e delegato sicurezza: Gianni Carlo Sella



Vice delegato sicurezza: Luigi Bosco



Segretario sportivo e team manager: Paolo Porcari



Responsabile amministrativo: Giusi Spiaggi



Responsabile ufficio stampa: Donata Zaghis



Supporter lieson officer: Pier Paolo Gasparini



Allenatore: Fulvio Pea, classe 1967, è nato a Casalpusterlengo (Lodi). Ha una lunghissima carriera da allenatore che inizia nel 1989 nel settore giovanile del Fanfulla. Dopo tre anni passa all'Alcione, Inter, Ravenna e CSKA Sofia sempre nel settore giovanile. Quindi diventa il vice allenatore di Gigi Simoni, nell'Ancona, Napoli e Siena. Nel 2005 la sua prima esperienza in una squadra professionistica: la Lucchese. Nel 2007, a gennaio, dopo 47 partite viene sostituito dall'ex tecnico del Livorno, Paolo Stringara. Poi allena dal 2007 al 2009 la Primavera della Sampdoria e dal 2009 al 2011 la Primavera dell'Inter. Con i blucerchiati vince lo Scudetto, la Coppa Italia e la Supercoppa. Con i milanesi conquista la Champions Under 18 e il Torneo di Viareggio. Quindi inizia la sua vera carriera alla guida di prime squadre. Il 10 giugno 2011 accetta l'offerta del Sassuolo in serie B. Alla fine del campionato arriva 3° ma perde la semifinale dei play off con la Sampdoria. L'anno dopo diventa il nuovo allenatore del Padova (serie B). Il 17 dicembre viene esonerato e sostituito da un'altro ex allenatore del Livorno, Franco Colomba. Dopo tre mesi viene richiamato dal Padova e conclude il campionato all'11° posto. Il 24 novembre 2013 sostituisce Piero Braglia sulla panchina della Juve Stabia. Il 22 febbraio 2014 viene sollevato dall'incarico. Quindi viene ingaggiato dal Monza in Lega Pro. Salva i lombardi dalla retrocessione, dopo aver vinto i play out contro il Pordenone. Nella stagione 2015/16 si siede sulla panchina della Cremonese ma a fine gennaio viene sollevato dall'incarico. La sua carriera riprende da Piacenza, versante rossonero Pro. La fumata bianca arriva il 4 luglio 2016. Alla fine della stagione viene confermato



Preparatore atletico: Arturo Gerosa



Preparatore dei portieri: Filippo Buscemi



Responsabile sanitario: dott. Antonino Fichera



Medico sociale: dott. Carlo Segalini



Ortopedico: dott. Emmanuel Del Vecchio



Nutrizionista: dott.ssa: Andrea Striglia



Fisioterapisti: Andrea Cervini, Paolo Bertoncini



Magazzinieri: Piero Guardino, Luigi Bianchi



Responsabile Settore Giovanile: Daniele Moretti



Segretario: Eros Prandini



Tutor scolastico: Renzo Balzarini



Allenatore "Berretti": Marcello Campolonghi



Campo di gioco: lo stadio Leonardo Garilli, è l'impianto sportivo del Piacenza Calcio e del Pro Piacenza. E' stato costruito nel 1969 e fu intitolato a Leonardo Garilli nel 1997. Nel 2007, lo stadio ha dovuto subire lavori di adeguamento per motivi di sicurezza. L'attuale capienza dell'impianto è di 21.668 posti a sedere



Colori: maglia rosso-nera, calzoncini e calzettoni neri



Sponsor: BFT Burzoni



Sponsor tecnico: Maps



L'ex amaranto: l'ex Direttore Generale del Livorno, Paolo Armenia, ha lasciato la squadra amaranto pochi mesi fa, dopo cinque anni importanti in cui Armenia ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali come Responsabile organizzativo generale e Responsabile di gestione. Da questa stagione guida la macchina amministrativa rossonera. Un ritorno per il dirigente piacentino, dopo venti anni (dal 1992 al 2012) trascorsi all'interno degli uffici del Piacenza Calcio, prima del fallimento del club



Precedenti a Livorno in campionato: partite giocate 1 (1 in Prima Divisione); vittorie Livorno 1 (stagione 2016-17, 3-1), pareggi 0, vittorie Pro Piacenza 0 



Classifica: 16° posto con 7 punti



Cannoniere: Danilo Alessandro classe 1988, ruolo attaccante con 3 reti



Pro Piacenza fuori casa: 1 pareggio (1-1 Pistoiese), 3 sconfitte (1-0 Carrarese, 1-0 Viterbese, 1-0 Siena). Reti fatte Pro Piacenza 1, subite 4



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Ricci



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Gori, Messina, Beduschi, Belotti, Belfasti, La Vigna, Barba, Aspas, Bazzoffia, Mastroianni, Alessandro.



Prima squadra



Portieri: Bertozzi 1996, Gori 1996.



Difensori: Abbate 1983, Battistini 1994, Belfasti 1993, Beduschi 1992, Belotti 1984, Calandra 1994, Messina 1996, Ricci 1996.



Centrocampisti: Aspas 1982, Barba 1995, Cavagna 1995, Cesari 1998, La Vigna 1997.



Attaccanti: Abate 1981, Alessandro 1988, Bazzoffia 1988, Mastroianni 1992, Monni 1996, Starita 1996.



Movimenti di mercato



Arrivi: Gori 1996 portiere dal Bari (prestito), Abbate 1983 difensore dal Piacenza (definitivo), Ricci 1996 dal Parma (prestito), Belfasti 1993 difensoredalla Carrarese (prestito/Juventus), Messina 1996 difensore dal Parma (prestito/Atalanta), Beduschi 1992 difensore dal Prato (prestito/Vicenza), La Vigna 1997 centrocampista dal Piacenza (prestito/Atalanta), Cavagna 1995 centrocampista dal Monopoli (prestito/Atalanta), Cesari 1998 centrocampisti dalla Cremonese Berretti (prestito), Alessandro 1988 attaccante dalla Virtus Francavilla (definitivo), Mastroianni 1992 attaccante dall'Albinoleffe (prestito/Carpi), Starita 1996 attaccante dalla Fidelis Andria (prestito/Cesena), Monni 1996 attaccante dalla Caratese (definitivo), Battistini 1994 difensore dalla Carrarese (definitivo), Abate 1981 attaccante dalla Virtus Francavilla (definitivo).



Partenze: Sall 1994 difensore alla Turris (definitivo), Manganelli 1993 difensore al San Donato (definitivo), Sane 1996 difensore alla Viterbese (prestito/ChievoVerona), Pugliese 1996 centrocampista alla Pro Vercelli (prestito/Atalanta), Rossini 1993 centrocampista al Rende (definitivo), Pesenti 1987 attaccante al Pontedera (definitivo), Fumagalli 1982 portiere al Piacenza (definitivo), Bini 1989 difensore al Piacenza (definitivo), Girasole 1989 centrocampista al Trapani (definitivo), Gomis 1996 centrocampista alla Virtus Bergamo (definitivo), Martinez 1996 attaccante al Siracusa (definitivo), Cassani 1996 attaccante al Pontedera (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 2016/17



2016-17 serie PD/A 13/11/2016 Liv.-P.Pia. 3-1 (14' Marchi L, 20' Cellini L, 50' Bazzoffia PP, 59' Murilo L) Paolini di Ascoli Piceno 2016-17 PD/A 04/04/2017 P.Pia.-Liv. 0-2 (6' Vantaggiato, 46' Maritato)



Marcatori Livorno: 1 rete Marchi, Cellini, Murilo, Vantaggiato Maritato.




commenta
Conosciamo i nostri avversari: la Giana Erminio di mister Albč
martedė 17 ottobre 2017 - 14:43
 


Associazione Sportiva Giana Erminio s.r.l. (1909)



La prima squadra fu fondata a Gorgonzola nel 1909 con il nome di "Unione Sportiva Argentia", giocando nei tornei minori della Lombardia. Nel 1932 adottò la denominazione di G.S. Erminio Giana. Cambierà nel 1947 in A.S. Erminio Giana. Quest'ultimo fu sottotenente alpino del Battaglione "Aosta", caduto all'età di diciannove anni sulle trincee del Monte Zugna durante la prima Guerra Mondiale. La storia calcistica della Giana è fatta di soli campionati regionali. Nella loro storia i biancoazzurri hanno disputato perlopiù la Promozione lombarda. Negli anni Duemila l'altalena tra Eccellenza e Promozione. Tre promozioni consecutive per la terza squadra di Milano, portano la Giana Erminio, nella stagione 2014/15, nel calcio professionistico, in Lega Pro Unica.



Presidente: Oreste Bamonte



Vicepresidenti: Luigi Bamonte



Consiglieri: Rita Bamonte, Angelo Colombo



Sindaco unico: dott. Nicola Papasodero



Responsabile della gestione: Angelo Colombo



Segretario genarale: Pierangelo Manzi



Team manager: Giorgio Domaneschi



Dirigente responsabile terna arbitrale: Fabio Della Corna



Delegato alla sicurezza: Paolo Facchetti



Responsabile rapporti con la tifoseria: Matteo Motta



Responsabile gestione stadio: arch. Graziano Giovinazzi



Ufficio stampa: Federica Sala, Serena Scandolo



Fotografo ufficiale: Sandro Niboli



Responsabile magazzino: Franco Galletti, Paolo Albè, Vincenzo Omati



Responsabile lavanderia: Pinuccia Vicardi Cambiè



Responsabile del campo: Vincenzo Omati



Allenatore: Cesare Albè, (il Sir Alex Ferguson italiano), 65enne tecnico della Giana Erminio formazione di Gongorzola che guida da 22 stagioni consecutivamente, è un primato assoluto per il calcio italiano professionistico. E' partito dalla Terza Categoria ed è arrivato a 64 anni ad allenare in Lega Pro, dividendosi tra il lavoro presso la Siemens Comunicazioni e i campi di periferia della Martesana. Il tecnico lombardo allena da 34 anni: sette anni alla Pierino Ghezzi, squadra parrocchiale portata dalla Terza alla Prima Categoria, altri sette anni al Cassano d'Adda dove raggiunse la promozione in D e i restanti 22 anni al Giana Erminio



Allenatore in seconda: Raul Bertarelli



Preparatore atletico: Roberto Calà



Preparatore portieri: Matteo Lissoni



Match analyst: Cristiano Callegaro



Massofisioterapista: Mauro Bulla



Responsabile sanitario: dott. Lucio Besana



Medici sociali: dott. Davide Mandelli (ortopedico), dott. Maurizio Gallo



Responsabile Settore Giovanile: Enrico Albè



Allenatore Berretti: Andrea Chiappella



Campo di gioco: lo stadio Comunale "Città di Gorgonzola", dal 1909, ospita il campo da calcio dove ha sempre giocato la Giana Erminio. Nel luglio 2014, in seguito alla promozione in Lega Pro della squadra lombarda, è stato sottoposto a lavori di ristrutturazione. La capienza complessiva dell'impianto è di 3.766 posti a sedere



Colori sociali: 1^ divisa maglia a strisce verticali, calzoncini e calzettoni bianchi; 2^ divisa maglia rossa, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor tecnico: Umbro



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 1 (1 in Prima Divisione); vittorie Livorno 0, pareggi 0, vittorie Giana Erminio 1 (stagione 2016-17, 0-1) 



Classifica: 13° posto con 9 punti a pari merito con il Cuneo



Capocannonieri: Salvatore Bruno, classe 1979, ruolo attaccante e Fabio Perna, classe 1986, ruolo attaccante con 4 reti



Giana fuori casa: 1 vittoria (2-3 Viterbese), 2 pareggi (1-1 Pontedera,, 0-0 Siena), 1 sconfitta (3-1 Pro Piacenza). Reti fatte Giana 5, subite 6



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Okyere



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-4-2): Sanchez, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Pinardi, Marotta, Chiarello, Iovine, Bruno, Perna.



Prima squadra



Portieri: Sanchez 1995, Taliento 1999.



Difensori: Bonalumi 1994, Concina 1994, Montesano 1992, Perico 1989, Rocchi 1996, Sala 1999, Seck 1998, Sosio 1994.



Centrocampisti: Chiarello 1996, Capano 1996, Degeri 1992, Foglio 1985, Greselin 1998, Iovine 1991, Marotta 1989, Pinardi 1980, Pinto 1986.



Attaccanti: Bardelloni 1990, Bruno 1979, Caldirola 1998, Okyere 1988, Perna 1986.



Movimenti di mercato



Arrivi: Taliento 1999 portiere dall'Atalanta Primavera (prestito), Foglio 1985 centrocampista dalla Carrarese (definitivo), Seck 1998 dalla Virtus Bergamo (definitivo), Concina 1994 difensore dalla Caratese (definitivo), Caldirola 1998 attaccante dal Novara Primavera (definitivo), Degeri 1992 centrocampista dalla Pro Patria (definitivo), Bardelloni 1990 attaccante dal Forlì (definitivo).



Partenze: Augello 1994 difensore alla Spezia (definitivo), Biraghi 1986 centrocampista al Crema (definitivo), Ferrari 1991 attaccante alla Grumellese (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 2016-17



2016-17 serie C/A 02/10/2016 Gia.-Liv. 2-2 (3' Murilo L, 28' Okyere G, 47' Murilo L, 66' Pinardi rig. G) Valiante di Salerno / 19/02/2017 Liv.-Gia. 0-1 (23' Pinardi)



Partite disputate: 2. Vittorie Livorno 0, pareggi 1, vittorie Giana Erminio 1. Reti fatte Livorno 2, subite 3.



A Livorno: 1. Vittorie Livorno 0, pareggi 0, vittorie Giana Erminio 1. Reti fatte Livorno 0, subite 1.



A Gorgonzola: 1. Vittorie Giana Erminio 0, pareggi 1, vittorie Livorno 0. Reti fatte Giana Erminio 2, subite 2.



Marcatori del Livorno: 2 reti Murilo.




commenta
Di tutto...di pių...il Cuneo dell'ex Dell'Agnello
mercoledė 11 ottobre 2017 - 15:29
 


Associazione Calcio Cuneo (1905)



L'Associazione Calcio Cuneo, è stata fondata nel 1905, ma la storia sportiva del club parte dal 1922, partendo dal campionato di Quarta Divisione. Nella stagione di serie C 1941/42 il Cuneo vinse il proprio girone di serie C, per poi giocarsi la promozione in serie B con il Palermo che avrà la meglio sui piemontesi. Dal 1948 al 1989 disputa solo campionati dilettantistici. Dopo tre stagioni in serie C2 nei primi anni del '90, il Cuneo torna in serie D, toccando anche l'Eccellenza Piemontese. Il Cuneo torna tra i professionisti alla fine del campionato 2004/05. Dopo tre anni arriva la retrocessione in serie D. Nella stagione 2010/11 i piemontesi ritornano in Lega Pro Seconda Divisione. L'11 giugno 2011 si aggiudica uno storico scudetto della serie D. La stagione successiva arriva la promozione in Lega Pro Prima Divisione. Dopo due anni arriva l'ennesima retrocessione in serie D. Negli ultimi tre campionati una promozione in Lega Pro, una retrocessione in serie D e una nuova promozione in serie C.



Azionista di riferimento: Marco Rosso



Amministratore delegato unico: Oscar Becchio



Segretario generale: Federico Peano



Responsabile ufficio stampa e comunicazione: Marco Lombardo



Amministrazione: Carlo Tecco



Responsabile marketing e commerciale: Paolo Peano



Responsabile eventi e pubbliche relazioni: Franco Ghiazza



Responsabile sicurezza e logistica: Paolo Peano



Sopporter Liason Officer (SLO): Federico Peano



Dirigente addetto agli arbitri: Giuseppe Mora



Fotografo ufficiale: Francesco Doglio



Speaker ufficiale: Lorenzo Giraudo



Allenatore: Massimo Gardano è nato a Torino il 2 febbraio 1968. Ex calciatore del Torino e diplomato Isef ha iniziato ad allenare nella stagione 1996/97 il Caselle in Eccellenza. Poi è passato al settore giovanile del Torino (dal 1997 al 2000), alla guida degli Allivi Nazionali. Nel 2000 è approdato sulla panchina del Venaria in Eccellenza. Quindi due stagioni alla Pro Vercelli come allenatore degli Allievi Nazionali e vice allenatore della squadra piemontese in serie C2. Poi il trasferimento all'Aosta in serie D. Quindi dal 2004 al 2007 le panchine con Paradiso, Collegno e Rivoli, in Eccellenza. Poi un trienno nel settore giovanile della Canavese, dove è stato anche vice allenatore sulla panchina della prima squadra guidata da Ezio Rossi. Nel 2010 riparte dalla serie D sulla panchina del Chieri, poi due anni all'Acireale e uno al Chiavari Caperana. Nelle ultime due stagioni ha allenato il Bra. Il nuovo allenatore del Cuneo, Gardano, è alla sua prima esperienza in una squadra professionistica



Allenatore in 2.a: Antonio Caridi



Collaboratore tecnico: Valter Vercellone



Team manager: Marco Lombardo



Allenatore dei portieri: Ferruccio Bellini



Preparatore atletico: Roberto Pellegrini



Fisioterapista: Samuele Porfido



Magazziniere: Paolo Marino



Responsabile sanitario e medico sociale: dott. Carlo Ripa



Direttore generale settore giovanile: Mauro Amanzi



Responsabile: Roberto Basso



Responsabile tecnico attività agonistica: Antonio Caridi



Responsabili attività di base: Valter Quirico, Gianlorenzo Marro



Allenatori "Berretti": Alberto Sappa, Aldo Apicella



Campo di gioco: lo stadio Comunale "Fratelli Paschiero" di Cuneo venne edificato nel 1935 con il nome "Stadio Littorio". Successivamente venne dedicato alla memoria dei fratelli Aldo e Riccardo Paschiero, calciatore cuneesi caduti in guerra. E' dotato di due tribune coperte, di una curva, di due tribune laterali e di quattro gradinate tutte in tubi innocenti. L'attuale capienza è di 3.060 spettatori a sedere



Colori sociali: divisa maglia bianca, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor: ELPE



Sponsor tecnico: Legea



Palmares: 1 Scudetto serie D (2010/11)



L'ex amaranto: Simone Dell'Agnello, classe 1992, attaccante vanta tre anni a Livorno. Il livornese è cresciuto nelle giovanili dell'Inter, poi è passato al Livorno in serie B nella stagione 2011/12, nell'ambito dell'accordo del portiere Francesco Bardi all'Inter. Ha debuttato in campionato con la maglia amaranto il 27 agosto 2011. A novembre si rompe il legamento del ginocchio sinistro. Chiude il campionato giocando solo 5 partite (171' minuti giocati). L'anno dopo viene confermato e disputa 15 partite (297' minuti giocati) nel campionato 2012/13, segnando il primo gol con il Livorno contro l'Ascoli nelle Marche (1-4). Successivamente veste le maglie di SudTirol, Barletta e Savona, prima di tornare a Livorno nell'estate del 2016. Conclude la stagione con altre 12 presenze (390' minuti giocati) in campionato, segnando un'altro gol al 58' la rete del vantaggio contro l'Arezzo. Nell'ultima sessione di mercato, l'attaccante livornese, è passato in prestito al Cuneo



Precedenti a Cuneo in campionato: partite disputate 3 (2 in serie C/2, 1 nel C.N.D.); pareggi 3 (ultimo stagione 1992-93, 1-1)



Classifica: 12° posto con 9 punti a pari merito con la Pistoiese



Cannoniere: Simone Dell'Agnello, classe 1992, ruolo attaccante con 4 reti



Cuneo in casa: 3 sconfitte (0-1 Carrarese, 0-1 Pisa, 0-3 Lucchese), 1 pareggio (1-1 Prato). Reti fatte Cuneo 1, subite 6



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Bertoldi, Boniperti, Lomolino



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Stancampiano, Baschirotto, Conrotto, Boni, Testoni, Provenzano, Rosso, Pellini, Cristini, Zamparo, Dell'Agnello.



Prima squadra



Portieri: Bambino 1996, Favaro 2001, Stancampiano 1987.



Difensori: Baschirotto 1996, Bertoldi 1996, Boni 1995, Conrotto 1987, A. Cristini 1994, D'Ignazio 1998, Giraudo 1999, Lomolino 1996, Quitadamo 1994, Testoni 1996.



Centrocampisti: M. Cristini 1985, D'Agostino 2000, Genovese 1998, Gerbaudo 1995, Pellini 1997, Provenzano 1991, Rosso 1984, Secondo 1995.



Attaccanti: Anastasia 1996, Aperi 1992, Boniperti 1991, Dell'Agnello 1992, Martino 1997, Mobilio 1996, Zamparo 1994.



Movimenti di mercato



Arrivi: Stancampiano 1987 portiere dall'Imolese (definitivo), Bambino 1996 portiere dal Sersale (definitivo), Baschirotto 1996 difensore dal Forlì (prestito/Cremonese), Lomolino 1996 difensore dal Sudtirol/Alto Adige (definitivo), Bertoldi 1996 difensori dall'Arzignano (definitivo), Pellini 1997 centrocampista dal Tuttocuoio (definitivo), Cristini 1985 centrocampista dalla Carrarese (definitivo), Provenzano 1991 centrocampista dal Tuttocuoio (definitivo), Gerbaudo 1995 centrocampista dal Pordenone (prestito), Secondo 1995 centrocampista dalla Robur Siena (prestito/Pro Vercelli), Aperi 1992 attaccante dal Gozzano (definitivo), Anastasia 1996 attaccante dal Chieri (definitivo), Mobilio 1996 attaccante dal Sestri Levante (definitivo), Zamparo 1994 attaccante dal Borgosesia (definitivo), Boni 1995 difensore dalla Pistoiese (definitivo), Testoni 1996 difensore dall'Imolese (definitivo), D'Ignazio 1998 difensore dal Napoli Primavera (prestito), A. Cristini 1994 difensore dal Mantova (definitivo), D'Agostino 2000 centrocampista dalla Juventus Under 17 (prestito), Boniperti 1991 attaccante dal Mantova (definitivo), Dell'Agnello 1992 attaccante dal Livorno (prestito).



Partenze: Lubbia 1998 portiere al Chisola (definitivo), Cotroneo 1998 difensore all'Albinoleffe (definitivo), Rizzo 1997 difensore al Trapani (fine prestito), Togni 1982 centrocampista al Mezzolara (definitivo), Papa 1990 centrocampista al Ravenna (definitivo), Palazzolo 1994 centrocampista al Varese (definitivo), Corsini 1996 attaccante alla Lavagnese (definitivo), D'Antoni 1988 attaccante alla Pro Sesto (definitivo), Gomis 1997 portiere alla Nocerina (definitivo), Procida 1990 difensore al Pinerolo (definitivo), Toscano 1998 difensore al Trento (definitivo), Orofino 1997 centrocampista al Borgosesia (definitivo), De Sena 1991 attaccante al Ravenna (definitivo), Dìaz 1992 attaccante alla Palmese (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1989-90



1989-90 serie C2/A 05-11-1989 Cun.-Liv. 1-1 (18' Benzi C, 29' Moschetti L) Daneluzzi di Latisana / 25-03-1990 Liv.-Cun. 1-1 (2' Caridi C, 54' Surro L) Freddi di Sassari



1990-91 serie C2/A 30/12/1990 Cun.-Liv. 2-2 (29' Ferretti C, 43' Salvi L, 61' Rocca C, 63' Pisasale L) Treossi di Forlì / 19/05/1991 Liv.-Cun 2-1 (1' Costa C, 50' Faraoni L, 82' Salvi L) Pala di Alghero



1992-93 C.N.D./C 06/12/1992 Cun.-Liv. 1-1 (21' Cuc L, 50' Daidola C) Bellati di Brescia / 25/04/1993 Liv.-Cun. 1-0 (72' Menghini) Carraro di Conselve



Partite disputate: 6. Vittorie Livorno 2, pareggi 4, vittorie Cuneo 0. Reti fatte Livorno 8, subite 6.



A Livorno: 3. Vittorie Livorno 2, pareggi 1, vittorie Cuneo 0. Reti fatte Livorno 4, subite 2.



A Cuneo: 3. Vittorie Cuneo 0, pareggi 3, vittorie Livorno 0. Reti fatte Cuneo 4, subite 4.



Marcatori del Livorno: 2 reti Salvi; 1 rete Moschetti, Surro, Pisasale, Faraoni, Cuc, Menghini.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Vi convince il nuovo Livorno ?
Si
No
Non so'
Aspetto rinforzi
Mi manca un Diamanti..
Mi manca un'alternativa a Vantaggiato..
Risultati

Classifica aggiornata al 21/11/2017

Livorno 36
Pisa 28
Robur Siena 27
Viterbese 24
Olbia 23
Lucchese 23
Monza 21
Arzachena 20
Carrarese 20
Arezzo 19
Pistoiese 19
Piacenza 18
Giana Erminio 17
Pontedera 16
Cuneo 13
Alessandria 12
Pro Piacenza 11
Gavorrano 10
Prato 8

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro