Il Commento
Livorno, verso lo Spezia, 23 i convocati per mister Cristiano Lucarelli. Luci non convocato
sabato 6 ottobre 2018 - 16:24
 


Rifinitura sotto la pioggia per il Livorno questa mattina al Centro Coni di Tirrenia in vista della gara di domani contro lo Spezia. Mister Lucarelli, ha provato una serie di movimenti tattici sui calci da fermo e palla in movimento, quindi ha impegnato i calciatori con tiri in porta, nel finale partitella. Non fanno parte dei convocati gli infortunati Dainelli, Fazzi, Marie Sainte, Pedrelli e Luci. Al termine della seduta, l'allenatore livornese ha comunicato la lista dei 23 convocati: portieri Mazzoni, Romboli, Zima; difensori Albertazzi, Bogdan, Di Gennaro, Gasbarro, Gonnelli, Iachipino, Maicon, Parisi, Porcino; centrocampisti Agazzi, Bruno, Maiorino, Rocca, Soumaoro, Valiani; attaccanti Diamanti, Giannetti, Kozak, Murilo, Raicevic.




commenta
Luci, stiramento due settimane di stop
martedý 2 ottobre 2018 - 10:38
 


Brutte notizie per il Livorno e per Cristiano Lucarelli. Il pareggio di Venezia, purtroppo, porta con se anche ulteriori infortuni per il Livorno. Oltre agli infortuni di Fazzi, Marie Sainte, Pedrelli e Rocca, anche il capitano del Livorno, Andrea Luci, si dovrà fermare almeno due settimane per il completo recupero del centrocampista, fermato da un infortunio al 56' del secondo tempo di Venezia-Livorno. Attraverso il medico sociale dott. Manlio Porcellini, ha reso noto che il giocatore è stato sottoposto a esami medici che hanno evidenziato uno stiramento. Il giocatore toscano dovrebbe rientrare il 22 ottobre a Benevento, dopo la sosta.




commenta
Benevento-Foggia 1-3: rimonta rossonera, giallorossi al primo ko
domenica 30 settembre 2018 - 23:47
 


Il Benevento fallisce l'aggancio al Verona. Prima vittoria in trasferta per gli uomini di Grassadonia. Secondo successo consecutivo per la formazione pugliese che annulla la penalizzazione (-8). Successo in rimonta per il Foggia visto che sono i padroni di casa a passare in vantaggio con Coda ma Kragl, su punizione, manda tutti negli spogliatoi sul risultato di parità. Nella ripresa il Foggia trova la rete del vantaggio nato da un cross dalla destra effettuato da Galano e concluso con la spizzata di testa dell’ex giallorosso Camporese che batte Puggioni. Al 60' una leggerezza di Viola regala il contropiede al Foggia che Galano concretizza. Con questo successo i pugliesi annullano la penalizzazione salendo a quota 1 in classifica mentre i sanniti restano al terzo posto con 10 punti insieme a Cremonese e Cittadella.



Il tabellino di Benevento-Foggia 1-3 (1-1)



BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Maggio, Volta, Costa, Letizia; Nocerino (66′ Buonaiuto), Viola, Bandinelli; Ricci (57′ Asencio), Coda, Improta (77′ Insigne). A disp. Montipò, Gori, Sparandeo, Di Chiara, Gyamfi, Antei, Tello, Del Pinto, Volpicelli. All.: Cristian Bucchi.



FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Loiacono, Camporese, Martinelli; Zambelli, Busellato (57′ Agnelli), Carraro, Deli, Kragl (62′ Ranieri); Galano (90′ Chiaretti), Mazzeo. A disp. Noppert, Tonucci, Cavallini, Cicerelli, Gerbo, Rizzo, Boldor, Ramè, Gori. All.: Gianluca Grassadonia.



ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone. ASSISTENTI: Valerio Colarossi di Roma 2 e Mattia Scarpa di Reggio Emilia. IV UOMO: Niccolò Baroni di Firenze.



RETI: 7′ Coda (B), 24′ Kragl (F), 48′ Camporese (F), 60′ Galano (F)




commenta
Venezia-Livorno: arbitrerÓ Fabio Piscopo di Imperia
venerdý 28 settembre 2018 - 16:41
 


Sarà Fabio Piscopo di Imperia a dirigere la partita del "Penzo" tra il Venezia e il Livorno. Il fischietto ligure sarà coadiuvato dagli assistenti Marco Chiocchi di Foligno e Filippo Bercigli di San Giovanni Valdarno. Dopo una gavetta di sei anni in Can C, il direttore di gara ligure ha debuttato in serie B il 26 agosto 2016, nella partita Spezia-Salernitana finita 1-1. Sono quindici le presenze totali in serie B dal 2016 al 2018. Le statistiche dicono che è un arbitro casalingo. Infatti su 15 partite arbitrate 6 volte a vinto la squadra di casa e solo 2 volte quella in trasferta (sette i pareggi). In queste gara ha estratto due volte il cartellino rosso e ha decretato tre rigori. L'unico precedente con il Livorno in campionato risale al 29 gennaio 2017, un Livorno-Como terminato 1-2 per i lombardi. Gli amaranto vennero sconfitti in una partita assurda culminata con tre ko: Cellini, Rossini e Gonnelli. Sconvolta dagli infortuni nel primo tempo, la formazione di Foscarini non riesce a reagire. Sono invece cinque i precedenti con il Venezia, con un bilancio di cinque vittorie in altrettante gare. Si parte dal campionato 2013/14 con la gara esterna contro il Pavia: 0-1 il risultato finale con la rete di Cori. Due anni fa saranno invece due gli incroci tra Piscopo e il Venezia. Arrivano altre due vittorie contro Parma e Lumezzane. Un'altra vittoria arbitrata da Piscopo arriva il 27 gennaio 2018: i neroverdi vincono 1-0 con il Cesena. E sarà ancora il fischietto ligure a dirigere lo splendido 2-0 contro la Virtus Entella con le reti di Geijo e Falzerano.



Precedenti in campionato con Piscopo di Imperia



2016-17 serie C/A 29/01/2017 Livorno-Como 1-2 (17' Cristiani C, 42' Pessina C, 86' Jelenic L)



Partite giocate 1: vittorie 0, pareggi 0, sconfitte 1. Reti fatte Livorno 1, subite 2.  




commenta
Lucarelli ci mette del suo ma il Lecce e' piu forte..
martedý 25 settembre 2018 - 23:29
 


Che serataccia,ragazzi.Certo gli episodi chi hanno condannato ma il Lecce in questo momento si e' rivelata una montagna troppa alta da scalare.E Lucarelli stavolta, ci ha anche messo del suo. Troppo turn over e troppi esordienti allo sbaraglio,  nella formazione iniziale, che non poteva non tenere conto della forza dell'avversario.Poi sotto di un solo gol nel finale di tempo il rischio di un attaccante(Murillo) per un difensore (Dainelli) ma c'era tutto il secondo tempo da giocare.



Sta di fatto, che pronti-via, nella ripresa,  ecco l'errore tecnico di Bogdan, che praticamente chiude la partita,spianando la strada al primo gol di Colombi.Ma si stava giocando con 4 attaccanti e  la difesa non era protetta.Poi per assurdo sul 3-0  il mister toglie una punta( Kozak ) per un centrocampista (Luci) con l'intento evidente, di evitare la disfatta.C'era Spinelli in tribuna che ha assistito al travaglio  del Livorno.Se non fosse un suo pupillo, CR99, avrebbe gia' le ore contate.



Se la caverà, forse,con un rimprovero per eccessiva spregiudicatezza, contro un avversario piu forte,come si sapeva.Pero' da sabato prossimo, la musica deve cambiare.



Niente colpi di testa e piu' sangue freddo, nel dirigere le operazioni.E soprattutto lavoro duro al Centro Coni, per trovare automatismi che non ci sono, tra gli attaccanti.Speriamo che Kozak così come e' successo con Giannetti,si sblocchi presto.Perche' sullo 0-2 si è  mangiato un gol di testa da due passi, inaudito, per un giocatore  col suo pedigree.E in questo momento, evitiamo i confronti col dirimpettaio La Mantia,in estate in predicato di passare al Livorno.Domandare a Dainelli sul suo conto..



Comunque, per salvarsi,perché questo e' il ns unico traguardo, occorre calma e  gesso e molta umiltà tattica.Ne parli il mister con collaboratori e senatori in settimana, perche" in quattro partite, siamo stati puntualmente messi sotto,soprattutto nel primo tempo e qualche cosa vorrà dire....Non puo' essere solo una questione di approccio sbagliato..



commenta
Livorno-Lecce: tre gli ex di turno Lucarelli, Vanigli e Conticchio
lunedý 24 settembre 2018 - 11:17
 


La sfida tra Livorno e Lecce vedrà in panchina la presenza di alcuni ex di turno, tutti dalla parte labronica. Il più famoso è forse il collaboratore tecnico degli amaranto Alessandro Conticchio. Approda al Lecce nella stagione 1997/98. Con la maglia del Lecce ottiene le maggiori soddisfazioni (5 campionati di Serie A e uno di Serie B, 149 presenze e 13 gol) diventandone anche capitano. Grazie ad un gol segnato nel derby con il Bari (11 dicembre 1999), gli valse il soprannome di "Sindaco" da parte dei tifosi del Lecce. Nell'attuale staff tecnico del Livorno un'altro ex è invece l'allenatore Cristiano Lucarelli, che per due anni in serie A, dal 1999 al 2001, ha militato nella squadra salentina. In due campionati ha totalizzato 59 presenze e 27 gol, diventando il miglior realizzatore in Serie A dei giallorossi. Il record poi fu superato dall'attaccante uruguagio Ernesto Chevantón nella stagione 2003/04. Ha vestito la maglia del Lecce anche l'allenatore in seconda dei labronici Richard Vanigli, arrivato in Puglia nella stagione 1996/97 in serie B, restando fino a dicembre del 1997. Conquista subito la promozione in serie A. Con i giallorossi gioca in totale 22 partite di campionato. L'anno successivo con la squadra pugliese ha solo il tempo di esordire nella massima serie: il 21 settembre 1997 in Roma-Lecce 3-1. Durante il mercato invernale scende nuovamente in serie B, approdando al Castel di Sangro.




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Lucarelli va esonerato?
Si
No
Non so'
Risultati

Classifica aggiornata al 20/10/2018

Pescara 18
Hellas Verona 13
Spezia 12
Brescia 12
Lecce 12
Cittadella 11
Palermo 11
Cremonese 11
Benevento 10
Crotone 10
Salernitana 10
Ascoli 9
Perugia 8
Cosenza 7
Padova 6
Carpi 5
Foggia 4
Venezia 4
Livorno 2

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro