News
Zima al suo posto, ci volete scommettere?
venerdý 4 ottobre 2019 - 20:09
 


Tutti a arrovellarsi se domani gioca Zima o debutta il talentuoso Pellizzari in porta contro il Chievo.Ma davvero credete che mister Breda dia il benservito all'ex genoano, dopo che l'anno scorso, e' stato uno dei protagonisti della salvezza? Non succedera'..Magari Pellizzari avra' altre chances più avanti ma non esiste dargliele adesso.A meno che Zima perda serenita' e il mister sia  costretto a drastiche decisioni che non ci auguriamo.Vai portierone, non mollare che sei uno di noi..




commenta
Ecco chi Ŕ l'arbitro Illuzzi. Precedenti agrodolci con gli amaranto
giovedý 3 ottobre 2019 - 15:31
 


Lorenzo Illuzzi è nato a Modugno in provincia di Bari il 21 giugno 1983. Vive e lavora in Puglia a Giovinazzo, dove con la laurea in Scienze Motorie conseguita presso l'Università degli Studi di Urbino è istruttore di fitness. Il fischietto della sezione di Molfetta, ha iniziato ad arbitratre nel 2000. Dopo quattro stagioni in Can Pro, ha debuttato in serie B: il 6 settembre 2015 ha diretto Novara-Latina 1-1. Per il debutto in serie A bisogna risalire al 17 maggio 2018, quando dirige Genoa-Torino. Nel campionato cadetto ha diretto sessanta gare, terminate con 25 vittorie interne, 19 pareggi e 16 successi esterni. Ha decretato tredici rigori e 20 cartellini rossi. Sabato al Picchi Illuzzi sarà coadiuvato dagli assistenti L. Rossi e Sechi (4° Uomo Meraviglia). Oltre ad essere un arbitro casalingo, il direttore di gara pugliese ha il cartellino facile, soprattutto quello rosso. Infatti esaminando l'esito finale delle gare arbitrate dal direttore di gara pugliese in serie B, si può osservare un predominio del segno 1, uscito ben venticinque volte su sessanta partite. Non solo ma anche in merito all'aspetto disciplinare, la giacchetta di Modugno si mostra un arbitro particolarmente severo: ben 20 espulsioni. Quello di sabato sarà il quarto incrocio tra il Livorno e l'arbitro Illuzzi. Il bilancio complessivo è di una vittoria e due sconfitte. Ha diretto la sfida del campionato 2015/16 tra Livorno e Ternana terminata 1-0. Quell'anno si ritrovò a dirigere anche la sconfitta per 1-0 in quel di Trapani. Infine l'anno scorso, quando il Livorno perse per 3-1 in casa contro la Cremonese. L'arbitro pugliese non ha mai diretto alcuna gara del Chievo.



Precedenti in campionato con Illuzzi di Molfetta



2015-16 serie B 06/02/2016 Livorno-Ternana 1-0 (75' Biagianti)



2015-16 serie B 19/03/2016 Trapani-Livorno 1-0 (76' Fazio)



2018-19 serie B 02/04/2019 Livorno-Cremonese 1-3 (25' Castrovilli C, 52' Croce C, 77' Luci L, 90' Croce C)



Partite giocate 3: 1 vittoria, 0 pareggi, 2 sconfitte. Reti fatte Livorno 2, subite 4.




commenta
Livorno, Brignola torna in gruppo: il Chievo nel mirino. Per D'Angelo lesione muscolare di primo grado
mercoledý 2 ottobre 2019 - 22:17
 


Oggi al Centro Coni di Tirrenia, alla ripresa degli allenamenti, sono arrivate buone notizie per Breda, che dopo aver perso Luca Rizzo, Rocca, Viviani e D'Angelo può ritrovare un giocatore importante in vista del match con il Chievo. Brignola, alle prese con un'infortunio muscolare, sta recuperando e potrebbe essere a disposizione per sabato. L'ex attaccante del Sassuolo, assente con Pordenone, Cosenza e Salernitana per un problema muscolare, oggi ha svolto la prima parte dell'allenamento a parte ma poi si è aggregato al gruppo. Un capitolo a parte per Luca Rizzo e Viviani che devono ancora disputare un minuto con la maglia del Livorno. L'ex Bologna sta svolgendo un percorso di recupero che lo dovrebbe portare ad unirsi al gruppo presumibilmente dopo la gara contro il Chievo. A questo si aggiunge Viviani arrivato da Frosinone infortunato. Ora l'ex Spal sta forzando i tempi di recupero ma sabato rimarrà nuovamente a guardare. Nel frattempo il centrocampista Rocca che ha già saltato cinque gare di campionato potrebbe tornare a disposizione di Breda nei prossimi giorni. Infine il centrocampista Santo D'Angelo, uscito per infortunio nel corso della gara interna con la Salernitana, si è sottoposto ad esami strumentali che hanno evidenziato una lesione di primo grado al flessore del muscolo semimebranoso destro. Il calciatore ha iniziato le terapie mediche ed il programma riabilitativo. I tempi di recupero sono di due-tre settimane.




commenta
Lavoro atletico e tattica al Coni. Differenziato per Brignola mentre per D'Angelo servono altri esami
martedý 1 ottobre 2019 - 17:50
 


Gli amaranto si sono allenati nel pomeriggio al Centro Coni di Tirrenia per una sessione. Dopo una prima fase incentrata con lavoro in palestra, il tecnico ha fatto svolgere delle esercitazioni tecnico-tattiche. Ha svolto un allenamento differenziato l'attaccante Enrico Brignola. Quest'ultimo è fermo dal 14 settembre per un problema muscolare. Il centrocampista Santo D'Angelo dovrà effettuare ulteriori accertamenti alla coscia sinistra, che gli ha dato dei problemi nel corso del match di domenica scorsa contro la Salernitana. Infatti è entrato in campo al 65' al posto del capitano Luci ma dopo appena 20' minuti ha dovuto lasciare il campo. Difficile a questo punto stabilire i tempi di recupero. Nella migliore delle ipotesi, l'ex centrocampista ex Sicula Leonzio potrebbe tornare ad allenarsi dopo la sosta del campionato. Domani allenamento alle 15, sempre al Centro Coni di Tirrenia.




commenta
Livorno-Chievo, i precedenti in campionato: al Picchi mai una vittoria amaranto
martedý 1 ottobre 2019 - 17:43
 


Una sola volta, su cinque partite, gli amaranto hanno strappato un punto al "Picchi": era il 27 novembre 2005. Oltre a quel pareggio, il bilancio è molto amaro per il Livorno: quattro gare altrettante sconfitte. Insomma il Chievo si conferma la "bestia nera" per gli amaranto. Per quanto riguarda il conteggio dei gol segnati, la situazione non cambia: nei cinque confronti fin qui disputati, il Chievo a messo a segno 10 gol mentre il Livorno ha segnato solo tre reti, con Igor Protti, Siligardi e Paulinho sono riusciti ad infilare il portiere gialloblu. La prima volta che il Chievo ha fatto visita in campionato a Livorno, risale alla stagione 2004/05. L'1-2 finale portò la firma di Cossato e Semioli per i gialloblu ed Igor Protti per gli amaranto. La stagione successiva l'unico pareggio tra Livorno e Chievo è teminato 0-0. Nella stagione 2006/07 gli uomini allenati da Del Neri espugnarono il "Picchi" per 2-0 con una doppietta di Obinna. Il Chievo ha vinto anche il quarto precedente esterno: 0-2 nella stagione 2009/10 con reti di Pellissier ed Abbruscato. Nell'ultimo incrocio al Picchi ennesima vittoria del Chievo per 4-2. Primo tempo pieno di emozioni con i veronesi che vanno a riposo sul 2-3 grazie alla doppietta di Paloschi e al gol di Thereau, ribaltando l'iniziale vantaggio di Siligardi e il momentaneo pari di Paulinho. Nel secondo tempo i gialloblù chiudono la gara con la terza rete di Paloschi su calcio di rigore. Se si estende la ricerca ai precedenti di Verona, il bilancio si aggrava per gli amaranto: un solo pareggio e ben nove vittorie del Chievo.




commenta
Uno sguardo al Chievo Verona prossimo avversario degli amaranto
martedý 1 ottobre 2019 - 17:38
 


La gara contro il Chievo è da affrontare con la massima determinazione e attenzione, senza sottovalutare niente e nessuno. Dopo 12 stagioni il club veneto torna a giocare la serie B, alla quale ha partecipato l’ultima volta nella stagione 2007/08, quando gli scaligeri tornarono in Serie A dopo soli dodici mesi dalla retrocessione. La rosa è affidata alla guida di Michele Marcolini al suo esordio assoluto in serie B. Il neo allenatore ritorna al ChievoVerona, dove ha debuttato come calciatore il 9 agosto 2006 durante i preliminari di Champions League contro il Levski Sofia, mentre l'ultima partita è datata 15 maggio 2011 contro l'Udinese. Marcolini dovrà rinunciare agli infortunati Burruchaga, Giaccherini, Grubac, Ivan, Pina Nunes, Vaisanen. Il Chievo si dispone sul campo di gioco con il modulo 4-3-1-2. La difesa a quattro permette maggiore solidità difensiva con i centrali Leverbe, Cesar o Rigione, ma attenzione ai terzini, Dickmann e Brivio, che si alzano e spesso si trovano in posizione di poter calciare. Il centrocampo a tre con Segre, Esposito e Bertagnoli permette un buon equilibrio tra recupero della palla e qualità offensive. Dietro le punte opera Vignato con con Djordjevic, Meggiorini o Rodriguez. Il Chievo occupa attualmente la dodicesima posizione in classifica, con 7 punti in classifica. In 6 partite disputate, una vittoria altrettante sconfitte e quattro pareggi, i gialloblù hanno segnato 8 gol subendone 7. Nelle ultime 3 partite in trasferta i clivensi hanno ottenuto una vittoria, maturata contro il Venezia, un pareggio, con la Salernitana e una sconfitta contro il Perugia. Il miglior marcatore dei veronesi è Filip Djordjevic con 4 reti realizzate in campionato.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda va esonerato subito ?
No vanno presi 3 difensori buoni a Gennaio
Si
Zima doveva essere mandato in campo nella ripresa
Diamanti e Valiani non dovevano farli andar via
Breda al momento non ha alternative a centrocampo
Non so'
Squadra senza garra e senza leader
Risultati

Classifica aggiornata al 7/10/2019

Benevento 15
Perugia 14
Salernitana 14
Empoli 14
Crotone 14
Ascoli 12
Cittadella 12
Pordenone 11
Entella 11
Chievo 10
Pescara 10
Cremonese 10
Venezia 9
Pisa 9
Frosinone 6
Juve Stabia 4
Livorno 4
Spezia 4
Cosenza 4
Trapani 4

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro