Il Commento
La gara Livorno-Pro Piacenza sarÓ diretta da Proietti di Terni
martedý 24 ottobre 2017 - 23:25
 


L'arbitro della partita di domenica del Livorno, delle ore 16.30 allo stadio "Armando Picchi" sarà Matteo Proietti di Terni coadiuvato dai guardalinee Patric Lenarduzzi di Merano e Alberto Zampese di Bassano del Grappa. Proietti è nato a Terni il 4 febbraio 1985, è al suo quinto campionato in serie C. Matteo Proietti arbitro dal 2003, viene promosso il 1° luglio 2009 nella C.A.N. D. Dopo quattro anni passa in serie C. E' un direttore di gara dal cartellino "facile", finora ha diretto 15 gare in serie C girone A, per un totale di sette vittorie dei padroni di casa, quattro pareggi ed altrettante vittorie esterne (62 ammonizioni, 7 espulsioni e 3 rigori). Prima direzione assoluta per Proietti con gli amaranto. Un solo precedente con la Pro Piacenza. Il fischietto umbro ha infatti arbitrato Feralpisalò-Pro Piacenza due stagioni fa. Era il 5 marzo 2016 e la squadra che era allenata da William Viali impose il pareggio alla squadra bresciana. La gara terminò 1-1.




commenta
Grande rimonta e Giana battuta
domenica 22 ottobre 2017 - 23:10
 


Doumbia e Murilo sono loro i protagonisti all’Armando Picchi nel terzo match tra Livorno e Giana Erminio che vede il primo successo labronico. Finisce 2-1 tra i ragazzi di Sottil e la formazione di Albè, che, questo pomeriggio, ha dato, non poco filo da torcere ai padroni di casa. Il primo tempo si apre con il possesso palla biancazzurro: la prima azione si registra dopo venti minuti con Bonalumi e Iovine. Ed è proprio il numero cinque che, al 42’ colpisce il palo. Due minuti dopo, tutto solo, sempre Iovine di sinistro, insacca alle spalle di Pulidori. La reazione del Livorno arriva al 40’: Morelli per Franco che serve Doumbia, anticipo sul portiere, ed è pareggio. La ripresa si apre con il Livorno in avanti: Vantaggiato, di testa, spedisce alto sopra la traversa. Al 60’, è Marotta a colpire la traversa. Ci provano poi Foglio, Perna, Valiani e Luci. Al minuto 76’, la svolta: Murilo, entrato nel secondo tempo, sigla la rete del 2-1 con un potente destro da dentro area. La Giana Erminio, solida e compatta continua a provarci ma non riesce a concretizzare con Seck ed Okyere che finisce in fuori gioco. Da Martedì nuovamente in campo per la sfida contro il Pro Piacenza.



Livorno: Pulidori, Morelli (64′ Hadziosmanovic), Pirrello, Gasbarro, Franco, Bruno (46′ Giandonato), Luci (80′ Gemmi), Doumbia (64′ Murilo), Montini (46′ Maiorino), Valiani, Vantaggiato. A disp: Romboli, Gonnelli, Marchi, Borghese, Hadziosmanovic, Gemmi, Giandonato, Maiorino, Murilo, Ponce, Perez, Baumgartner. All. Andrea Sottil



Giana Erminio: Sanchez, Perico, Bonalumi, Montesano, Foglio, Iovine, Pinardi, Marotta, Chiarello (85′ Degeri), Perna, Bruno 73′ Bardelloni). A disp: Taliento, Greslin, Concina, Pinto, Degeri, Gullit, Seck, Caldirola, Rocchi, Capano, Sosio, Bardelloni. All. Cesare Albè.



Arbitro: Capone di Palermo



Reti: 33′ Iovine, 39′ Doumbia, 76′ Murilo




commenta
Daniele Vantaggiato raggiunge le 100 presenze con la maglia del Livorno
sabato 21 ottobre 2017 - 12:33
 


Ci siamo. Domenica proprio al Picchi, l'attaccante Vantaggiato indosserà per la centesima volta la maglia del Livorno Calcio. Un altro simbolo della storia recente raggiunge un ambizioso traguardo. Un privilegio che in pochi possono vantare, infatti, l'attaccante pugliese entra nel club dei 100. Attualmente sono novantanove le partite tra campionato e playoff con la maglia del Livorno. Il bomber della formazione amaranto taglierà l'importante traguardo se scenderà in campo contro la Giana Erminio. A 33 anni appena compiuti (è nato infatti il 10 ottobre 1984), Vantaggiato ha cominciato la sua avventura con gli amaranto nella stagione 2014/15. L'attaccante pugliese, per il momento, ha collezionato 96 presenze in campionato e 3 nei playoff di Lega Pro, impreziosite da 37 gol. Complimenti a Vantaggiato che con la sua esperienza e l'attaccamento alla maglia amaranto possa raggiungere la categoria lasciata due anni fa. A Vantaggiato le più sincere congratulazioni da parte della Redazione del illivornese.it per questo traguardo.




commenta
Livorno che poker, a segno Doumbia, Vantaggiato (doppietta) e Montini
domenica 15 ottobre 2017 - 23:33
 


Clamoroso successo esterno del Livorno contro il Cuneo e spendida affermazione degli amaranto sul campo piemontese per 4-0, Doumbia, Vantaggiato (doppietta) e Montini certificano una netta superiorità del Livorno. Al riposo il Livorno era in vantaggio di un gol segnato da Doumbia. Sempre nel primo tempo gli amaranto colpiscono due pali con Vantaggiato e Montini. Nella ripresa i labronici travolgono i piemontesi con una doppietta di Vantaggiato (un gol su rigore) e rete di Montini. Con questo successo l’imbattuto Livorno in classifica si riavvicina alla capolista Robur Siena. Il Livorno passa in vantaggio al 22’, quando Doumbia, grazie ad un assist di Luci, con il colpo vincente da pochi passi batte il portiere di casa. Nella ripresa arriva l’immediato raddoppio livornese con Vantaggiato che a tu per tu con Stancampiano non perdona. Dopo pochi minuti il Livorno trova la terza rete, ancora con Vantaggiato, che si procura e poi realizza un calcio di rigore. Nel finale in contropiede arriva la quarta rete del Livorno con Montini, che servito da Valiani non sbaglia da solo davanti a Stancampiano.



Il tabellino di Cuneo-Livorno 0-4



Cuneo: Stancampiano; Conrotto, Rosso, Boni; Baschirotto, Secondo (53′ Cristini), Provenzano (53′ Boniperti), Gerbauno, Testoni (81′ D’Ignazio); Dell’Agnello (81′ Martino), Zamparo (53′ Aperi). A disp.: Bambino, Giraudo, Mobilio, Genovese, Anastasia, Pellini, Maresca. All.: M. Gardano



Livorno: Mazzoni (68′ Pulidori), Morelli, Gasbarro, Pirrello, Franco, Luci (68′ Gemmi), Bruno (63′ Giandonato), Montini, Valiani, Doumbia (80′ Perez), Vantaggiato (64′ Murilo). A disp: Hadziosmanovic, Borghese, Gonnelli, Zhikov, Marchi, Baumgartner, Ponce. All. Sottil



Arbitro: Camplone di Pescara Rete: 21′ Doumbia, 46′ Vantaggiato, 53′ Vantaggiato (r), 87′ Montini



Note: angoli 1-1, ammoniti Dell’Agnello, Gasbarro, recupero 1′ + 3′




commenta
I convocati di Sottil: guai muscolari per Pedrelli e Maiorino
sabato 14 ottobre 2017 - 15:33
 


Il difensore Ivan Pedrelli e il centrocampista Maiorino per guai muscolari non sono disponibili per la prossima trasferta in Piemonte. I due calciatori amaranto sono stati fermati precauzionalmente e in previsione di specifici accertamenti radiologici, non compaiono nella lista dei convocati di Sottil per la gara di campionato di domenica pomeriggio contro il Cuneo. Dopo la rifinitura di questa mattina il tecnico amaranto ha diramato la lista dei convocati per la partita di Cuneo: Portieri: Mazzoni, Romboli, Pulidori; Difensori: Gonnelli, Gasbarro, Franco, Pirrello, Hadziosmanovic, Morelli, Borghese; Centrocampisti: Marchi, Luci, Gemmi, Giandonato, Zhikov, Valiani, Bruno, Baumgartner; Attaccanti: Montini, Doumbia, Vantaggiato, Perez, Murilo, Ponce.




commenta
Conosciamo il prossimo avversario: il Cuneo dell'ex Dell'Agnello
mercoledý 11 ottobre 2017 - 19:36
 


Il Livorno di mister Sottil sarà impegnato con la trasferta di Cuneo. Una società storica nata da oltre 100 anni e che in passato ha disputato anche diversi campionati di serie C. Una società che tra l'altro vanta uno scudetto in serie D. L'Associazione Calcio Cuneo, è stata fondata nel 1905, ma la storia sportiva del club parte dal 1922, partendo dal campionato di Quarta Divisione. Nella stagione di serie C 1941/42 il Cuneo vinse il proprio girone di serie C, per poi giocarsi la promozione in serie B con il Palermo che avrà la meglio sui piemontesi. Dal 1948 al 1989 disputa solo campionati dilettantistici. Dopo tre stagioni in serie C2 nei primi anni del '90, il Cuneo torna in serie D, toccando anche l'Eccellenza Piemontese. Il Cuneo torna tra i professionisti alla fine del campionato 2004/05. Dopo tre anni arriva la retrocessione in serie D. Nella stagione 2010/11 i piemontesi ritornano in Lega Pro Seconda Divisione. L'11 giugno 2011 si aggiudica uno storico scudetto della serie D. La stagione successiva arriva la promozione in Lega Pro Prima Divisione. Dopo due anni arriva l'ennesima retrocessione in serie D. Negli ultimi tre campionati una promozione in Lega Pro, una retrocessione in serie D e una nuova promozione in serie C. Con 9 punti, frutto di 2 vittorie, 3 pareggi ed altrettante sconfitte, i biancorossi sono in dodicesima posizione in piena zona playoff. In casa il Cuneo vanta 1 pareggio e ben tre sconfitte. Inoltre i piemontesi oltre a non aver mai vinto fra le mura amiche, hanno segnato una sola rete (peggior attacco casalingo del campionato). Fino a questo momento sono cinque le reti messe a segno dai piemontesi, otto quelle subite. Il Cuneo gioca le sue partite interne allo stadio Comunale "Fratelli Paschiero" che venne edificato nel 1935 con il nome "Stadio Littorio". Successivamente venne dedicato alla memoria dei fratelli Aldo e Riccardo Paschiero, calciatore cuneesi caduti in guerra. E' dotato di due tribune coperte, di una curva, di due tribune laterali e di quattro gradinate tutte in tubi innocenti. L'attuale capienza è di 3.060 spettatori a sedere. In panchina c'è il nuovo allenatore Massimo Gardano. E' nato a Torino il 2 febbraio 1968. Ex calciatore del Torino e diplomato Isef ha iniziato ad allenare nella stagione 1996/97 il Caselle in Eccellenza. Poi è passato al settore giovanile del Torino (dal 1997 al 2000), alla guida degli Allievi Nazionali. Nel 2000 è approdato sulla panchina del Venaria in Eccellenza. Quindi due stagioni alla Pro Vercelli come allenatore degli Allievi Nazionali e vice allenatore della squadra piemontese in serie C2. Poi il trasferimento all'Aosta in serie D. Quindi dal 2004 al 2007 le panchine con Paradiso, Collegno e Rivoli, in Eccellenza. Poi un trienno nel settore giovanile della Canavese, dove è stato anche vice allenatore sulla panchina della prima squadra guidata da Ezio Rossi. Nel 2010 riparte dalla serie D sulla panchina del Chieri, poi due anni all'Acireale e uno al Chiavari Caperana. Nelle ultime due stagioni ha allenato il Bra. Il nuovo allenatore del Cuneo, Gardano, è alla sua prima esperienza in una squadra professionistica. Sotto l'aspetto tattico, il Cuneo è una squadra che pratica un 4-3-3. Gioca con una difesa spesso alta e con i centrocampisti che producono intensità e aiutano gli attaccanti. In porta Stancampiano classe 1987, difesa a quattro composta da Quitadamo ex Colligiana e Testoni classe 1996 sulle corsie esterne, il capitano Conrotto e l'ex Verona Boni centrali. Il centrocampo è composto dall'ex Carrarese Marco Cristini, dall'esperto Rosso e l'ex Pordonone Gerbaudo. In attacco sugli esterni l'ex amaranto Dell'Agnello e il classe 1992 Aperi mentre la punta centrale è il giovane Zamparo. Gli amaranto troveranno ad attenderli una vecchia conoscenza, l'attaccante classe '92 Simone Dell'Agnello che vanta tre anni a Livorno. Il livornese è cresciuto nelle giovanili dell'Inter, poi è passato al Livorno in serie B nella stagione 2011/12, nell'ambito dell'accordo del portiere Francesco Bardi all'Inter. Ha debuttato in campionato con la maglia amaranto il 27 agosto 2011. A novembre si rompe il legamento del ginocchio sinistro. Chiude il campionato giocando solo 5 partite (171' minuti giocati). L'anno dopo viene confermato e disputa 15 partite (297' minuti giocati) nel campionato 2012/13, segnando il primo gol con il Livorno contro l'Ascoli nelle Marche (1-4). Successivamente veste le maglie di SudTirol, Barletta e Savona, prima di tornare a Livorno nell'estate del 2016. Conclude la stagione con altre 12 presenze (390' minuti giocati) in campionato, segnando un'altra gol al 58' la rete del vantaggio contro l'Arezzo. Nell'ultima sessione di mercato, l'attaccante livornese, è passato in prestito al Cuneo.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Vi convince il nuovo Livorno ?
Si
No
Non so'
Aspetto rinforzi
Mi manca un Diamanti..
Mi manca un'alternativa a Vantaggiato..
Risultati

Classifica aggiornata al 21/11/2017

Livorno 36
Pisa 28
Robur Siena 27
Viterbese 24
Olbia 23
Lucchese 23
Monza 21
Arzachena 20
Carrarese 20
Arezzo 19
Pistoiese 19
Piacenza 18
Giana Erminio 17
Pontedera 16
Cuneo 13
Alessandria 12
Pro Piacenza 11
Gavorrano 10
Prato 8

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro