News
Livorno, quattro defezioni nei convocati per la gara contro il Lecce, prima convocazione per Parisi
luned́ 24 settembre 2018 - 22:46
 


Al termine dell'allenamento svolto questo pomeriggio al Centro Coni di Tirrenia il tecnico del Livorno Cristiano Lucarelli ha selezionato 25 calciatori per la partita di martedì sera contro il Lecce (calcio d'inizio ore 21), quinta giornata del campionato di serie B. Convocato per la prima volta l'esterno destro Tino Parisi. Oltre agli indisponibili Pedrelli (noie alla schiena), Marie Sainte (problema muscolare), Fazzi (distorsione) e Rocca (stiramento), non sono stati convocati per scelta tecnica o impegni con la squadra Primavera Lischi, Santini, Bardini, Gemmi, Zhikov, Caia, Camarlinghi, Canessa e Dell'Agnello. Questa la lista dei convocati: portieri Mazzoni, Romboli, Zima; difensori Albertazzi, Bogdan, Dainelli, Di Gennaro, Gasbarro, Gonnelli, Iachipino, Maicon, Parisi, Porcino; centrocampisti Agazzi, Bruno, Luci, Soumaoro, Valiani; attaccanti Diamanti, Frick, Giannetti, Kozak, Murilo, Raicevic.




commenta
Livorno-Lecce, le statistiche dell'arbitro Francesco Guccini
luned́ 24 settembre 2018 - 21:45
 


Sarà Francesco Guccini (caso di perfetta omonomia col cantautore modenese), della sezione di Albano Laziale, l'arbitro di Livorno-Lecce. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Davide Imperiale di Genova e Manuel Robilotta di Sala Consilina. Quarto Uomo Fontani. Promosso nella Can B nella stagione 2017/18 ha diretto, nel campionato cadetto, 5 gare con un bilancio di 3 vittorie delle squadre di casa, 1 pareggio ed altrettanti successi degli ospiti. L'arbitro laziale ha sventolato un cartellino rosso e ha concesso tre penalty. Il fischietto laziale, classe 1983, ha incrociato tre volte il Livorno: l'11 settembre 2016 in occasione di Livorno-Carrarese 1-0. La seconda invece risale al 18 dicembre 2016, quando gli amaranto al Picchi contro la Pistoiese vinsero con un perentorio 3-0 firmato da Rossini, Venitucci e Cellini. Infine ha diretto gli ottavi di finale playoff (andata) Virtus Francavilla-Livorno 0-0, il 21 maggio 2017. Guccini è ormai un habituè delle gare del Lecce, incrociati ben sei volte in serie C. Il primo è quello dell'8 settembre 2013, nell'allora Prima Divisione, fu un 1-2 tra Lecce e L'Aquila. L'anno dopo, il 15 novembre 2014, è sempre Guccini ad arbitrare l'incontro tra Lecce e Catanzaro terminato 2-2. Nel successivo campionato, 2015/16, Lega Pro girone C Guccini dirigerà Cosenza-Lecce, finita con una splendida vittoria per 4-3 dei giallorossi di Piero Braglia. E sarà ancora Guccini, il 31 ottobre 2016, ad arbitrare il derby tra Lecce e Foggia finito 0-0. Nella stessa stagione 2016/17, il Lecce ritroverà Guccini al "San Vito/Gigi Marulla" di Cosenza, che si concluderà con un altro pareggio per 0-0. L'ultima apparizione riguarda l'importante match del 4 giugno 2017, arbitrato dal fischietto laziale: al "Giuseppe Moccagatta" la gara dei quarti di finale dei playoff tra Alessandria e Lecce finita 5-4 ai calci di rigore per la squadra piemontese. L'arbitro romano è legato a un fatto curioso accaduto il 17 dicembre 2011 durante la direzione di Forlì-Este che ha coinvolto anche l'ex difensore del Livorno, Richard Vanigli e attualmente allenatore in seconda della squadra amaranto. Durante la gara il calciatore del Forlì fu espulso e in seguito fu squalificato per quattro gare dal Giudice Sportivo. La società romagnola fece ricorso. L'arbitro fu "accusato" di essere tifoso della Roma perchè il difensore dei biancorossi Vanigli, nel 2006, con la maglia dell'Empoli, in uno scontro di gioco, colpì il capitano della Roma Totti, causando la frattura della tibia. Per il Forlì memore di quell'episodio, l'arbitro avrebbe preso di mira lo stesso Vanigli. In seguito il ricorso del Forlì fu respinto.



Precedenti in campionato e nei playoff con Guccini di Albano Laziale



2016-17 serie PD/A 11/09/2016 Livorno-Carrarese 1-0 (69' Maritato)



2016-17 serie PD/A 18/12/2016 Livorno-Pistoiese 3-0 (15' Rossini, 42' Venitucci, 59' Cellini rig.)



2016-17 serie PD/A ottavi di finale playoff andata 21/05/2017 Virtus Francavilla-Livorno 0-0



Partite giocate 3: vittorie 2, pareggi 1, sconfitte 0. Reti fatte Livorno 4, subite 0.




commenta
Tanti auguri Igor Protti per i tuoi 51 anni!!!
luned́ 24 settembre 2018 - 13:11
 


Buon compleanno Igor Protti. Assieme a lui abbiamo vissuto momenti indimenticabili come la scalata dalla serie C1 alla serie A ma anche alcune delusioni. Da trentatreanni sei una presenza costante nella famiglia amaranto. A diciotto anni passa da Livorno dove resta tre stagioni. Nel 1999 torna nel Livorno e chiude la carriera in maglia amaranto con 617 presenze e 231 gol. Una carriera spettacolare dentro e fuori dal campo. Protti sul campo di calcio è stato strepitoso e come dirigente sembra destinato agli stessi livelli di eccellenza. Chiunque abbia il Livorno nel cuore, ha un tuo ricordo. Oggi festeggia il suo 51esimo compleanno e la redazione del illivornese.it e tutti i tifosi amaranto ti augurano con tutto il cuore tanti auguri, Igor..




commenta
Livorno-Lecce: i precedenti al Picchi, l'ultimo risale a 13 anni fa
luned́ 24 settembre 2018 - 11:14
 


Sette i precedenti in campionato al Picchi, giocati tra serie A, B e C. Il bilancio degli amaranto è di cinque vittorie e due sconfitte con 13 reti realizzate e 6 subite. La prima sfida in Toscana tra le due formazioni venne giocata il 17 aprile 1932 in una partita valida per il campionato di serie B. Gli uomini dell'ungherese Wiheim Rady passano in vantaggio al 1° minuto con Miniati, raddoppiano con Corsetti al 20' del primo tempo, vanno sul 3-0 al 31' ancora con Miniati e realizzano il definitivo 4-0 a dieci minuti dal termine grazie alla tripletta di Miniati. A fine stagione il Livorno ottenne la salvezza chiudendo al 7° posto con 36 punti a pari merito con lo Spezia. Il Lecce ottenne la sua prima vittoria nella terza trasferta sul campo dell'Ardenza nella sfida giocata l'11 ottobre 1953. L'undici giallorosso si impose 2-1 grazie ai centri di Bozzato (1') e Bislenghi (9'). Di Taccola III, al 26', la firma per il Livorno. Dopo cinquantanni, esattamente il 26 aprile 2003, il Lecce conquistò la sua seconda e ultima vittoria. Doppio vantaggio dei pugliesi 48' Chevanton e Giacomazzi. Enyinnaia firmò la rete della bandiera per gli amaranto. L'ultimo confronto fra le due formazioni risale al 27 agosto 2005. Gli amaranto guidati da Roberto Donadoni batterono il Lecce guidato da Angelo Gregucci per 2-1. Con le reti di Cristiano Lucarelli, Palladino e gol della bandiera leccese segnato da Pinardi su rigore. Tra le due squadre non si è mai registrato un pareggio.




commenta
Livorno-Lecce, i giallorossi ospiti al Picchi
luned́ 24 settembre 2018 - 11:12
 


Dopo un campionato praticamente dominato, il Lecce è tornato in serie B dopo otto anni. In panchina è stato confermato mister Liverani, autore della trionfale cavalcata verso la cadetteria. Chi è arrivato. Il colpo più importante è senza dubbio Filippo Falco, uomo d'esperienza in serie B, arrivato a titolo definitivo dal Bologna. In attacco spicca Stefano Pettinari, lo scorso campionato fra i migliori a Pescara, dove ha segnato 13 gol (più 5 assist) in 38 gare di campionato. Curiosità a centrocampo l'olandese Haye, arrivato a parametro zero dopo l'esperienza al Willem II in Olanda. E' rientrato dal prestito alla Ternana il portiere Bleve. Ecco gli altri acquisti: Petriccione 1995 centrocampista dal Bari, Chiricò 1991 attaccante dal Cesena, Palombi 1996 attaccante dalla Salernitana ma di proprietà della Lazio, Vigorito 1990 portiere dal Frosinone, Lucioni 1987 difensore dal Benevento, Calderoni 1989 difensore dal Novara, Fiamozzi 1993 difensore dal Pescara e Meccariello 1991 difensore dal Brescia. Infine le cessioni: ceduti definitivamente Perucchini portiere all'Ascoli, Ciancio difensore al Catania, Legittimo difensore Di Piazza attaccante al Cosenza, Valeri difensore al Cesena. Sono andati in prestito: Costa Ferreira al Trapani, Caturano alla Virtus Entella e Persano 1996 all'Arezzo mentre il ghanese Ransford Selasi è rientrato al Pescara ma è in attesa di una sistemazione. Durante lo scorso campionato mister Liverani ha praticamente giocato sempre con il 4-3-1-2, alternando a volte il 4-3-3. Come già accennato dal punto di vista tattico, Liverani si affiderà al collaudato 4-3-1-2. Tra i pali ci sarà Vigorito, acquistato dal Frosinone. In difesa spazio ai centrali Meccariello ex Brescia e al trentenne Lucioni. Lungo le corsie esterne Fiamozzi calsse 1993 a destra e l'esperto Calderoni a sinistra. In mezzo al campo si punterà all'esperienza di Arrigoni e sui mediani Petriccione e Scavone. In avanti Falco agirà alle spalle della coppia Mancosu ex Casertana e Pettinari.




commenta
Giannetti porta il sereno ma chi sono i titolarissimi ?
domenica 23 settembre 2018 - 10:30
 


Il colpo di testa di Giannetti vale moltissimo.Ci garantisce il primo punto della stagione e va a sbloccare un giocatore da cui non possiamo prescindere in proiezione salvezza.Perche' tra i nostri attaccanti l'ex cagliaritano e' l'unico che ha il senso del gol. Ciò nonostante bisogna resettare come se non fosse successo niente.Un po' perché martedì C'è il Lecce ma soprattutto perché Lucarelli deve scegliere chi sono i titolarissimi.Diamanti,lo sappiamo e' uno di questi.Te ne accorgi da quanti palloni ha magnetizzato nella mezz'ora che il mister gli ha concesso a Cosenza.E' il porto sicuro a cui appoggiarsi nei momenti di difficoltà.Senza contare la prodezza che ha fatto sudare freddo i 10mila di Cosenza, su quell'invenzione da metà campo, che solo grandi piedi e grandi giocatori possono partorire.Naturale che debba giocare sempre, se sta bene.Ma per eta' e ruolo i suoi 90,non potranno mai essere di qualità assoluta.Sicche'nei panni di Lucarelli lo faremmo sempre partire dall'inizio in casa e al bisogno fuori.In questo caso serve una fonte di gioco alternativa.Al momento ci verrebbe in mente Maiorino ma non sappiamo il pensiero di Lucarelli sul suo conto.In alternativa,visto il primo tempo grigio dei nostri, potremmo azzardare le 3 punte,con Murillo nelle vesti di guastatore, considerando anche la sua capacità di operare nelle due fasi. Un pensiero va anche alla difesa.Ieri un'incomprensione tra Dainelli,Mazzoni d Di Gennaro c'è costato un gol da polli.E se Mazzoni non si fosse superato a fine primo tempo avevi voglia nella ripresa a inserire la batteria pesante! L'ex Chievo ha personalità e esperienza da vendere e aiuta la squadra impostando l'azione fino alla metà campo.Pero' le primavere ci sono e nel breve,lo abbiamo visto anche con il Crotone i riflessi sono quelli che sono. Quindi in attesa di recuperare gli infortunati di settore, e' bene che anche li' Lucarelli e il fido Vanigli, ci facciano un pensiero..




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Diamanti sempre dall'inizio?
In casa si,fuori al bisogno
Si
No
Non so'
Siamo troppo Alino-dipendenti
Giochiamo a due punte piu' Murillo
Va rilanciato Maiorino come alter ego
Risultati

Classifica aggiornata al 24/9/2018

Hellas Verona 10
Cittadella 9
Palermo 8
Pescara 8
Benevento 7
Cremonese 6
Crotone 6
Spezia 6
Padova 5
Lecce 5
Salernitana 5
Perugia 4
Ascoli 4
Venezia 3
Brescia 3
Cosenza 2
Carpi 1
Livorno 1
Foggia -5

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro