Speciale Amaranto
Conosciamo i nostri avversari: la Lucchese di mister Lopez
martedì 5 settembre 2017 - 17:12
 

A.S. Lucchese Libertas 1905 s.r.l. (1905)
Il 25 maggio 1905 nasce la prima formazione di calcio a Lucca. Si chiamava Lucca Football Club. Nel 1924 la Lucchese assunse la definizione di Unione Sportiva Lucchese Libertas. Nella stagione 1989/90 conquista la Coppa Itlaia serie C, con un allenatore divenuto un simbolo per la città: Corrado Orrico, il maestro della zona. Nel 2010 vince la Supercoppa di Lega di Seconda Divisione. E' stata rifondata nel 2011 con il nome di F.C. Lucchese 1905, a seguito del fallimento dell'A.S. Lucchese Libertas 1905.
Presidente e legale rappresentante: Andrea Bacci
Consiglio di amministrazione: Andrea Bacci, Fabio Bettucci, Gianluca Campani
Amministratore delegato: Fabio Bettucci
Direttore sportivo: Antonio Obbedio
Segretario generale: Marcella Ghilardi
Team manager: Vanni Pessotto
Responsabile ufficio stampa: Emanuela Lo Guzzo
Responsabile delle relazioni con i tifosi (SLO): Moreno Micheloni
Allenatore: Giovanni Lopez è nato a Roma il 23 maggio 1967. Cresciuto nelle giovanili della Lodigiani, entra nel calcio professionistico nel 1985 a Varese (serie C1). Per quattro campionati diventa un punto fermo della squadra lombarda. Nel 1989 viene acquistato dalla Fidelis Andria, dove rimane per due anni. Nel 1991 approda al Vicenza. Con i veneti centra una promozione in serie B (1992/93), una promozione in serie A (1994/95) e una Coppa Italia (1996/97). Nel 1997 chiude la sua esperienza in biancorosso. Quindi passa alla Lazio dove conquista la Coppa Italia e la Supercoppa italiana. L'anno dopo passa al Napoli in serie B e nel secondo campionato è protagonista della promozione dei partenopei in serie A. Nel 2000 passa al Torino pur avendo giocato solo due gare in tre anni, conquista un'altra promozione nella massima serie. Conclude la sua esperienza da giocatore nel 2004 nella Lodigiani. La carriera di Lopez in panchina è iniziata nel 2006 con la Cisco Roma. In tre anni ha lavorato come tecnico delle giovanili e vice-allenatore della prima squadra. In seguito Lopez è stato vice-allenatore della Lazio (dal 2010 al 2012) a fianco di Edy Reja. Nel 2013/14, in Lega Pro, la sua esperienza al Vicenza, al posto di Dal Canto. Al termine del campionato raggiunge il quinto posto e i playoff. Perde i quarti di finale contro il Savona ma viene ripescato in serie B a seguito del fallimento del Siena. Riconfermato per la stagione successiva dopo 11 partite di campionato viene esonerato. Il 28 ottobre 2015 subentra sulla panchina della Lucchese al posto dell'esonerato Francesco Baldini. Dopo appena quattro mesi viene esonerato. Il 28 marzo 2017 viene nuovamente ingaggiato dalla Lucchese subentrando a Giuseppe Galderisi. Termina la stagione al 9° posto. Ai playoff viene eliminato ai quarti di finale dal Parma. Quindi la società rossonera conferma il tecnico romano, affidandogli la guida della squadra per altre due stagioni
Allenatore in seconda: Antonio Niccolai
Preparatore atletico: Riccardo Guidi
Allenatore portieri: Enzo Biato
Medico sociale: dott. Adolfo Tambellini
Massaggiatore: Alvaro Vannucchi
Responsabile settore giovanile: Mauro Bertacchini
Campo di gioco: lo stadio "Porta Elisa" è stato inaugurato il 20 gennaio 1935. La capienza è di 7.386 posti a sedere
Colori: 1^ divisa maglia a righe rosso-nera, pantaloncino nero, calzettoni neri; 2^ divisa maglia bianca con banda orizzontale rossonera, calzoncini e calzettoni bianchi
Sponsor: Regina, Sofidel, Cassa di Risparmio di Lucca, Pisa, Livorno, Baldini Vernici
Sponsor tecnico: Legea
Palmares: 1 Coppa Italia serie C (1989/90), 1 Supercoppa di Lega di Seconda Divisione (2010)
Precedenti a Livorno in campionato: partite giocate 25 (4 in serie A, 2 in B, 6 in C1, 1 in C2, 12 in C); vittorie Livorno 13 (ultima stagione 2001-02, 3-0), pareggi 8 (ultimo stagione 2016-17, 1-1), vittorie Lucchese 4 (stagione 1988-89, 1-2)
Precedenti a Lucca in campionato: partite giocate 25 (4 in serie A, 2 in B, 6 in C1, 1 in C2, 12 in C); vittorie Lucchese 8 (ultima stagione 2000-01, 1-0), pareggi 13 (ultimo stagione 2016-17, 0-0), vittorie Livorno 4 (ultima stagione 1976-77, 0-1)
Classifica: 5° posto con 35 punti (meno un punto di penalizzazione)
Cannoniere: Gianmarco De Feo, classe 1994, ruolo attaccante con 5 reti
Lucchese in casa: 6 vittorie (4-0 Lupa Roma, 3-0 Prato, 2-1 Viterbese, 2-0 Pistoiese, 1-0 Cremonese, 3-1 Tuttocuoio), 4 pareggi (1-1 Piacenza, 2-2 Arezzo, 1-1 Renate, 1-1 Olbia), 3 sconfitte (0-1 Alessandria, 1-2 Giana Erminio). Reti fatte Lucchese 21, subite 10
Diffidati: Nolè
Indisponibili: nessuno
Squalificati: nessuno
Probabile formazione (4-3-3): Albertoni, Maini, Capuano, Baroni, Espeche, Mingazzini, Arrigoni, Russo, Bragadin, De Vena, Bortolussi.
Prima squadra
Portieri: Albertoni 1995, Masi 1981, Pagnini 1997.
Difensori: Baroni 1998, Capuano 1981, Cecchini 1993, Espeche 1985, Magli 1991, Maini 1995, Palumbo 1997, Razzanelli 1996, Tavanti 1995.
Centrocampisti: Arrigoni 1994, Cardore 1996, Damiani 1998, Fanucchi 1981, Mingazzini 1980, Nolè 1985, Russo 1997, Strada 1997.
Attaccanti: Bortolussi 1996, Bragadin 1997, Del Sante 1987, De Vena 1992, Merlonghi 1988.
Movimenti di mercato
Arrivi: Russo 1997 centrocampista dal Ghiviborgo (fine prestito), Albertoni 1995 portiere dalla Pistoiese (prestito/Genoa), Baroni 1998 difensore dalla Fiorentina Primavera (prestito), Palumbo 1997 difensore dal Francavilla (definitivo), Damiani 1998 centrocampista dall'Empoli Primavera (prestito), Arrigoni 1994 centrocampista dal Lumezzane (definitivo), Cardore 1996 centrocampista dalla Viterbese (definitivo), De Vena 1992 attaccante dal Melfi (definitivo), Del sante 1987 attaccante dall'Ancona (definitivo), Bortolussi 1996 attaccante dal Sansepolcro (definitivo), Pagnini 1997 portiere dallo Spezia Primavera (prestito), Magli 1991 difensore dall'Albinoleffe (definitivo), Razzanelli 1996 difensore dal Ponsacco (definitivo), Strada 1997 centrocampista dal Prato (definitivo).
Partenze: Nobile 1996 portiere alla Pro Vercelli (definitivo), Dermaku 1992 difensore all'Empoli (fine prestito), Brusacà 1996 difensore alla Lavagnese (definitivo), Bruccini 1986 centrocampista al Cosenza (definitivo), Gargiulo 1994 centrocampista al Pontedera (definitivo), Ballardini 1995 centrocampista al Racing Fondi (definitivo), D'Auria 1996 attaccante al Monolpoli (fine prestito), De Feo 1994 attaccante all'Ascoli (definitivo), Raffini 1996 attaccante al Pordenone (fine prestito).
Precedenti in campionato dalla stagione 1935/36
1935-36 serie B 27/10/1935 Luc.-Liv. 2-1 (24' Coppa LU, 46' Biagini LU, 88' Garraffa rig. LI) Mazzarini di Roma / 08/03/1936 Liv.-Luc. 4-1 (10' Montanari LI, 19' Coppa LU, 63' Bedendo LI, 79' Neri LI, 82' Montanari LI) Scotto di Savona
1937-38 serie A 03/10/1937 Luc.-Liv. 1-1 (28' Stua LI, 60' Gringa LU) Bertolio di Torino / 06/02/1938 Liv.-Luc. 2-1 (51' D'Alberto LU, 77' Zidarich I LI, 82' Arcari IV LI) Cianberlini di Genova
1938-39 serie A 11/12/1938 Luc.-Liv. 2-1 (14' Turchi LU, 22' Zidarich I LI, 83' Colli rig. LU) Scorzoni di Bologna / 09/04/1939 Liv.-Luc. 1-0 (53' Azimonti aut.) Bertolio di Torino
1939-40 serie B 15/10/1939 Liv.-Luc. 3-1 (51' Stua LI, 55' Stua LI, 63' Pennacchi rig. LU, 81' Viani II LI) Carminati di Milano / 10/03/1940 Luc.-Liv. 1-0 (66' Di Benedetti) Galeati di Bologna
1947-48 serie A 08/02/1948 Liv.-Luc. 2-0 (14' Dante, 66' Tieghi) Savio di Torino / 04/07/1948 Luc.-Liv. 2-2 (31' Michelini rig. LU, 34' Tre Re LI, 40' Catelli LU, 64' Piana rig. LI) Carpani di Milano
1948-49 serie A 04/11/1948 Liv.-Luc. 0-0 Tassini di Verona / 06/03/1949 Luc.-Liv. 0-1 (87' Stradella) Buratti di Milano
1953-54 serie C 20/09/1953 Liv.-Luc. 0-0 De Gregorio di Legnano / 07/02/1954 Luc.-Liv. 1-1 (2' Baccalini LU, 30' Cappa LI) Famulari di Messina
1958-59 serie C/A 25/01/1959 Luc.-Liv. 0-2 (10' Manenti, 59' Balleri) Orlandi di Torino / 31/05/1959 Liv.-Luc. 0-1 (14' Pierotti) Sbardella di Roma
1959-60 serie C/B 27/09/1959 Liv.-Luc. 1-1 (7' Bretti LI, 83' Mantovani LU) Revello di Imperia / 13/03/1960 Luc.-Liv. 1-2 (1' Bassetto LU, 39' Raffin rig. LI, 40' Raffin) Rancher di Roma
1960-61 serie C/B 16/10/1960 Luc.-Liv. 1-1 (6' Gori aut. LI, 80' Gori) Orlando di Bergamo / 26/02/1961 Liv.-Luc. 2-3 (27' Lodi LI, 36' Bassetto LU, 79' Mantovani LU, 84' Balloni aut. LU, 89' Gratton LI) Barolo di Noale
1963-64 serie C/B 24/11/1963 Luc.-Liv. 1-1 (73' Virgili LI, 80' Venturelli LU) Gonnella di Asti /29/03/1964 Liv.-Luc. 2-0 (70' Virgili, 82' Mascalaito) Piantoni di Terni
1973-74 serie C/B 17/12/1972 Liv.-Luc. 1-0 (52' Cherubini rig.) Benedetti di Roma / 13/05/1973 Luc.-Liv. 1-0 (42' Zanardello aut.) Scolari di Verona
1973-74 serie C/B 23712/1973 Luc.-Liv. 0-0 Zanchetta di Treviso / 19/05/1974 Liv.-Luc. 0-1 (47' Ferrario) Grassi di Savona
1973-74 serie C/B 10/11/1974 Luc.-Liv. 1-1 (62' Cipelli LU, 75' Graziani rig. LI) Frasso di Capua / 06/04/1975 Liv.-Luc. 1-0 (40' Martelli rig.) Ponzano di Alessandria
1975-76 serie C/B Luc.-Liv. 1-1 (33' Mario Piga LU, 45' Mondello LI) Colasanti di Roma / 21/03/1976 Luc.-Liv. 1-1 (20' Marco Piga LU, 45' Graziani rig. LI) Andreoli di Padova
1976/77 serie C/B 31/10/1976 Luc.-Liv. 0-1 (69' Cisco aut.) Esposito di Torre Annunziata / Liv.-Luc. 1-1 (73' Martelli LI, 89' Nobile LU) Canesi di Luino
1977-78 serie C/B 13/11/1977 Luc.-Liv. 1-0 (79' Nobile) Paparesta di Bari / 09/04/1978 Liv.-Luc. 1-0 (81' Mondello) Lanzafame di Taranto
1978-79 serie C1/B 22/10/1978 Luc.-Liv. 1-1 (7' Ghetti LU, 13' Mondello LI) Castaldo di Vasto / 25/02/1979 Liv.-Luc. 0-0 Magni di Bergamo
1983-84 serie C2/A 23/10/1983 Liv.-Luc. 1-0 (33' Tognarelli) De Santis di Treviso / 04/03/1984 Luc.-Liv. 1-1 (29' Barducci rig. LU, 51' Palazzi LI) Pomentale di Bologna
1987-88 serie C1/A 01/11/1987 Luc.-Liv. 1-1 (65' Gabriele LU, 87' Perrotta LI) Monni di Sassari / 13/03/1988 Liv.-Luc. 0-0 Cardona di Milano
1988-89 serie C1/A 06/11/1988 P.Liv.-Luc. 1-2 (16' Paci LU, 30' Carpineti LI, 87' Torracchi LU) Cardona di Milano / 25/03/1989 Luc.-P.Liv. 3-0 (9' Di Stefano, 16' Salvi, 43' Donatelli) Masulli di Cremona
1999-00 serie C1/A 28/11/1999 Liv.-Luc. 3-1 (3' Geraldi LI, 30' Carruezzo LI, 50' I. Protti LI, 84' Paci LU) Palmieri di Cosenza / 09/04/2000 Luc.-Liv. 1-0 (45' Giraldi) Cruciani di Pesaro
2000/01 serie C1/A 10/12/2000 Liv.-Luc. 2-0 (54' I. Protti, 77' Lorenzini) Ardito di Bari / 22/04/2001 Luc.-Liv. 1-0 (1' Zhabov) Rizzoli di Bologna
2001-02 serie C1/A 04/11/2001 Liv.-Luc. 3-0 (52' I. Protti, 67' Piovani, 70' I. Protti rig.) Carlucci di Molfetta / 17/03/2002 Luc.-Liv. 0-0 De Marco di Chiavari
2016-17 serie C/A 18/09/2016 Liv.-Luc. 1-1 (15' Venitucci, 84' Mingazzini) Mancini di Fermo / 05/02/2017 Lucchese-Livorno 0-0 Amabile di Vicenza
Partite disputate: 50. Vittorie Livorno 17, pareggi 21, vittorie Lucchese 12. Reti fatte Livorno 52, subite 39.
A Livorno: 25. Vittorie Livorno 13, pareggi 8, vittorie Lucchese 4. Reti fatte Livorno 33, subite 15.
A Lucca: 25. Vittorie Lucchese 8, pareggi 13, vittorie Livorno 4. Reti fatte Lucchese 24, subite 19.
Marcatori del Livorno: 4 reti I. Protti; 3 reti Stua, Mondello; 2 reti Montanari, Zidarich I, Raffin, Virgili, Martelli; 1 rete Garraffa, Bedendo, Neri, Arcari IV, Viani II, Dante, Tieghi, Tre Re, Piana, Stradella, Cappa, Manenti, Balleri, Bretti, Lodi, Gratton, Mascalaito, Cherubini, Graziani, Graziani, Tognarelli, Palazzi, Perrotta, Carpineti, Geraldi, Carruezzo, Lorenzini, Piovani, Venitucci. Più tre autoreti: Azimonti, Gori, Cisco.
Coppa Italia
1939-40 3° turno 12 novembre 1939 Lucchese-Livorno 0-1 (35' Viani II) Moretti di Genova (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)
1979-80 serie C fase eliminatoria 15° girone 1.a giornata 26 agosto 1979 Livorno-Lucchese 1-0 (87' Venturini rig.) Lugli di Reggio Emilia / 4.a giornata 9 settembre 1979 Luc.-Liv. 0-0 Angelelli di Terni (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)
1985-86 serie C girone K 3.a giornata 1° settembre 1985 Livorno-Lucchese 2-1 (40' D'Este LI, 51' Viviani LU, 58' Brandolini rig. LI) Mazzetti di Firenze / 6.a giornata 15 settembre 1985 Lucchese-Livorno 2-2 (4' De Poli LU, 14' Brandolini LI, 35' Gabriellini LU, 70' D'Este LI) Calabrettra di Catanzaro (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)
2000-01 serie C girone H 5.a giornata 30 agosto 2000 Livorno-Lucchese 3-3 (37' Cribari LU, 40' Falco rig. LI, 50' I. Protti LI, 71' Borneo LU, 74' Buglio LU, 87' I. Protti LI) Vicinanza di Albenga (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



commenta
Di tutto...di più...il Prato
mercoledì 30 agosto 2017 - 13:03
 


Associazione Calcio Prato S.p.a. (1908)



Il Prato Calcio nasce nel 1908. Nel 1928/29 partecipa al campionato di Prima Divisione (serie A). I pratesi retrocedono in serie B e da allora non torneranno più nella massima serie. Poi 10 campionati in serie B, con giocatori, allenatori e dirigenti più o meno famosi: Roberto Boninsegna, Ferruccio Valcareggi, Enzo Bearzot, Romeo Anconetani, Romano Taccola, Mario Bertini e Armando Segato. Fino al 1964 per il Prato è un'alternanza fra serie B, C e D. Nel 2001 vince la Coppa Italia di serie C. Quindi è un'alternanzafra campionati di serie C2 e C1, per arrivare ai giorni nostri nella nuova serie C. L'era del presidente Andrea Toccafondi inizia nel 1979 e termina nella stagione 2014/15, quando cede la presidenza al figlio Paolo. Nella gestione del presidente Toccafondi hanno giocano Massimo Oddo, Massimo Maccarone, Christian Vieri e l'ex amaranto Alessandro Diamanti. Inoltre hanno vestito la maglia del Prato anche i portieri Cudicini e Ambrosio ex Chelsea.



Presidente: Nicola Radici



Vice presidente: Franco Tocci



Direttore sportivo: Paolo Toccafondi



Team manager: Massimo Indragoli



Comunicazione: Nicola Piccioni



Consigliere delegato: Donatella Toccafondi



Segreterio genarale: Alessio Vignoli



Responsabile marketing: Franco Tocci



Allenatore: Pasquale Catalano è nato a Bari il 29 novembre 1971. Vive a Giulianova e ha avuto una lunga esperienza alle spalle come giocatore in serie C e fra i Dilettanti. Ruolo centrocampista ha iniziato nel 1991 con il Trani, dove è rimasto per tre anni. Poi ha vestito le maglie di Canosa, Bisceglie, Trapani, Arezzo, Giulianova (tre stagioni), Messina, Spezia, Catanzaro, Foggia (quattro stagioni), Teramo, Cavese. Prima di cominciare la carriera di allenatore ha giocato in Eccellenza con Cologna Paese e Notaresco. Nel 2013 è stato vice allenatore al Bellaria Igea Marina (Seconda Divisione), dove per cinque gare ha anche guidato la prima squadra dopo l'esonero del primo allenatore. Poi ha allenato i dilettanti del Termoli, dove fu esonerato. L'anno scorso è entrato nello staff di mister De Zerbi con il Palermo



Vice allenatore: Simone Settesoldi



Preparatore atletico: Lorenzo Cavallaro



Allenatore portieri: Massimo Di Pasquale



Responsabile area sanitaria: dott. Roberto Baldi



Recupero infortunati: Francesco Chiatto



Massaggiatore: Lorenzo Sarti



Fisioterapista: Filippo Bettazzi



Responsabile area tecnica: Gianni Califano



Campo di gioco: lo stadio Comunale Lungobisenzio è stato costruito nel 1939 e due anni dopo è stato inaugurato. Nel 1980 e nel 2003 lo stadio fu ristrutturato. La capienza dello stadio è di 6.750 posti a sedere



Colori sociali: maglia azzurra, calzoncini bianchi, calzettoni azzurri



Palmares: 1 Coppa Italia di serie C (2001)



Sponsor: Estra



Sponsor tecnico: Kappa



Precedenti in campionato a Prato: partite disputate 13 (1 in serie in B, 7 in C, 3 in C1, 1 PD, 1 in C2); vittorie Prato 6 (ultima stagione 1990/91, 1-0), pareggi 4 (ultimo stagione 1997/98, 0-0), vittorie Livorno 3 (ultima stagione 2016/17, 1-3)



Classifica: 10° posto con 0 punti a pari merito con Pistoiese, Pisa, Cuneo, Gavorrano, Giana Erminio, Lucchese, Piacenza, Prato e Arezzo



Capocannoniere: Ceccarelli Tommaso, classe 1992, attaccante con 1 rete



Diffidati: nessuno Indisponibili: nessuno Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-3-3): Alastra, Marini, Marzorati, Ghidotti, Badan, Polo, Guglielmelli, Gargiulo, Ceccarelli, Vangi, Piscitella.



Prima squadra



Portieri: Alastra 1997, Reggiani 1999, Sarr 1997.



Difensori: Badan 1998, Dèmolèon 1997, Ghidotti 1985, Marini 1999, Martinelli 1991, Marzorati 1986, Seminara 1998.



Centrocampisti: Bonetto 1997, Cavagna 1985, Fantacci 1997, Gargiulo 1995, Guglielmelli 1997, Polo 1998.



Attaccanti: Ceccarelli 1992, Chanturia 1996, Di Nolfo 1998, Liurni 1994, Piscitella 1993, Rozzi 1999, Vangi 1990.



Movimenti di mercato Arrivi: Alastra 1997 portiere dal Benevento (prestito/Palermo), Sarr 1997 portiere dal Bologna Primavera (prestito), Badan 1998 difensore all'HellesVerona (prestito), Seminara 1998 difensore dall'Empoli Primavera (prestito), Bonetto 1997 centrocampista dalla Reggiana (prestito/Inter), Guglielmelli 1997 centrocampista dall'HellasVerona (prestito), Polo 1998 centrocampista dal ChievoVerona (prestito), Liurni 1994 attaccante dal Trestina (definitivo), Vangi 1990 attaccante dallo Scandicci (definitivo), Chanturia 1996 dall'Olhanense-Portogallo (prestito/Empoli), Dèmolèon 1997 difensore dall'Agnonese (definitivo), Fantacci 1997 centrocampista dal Padova (prestito/Empoli), Di Nolfo 1998 attaccante dal Perugia (prestito).



Partenze: Melgrati 1994 portiere al Cesena (fine prestito), Danese 1995 difensore all'Akragas (prestito/ChievoVerona), Tomi 1987 difensore alla Sambenedettese (definitivo), Benucci 1996 difensore al Siracusa (definitivo), Beduschi 1992 difensore al Pro Piacenza (definitivo), Catacchini 1984 difensore al Sansepolcro (definitivo), Checchin 1997 centrocampista al Brescia (prestito/HellasVerona), Romano 1996 centrocampista al Carpi (prestito/Napoli), Strada 1997 centrocampista al Brescia (fine prestito), Di Molfetta 1996 attaccante al Vicenza (definitivo), Malotti 1997 attaccante al Gavorrano (definitivo), Moncini 1996 attaccante al Cesena (fine prestito), Tavano 1979 attaccante alla Carrarese (definitivo), De Marchi 1994 attaccante al Carpi (fine prestito), Iuliano 1984 portiere all'Avellino (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1949-50



1949-50 serie B 22/12/1949 Pra.-Liv. 4-3 (23' Orlando L, 30' Nesti P, 34' Parvis P, 38' Parvis P, 47' Parvis P, 61' Orlando rig. L, 79' Bartolini L) Carpani di Pavia / 23/04/1950 Liv.-Pra. 3-1 (15' Bartolini L, 18' Ghezzani L, 46' Orlando L, 73' Cappellini P) Gemini di Roma



1954-55 serie C 12/12/1954 Pra.-Liv. 0-1 (53' Bronzoni) Guarnaschelli di Pavia / 24/04/1955 Liv.-Pra. 1-0 (81' Bernardis) Caputo di Napoli



1956-57 serie C 30/09/1956 Pra.-Liv. 4-1 (2' Colla P, 28' Bronzoni L, 34' Nattino P, 35' Colla P, 87' Loranzi P) De Marchi di Pordenone / 17/02/1957 Liv.-Pra. 2-0 (58' Loranzi, 83' Loranzi) Canepa di Genova



1959-60 serie C/B 20/09/1959 Pra.-Liv. 3-1 (38' Bozzato P, 48' Cervetto P, 61' Raffin rig. L, 83' Mencacci P) Cotugno di Civitavecchia / 07/02/1960 Liv.-Pra. 2-0 (65' Raffin, 75' Raffin) Baldassarre di Udine



1962-63 serie C/B 18/09/1962 Pra.-Liv. 1-1 (19' Colombo L, 84' Azzali I P) Marengo di Chiavari / 31/03/1963 Liv.-Pra. 1-0 (5' Colombo) De Angelis di Bussi



1972-73 serie C/B 05/11/1972 Pra.-Liv. 0-0 Celli di Trieste / 01/04/1973 Liv.-Pra. 2-1 (15' Ulivieri L, 24' Zanardello L, 60' Turella P) Iseppi di San Donà di Piave



1973-74 serie C/B Liv.-Pra. 1-0 (77' Bercellino) Busilacchi di Palermo / 12/05/1974 Pra.-Liv. 0-4 (8' Luteriani, 40' Bercellino, 78' Luteriani, 88' Martelli rig.) Bei di Roma



1977-78 serie C/B 27/11/1977 Pra.-Liv. 0-0 Facchin di Udine / 23/04/1978 Liv.-Pra. 1-0 (51' Ianniello) Faccenda di Salerno



1987-88 serie C1/A 04/10/1987 Liv.-Pra. 1-1 (47' Di Stefano P, 85' Falsettini rig. L) Manfredini di Modena / 07/02/1988 Pra.-Liv. 3-0 (79' Paci, 81' Falsettini aut., 90' Rossi rig.) Di Savino di Foggia



1988-89 serie C1/A 20/11/1988 Pra.-P.Liv. 1-0 (66' Rossi) Cirotti di Roma / 16/04/1989 P.Liv.-Pra. 0-1 (74' Di Bin) Rivola di Roma



1990-91 serie C2/A 16/12/1990 Pra.-Liv. 1-0 (79' Marchini) Russo di Pescara / 12/05/1991 Liv.-Pra. 1-0 (50' Tintisona) Masulli di Cremona



1997-98 serie C1/A 21/12/1997 Liv.-Pra. 1-3 (31' Schiavon P, 41' Scichilone L, 61' Veronese P, 74' Veronese P) Biasutto di Vicenza / 03/05/1998 Pra.-Liv. 0-0 Castellani di Verona



2016-17 serie C/A Liv.-Pra. 5-1 (8' Jelenic L, 21' Cellini rig. L, 24' Lambrughi L, 35' Danese P, 59' Jelenic L, 65' Morelli L) Curti di Milano / 25/03/2017 Pra.-Liv. 1-3 (34' Gasbarro L, 41' Galli L, 45' Tavani P, 59' Luci L) Chindemi di Viterbo



Partite giocate: 26. Vittorie Livorno 12, pareggi 5, vittorie Prato 9. Reti fatte Livorno 33, subite 28.



A Livorno: 13. Vittorie Livorno 9, pareggi 1, vittorie Prato 3. Livorno reti fatte 19, subite 10.



A Prato: 13. Vittorie Prato 6, pareggi 4, vittorie Livorno 3. Reti fatte Prato 18, subite 14.



Goleador amaranto: 3 reti Orlando, Raffin; 2 reti Bartolini, Bronzoni, Colombo, Bercellino, Luteriani, Jelenic; 1 reti Ghezzani, Bernardis, Ulivieri, Zanardello, Martelli, Ianniello, Falsettini, Tintisona, Scichilone, Cellini, Lambrughi, Morelli, Gasbarro, Galli, Luci.



Coppa Italia



1984-85 serie C girone K 2.a giornata 26 agosto 1984 Livorno-Prato 0-0 Bailo di Novi Ligure / 5.a giornata 9 settembre 1984 Prato-Livorno 2-0 (75' Telesio, 76' Pessina) Guidi di Livorno (classifica finale: Pontedera 7, Prato 7, RM Firenze 5, Livorno 5, amaranto eliminati)



1987-88 serie C quarti di finale andata 9 marzo 1988 Livorno-Prato 0-0 Tommasi di Pavia / ritorno 23 marzo 1988 Prato-Livorno 1-2 (21' I. Protti L, 45' Rossi P, 85' Paci aut. L) Cazzamalli di Milano (gli amaranto passano in semifinale)



1988-89 serie C sedicesimi di finale andata 12 gennaio 1989 Pro Livorno-Prato 3-0 (31' Cicconi, 79' Pontis rig., 90' Mazzucato) Grippo di Palermo / ritorno 29 gennaio 1989 Prato-Pro Livorno 4-2 (1' Paldini L, 23' Carpita aut. P, 25' Mazzucato L, 26' Ceccarini P, 59' Righetti P, 73' Rossi rig. P) Mantovani di Genova (gli amaranto passano agli ottovi di finale)



1995-96 serie C 1° turno eliminatorio andata 20 agosto 1995 Livorno-Prato 0-0 Calabrese di Avezzano / ritorno 30 agosto 1995 Prato-Livorno 0-0 dts, 3-2 dr Sputore di Vasto (amaranto eliminati)



1997-98 serie C girone H 1.a giornata 17 agosto 1997 Livorno-Prato 0-0 Alario di Civitavecchia (classifica finale: Prato 8, Livorno 7, Pisa 5, Pontedera 5, Pistoiese 4, gli amaranto passano ai sedicesimi di finale)



1999-00 serie C girone G 4.a giornata 1° settembre 1999 Prato-Livorno 1-3 (14' Bonura L, 61' Lerda L, 66' Sturba L, 78' Brunetti rig. P) Lambertini di Bologna (classifica finale: Siena 10, Carrarese 10, Livorno 6, Prato 3, Castelnuovo G. 0, amaranto eliminati)



2000-01 serie C sedicesimi di finale andata 4 ottobre 2000 Prato-Livorno 2-1 (19' Falco L, 25' Abate P, 49' Cellini P) Rizzoli di Bologna / ritorno 1° novembre 2000 Livorno-Prato 1-1 (51' I. Protti L, 65' Cellini P) Bergonzi di Genova (amaranto eliminati)



Partite giocate: 12. Vittorie Livorno 3, pareggi 6, vittorie Prato 3. Reti fatte Livorno 12, subite 11.



A Livorno: 6. Vittorie Livorno 1, pareggi 5, vittorie Prato 0. Livorno reti fatte 4, subite 1.



A Prato: 6. Vittorie Prato 3, pareggi 1, vittorie Livorno 2. Reti fatte Prato 10, subite 8.



Goleador amaranto: 2 reti Mazzucato, I. Protti; 1 rete Cicconi, Pontis, Paldini, Bonura, Lerda, Sturba, Falco. Più un'autorete Paci.




commenta
Conosciamo il Gavorrano degli ex Filippo Moscati e David Stefani
lunedì 21 agosto 2017 - 14:51
 


Unione Sportiva Gavorrano (1930)



L'Unione Sportiva Gavorrano viene fondata nel 1930, con i colori sociali rosso e azzurro. Dal 1930 al 1999 gioca nei campionati dilettantistici della provincia. L'anno dopo inizia per il Gavorrano la scalata che lo porterà fino ai professionisti. Arriva subito la promozione in Prima Categoria. Nel 2002 i rossoazzurri vincono la Coppa Toscana di Prima Categoria salendo nel campionato di Promozione. Nel 2004/05 centra la promozione in Eccellenza. Dopo due anni centra lo storico passaggio in serie D. Nella stagione 2009/10 il Gavorrano, per la prima volta in ottant'anni la squadra entra nei campionati professionistici, la Lega Pro Seconda Divisione. Nel campionato 2012/13 con l'esperto Corrado Orrico in panchina, riesce a giocare i playout contro l'Hinterreggio. Il pesante 0-3 interno della sfida d'andata e l'1-2 subito al ritorno in terra romagnola condannano il club alla retrocessione, ma in estate la FIGC ripesca il Gavorrano. Nella stagione successiva i minerari concludo il campionato con la retrocessione in serie D. Nella stagione 2016/17 centra l'obiettivo della promozione in Lega Pro dopo tre anni di serie D.



Presidente: Paolo Balloni



Vice-presidente: Lorenzo Mansi



Consiglieri: Michela Matteini, Massimo Micheloni, Mauro Pazzagli



Direttore generale e direttore sportivo: Filippo Vetrini



Direttore tecnico: Marco Remigio Cacitti



Segretario generale e tesoriere: Paolo Macii



Amministratore: Enio Biagetti



Accompagnatore prima squadra: Stefan Carlo Manca



Addetto ai rapporti con la tifoseria: Samuele Caruso



Responsabile hospitality: Annalisa Grazioli



Responsabili biglietteria: Claudia Guazzini, Stefano Forestiero, Luigi Annese



Responsabile impianto: Leonardo Civitelli



Allenatore: Vitaliano Bonucelli, classe 1968, soprannominato il Condor (per le sue doti di rapace dell'area di rigore) è nato a Viareggio il 19 luglio. Inizia giovanissimo il suo percorso da calciatore con la maglia del Cascina Valdera nella stagione 1986/87. Dal 1987 veste le maglie di Viareggio, Bozzano, Ponsacco, Camaiore, Pontedera, Alessandria, Massese, Cisco Roma, Gavorranno, Pisa e Ponsacco. Alla veneranda età di 42 anni appende le scarpette al chiodo. Nel suo palmares uno Scudetto Dilettanti con la Massese (2003/04) e cinque promozioni: Alessandria (1999/00), Massese (2003/04 e 2004/05), Viareggio (2006/07) e Pisa (2009/10). Inoltre ha vinto tre volte la classifica marcatori e in carriera ha segnato 337 reti in partite ufficiali. Nel 2012 inizia la carriera di allenatore alla Fortis Juventus di Borgo San Lorenzo. Al primo tentativo ottiene la promozione in serie D. Guida la squadra toscana anche l'anno successivo, ottenendo un 6° posto finale. Viene riconfermato anche per la stagione 2014/15, dove ottiene un'altra tranquilla salvezza (11° posto). Nella stagione 2016/17 passa al Gavorrano e conquista subito la promozione in serie C



Collaboratori tecnici: Giulio Biagetti, David Stefani



Preparatore portieri: Federico Callai



Preparatore atletico: prof. Lorenzo Francini



Medico sociale: dott. Sergio De Santis



Recupero infortunati: prof. Nicola Stagnaro



Massaggiatore: Massimo Rossi



Fisioterapista: dott. Stefano Meciani



Consulente diagnostica: dott. Edoardo Laiolo



Responsabile Settore Giovanile: Stefano Borgianni



Coordinatore scuola calcio: Mareno Capannoli



L'ex amaranto: Filippo Moscati, classe 1992, attaccante (cugino di Marco Moscati), ha cominciato giovanissimo nell'Antignano, poi a 12 anni è approdato al Livorno, dove ha giocato con gli Esordienti, Allievi e Primavera. La chiamata in prima squadra arriva il 29 maggio 2011: Livorno-Frosinone 2-1. Il tecnico Giuseppe Pillon lo fece entrare al 55' al posto di Francesco Tavano. Sarà l'unica presenza con la maglia amaranto in campionato



Amaranto story: David Stefani è il collaboratore tecnico del Gavorrano. Arrivo in Toscana nella stagione 2001/02 lasciando un bellissimo ricordo, a suon di buone prestazioni, gli amaranto dopo 30 anni di serie C ritornarono in serie B. Con il tecnico Jaconi in panchina arrivò in amaranto anche Stefani dal Castel di Sangro. Grande combattente, ma anche calciatore dalle ottime doti tecniche, Stefani riuscì a dare tempi e geometrie alla squadra amaranto. Ha vestito la maglia amaranto per due stagioni dal 2000 al 2002. Ha chiuso la parentesi con il Livorno con 47 presenze e una rete segnata all'Arezzo (Livorno-Arezzo 5-3) il 18 marzo 2001 



Diffidati: nessuno



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Prima squadra



Portieri: Mazzini 1998, Salvalaggio 1998.



Difensori: Borghini 1997, Bruni 1997, D'Ignazio 1998, Papini 1996, Ropolo 1993, Salvadori 1987, Tissone 1998.



Centrocampisti: Conti 1988, Cretella 1994, Lombardi 1990, Marianeschi 1989, Mosti 1998, Mugelli 1997, Zaccaria 1998.



Attaccanti: Brega 1987, Malotti 1997, Moscati 1992.



Movimenti di mercato



Arrivi: Mazzini 1998 portiere dall'Atalanta Primavera (prestito), Tissone 1998 difensore dalla Sampdoria Primavera (definitivo), D'Ignazio 1998 difensore dal Napoli Primavera (prestito), Borghini 1997 difensore dal Tuttocuoio (prestito/Empoli), Papini 1996 difensore dalla Nocerina (definitivo), Mosti 1998 centrocampista dalla Juventus Primavera (prestito), Malotti 1997 attaccante dal Prato (definitivo), Mugelli 1997 centrocampista dallo Scandicci (prestito/Carpi), Ferrante 2001 difensore dal Saurorispescia (definitivo).



Partenze: Di Iorio 1998 portiere al Grosseto (fine prestito), Grotti 1998 difensore al Grosseto (fine prestito), Baldassari 1998 difensore al Viareggio (prestito/Genoa), Alagia 1997 attaccante al Bra (definitivo), Matteo 1997 difensore alla Rignanese (definitivo), Rubichini 1990 centrocampista al Ghiviborgo (definitivo), Boccardi 1996 attaccante al Roselle (definitivo). 




commenta
Di tutto...di più...il Carpi dell'ex Jelenic
giovedì 3 agosto 2017 - 23:28
 


Carpi Football Club 1909 s.r.l. (1909)



Il club è stato fondato nell'estate del 1909. I colori sociali sono il bianco e il rosso. Al termine della stagione 2012/13 ha conquistato la prima storica promozione in serie B, chiudendo il campionato al 3° posto e qualificandosi per i playoff. In semifinale gli emiliani eliminano il Sudtirol e in finale vincono contro il Lecce.



Presidente: Claudio Caliumi



Amministratore delegato e socio di maggioranza: Stefano Bonacini



Socio di maggioranza con delega al settore giovanile: Roberto Marani



Segretario generale e team manager: Matteo Scala



Segreteria sportiva: Giuseppe Valentino, Mauro Ballantani



Direttore sportivo: Giancarlo Romairone



Responsabile amministrazione: Ileana Raviola



Amministrazione: Rosy Russo



Responsabile biglietteria: Stefania Sacchi



Responsabile marketing: Simone Palmieri



Ufficio marketing: Paolo Ferrari



Ufficio stampa: Enrico Ronchetti, Stefano Gozzi, Davide Corradini



Responsabile sicurezza: Luca Diana



Vice-responsabile sicurezza: Stefano Zoboli



SLO-Rapporti con la tifoseria: Simone Severi



Responsabile tecnico prima squadra: Antonio Calabro è il nuovo tecnico del Carpi. Il tecnico pugliese ha firmato un contratto biennale. Ieri difensore oltre 400 presenze tra i professionisti è oggi l'allenatore del club biancorosso. La sua carriera da calciatore inizia e finisce nel Casarano (1994/2012). Ha totalizzato 412 presenze fra serie B, C1, C2 e D con le maglie di Casarano, Castel di Sangro, Lecco, Brindisi, Manfredonia e Pistoiese. Lascia il calcio giocato nel 2012. Quindi Calabro intraprende la carriera da allenatore nel Gallipoli in Eccellenza. Alla prima stagione con i giallorossi sfiora i playoff e l'anno successivo conquista la promozione in serie D. Poi arriva la chiamata della Virtus Francavilla e in due anni compie il doppio salto di categoria portando la Virtus Francavilla in Lega Pro. Il primo anno vince il campionato, la Coppa Puglia e la Coppa Italia di Eccellenza. Infine porta la Virtus Francavilla nella sua prima storica stagione fra i professionisti ai playoff. Chiude il campionato al quinto posto e nella prima fase dei playoff supera il Fondi. Negli ottavi di finale viene eliminato dal Livorno con due pareggi. Il giovane tecnico pugliese è molto meticoloso nella cura dei dettagli e nella preparazione della singola partita. Le sue squadre praticano un calcio intenso e grintoso



Allenatore in seconda: Giandomenico Costi



Preparatore atletico: Simone Lugli



Preparatore portieri: Roberto Perrone



Collaboratori tecnici: Andrea Nuti, Enrico Bortolas, Davide Zanasi, Massimiliano Bongiorni



Responsabile sanitario: dott. Giampietro Patrizi



Medici sociali: dott. Vincenzo Tronci, dott. Fabrizio Pinto



Operatori sanitari: Riccardo Levrini, Simone Stanzani, Mattia Gianferrai



Magazzinieri: Claudio Sterneri, Gianni Lodi



Project manger Carpi football academy: Giorgio Abeni



Responsabile formazione Carpi football academy: Daniele Andreozzi



Responsabile tecnico Carpi football academy: Fabio Gozzi



Allenatori "Primavera": Ferdinando La Manna



Campo di gioco: il 21 ottobre del 1928 viene inaugurato lo stadio "Sandro Cabassi". Quest'ultimo era un giovane partigiano fucilato a Modena. Negli anni è stato ampliato, in corrispondenza con il salto del Carpi in serie C nel 1936. L'ultimo intervento è quello dell'estate del 2009, provvedendo al riposizionamento delle sedute della tribuna centrale, alla messa a norma degli spogliatoi e della zona tunnel. Lo stadio ha una capienza di 5.500 posti



Colori sociali: prima divisa maglia bianca, calzoncini e calzettoni bianchi; seconda divisa maglia rossa, calzoncini e calzettoni rossi



Sponsor: Gaudi Jeans



Sponsor tecnico: Givova



L'ex amaranto: Enej Jelenic è nato l'11 dicembre 1992 a Koper in Slovenia. Ha iniziato la sua carriera prorpio nel Koper nel 2010. Titolare inamovibile del club sloveno ed anche della nazionale Under 19, grazie al suo talento viene convocato anche nell'Under 21. Dotato di un buon dribbling, è molto veloce, con una buona visione di gioco. In carriera ha vestito le maglie di Genoa e Padova. Il 22 luglio 2014 si svincola dal Padova e dopo pochi giorni passa al Livorno in serie B. Esordisce in campionato il 30 agosto 2014 proprio contro il Carpi (1-1), in quella stagione segna 4 reti (più 5 assist) in 32 presenze (2.055' minuti giocati). L'anno dopo la società amaranto gli prolunga di un anno il contratto. In quel campionato totalizza 26 presenze (1.923' minuti giocati) e 2 gol ed altrettanti assist. Jelenic vestirà la maglia amaranto anche nella stagione 2016/17 in Prima Divisione. Segna 3 reti (più 4 assist) in 15 presenze. Durante il mercato di gennaio accetta la proposta del Carpi, firmando un contratto biennale



Precedenti a Livorno: partite disputate 4 (1 in serie B, 1 in C, 2 in C1); vittorie Livorno 2 (ultima stagione 1998-99, 1-0), pareggi 2 (stagione 2014-15, 1-1) Precedenti a Carpi: partite disputate 4 (1 in serie B, 2 in C1, 1 in C); vittorie Carpi 1 ( stagione 1974-75, 2-1), vittorie Livorno 3 (ultima stagione 2014-15, 1-2)



Diffidati: nessuno



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Prima squadra



Portieri: Colombi 1991, Serraiocco 1993.



Difensori: Anastasio 1996, Blanchard 1988, Capela 1991, Poli 1989, Solini 1993, Sperotto 1992, Vitturini 1997.



Centrocampisti: Bianco 1987, Concas 1986, Fedele 1992, Jelenic 1992, Hiwat 1996, Hraiech 1995, Lollo 1990, Pasciuti 1989, Prezioso 1996, Romano 1996, Sabbione 1991, Saric 1997, Verna 1993.



Attaccanti: Carletti 1996, De Marchi 1994, Jawo 1995, Malcore 1993, Mbakogu 1992, Romanic 1998, Tedesco 1998.



Movimenti di mercato



Arrivi: Hraiech 1995 centrocampista dal Piacenza (definitivo), Verna 1993 centrocampista dal Pisa (prestito), Serraiocco 1993 portiere dal Brescia (definitivo), Capela 1992 difensore dal Rio Ave-Portogallo (definitivo), Solini 1993 difensore dall'Arezzo (prestito/Chievo/Verona), Vitturini 1997 difensore dal Pescara (prestito), Prezioso 1996 centrocampista dalla Virtus Francavilla (prestito/Napoli), Romano 1996 centrocampista dal Prato (prestito/Napoli), Anastasio 1996 difensore dall'Albinioleffe (prestito/Napoli), Malcore 1993 attaccante dal Manfredonia (definitivo), Tedesco 1998 attaccante dal Picerno (fine prestito), Romanic 1998 attaccante dal Belgrado (prestito).



Partenze: Belec 1990 portiere al Benevento (definitivo), Montipò 1996 portiere al Novara (fine prestito), Petkovic 1995 portiere al Pisa (fine prestito), Romagnoli 1990 difensore all'Empoli (prestito), Lasicki 1995 difensore allo Wisla Plock-Polonia (prestito/Napoli), Gagliolo 1990 difensore al Parma (prestito), Seck 1996 difensore all'Empoli (prestito/Roma), Letizia 1992 difensore al Benevento (definitivo), Struna 1990 difensore al Palermo (fine prestito), Mbaye 1995 centrocampista al ChievoVerona (fine prestito), D'Urso 1997 centrocampista all'Ascoli (prestito/Roma), Di Gaudio 1989 attaccante al Parma (definitivo), Fedato 1992 attaccante al Foggia (definitivo), Bifulco 1997 attaccante al Napoli (fine prestito), Forte 1994 attaccante al Pescara (fine prestito), Lasagna 1992 attaccante all'Udinese (fine prestito), Beretta 1992 attaccante al Foggia (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1974/75



1974-75 serie C 24/11/1974 Car.-Liv. 2-1 (37' Gallina C, 70' Ruggeri C, 85' Cracchiolo L) Ambrosio di Napoli / 20/04/1975 Liv.-Car. 1-1 (55' Graziani L, 80' Sintini C) Pieroni di Fabriano



1997-98 serie C1 14/09/1997 Car.-Liv. 1-5 (6' Vincioni rig. L, 13' Cordone L, 45' Scichilone L, 47' Sala rig. C, 56' Bonaldi L, 59' Cordone L) Biasutto di Vicenza / 01/02/1998 Liv.-Car. 1-0 (90' Nardini) Alvino di Salerno



1998-99 serie C1 04/10/1998 Car.-Liv. 0-2 (62' Vanigli, 76' Scalzo) Cruciani di Pesaro / 14/02/1999 Liv.-Car. 1-0 (15' Sturba) Ferrari di Roma



2014-15 serie B 30/08/2014 Liv.-Car. 1-1 (43' Galabinov L, 58' Mbakogu C) Maresca di Napoli / 18/01/2015 Car.-Liv. 1-2 (17' Luci L, 53' Vantaggaito L, 88' Di Gaudio C) Pasqua di Tivoli



Partite disputate: 8. Vittorie Livorno 5, pareggi 2, vittorie Carpi 1. Reti fatte Livorno 14, subite 6.



A Livorno: 4. Vittorie Livorno 2, pareggi 2, vittorie Carpi 0. Reti fatte Livorno 4, subite 2.



A Carpi: 4. Vittorie Carpi 1, pareggi 0, vittorie Livorno 3. Reti fatte Carpi 4, subite 10.



Marcatori del Livorno: 2 reti Cordone; 1 rete Cracchiolo, Vincioni, Scichilone, Bonaldi, Nardini, Vanigli, Scalzo, Sturba, Galabinov, Luci, Vantaggiato.



Coppa Italia



2015-16 Terzo Turno 16 agosto 2015 Carpi-Livorno 2-0 d.t.s. (107' Matos, 116' Matos) Gervasoni di Mantova (Livorno eliminato)




commenta
Conosciamo i nostri avversari: ecco il Feralpisalò degli ex Emerson e Surraco
lunedì 24 luglio 2017 - 22:26
 


Feralpisalò s.r.l. (2009)



La Feralpisalò nasce nel 2009 in seguito alla fusione di due club del bresciano: il Salò e il Feralpi Lonato. Viene ammessa in Lega Pro Seconda Divisione e alla seconda stagione dalla fusione conquista la Prima Divisione ai playoff. Da allora la Feralpisalò ha sempre militato in serie C.



Presidente: Giuseppe Pasini



Vice-presidenti: Giovanni Gotti, Dino Capitanio, Alessadro Franzoni



Direttore generale: Marco Leali



Direttore sportivo: Eugenio Olli



Team manager: Andrea Ferretti



Addetto ufficiali di gara: Silavano Panelli



Magazzinieri: Giuseppe Eckschlager, Angelo Fontana



Responsabile ufficio stampa: Hervè Sacchi



Segreteria generale: Omar Pezzotti



Allenatore: Michele Serena è nato a Venezia il 10 marzo 1970. Difensore sinistro, fa il suo esordio tra i professionisti con il Mestre, nel 1986. L'anno seguente con il Venezia (che nel frattempo aveva "assorbito" il Mestre) conquista una promozione in serie C1. Nel 1989, il grande salto alla Juventus, con cui debutta in serie A, vincendo Coppa Uefa e Coppa Italia. La società bianconera lo cede in prestito prima al Monza (serie C1) dove conquista una Coppa Italia di serie C (1990/91) e poi al Verona in serie A, dove retrocede in serie B. Nel 1992 passa alla Sampdoria. Entra nella trattativa che porta Vialli alla Juventus. Con la squadra genovese vince la Coppa Italia nel 1993-94. Nel 1995 passa alla Fiorentina: in Toscana, vince la sua terza Coppa Italia. L'anno dopo, sempre con la maglia viola, arriva anche la Supercoppa Italiana. L'ex tecnico del Milan Arrigo Sacchi lo chiama all'Atletico Madrid (1998/99). Anche in Spagna, vince la coppa nazionale. Dopo un anno, nel 1999, torna in Italia per vestire la maglia del Parma. Con gli emiliani vince la seconda Supercoppa Italiana (1999/00). Quindi approda all'Inter e in tre anni, dal 2000 al 2003, colleziona soltanto 25 presenze. Numerosi infortuni lo costringono a chiudere nel 2003. Comincia la carriera di allenatore nel 2006, allenando le giovanili del Venezia. La società lagunare, nel 2007/08, lo promuove allenatore della prima squadra. L'anno successivo (2008/09) viene confermato ma a novembre viene esonerato. Dopo tre mesi viene richiamato e i lagunari conquistano una miracolosa salvezza ai playoff battendo la Pro Sesto. Nella stagione 2009/10 passa alla guida del Mantova (serie B) ma l'annata si chiude con una retrocessione. Il 13 gennaio 2011 il Grosseto lo ingaggia, in sostituzione di Moriero (chiude il campionato al 15° posto). Il 5 ottobre 2011 allena lo Spezia e alla fine della stagione conquista la promozione in serie B, la Coppa Italia Lega Pro e la Supercoppa di Lega (Prima Divisione). Viene confermato ma il 5 gennaio 2013 viene esonerato e sostituito da Atzori. Nel 2014 a febbraio, viene chiamato dal Padova, in serie B, per sostituire Mutti. Nonostante qualche buon risultato, non riesce a salvare i biancoscudati. nell'ottobre del 2014 viene chiamato dall'Unione Venezia, in Lega Pro, per sostituire Dal Canto. Chiude il campionato al 12° posto. La stagione 2015/16 l'ha inizia alla guida del Feralpisalò, sempre in Lega Pro. Il 3 novembre viene esonerato ma il 7 febbraio 2017 viene richiamato alla guida della squadra bresciana, al posto dell'esonerato Asta. Il 25 maggio 2017 la Feralpisalò con un comunicato conferma per altre due stagioni, Michele Serena sulla panchina del club bresciano



Allenatore in 2.a: Davide Zanon



Preparatore atletico: Maurizio Ballò



Preparatore atletico e recupero infortunati: Marco Barbieri



Preparatore portieri: Flavio Rivetti



Responsabile sanitario: dott. Alberto Gheza



Medico addetto prima squadra: dott. Achille Lazzaroni



Fisioterapisti: Michele Buffoli, Gabriele Crescini



Responsabile Settore Giovanile: Pietro Strada



Vice responsabile e responsabile attività speciali: Pietro Lodi



Responsabile attività di base-sezione Salò: Fabio Norbis



Responsabile attività di base-sezione Brescia: Paolo Migliorati



Formatore allenatori attività di base e scuola calcio: Francesco Pellegrini



Allenatore Berretti: Damiano Zenoni



Campo di gioco: lo stadio Lino Turina è stato progettato nel 1975 ma vide la luce solo nel 2003. L'impianto ha una capienza complessiva di 2.364 spettatori. Fu inaugurato l'8 maggio 2004. nel 2009 fu scelto come sede delle gare interne della neonata Feralpisalò



Colori sociali: maglia verde-blu, calzoncini e calzettoni bianchi



Sponsor: Feralpi siderurgica, Fonte Tavina, Las Vegas by Play Park, UNICOM, Isoclima



Sponsor tecnico: Errea



Probabile formazione (4-3-2-1): Caglioni, P. Marchi, Emerson, Ranellucci, Parodi, Magnino, Capodaglio, Staiti, Martin, Ferretti, Guerra.



Prima squadra



Portieri: Caglioni 1983, Livieri 1997.



Difensori: Alcibiade 1990, Aquilanti 1985, Codromaz 1995, Emerson 1980, Ghergu 1997, Marchetti 1998, Marchi 1991, Martin 1987, Parodi 1995, Pizza 1997, Ranellucci 1983, Tantardini 1993, Turano 1997.



Centrocampisti: Boldini 1998, Davì 1990, Gamarra 1997, Magnino 1997, Murati 1998, Raffaello 1988, Staiti 1987.



Attaccanti: Ferretti 1987, Guerra 1989, Luche 1998, Marchi 1989, Surraco 1987.



Movimenti di mercato



Arrivi: Alcibiade 1990 defensore dalla Paganese (definitivo), Marchi 1991 difensore dal Pordenone (definitivo), Emerson 1980 difensore dal Padova (definitivo), Marchetti 1998 difensore dall'Atalanta Primavera (prestito), Martin 1987 difensore dal Cittadella (definitivo), Capodaglio 1985 centrocampista dalla Juve Stabia (definitivo), Raffaello 1988 centrocampista dal Trapani (definitivo), Magnino 1997 centrocampista dalla Casertana (definitivo), Marchi 1989 attaccante dal Mantova (definitivo).



Partenze: Vaccarecci 1990 portiere al Varesina (definitivo), Gambaretti 1992 difensore al Catanzaro (prestito/Cremonese), Ruffini 1997 difensore al Rezzato (prestito), Liotti 1994 difensore al Siracusa (definitivo), Settembrini 1991 centrocampista al Cittadella (definitivo), Tassi 1995 centrocampista all'Inter (fine prestito), Bracaletti 1983 attaccante alla Triestina (definitivo), Gerardi 1987 attaccante al Pordenone (definitivo).




commenta
Conosciamo i nostri avversari: ecco la Reggiana degli ex Genevier e Menichini
lunedì 29 maggio 2017 - 18:02
 


Associazione Calcio Reggiana 1919 s.p.a. (1919)



L'Associazione Calcio Reggiana viene fondata il 25 settembre 1919 a seguito della fusione tra il Reggio Foot-Ball & Cricket Club e l'Audace Reggio. Come colore sociale della maglia, la società, scelse il granata. Quest'anno disputa il 42° torneo di serie C. La Reggiana fu promossa per la prima volta nella massima serie italiana nel 1920. Nel secondo dopoguerra la Reggiana milita per molti anni in serie B. Ad inizio anni '50 i granata vengono retrocessi in IV Serie per un presunto illecito sportivo. La Reggiana torna nel campionato cadetto alla fine degli anni cinquanta. Gli anni sessanta e settanta sono alternate da qualche retrocessione in serie C. Gli anni '80 la Reggiana è costretta a duri anni in serie C1. Tra la fine degli anni '80 ed i primi anni '90 la Reggiana vive le sue migliori pagine di storia, che conducono la compagine granata all'agognata serie A nel 1993. Poi la Reggiana nella stagione 1998/99 retrocede in serie C1. Il 13 luglio 2005 la società, gravata da un pesantissimo debito, venne dichiarata fallita. Nasce la "Reggio Emilia Football Club" si iscrive alla serie C2 grazie al Lodo Petrucci e nel 2007 vince la Supercoppa di Lega serie C2. Dalla stagione 2008/09, la Reggiana milita stabilmente in Lega Pro.



Presidente: Mike Piazza



Vice presidente: Stefano Compagni



Amministratore delegato e direttore generale: Maurizio Franzone



Amministratore delegato: Guido Tamelli



Altri menbri del consiglio d'amministrazione: Bill Homberg, Gianni Perin, Paolo Ribolla



Direttore sportivo: Andrea Grammatica



Responsabile segreteria sportiva: Salvatore Conti



Responsabile commerciale: Daniele Rocchi



Responsabile comunicazione: Wainer Magnani



Responsabile marketing: Marco Bertolini



Responsabile amministrativo e sicurezza: Monica Torregiani



Senior advisor: Sisto Fontanili



Addetta stampa: Nicola Bonafini



Area sviluppo organizzativo: Nicola Simonelli



Responsabile biglietteria: Barbara Caramaschi



Responsabile scouting: Alberto Bertolini



Coordinatore tecnico Settore Giovanile:



Responsabili segreteria: Davide Caprari, Alberto Biagini



Allenatore: dal gennaio scorso il tecnico "pisano" Leonardo Menichini è il nuovo allenatore della Reggiana, dopo l'esonero di Colucci. Leonardo Menichini nasce a Ponsacco l'11 dicembre 1953. Da calciatore, ruolo libero, cresce nelle giovanili della Fiorentina ed inizia la sua carriera giocando nella stagione 1973/74 in serie D con la maglia della Romulea a diciannove anni. Milita in serie A con le maglie di Roma (presenze 52), Catanzaro (73) ed Ascoli (77), dove colleziona 202 presenze dal 1976 al 1985. Ha giocato anche in serie B con Verona (1974/75, presenze 2), Novara (1975/76, presenze 29) e Triestina (dal 1985 al 1987, presenze 61). Ha conquistato la promozione in serie A con il Verona nella stagione 1974/75. Menichini chiude la sua esperienza da calciatore nella Triestina nel 1987. Nelle vesti di allenatore in seconda ha iniziato con la Roma, nel 1993, con Mazzone e per Menichini inizia la lunga e gratificante esperienza accanto al tecnico romano che durerà per dieci anni (Roma, Cagliari, Napoli, Bologna, Perugia e Brescia). Nel 2003 viene chiamato dall'Ancona, neopromossa in serie A. Ma l'avventura dura appena quattro giornate. Due anni dopo centra la salvezza in serie C1 con la Torres, subentrando a D'Adderio a stagione in corso. Quindi viene chiamato dal Tirana, club della capitale albanese. Dopo pochi mesi in disaccordo con la società albanese lascerà la squadra al secondo posto. Nel 2006 il duo Mazzone-Menichini si ricongiunge a Livorno. Gli amaranto cambiano la conduzione tecnica con Donadoni che verrà sostituito dall'antico maestro Mazzone. Il Livorno conclude al nono posto ma grazie alle penalizzazioni chiude al 6° posto, accedendo per la prima volta nella sua storia alla Coppa Uefa 2006/07. Nell'aprile 2008 sostituisce Petrone alla guida del Lumezzane (serie C2). Con i bresciani centra una storica promozione in Prima Divisione battendo ai play off il Mezzocorona. L'anno successivo porta la squadra al 10° posto. Nel 2009/10, sempre alla guida del Lumezzane, si piazza al 6° posto vincendo anche la Coppa Italia di Lega Pro. Nell'estate 2010 la chiamata del Crotone in serie B e il 27 novembre viene esonerato e al suo posto subentra Corini. A febbraio, però, viene richiamato dal club calabrese, per sostituire Corini. Salva i pitagorici piazzandosi all'11° posto. Il 9 giugno la società calabrese lo conferma ma il 23 gennaio 2012 viene esonerato. A dicembre subentra a Somma a Grosseto. Dopo appena sei gare viene sollevato dall'incarico. Il 23 marzo 2014, diventa il nuovo allenatore del Pisa al posto dell'esonerato Cozza. Con i nerazzurri conquista il sesto posto accedendo ai play off. Elimina l'Aquila ma in semifinale si deve arrendere al Frosinone. Il 18 agosto 2014 subentra ancora a Somma alla guida della Salernitana. Con i campani, con due giornate d'anticipo, conquista la promozione in serie B. Il 2 febbraio 2016 viene richiamato dalla Salernitana per sostituire Vincenzo Torrente, esonerato dopo 24 giornate. Il modulo di riferimento di Menichini è il 4-3-3, ma non disdegna il 4-4-1-1 ed il 4-2-3-1



Viceallenatore: Stefano Avincola



Preparatore atletico: Franco Ferrini



Team manager: Michele Malpeli



Preparatore portieri: Andrea Rossi



Responsabile sanitario: dott. Franco Taglia



Medico sociale: dott. Paolo Zanichelli



Massaggiatore: Remigio Del Sole



Magazziniere: Gabriele Fiorani



Allenatore Berretti: Paolo Zanetti



Campo di gioco: lo stadio di Reggio Emilia il Mapei Stadium-Città del Tricolore è stato il primo impianto calcistico italiano di proprietà di un club sportivo. L'impianto fu inaugurato nel 1995. L'11 marzo 2012 lo stadio è stato intitolato a Reggio Emilia Città del Tricolore. Dalla stagione 2013/14 la denominazione dell'impianto è stata aggiornata in Mapei Stadium. Lo stadio oltre alle partite della Reggiana, ospita anche le gare casalinghe del Sassuolo. Negli ultimi anni lo stadio è stato oggetto di un importante lavoro di ristrutturazione.



Colori sociali: maglia granata, calzoncini e calzettoni granata



Sponsor: Macao



Sponsor tecnico: Sportika



Amaranto story: nel 2006, in qualità di allenatore in seconda, il duo Mazzone-Menichini si ricongiunge a Livorno. Gli amaranto cambiano la conduzione tecnica con Donadoni che verrà sostituito dall'antico maestro Mazzone. Il Livorno conclude al nono posto ma grazie alle penalizzazioni chiude al 6° posto, accedendo per la prima volta nella sua storia alla Coppa Uefa 2006/07



Gli ex amaranto: torneranno sul terreno di gioco ardenzino due ex amaranto che sfideranno il loro passato: il centrocampista Gael Genevier e il tecnico Leonardo Menichini. Genevier è un regista, nato a Saint Martin d'Hères (Francia) il 26 giugno 1982. Cresciuto nelle giovanili del Lione, approda in Italia nel 2003 trasferendosi al Catania. E da lì inizia la sua carriera italiana nel Perugia, Acireale, Sangiovannese, Pisa, Torino e Siena. Il 20 luglio 2011 è al Livorno in prestito dal Torino. Ha passato cinque mesi al Livorno e i secondi cinque agli acerrimi nemici del Pisa. Con la maglia amaranto disputa 17 partite di campionato (1.491' minuti giocati). L'altro ex è l'attuale tecnico della Reggiana Leonardo Menechini. Nel 2006, in qualità di allenatore in seconda, il duo Mazzone-Menichini concludono al nono posto ma grazie alle penalizzazioni chiudono al 6° posto, accedendo per la prima volta nella sua storia alla Coppa Uefa 2006/07



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 23 (1 in Divisione Nazionale, 10 in serie B, 6 in C, 6 in C1); vittorie Livorno 12 (ultima stagione stagione 2001-02, 3-0), 6 pareggi (ultimo stagione 1971-72, 0-0), 5 vittoria Reggiana (ultima stagione 1987-88, 1-3) 



Classifica in campionato: 5° posto con 59 punti



Capocannonieri: Alessandro Cesarini, classe 1989, ruolo centrocampista e Marco Guidone, classe 1986, ruolo attaccante con 9 reti



Reggiana fuori casa: 6 vittorie, 5 pareggi, 8 sconfitte. Reti fatte 22, subite 26



Diffidati: Carlini, Lombardo, Panizzi, Sabotic



Indisponibili: Contessa, Trevisan, Ghiringhelli, Rozzio



Squalificati: Narduzzo, Spanò



Probabile formazione (4-4-2): Perilli, Spanò, Rozzio, Sabotic, Panizzi, Ghiringhelli, Genevier, Bovo, Contessa, Guidone, Cesarini.



Prima squadra Portieri: Demalija 1998, Narduzzo 1994, Perilli 1995.



Difensori: Contessa 1990, Ghiringhelli 1992, Panizzi 1994, Pedrelli 1988, Rozzio 1992, Sabotic 1994, Spanò 1994, Trevisan 1983.



Centrocampisti: Bovo 1986, Calvano 1993, Cesarini 1989, Genevier 1982, Lombardo 1995, Maltese 1992, Mecca 1999, Riverola 1991, Rocco 1998, Sbaffo 1990.



Attaccanti: Carlini 1986, Guidone 1986, Marchi 1985, Mastropietro 1999, Rizzi 1999.



Precedenti con la Reggiana in campionato dalla stagione 1925-26



1925-26 1DN/B 15/11/1925 Reg.-Liv. 5-2 (40' Baldi L, 42' Baldi L, 51' Sereno R, 57' Powolny R, 79' Sereno R, 80' Sereno R, 83' Powolny R) Galassi di Roma / 04/04/1926 Liv.-Reg. 2-0 (12' Bardini I, 35' Montelatici) Gamba di Venezia



1949-50 serie B 18/12/1949 Reg.-Liv. 0-2 (24' Catalano, 86' Orlando) Canavesio di Torino / 21/05/1950 Liv.-Reg. 0-2 (39' Corradini, 59' Scagliarini) Savio di Torino



1950-51 serie B 24/09/1950 Reg.-Liv. 2-0 (47' Frignani, 51' Cafasso) Bergomi di Milano / 18/02/1951 Liv.-Reg. 4-1 (39' Rizzato L, 49' Bartolini L, 55' Bartolini L, 64' Vicari R, 85' Bartolini L) Buratti di Milano



1951-52 serie B 20/01/1952 Reg.-Liv. 1-1 (57' Mannocci R, 75' Ivaldi L) Cicardi di Lecco / 15/06/1952 Liv.-Reg. 2-0 (27' Cardoni, 30' Ghezzani) Coppa di Como



1952-53 serie C 07/12/1952 Reg.-Liv. 1-2 (30' Lipzer R, 36' Rinaldi L, 55' Bernardis L) Alterio di Roma / 12/04/1953 Liv.-Reg. 1-1 (66' Ghezzani L, 75' Panciroli R) Casati di Varese



1956-57 serie C 02/12/1956 Liv.-Reg. 1-0 (73' Masoni) Bartolomei di Roma / 07/04/1957 Reg.-Liv. 1-0 (71' Catalani) Guidi di Brescia



1957/58 serie C 06/10/1957 Liv.-Reg. 1-0 (62' Capecchi) Ubezio di Novara / 16/02/1958 Reg.-Liv. 5-2 (6' Catalani R, 11' Picchi III L, 32' Maselli R, 41' Catalani R, 64' Catalani R, 73' Tellini aut. R, 90' Coltellini L) Caputo di Napoli



1962-63 serie C/B 23/12/1962 Liv.-Reg. 1-1 (18' Campanini R, 85' Mattioli L) Ciferri di Roma / 19/05/1963 Reg.-Liv. 0-2 (29' Ribechini, 76' Colombo) Marchiori di Padova



1964-65 serie B 01/11/1964 Liv.-Reg. 0-0 Motta di Monza / 28/03/1965 Reg.-Liv. 0-0 Piantoni di Terni



1965-66 serie B 10/10/1965 Reg.-Liv. 1-0 (81' Meregalli) Nencioni di Roma / 20/03/1966 Liv.-Reg. 0-0 Picasso di Chiavari



1966-67 serie B 27/11/1966 Liv.-Reg. 1-2 (28' Fogar R, 38' Corradi R, 87' Lombardo rig. L) Orlando di Bergamo / 30/04/1967 Reg.-Liv. 2-0 (33' Corradi, 35' Mazzanti) Vitullo di Roma



1967-68 serie B 21/01/1968 Reg.-Liv. 2-1 (10' D. Crippa R, 30' Gualtieri L, 80' Pienti R) Genel di Trieste / 16/06/1968 Liv.-Reg. 1-1 (27' Cella L, 82' D. Crippa R) Vagalussa di Lecco



1968-69 serie B 22/12/1968 Liv.-Reg. 2-1 (12' D. Crippa rig. R, 31' Santon rig. L, 56' Santon rig. L) Passagno di Treviso / 11/05/1969 Reg.-Liv. 3-0 (9' Pienti, 10' Fanello, 72' Donzelli) Torelli di Milano



1969-70 serie B 30/11/1969 Liv.-Reg. 1-0 (36' Gualtieri) Panzino di Catanzaro / 19/04/1970 Reg.-Liv. 1-2 (28' Badiani L, 36' Gualtieri L, 42' Galletti R) Mascali di Desenzano del Garda



1971-72 serie B 24/10/1971 Liv.-Reg. 0-0 Porcelli di Lodi / 12/03/1972 Reg.-Liv. 2-0 (59' Spagnolo, 85' Tentorio) Gussoni di Tradate



1976-77 serie C/B 17/10/1976 Reg.-Liv. 2-2 (11' Serato R, 31' Vitulano L, 33' Vitulano L, 55' Podestà R) Paparesta di Bari / 06/03/1977 Liv.-Reg. 2-1 (17' Graziani L, 28' Martelli L, 90' Stivanello R) Facchin di Udine



1977-78 serie C/B 31/12/1977 Reg.-Liv. 1-0 (4' Marlia) Canesi di Luino / 21/05/1978 Liv.-Reg. 0-1 (15' Neri) Lombardo di Marsala



1984-85 serie C1/A 23/12/1984 Reg.-Liv. 2-0 (66' Scarsella, 86' Scarsella) De Luca di Napoli / 19/05/1985 Liv.-Reg. 0-2 (58' Ceccarini, 91' Ceccarini) Greco di Brindisi



1987-88 serie C1/A 22/11/1987 Liv.-Reg. 1-3 (9' Cornacchini R, 51' Cornacchini R, 86' Cornacchini R, 89' I. Protti L) / 10/04/1988 Reg.-Liv. 2-0 (49' Cornacchia, 61' D'Agostino) Trinchieri di Roma



1988-89 serie C1/A P.Liv.-Reg. 1-0 (63' Del Francia) di Pavia / 05/03/1989 Reg.-Liv. 2-0 (60' Gabriele rig., 88' Ginelli) Brignoccoli di Ancona



1999-00 serie C1/A 23/12/1999 Reg.-Liv. 3-2 (9' Carruezzo L, 41' Ponzo R, 46' Trocini R, 52' Della Morte R, 53' Nincheri L) Semeraro di Taranto / 07/05/2000 Liv.-Reg. 3-1 (18' I. Protti L, 41' Citterio R, 72' Bravo L, 78' Carruezzo L) Ferraro di Crotone



2000/01 serie C1/A 08/10/2000 Reg.-Liv. 1-2 (35' Alessi L, 48' Lorenzini rig. L, 73' Sinagra R) Ardito di Bari / 18/02/2001 Liv.-Reg. 5-0 (19' I. Protti, 40' Lorenzini, 40' I. Protti, 46' I. Protti, 81' Lorenzini) Vicinanza di Albenga



2001-02 serie C1/A 07/10/2001 Reg.-Liv. 1-2 (32' I. Protti L, 35' Mussi R, 50' Alteri L) De Marco di Chiavari / 10/02/2002 Liv.-Reg. 3-0 (37' Melara, 45' I. Protti, 48' Scichilone) Ferraro di Crotone



Partite disputate: 46. Vittorie Livorno 18, pareggi 9, vittorie Reggiana 19. Reti fatte Livorno 54, subite 57.



A Livorno: 23. Vittorie Livorno 12, pareggi 6, vittorie Reggiana 5. Reti fatte Livorno 32, subite 17.



A Reggio Emilia: 23. Vittorie Reggiana 14, pareggi 3, vittorie Livorno 6. Reti fatte Reggiana 40, subite 22.



Marcatori del Livorno: 7 reti I. Protti; 3 reti Bartolini, Gualtieri, Lorenzini; 2 reti Baldi, Ghezzani, Santon, Vitulano, Carruezzo; 1 rete Bardini I, Montelatici, Catalano, Orlando, Rizzato, Ivaldi, Cardoni, Rinaldi, Bernardis, Masoni, Capecchi, Picchi III, Coltellini, Mattioli, Ribechini, Colombo, Lombardo, Cella, Badiani, Graziani, Martelli, Del Francia, Nincheri, Bravo, Alessi, Alteri, Melara, Scichilone.



Coppa Coni



1927-28 girone B 2.a giornata 8 aprile 1928 Reggiana-Livorno 2-4 (9' Silvestri L, 13' Benatti R, 16' Valeriani II R, 31' Silvestri L, 55' Silvestri L, 75' Magnozzi L) Galassi di Torino / 7.a giornata 5 luglio 1928 Livorno-Reggiana 6-0 (10' Pignatelli, 39' Alberti, 44' Alberti, 47' Pignatelli, 48' Magnozzi, 73' Ceccherini) Enrietti di Torino



Coppa Italia



1980-81 qualificazione ai sedicesimi di finale andata 29 ottobre 1980 Livorno-Reggiana 3-2 (24' Grassi L, 35' Scarpa L, 42' Tappi R, 52' Tappi R, 83' Scarpa L) Cernoni di Macerata / ritorno 12 novembre 1980 Reggiana-Livorno 2-1 dts, 5-1 dr (42' Matteoli R, 59' Grassi L, 90' Matteoli R) Esposito di Torre del Greco (rigori realizzati: Caracciolo, Matteoli, Paraluppi) Livorno eliminato



1986-87 quarti di finale andata 11 marzo 1987 Reggiana-Livorno 1-2 (50' D'Este L, 57' Bonesso R, 88' Marocchi L) Lombardi di La Spezia / ritorno 26 marzo 1987 Livorno-Reggiana 2-0 (45' D'Este, 62' Dondoni) De Angelis di Civitavecchia (Livorno in semifinale)




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Vi convince il nuovo Livorno ?
Si
No
Non so'
Aspetto rinforzi
Mi manca un Diamanti..
Mi manca un'alternativa a Vantaggiato..
Risultati

Classifica aggiornata al 21/11/2017

Livorno 36
Pisa 28
Robur Siena 27
Viterbese 24
Olbia 23
Lucchese 23
Monza 21
Arzachena 20
Carrarese 20
Arezzo 19
Pistoiese 19
Piacenza 18
Giana Erminio 17
Pontedera 16
Cuneo 13
Alessandria 12
Pro Piacenza 11
Gavorrano 10
Prato 8

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro