Il Commento
Livorno-Ascoli 1-0: basta un lampo di Raicevic, il serbo stende i bianconeri
sabato 27 ottobre 2018 - 20:02
 

Il Livorno vince lo scontro diretto contro l'Ascoli. Viene deciso al 41' del primo tempo l’attesissima gara tra Livorno ed Ascoli con un gol di Raicevic. Partita equilibrata nella prima frazione di gioco. Nella ripresa la squadra amaranto ha creato diverse azioni pericolose. Il gol vittoria arriva con un tocco dentro l'area su assist di Fazzi. Il Livorno conquista la prima vittoria in campionato contro l'Ascoli. Gli amaranto sono autori di una buona gara e grazie ad una prova cinica e di sofferenza conquistano tre punti fondamentali. Lucarelli punta su un 3-5-1-1 con Mazzoni in porta e la retroguardia composta da Gonnelli, Dainelli e Gasbarro. Sugli esterni ci sono Maicon e Fazzi, in mezzo Valiani, Bruno e Rocca. In attacco spazio a Diamanti a supporto della punta Raicevic. La squadra di Cristiano Lucarelli trova il gol al 41' con una conclusione al volo con il mancino, nell'area piccola, di Raicevic che supera Perucchini, dopo un cross di Fazzi da sinistra. I labronici smuovono la classifica e salgono a 5 punti e raggiungono Carpi e Foggia.
Il tabellino di Livorno-Ascoli 1-0 (1-0)
Livorno: Mazzoni, Gonnelli, Dainelli, Gasbarro, Maicon (50′ Pedrelli), Valiani (89′ Agazzi), Bruno, Rocca, Fazzi, Diamanti, Raicevic (75′ Kozak). A disp: Zima, Di Gennaro, Iapichino, Soumaoro, Parisi, Albertazzi, Maiorino, Giannetti, Canessa. All. Lucarelli
Ascoli: Perrucchini, Laverone, Valentini, Padella, D’Elia, Casarini (62′ Frattesi), Troiano, Cavion (78′ Baldini), Ninkovic, Ganz (55′ Rosseti), Beretta. A disp: Lanni, Bacci, Brosco, Quaranta, Addae, De Santis, Zebli, Kupisz, Ngombo. All. Vivarini
Arbitro: Dionisi di L’Aquila
Rete: 41′ Raicevic
Note: angoli 10-6 per il l’Ascoli, ammoniti Dainelli, Casarini, spettatori 5.452, recupero 0′ + 4′


commenta
Livorno-Ascoli 1-0: basta un lampo di Raicevic, il serbo stende i bianconeri
sabato 27 ottobre 2018 - 19:53
 

Il Livorno vince lo scontro diretto contro l'Ascoli. Viene deciso al 41' del primo tempo l’attesissima gara tra Livorno ed Ascoli con un gol di Raicevic. Partita equilibrata nella prima frazione di gioco. Nella ripresa la squadra amaranto ha creato diverse azioni pericolose. Il gol vittoria arriva con un tocco dentro l'area su assist di Fazzi. Il Livorno conquista la prima vittoria in campionato contro l'Ascoli. Gli amaranto sono autori di una buona gara e grazie ad una prova cinica e di sofferenza conquistano tre punti fondamentali. Lucarelli punta su un 3-5-1-1 con Mazzoni in porta e la retroguardia composta da Gonnelli, Dainelli e Gasbarro. Sugli esterni ci sono Maicon e Fazzi, in mezzo Valiani, Bruno e Rocca. In attacco spazio a Diamanti a supporto della punta Raicevic. La squadra di Cristiano Lucarelli trova il gol al 41' con una conclusione al volo con il mancino, nell'area piccola, di Raicevic che supera Perucchini, dopo un cross di Fazzi da sinistra. I labronici smuovono la classifica e salgono a 5 punti e raggiungono Carpi e Foggia.
Il tabellino di Livorno-Ascoli 1-0 (1-0)
Livorno: Mazzoni, Gonnelli, Dainelli, Gasbarro, Maicon (50′ Pedrelli), Valiani (89′ Agazzi), Bruno, Rocca, Fazzi, Diamanti, Raicevic (75′ Kozak). A disp: Zima, Di Gennaro, Iapichino, Soumaoro, Parisi, Albertazzi, Maiorino, Giannetti, Canessa. All. Lucarelli
Ascoli: Perrucchini, Laverone, Valentini, Padella, D’Elia, Casarini (62′ Frattesi), Troiano, Cavion (78′ Baldini), Ninkovic, Ganz (55′ Rosseti), Beretta. A disp: Lanni, Bacci, Brosco, Quaranta, Addae, De Santis, Zebli, Kupisz, Ngombo. All. Vivarini
Arbitro: Dionisi di L’Aquila
Rete: 41′ Raicevic
Note: angoli 10-6 per il l’Ascoli, ammoniti Dainelli, Casarini, spettatori 5.452, recupero 0′ + 4′


commenta
Domani si gioca,Lucarelli confermato fino a fine stagione..
venerdì 26 ottobre 2018 - 17:49
 


L'effetto della riunione di Lega, ha portato la vicenda del format del campionato, ad un nuovo rinvio delle decisioni,martedì prossimo al Coni. Dove servirà il 75% dei consensi per riportare forse la B a 22 squadre.



Intanto domani si gioca in B, mentre restano ferme in attesa di giudizio le squadre deputate al ripescaggio. Il Livorno comunque in Lega si e' allineato alle altre società, che non vogliono perdere 700 mila euro di contributo, che poi e' un decimo dei costi di gestione di una società di B. Su questo siamo tutti d'accordo al di la' del fatto che la "pancia" (per mere ragioni di opportunita') ci dica che in 22, sarebbe piu facile salvarsi.



Intanto a margine della vicenda,Spinelli ha confermato la fiducia "fino a fine stagione" a Lucarelli e Protti sulla Gazzetta delo sport  si dichiara fiducioso di poterci salvare( " sono ragazzi seri e abbiamo Diamanti").Ma sappiamo tutti che se perde ancora, mangia il panettone solo perché ha la residenza.




commenta
Il Tar riporta la B a 22 squadre.Non si gioca piu', sabato e mercoledì..
giovedì 25 ottobre 2018 - 08:18
 


Se davvero da domani, la B riparte da 22 squadre, dopo l'istanza cautelare del Tar, che potrebbe far riscrivere il calendario,per il Livorno la salvezza si allontanerebbe dai miraggi attuali.Per Diamanti e compagni, aggiungere altri compagni di viaggio ( in pole: Ternana,Angella e Pro Vercelli) alla barzelletta della B,potrebbe infatti significare maggiori chanches di recuperare terreno, in vista del mercato di gennaio.



Sempre che il Livorno decida di partecipare alle aste all'Hilton di Milano.Intanto oggi assemblea della B dove dovrebbe essere ratificata la sospensione del turno del Week end che di quello di mercoledì  e per capire la sostanza delle rimostranze di coloro che non vedono di buon occhio il possibile ritorno al vecchio format a 22 squadre.




commenta
Situazione disciplinare: contro l'Ascoli nessun squalificato e nessun diffidato per gli amaranto. Mazzoni evita la squalifica
martedì 23 ottobre 2018 - 17:58
 


Dopo le decisione del Giudice Sportivo non ci saranno motivi disciplinari nella formazione del Livorno che scenderà in campo sabato alle 15 allo stadio Armando Picchi. L'estremo difensore del Livorno, Luca Mazzoni, ha evitato la squalifica. Dopo il triplice fischio si è lasciato andare a qualche parola di troppo. Mazzoni non è stato squalificato con la prova TV per espressioni blasfeme, al termine della partita di ieri contro il Benevento, in cui veniva pronunciata una presunta bestemmia. Il Giudice Sportivo dopo aver acquisito ed esaminato le relative immagini televisive che non hanno consentito di raggiungere un sufficiente grado di certezza all'uso di un'espressione blasfema. Pertanto non sono stati ravvisati gli estremi per una squalifica. Vi proponiamo la situazione dei cartelli gialli del Livorno: primo giallo: Agazzi, Albertazzi, Giannetti, Gonnelli, Luci, Maicon, Mazzoni, Porcino, Raicevic; seconda giallo: Dainelli, Di Gennaro; terzo giallo: Diamanti.




commenta
Coda su rigore lancia il Benevento, giallorossi brutti ma vincenti, amaranto sempre più inguaiati
lunedì 22 ottobre 2018 - 23:28
 


Nel posticipo dell'ottava giornata il Benevento di mister Bucchi torna a vincere dopo due partite: decide il penalty di Coda. Al Livorno non basta il carattere: gli amaranto restano ultimi a due punti, ancora senza vittorie. Ai labronici non basta il carattere, in una partita rimasta in bilico sino all'ultimo anche grazie alle grandi parate del portiere amaranto Mazzoni. Il primo tempo si conclude a reti bianche ma i padroni di casa, ai punti, avrebbero meritato qualcosa in più. Al 59' l'episodio che decide la partita. Insigne entra in area e viene trattenuto per un braccio da Fazzi, l'arbitro fischia il rigore. Sul dischetto, Coda trafigge Mazzoni, 1-0 Benevento. Gli amaranto reagiscono. Al 67' rovesciata di Raicevic: bella coordinazione, ma senza inquadrare la porta. Al 79' è bravo Puggioni ad anticipare l'imbucata di Diamanti per Rocca. Nel finale ci prova Raicevic ma la sua girata viene deviata. Dopo 5' di recupero, finisce 1-0 per i giallorossi. Per i giallorossi tre punti dopo due sconfitte di fila che valgono il quarto posto in compagnia della Salernitana. Ancora a secco di successi, la squadra di Lucarelli che con il suo Livorno è ultimo con due punti in 7 partite.



Il tabellino di Benevento-Livorno 1-0 (primo tempo 0-0)



Marcatore: 60' rig. Coda (B)



Benevento (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Billong, Letizia; Tello, Viola, Bandinelli (75' Nocerino); Insigne (65' Ricci), Coda, Buonaiuto (70' Improta). All. Bucchi.



Livorno (3-5-1-1): Mazzoni; Di Gennaro, Dainelli, Albertazzi; Maicon, Rocca, Bruno (75' Agazzi), Valiani, Fazzi (64' Raicevic); Diamanti; Giannetti (80' Kozak). All. Lucarelli.



Arbitro: Nasca di Bari



Ammoniti: 36' Giannetti (L), 46' Tello (B), 75' Diamanti (L), 80' Raicevic (L), 94' Mazzoni (L), 95' Improta (B)




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda uomo giusto ?
Si
No
Non so'
Se viene vuol dire che ci rinforziamo
Purtroppo vuol dire che Spinelli resta
Pensiamo a sostenere la squadra e basta
Se viene ci salviamo di sicuro..
Risultati

Classifica aggiornata al 13/11/2018

Palermo 24
Pescara 22
Salernitana 20
Cittadella 19
Lecce 19
Hellas Verona 18
Brescia 18
Perugia 17
Benevento 17
Cremonese 15
Ascoli 15
Spezia 13
Venezia 12
Crotone 12
Padova 11
Cosenza 8
Foggia 7
Carpi 7
Livorno 5

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro