Il Commento
Giudice Sportivo, Livorno e Cittadella senza squalificati
martedý 13 novembre 2018 - 18:27
 


Nella gara tra Cremonese e Livorno, sono tre i calciatori amaranto ammoniti: Bruno, Gasbarro e Rocca. Oggi il Giudice Sportivo ha emesso il verdetto settimanale e non risultano giocatori tra gli squalificati. Di seguito vi proponiamo la situazione dei cartelli gialli del Livorno: primo giallo; Agazzi, Albertazzi, Fazzi, Giannetti, Gonnelli, Luci, Maicon, Maiorino, Porcino, Rocca, Valiani; secondo giallo: Bruno, Di Gennaro, Gasbarro, Mazzoni, Raicevic; terzo giallo; Dainelli; quarto giallo (diffidato); Diamanti. Comunque nelle file del Livorno, mancherà il portiere Luca Mazzoni che deve scontare la seconda giornata di squalifica e quindi dovrà saltare la sfida interna contro il Cittadella. Anche in casa Cittadella, prossimo avversario del Livorno, non ci sono squalificati ma l'ammonito Ghiringhelli è andato in diffida, raggiungendo i già diffidati Branca e Siega.




commenta
Il Livorno sfida il Cittadella dopo la sosta. E' tornato ad allenarsi Giannetti
lunedý 12 novembre 2018 - 17:45
 


Il Livorno perde 1-0 allo Zini contro la Cremonese e resta a 5 punti in classifica. Gli amaranto giocheranno la prossima gara in casa il 24 novembre, contro il Cittadella, dopo la sosta dedicata alle nazionali. Il Livorno, dopo l'ottava sconfitta, è tornato ad allenarsi al Centro Coni di Tirrenia con una seduta pomeridiana. Agli ordini del nuovo allenatore Roberto Breda ha svolto un lavoro di forza, palestra, tattica e possesso palla. Finalmente una bella notizia: Niccolò Giannetti è tornato ad allenarsi con i compagni. L'attaccante di Siena aveva disputato l'ultima gara il 22 ottobre scorso contro il Benevento. Quindi sarà a disposizione per la prossima sfida interna contro il Cittadella. Alla seduta hanno preso parte tutti gli amaranto con le sole defezioni dei tre infortunati: Luci e Porcino (stiramento), Soumaoro (lombalgia). Prevista per domani una doppia seduta.




commenta
Cremonese-Livorno 1-0: gol decisivo di Brighenti, ancora ko gli amaranto
sabato 10 novembre 2018 - 18:52
 


La Cremonese soffre ma batte il Livorno 1-0. Un guizzo di Brighenti al 31' del primo tempo riporta la Cremonese alla vittoria e costringe alla resa un buon Livorno. I primi a farsi avanti sono gli amaranto con un tiro di Murilo che al 5' sfiora la rete. La risposta della formazione di Rastelli arriva prima con Terranova di testa che chiama Zima ad una difficile deviazione sopra la traversa. Al 31' sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Terranova colpisce la palla ancora di testa la palla si alza e Brighenti anticipa tutti facendo passare la sfera sotto le gambe dell'estremo difensore amaranto e firma il gol del vantaggio. Il primo tempo si chiude con il vantaggio dei grigiorossi. Nella ripresa subito aggressivo il Livorno: ci prova con Murilo, ma Ravaglia e Mogos riescono a fermarlo. Al 60' nuova occasione per il Livorno: Diamanti serve Murilo che conclude con un tiro che esce di pochissimo. Al 76' ancora Ravaglia dopo un colpo di testa di Raicevic respinge la minaccia. Al 79' ci prova Diamanti ma il portiere respinge in corner. Dalla bandierina batte ancora Diamanti, la palla arriva a Di Gennaro che di testa sfiora la rete del pareggio. Nel finale ancora Livorno. Diamanti per Fazzi che crossa per Murilo che di testa non inquadra la porta. La gara termina con la vittoria di misura della Cremonese. Comunque la partita è stata equilibrata ma consegna un Livorno ancora una volta sfortunato. Era un mese e mezzo che la Cremonese non conquistava i tre punti. Una vittoria sofferta, contro un Livorno sempre vivo e vicino soprattutto nella ripresa al pareggio. Ora dopo la sosta Livorno gli amaranto dovranno provare a reagire in vista della gara interna col Cittadella di sabato 24 novembre.



Il tabellino di Cremonese-Livorno 1-0 (1-0)


Cremonese (4-3-2-1): Ravaglia 6,5; Mogos 6,5, Claiton 6, Terranova 6,5, Migliore 6; Emmers 6,5, Greco 6, Croce 6 (36’ st Kresic 6); Castrovilli 6, Perrulli 6 (24’ st Carretta 6); Brighenti 6,5 (29’ st Piccolo 6). A disposizione: Volpe; Fiore; Arini; Marconi; Castagnetti; Strefezza; Del Fabro; Renzetti; Boultam. All: Massimo Rastelli 6,5.

Livorno (3-5-1-1): Zima 6,5; Di Gennaro 6, Bogdan 6, Gasbarro 6; Maicon 6 (11’ st Pedrelli 6), Agazzi 6 (29’ st Raicevic 6,5), Bruno 6 (20’ st Valiani 6), Rocca 6, Fazzi 6; Diamanti 6; Murilo 6,5. A disposizione: Romboli; Dainelli; Iapichino; Kozak; Maiorino; Gonnelli; Gemmi; Parisi; Raicevic; Albertazzi. All: Roberto Breda 6.

Arbitro: Antonio Di Martino di Teramo 6.

Reti: 31’ pt Brighenti.

Note: ammoniti Rocca (L), Bruno (L), Gasbarro (L), Emmers (C).

Angoli: 12-3 per la Cremonese. Recupero: 1’ e 4’. Spettatori: 6.400 circa.



commenta
Livorno, rifinitura e partenza per Cremona: i convocati di Breda, c'Ŕ Luci
venerdý 9 novembre 2018 - 15:32
 


Dopo l'ultima rifinitura di questa mattina e il pranzo, c'è stata la partenza per Cremona. Sono 23 gli amaranto convocati. Nella lista diramata dal club compaiono anche i centrocampisti Andrea Luci e Filippo Gemmi. Luci rientra dopo un mese dall'infortunio mentre per Gemmi è la prima convocazione stagionale. Inoltre ritorna tra i convocati il difensore Iapichino. Non ci saranno Porcino (stiramento di primo grado), Soumaoro (lombalgia) e Mazzoni (squalificato). Questo l'elenco dei calciatori convocati per il ritiro pre-gara: portieri Romboli, Zima; difensori Albertazzi, Bogdan, Dainelli, Di Gennaro, Fazzi, Gasbarro, Gonnelli, Iapichino, Maicon, Parisi, Pedrelli; centrocampisti Agazzi, Bruno, Gemmi, Maiorino, Luci, Rocca, Valiani; attaccanti Diamanti, Kozak, Murilo, Raicevic.




commenta
Livorno, sceglie Roberto Breda, Ŕ lui il successore di Lucarelli. Chi Ŕ il nuovo allenatore degli amaranto
mercoledý 7 novembre 2018 - 12:25
 


Ora è ufficiale. Roberto Breda è, a tutti gli effetti, il nuovo allenatore del Livorno Calcio. Il successore di Cristiano Lucarelli, esonerato dopo il pesante ko interno con il Perugia, ha firmato questa mattina il contratto che lo vedrà alla guida degli amaranto fino a giugno 2018 (con opzione per l’anno successivo in caso di salvezza) e oggi dirigerà il suo primo allenamento al Centro Coni di Tirrenia. La conferenza di presentazione ufficiale, oggi alle 13.15 a Tirrenia tre giorni prima del suo non semplice esordio fuori in casa della Cremonese. Adesso Breda è chiamato al difficile compito di salvare il Livorno da una difficile posizione di classifica (ultimo posto con appena cinque punti conquistati in dieci gare). L'ex Perugia giunge a Livorno dopo 5 mesi e 19 giorni di stop, a seguito dell'esonero proprio dalla panchina umbra del 12 maggio scorso. Roberto Breda è nato a Treviso il 21 ottobre 1969. Valido centrocampista dai piedi buoni, iniziò la sua carriera di calciatore professionista con l'Ospitaletto (1986/87), con cui colleziona due presenze nel campionato di serie C2. Alla fine del campionato conquista la promozione in serie C1. Poi passa, all'età di diciotto anni, in serie A con la Sampdoria, dove vince la Coppa Italia. Dal 1990 al 1992 si trasferisce al Messina (serie B). Segue una stagione alla Spal (serie B) e nel 1993 si trasferisce alla Salernitana, in serie C1, diventando bandiera dei granata negli anni novanta. Con i campani disputa 190 partite fino al 1999. Con la Salernitana arriva la sua consacrazione da calciatore, condite da due promozioni: 1993/94 in serie B e 1997/98 in serie A. Poi si trasferisce al Parma, in serie A. Dal 2000 al 2003 giocò nel Genoa, ad eccezione di una parentesi al Catania. Nel 2005 chiude la carriera da calciatore ancora nella Salernitana, dove in due anni disputa 38 partite. Nella sua carriera da calciatore ha disputato 360 gare tra serie A, B, C1 e C2, siglando 13 reti. Appesi gli scarpini al chiodo, Breda, che è stato anche assesore allo sport del comune di Salerno, nel 2007 ricopre il ruolo di allenatore della Primavera della Reggina, fino al febbraio 2010, quando viene promosso allenatore della prima squadra, dopo l'esonero del tecnico Ivo Iaconi. Esordisce in panchina il 13 febbraio 2010 in Reggina-Mantova (3-1). Il 17 luglio 2010 firma per la Salernitana (Prima Divisione). Con i campani arriva ai playoff ma perde la finalissima con il Verona. Il 23 giugno 2011 torna ad allenare la Reggina ma l'8 gennaio 2012 viene esonerato. Viene richiamato alla guida della squadra, in sostituzione di Gregucci. La squadra calabrese chiuderà il campionato al 10° posto. Il 14 luglio 2012 passa alla guida del Vicenza. Quindi dopo la sosta invernale viene esonerato il 27 gennaio 2013. Nella stagione 2013/14, in sella al Latina, conduce i pontini al terzo posto in classifica. Con i laziali sfiora la promozione in serie A, nella finale playoff con il Cesena. Il 6 ottobre 2014 torna al Latina al posto di Beretta, ma viene esonerato il 3 gennaio 2015 con i nerazzurri in piena zona retrocessione. Nella stagione 2015/16 viene chiamato dalla Ternana, in serie B, per prendere il posto del dimissionario Domenico Toscano. Con gli umbri conquista un dodicesimo posto. Nella successiva stagione sposa il progetto della Virtus Entella. Il 30 aprile 2017 dopo la sconfitta 2-0 in casa del Trapani viene esonerato. Il 26 ottobre 2017 viene ingaggiato dal Perugia al posto di Federico Giunti. Dopo un inizio così così, gli umbri si riprendono nel girone di ritorno ma dopo aver ottenuto la certezza di un posto ai playoff, a due giornate dal termine viene esonerato. Breda predilige due moduli su tutti: il 4-3-1-2 che richiama alla memoria gli schieramenti di Giunti e il 4-2-3-1 visto spesso soprattutto alla Ternana. Con il Perugia aveva iniziato con il 3-5-2 poi non appena Alessandro Diamanti ha trovato la condizione ha puntato sul 4-3-1-2.




commenta
Livorno, scelto il nuovo allenatore: sarÓ Roberto Breda ex Latina
martedý 6 novembre 2018 - 23:43
 


Ormai è quasi ufficiale. Roberto Breda ex mister di Perugia e Virtus Entella, sarà il nuovo allenatore del Livorno. Si attende soltanto l'annuncio ufficiale della notizia. Il nuovo tecnico è in viaggio verso la città dei Quattro Mori e l'annuncio slitterà a domani mattina. Ormai, però, non ci sono dubbi. Breda siederà sulla panchina amaranto. Per il tecnico trevigiano l'accordo per il momento è sulla parola. Dopo l'esonero di Cristiano Lucarelli potrebbe lasciare anche il direttore sportivo Elio Signorelli. Da definire anche le posizioni che riguardano Alessandro Diamanti ed Igor Protti. Non sono da escludere nelle prossime ore delle novità.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Breda uomo giusto ?
Si
No
Non so'
Se viene vuol dire che ci rinforziamo
Purtroppo vuol dire che Spinelli resta
Pensiamo a sostenere la squadra e basta
Se viene ci salviamo di sicuro..
Risultati

Classifica aggiornata al 13/11/2018

Palermo 24
Pescara 22
Salernitana 20
Cittadella 19
Lecce 19
Hellas Verona 18
Brescia 18
Perugia 17
Benevento 17
Cremonese 15
Ascoli 15
Spezia 13
Venezia 12
Crotone 12
Padova 11
Cosenza 8
Foggia 7
Carpi 7
Livorno 5

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro