Il Commento
Calciomercato: due arrivi per il Livorno, ecco Dainelli e Kozak
lunedý 16 luglio 2018 - 14:48
 


Prende forma la squadre del neo tecnico Cristiano Lucarelli edizione 2018/19, puntando su giocatori importanti. La società amaranto ha piazzato un doppio colpo in difesa e all'attacco per il Livorno. Il direttore sportivo Mauro Facci per il difensore toscano Dario Dainelli: classe 1979, ma con ben 448 presenze in serie A, indossando le maglie di Lecce, Brescia, Hellas Verona, Fiorentina, Genoa e ChievoVerona. Ufficializzato anche l'acquisto di Libor Kozak, classe 1989, punta centrale. Calciatore di spessore nonchè di grande esperienza, il giocatore ceco ha esordito a 19 anni in serie A con la maglia della Lazio e ha già giocato anche in serie B con il Brescia e il Bari. In tanti lo ricordano con la maglia della Lazio con la quale vanta 58 presenze e 10 gol. Nel 2013 è sbarcato in Inghilterra vestendo la maglia dell'Aston Villa. Entrambi sono stati acquistati a titolo definitivo.




commenta
Il Livorno in ritiro a Fiumalbo
sabato 14 luglio 2018 - 19:24
 


La nuova stagione del Livorno è partita ufficialmente oggi sabato 14 luglio. La squadra stamattina è partita dal Centro Coni di Tirrenia agli ordini di mister Lucarelli e il suo staff. Sarà quella di Fiumalbo, in Emilia Romagna, la cornice che ospiterà il ritiro estivo del Livorno Calcio. Gli amaranto prepareranno la stagione del ritorno in serie B dal 14 al 28 luglio. Sono previste, normalmente, sessioni di allenamento giornaliere composte da doppie sedute. Sono 28 i calciatori partiti per il ritiro, assenti per infortunio Gasbarro (operato per la pulizia del tendine rotuleo del ginocchio destro) e Pedrelli (problema muscolare alla schiena). La squadra alloggerà presso l'hotel "Da Dario". In programma la prima amichevole contro la Rappresentativa Locale che si disputerà giovedì 19 luglio. Fiumalbo è un comune della provincia di Modena, ed è inserito tra i Borghi più belli d'Italia. Fiumalbo è uno dei due ingressi al Parco del Frignano: l'altro è Fanano. Questi i convocati per il ritiro di Fiumalbo: portieri Luca Mazzini(1984), Guido Pulidori (1997), Thomas Romboli (1999); difensori Gabriele Morelli (1996), Moreira Da Silva Maicon (1993), Tino Parisi (1995), Lorenzo Gonnelli (1993), Dennis Iachipino (1990), Alberto LISCHI (1999), Gabriel Santini (2000), Matteo Di Gennaro (1994), Andrew Delly Marie Sainte (1998), Antonio Porcino (1995); centrocampisti Filippo Gemmi (1997), Alessandro Bruno (1983), Davide Agazzi (1993), Andrea Luci (1985), Francesco Valiani (1980), Pasquale Maiorino (1989), Vladislav Zhikov (1999), Filippo Bardini (2000), Michele Rocca (1996); attaccanti Simone Dell'Agnello (1992), Alessandro Diamanti (1983), Yanick Frick (1998), Mendes Murilo (1995), Alessio Canessa (1999), Giulio Camarlinghi (1999).




commenta
Calciomercato Livorno, tris di acquisti: Porcino, Iachipino e Marie Sainte
giovedý 12 luglio 2018 - 19:16
 


Triplo colpo in entrata per il Livorno che puntella la propria rosa con tre innesti di qualità. La società amaranto ha ufficializzato gli arrivi di Antonio Porcino, esterno offensivo classe 1995, ex Catania, un'altro esterno offensivo, il classe 1990 Dennis Iachipino, ex Siena e infine il giovanissimo francese Andrew Delly Marie Sainte dalla Primavera del Napoli. Tutti e tre i calciatori arrivano a titolo definitivo. Antonio Porcino è nato a Reggio Calabria il 30 maggio 1995. E' cresciuto nella Reggina, dove ha fatto tutta la trafila del settore giovanile calabrese, giocando da esterno basso sinistro, con propensione offensiva ma con compiti difensivi. Svolge entrambe la fasi di gioco, mostrando una buona lettura dei movimenti senza palla. Nella stagione 2016/17 un'intuizione del tecnico Zeman jr. (figlio di Zdenek) lo sposta ad esterno alto di attacco e i risultati sono più che soddisfancenti. Oggi il centrocampista mancino è in grado di ricoprire tutti i ruoli sulla fascia sinistra. Quindi nel 2013 passa al Santarcangelo in serie C2 (15 presenze). Nella stagione 2014/15 approda al Taranto in serie D. Colleziona 33 presenze e 2 gol. Termina il campionato al 2° posto e si qualifica per i playoff ma in semifinale viene eliminato dal Sestri Levante. Nel 2015 ritorna a calcare i campi della serie C, con la maglia dell'Ischia Isolaverde. Disputa tra campionato e playout 25 gare (più una rete), raggiungendo la salvezza battendo l'Aversa Normanna. L'anno dopo ritorna alla Reggina, per giocare ancora in serie C. Rimane con il club calabrese fino al gennaio 2018. In questo anno e mezzo colleziona 55 presenze con 6 gol. Nell'ultimo calciomercato invernale si trasferisce al Catania, dove disputa tra campionato e playoff 17 gare (più una rete) ma nella doppia semifinale viene eliminato ai rigori dal Siena. Il difensore Dennis Iapichino è nato a Frauenfeld in Svizzera il 27 luglio 1990 ma è in possesso anche del passaporto italiano. Insomma è italo-svizzero e ha la doppia nazionalità. Sua madre è di Napoli mentre suo padre è calabrese. Iapichino è uno che corre e sforna assist, può giocare nel centrocampo a cinque oppure come terzino a quattro, in entrambe le fasce. Inizia la carriera in Svizzera nella stagione 2008/09 con la maglia del Basilea. Nel gennaio del 2009 si trasferisce all'FC Biel-Bienne. L'anno successivo viene acquistato dal Lugano, dove disputa due stagioni. Colleziona 45 presenze e 1 gol. Poi l'approdo negli Stati Uniti, prima nelle file del Montreal Impact, dove trova Alessandro Nesta (attualmente allenatore del Perugia), poi nel D.C. United. Alla fine ritorna in Svizzera al Winterthur nella stagione 2014/15. Alla fine del campionato sono 32 le partite disputate. Rimane al Winterthur anche l'anno dopo e alla fine totalizza 19 presenze. Il Siena lo ha scovato proprio in Svizzera al Winterthur e nel 2016 passa alla società bianconera. Nel Siena gioca due anni dove tra campionato, playoff e serie C gioca complessivamente 75 partite. Un mese fa ha sfiorato la promozione in serie B dopo aver perso la doppia finale con il Cosenza. L'ultimo acquisto del Livorno è Andrew Delly Marie Sainte. E' nato in Francia a Fort-de-France il 1° gennaio 1998. E' un difensore di piede destro, forte fisicamente (alto 1.85 cm), può giocare sia come centrale che come terzino. E' arrivato in Italia nel 2016, all'età di 18 anni. La sua prima squadra è stato il Prato: una presenza in campionato (75' minuti giocati) e una presenza in Coppa Italia (90'). Nel 2017 lo prende il Napoli per farlo giocare nel Torneo di Viareggio e Primavera, dove gioca complessivamente 8 gare. L'anno dopo continua il suo percorso di formazione giovanile con la Primavera di Beoni. Alla fine della stagione colleziona tra campionato e Coppa Primavera 23 presenze (1.920' minuti giocati), 3 gol e 1 assist.




commenta
Livorno Calcio, lunedý scatta la corsa agli abbonamenti
domenica 8 luglio 2018 - 22:05
 


Parte la campagna abbonamenti per il Livorno. Si potranno sottoscrivere abbonamenti da lunedì 9 luglio fino a settembre. Abbonandosi entro il 31 agosto si potranno avere particolari promozioni sul prezzo dell'abbonamento. La campagna abbonamenti si svolge in due fasi. La prima fase inizierà lunedì 9 luglio e terminerà sabato 21 luglio, è previsto il diritto di prelazione per i vecchi abbonati, che potranno rinnovare l'abbonamento nello stesso posto della precedente stagione. I posti dei vecchi abbonati saranno bloccati fino a sabato 21 luglio. In contemporanea con la prelazione, sarà possibile per chiunque sottoscrivere nuovi abbonamenti, solo su posti non riservati alla prelazione. La seconda fase inizierà da mercoledì 25 luglio e terminerà a settembre. Dal 25 luglio, tutti i posti non confermati in prelazione verrano resi acquistabili da chiunque ne faccia richiesta, infatti, partirà la cosidetta vendita libera. Per sottoscrivere l'abbonamento è necessario essere in possesso della Supporter Card. Chi non fosse ancora in possesso della Supporter Card o dovesse rinnovarla perchè in scadenza, potrà sottoscriverla presso il Punto Amaranto allo stadio Armando Picchi. Infine l'A.S. Livorno Calcio, grazie all’accordo con Cofidis, ti permette di dilazionare il pagamento dell’abbonamento 2018-2019, senza costi né interessi, con PagoDIL by Cofidis. E' facile e veloce, una volta scelta la tipologia di abbonamento fai tutto direttamente in biglietteria tramite POS. Salvo approvazione del servizio PagoDIL da parte di Cofidis. Maggiori info su www.livornocalcio.it. E' possibile sottoscrivere l'abbonamento nei seguenti punti vendita: Punto Amaranto c/o Stadio – Piazzale Montello (Orario 10.00/12.00–15.00/18.00 da lun. a ven; il sab. 10.00/12.00); Chiosco Livorno c/o Centro Commerciale Fonti del Corallo – Via Graziani, 5 (Orario 9.00/19.00); GoldBet Livorno – Viale Cestoni, 45/47 A (Orario 15.30/20.30); Toto Terzo – Piazza Mazzini, 113 (Orario 9.00/13.00 – 15.30/19.30) e Club organizzati. Per maggiori informazioni, basta cliccare su www.livornocalcio.it. Questi i prezzi (entro il 31 agosto): per la Tribuna VIP si dovranno spendere 705,00 euro; per la Tribuna Centrale il costo è di 410,00 euro. Un abbonamento intero in Tribuna costerà 245,00 euro mentre il ridotto 125,00 euro. Gradinata intero 250,00 euro, ridotto 165,00 euro e Curva Nord intero 145,00 euro , ridotto 115. Il ridotto riguarda i Senior (nati nel 1953 e precedenti), Donne, Under 18 (nati dal 2000 al 2003), Diversamente abili (almeno 50%) e Under 14 (nati nel 2004 e successivi). Tutti gli spettatori, senza limiti di età e tipologia, devono essere in possesso di un titolo d'ingresso (escluso i nati nel 2011 e successivi.




commenta
Ufficiale: Cristiano Lucarelli Ŕ il nuovo allenatore del Livorno
venerdý 6 luglio 2018 - 14:36
 


Dopo settimane in cui le voci si rincorrevano, con l'ufficiosità ma ancora niente nero su bianco, ora è ufficiale: Cristiano Lucarelli è il nuovo tecnico del Livorno. Il club amaranto ha reso noto in un comunicato di avere affidato la squadra all'ex bomber e capitano del Livorno. L'allenatore si era già messo d'accordo con il Livorno da qualche giorno, ma prima dell'ufficializzazione è stato necessario rescindere il contratto con il Catania. Lucarelli sarà affiancato da Richard Vanigli, altra bandiera livornese, come vice allenatore (gli fa il vice già da tre campionato) mentre il collaboratore tecnico dovrebbe essere Alessandro Conticchio. Quest'ultimo è al fianco del nuovo allenatore sin dai tempi degli Allievi nazionali del Parma. La conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore e del suo staff è in programma lunedì 9 luglio alle 18.30 allo stadio Armando Picchi. Lucarelli prende il posto di Andrea Sottil, artefice della promozione in serie B. Nel corso della stagione da poco conclusa il nuovo mister ha guidato il Catania. L'accordo tra il club amaranto e il tecnico decorre dal 1° luglio e avrà una durate annuale. Cristiano ritorna a respirare l'aria di casa dopo otto anni e 57 giorni, dall'ultima apparizione dell'attaccante labronic, che risale al 9 maggio 2010: campionato 2009/10, Livorno-Lazio 1-2. La storia del "bimbo" di Sanghai parte dagli anni '80. Nel suo quartiere scende in strada a giocare con il fratello Alessandro. Sogna di fare il calciatore, magari con la maglia amaranto. All'età di sei anni muove i primi passi nel Carli Salviano. All'età di 13 anni passa all'Armando Picchi, dove inizia ad attirare le attenzioni di importanti società. Nel 1992 viene ceduto alla Cuoiopelli, che milita in serie D. L'anno dopo lo chiama il Perugia, dove inizia a respirare il professionismo. La società umbra lo impiega nel campionato Primavera, dove in due stagioni segna 55 gol. Il tecnico Ilario Castagner lo impiega in sette partite tra serie B e C. Nel 1995 passa al Cosenza in serie B. Con 15 gol e 32 presenze contribuisce alla salvezza dei rossoblu. Quindi viene convocato da Cesare Maldini nella Nazionale Olimpica. Terminate le Olimpiadi, viene acquistato dal Parma che lo manda in prestito al Padova in serie B. Con i veneti si conferma e in 34 presenze va in gol 14 volte in campionato. Alla fine della positiva stagione viene acquistato dall'Atalanta. Con la maglia dei bergamaschi nella stagione 1997/98 esordisce in serie A. Alla fine del campionato segna 5 gol in 26 presenze. Nonostante la retrocessione dei nerazzurri, arriva l'offerta del Valencia, importante squadra spagnola allenata da Claudio Ranieri. La grande occasione viene frenata da un grave infortunio, che lo ferma sette mesi. L'esperienza nella penisola iberica si conclude con 9 partite disputate. La squadra spagnola vince la Coppa di Spagna ma Lucarelli rientra in Italia. Nell'estate 1999 viene acquistato dal Lecce in serie A. In Puglia disputa due ottime annate con 27 reti in 59 presenze, prima del passaggio al Torino, con cui disputa due anni in serie A. Con i granata gioca 56 gare e 10 gol segnati. Nel 2003 inizia a giocare con la squadra della sua città: il Livorno. Gli amaranto salgono in serie B e il sogna diventa realtà. L'attaccante rinuncia all'ingaggio più alto del Torino e si lega al Livorno, in comproprietà tra gli amaranto e i granata. Indosserà la maglia numero 99, in onore delle Brigate Autonome Livornesi. In amaranto raggiungerà la serie A e poi l'Europa. Con la squadra amaranto raggiunge la promozione nella massima serie dopo 55 anni. Il primo anno con la maglia amaranto, con Walter Mazzarri in panchina, va ad abbracciare Igor Protti. I due bomber segnano cinquantadue reti, 29 dei quali li firma Cristiano in 41 gare di campionato, che spingono il Livorno in serie A. Alla fine del campionato il bomber labronico rifiuta ancora l'offerta della società piemontese e resta al Livorno. L'anno dopo vince il titolo di capocannoniere con 24 reti in 35 partite. Da quel momento Cristiano rimane al Livorno fino al 2007, dove colleziona 70 presenze e 39 gol in campionato, a cui vanno aggiunte 7 presenze in Coppa Uefa e 5 reti. Il 13 luglio 2007 lascia il Livorno e passa allo Shakhtar Donetsk, squadra ucraina. Durerà poco e nella stagione 2007/08 sbarca in Italia per una nuova avventura, il Parma. Ma il richiamo di casa è ancora forte e nel 2009 ritorna al Livorno. Segnerà 10 gol in 28 partite ma gli amaranto scendono di nuovo in serie B. Infine l'ultima avventura, a Napoli. Il Parma lo cede in prestito alla società azzura. L'esordio con la nuova maglia avviene in Fiorentina-Napoli ma un grave infortunio lo terrà lontano dal calcio per quattro mesi. In due campionati mette insieme solo 12 presenze e una rete. A 36 anni dice basta con il calcio giocato. Da allenatore ha iniziato subito dopo il ritiro, nel 2012, alla guida degli Allievi Nazionali del Parma. Con i ducali vince il campionato e la Supercoppa. Il 25 giugno 2013 viene ingaggiato dal Perugia in Prima Divisione. La permanenza sulla panchina degli umbri è breve: prima dell'inizio del campionato viene esonerato. Il 30 ottobre dello stesso anno viene ingaggiato dal Viareggio, in sostituzione dell'esonerato Roberto Miggiano, dove chiude il campionato al 13° posto. La stagione successiva allena ancora in Lega Pro, a Pistoia ma dopo 24 giornate viene esonerato. Il 18 giugno 2015 diventa il nuovo allenatore del Tuttocuoio. L'esperienza con i neroverdi dura 32 giornate. L'anno dopo si trasferisce a Messina, al posto di Salvatore Marra. Termina la stagione al 14° posto ma non viene confermato dal club giallorosso. Infine Lucarelli riparte dalla Sicilia, in una piazza calda, che solo pochi anni fa respirava grande calcio, come Catania. Il mister labronico si lega ai rossoazzurri per due anni. Alla fine del campionato il Catania termina la stagione al 2° posto conquistando l'accesso ai playoff. Dopo aver eliminato la Feralpisalò nei quarti di finale, il Catania viene eliminato in semifinale dal Siena ai calci di rigore. Domenica sera sbarcherà a Livorno con l'obiettivo di dimostrare il suo valore. Bentornato a casa.




commenta
Il Livorno Calcio presenta il nuovo Settore Giovanile
mercoledý 4 luglio 2018 - 23:37
 


Il Livorno Calcio ha informato che venerdì 6 luglio, alle ore 12, nella sala delle conferenze del Grand Hotel Palazzo, si terrà la conferenza stampa di presentazione dello staff tecnico del Settore Giovanile, in vista della stagione 2018/19. In questi giorni è stato completato il roster degli allenatori delle squadre giovanili. Il Livorno ha scelto la strada di puntare sulla valorizzazione dei giovani amaranto, con l'obiettivo di ben figurare. Saranno presenti il Direttore Generale Mirco Peiani, il Direttore dell'Area Tecnica del Settore Giovanile Fulvio Pea.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Facile o difficile il calendario del Livorno?
Abbordabile
Dobbiamo solo salvarci
Facile
Inizio difficile
Non so'
Vediamo se Lucarelli e' all'altezza del compito
Abbiamo spogliatoio solido ma squadra datata..
Risultati

Classifica aggiornata al 20/5/2018

Cremonese 0
Cittadella 0
Cosenza 0
Carpi 0
Venezia 0
Spezia 0
Foggia 0
Hellas Verona 0
Pescara 0
Perugia 0
Brescia 0
Benevento 0
Lecce 0
Livorno 0
Ascoli 0
Crotone 0
Palermo 0
Salernitana 0
Padova 0

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro