Speciale Amaranto
La Pistoiese degli ex Regoli, Rafati e Surraco
venerdė 2 febbraio 2018 - 14:39
 


U.S. Pistoiese 1921 s.r.l. (1921)



Nei primi anni di vita la società arancione, dal 1921 (anno di nascita) fino al 1936, partecipò alla Divisione Nazionale al campionato cadetto. Il periodo tra il 1937 e il 1977 fu caratterizzato da una sequenza di saliscendi tra la serie C, serie D, campionato di Promozione e una breve parentesi in serie B. Vestono l'arancione giocatori come Brio e il portiere Lido Vieri. Con Bruno Bolchi in panchina, la Pistoiese, vince il campionato di serie C del 1976/77, tornando in serie B dopo 29 anni. Il primo giugno 1980 gli arancioni pareggiando con il Lecce conquistano la promozione in serie A. La Pistoiese disputò il suo primo e solo campionato di serie A nella stagione 1980/81. Negli anni 80 la squadra milita tra i campionati di serie B e C. Nel 1988 la squadra non si iscrive al campionato di serie C2 e riparte dai dilettanti, con il presidente Mario Frustalupi. Il 1994 si conclude con la conquista della serie B. Nel 2002 retrocede in serie C1. Al termine della stagione 2008/09 retrocede in serie C2 ma non si iscrive al campionato. La nuova società viene ammessa a partecipare al Campionato Dilettanti e Eccellenza Toscana. Nel 2010 approda in serie D. Nella stagione 2013/14 è promossa in Lega Pro.



Presidente: Orazio Ferrari, architetto e imprenditore di Pistoia, ha maturato importanti esperienze nel mondo del calcio con il Pistoia Club. Ha assunto la massima carica nella stagione 2010/11



Presidente holding Arancione: Andrea Bonechi



Main sponsor: Vannino Vannucci



Dirigenti prima squadra: Pietro Baldi, Giancarlo Iacoviello, Franco Romani



Direttore generale: Marco Ferrari



Segretario generale: Neri Cresci



Club manager: Fabio Fondatori



Direttore dell'area tecnica: Federico Bargagna



Team manager: Juri Pucciarelli



Responsabile comunicazione relazioni esterne: Gabriele Terreri



Capo ufficio stampa: Stefano Baccelli



SLO: Gabriele Turelli



Ufficio marketing: Alessio Torricelli



Amministrazione: Marco Ascoli



Responsabile grafica: Niccolò Pascali



Fotografi ufficiali: Carlo Quartieri, Niccolò Parigini



Consulente del lavoro: David Lotti



Consulente legale: avv. Federico Spinicci



Responsabile rapporti con Co.Vi.Soc.: Andrea Bonechi



Responsabile servizio hospitality: Linda Samoni



Responsabile biglietterie: Franco Parigini



Delegato alla sicurezza: Massimo Melani



Responsabile tornelli e videosorveglianza stadio: Rosario Savasta



Collaboratori: Stefano Babbini, Saverio De Stefano



Responsabile bar stadio: Lucia Paciello



Speakers stadio: Alberto Bigagli, Stefano Carradori, Gianmarco Canonaco



Responsabile verde stadio: Valter Minighetti



Lavanderia: Giuseppina Scalise



Allenatore: Paolo Indiani è nato 62 anni fa a Certaldo, dove all'età di 27 anni ha cominiciato ad allenare. In carriera ha conquistato due promozioni dall'Eccellenza con il Castelfiorentino nel 1987 e con il Certaldo nel 1990, altrettante promozioni in serie D con la Rondinella nel 1999 e con il Poggibonsi nel 2001. Nel 2003 l'impresa con la Massese con il doppio salto dalla serie D alla C1, condito con lo scudetto Dilettanti. Infine nella stagione 2012/13 porta in serie C1 il Pontedera. In carriera ha anche allenato l'U.S. Virtus, Foglino, Sangiovannese, Impruneta, Sangiminiano, Grosseto, Lucchese, Foligno e Pistoiese. A fine stagione lascia il Pontedera e ritorna sulla panchina della Pistoiese. Per il tecnico di Certaldo si tratta di un ritorno sulla panchina degli arancioni dopo i sei mesi vissuti in serie D nella stagione 2011/12. Paolo Indiani non ha mai allenato in serie B, anche se ci è andato vicino due volte. Con il Crotone, perdendo la sfida play off contro il Taranto e con il Perugia che nel 2010 fu dichiarato fallito. Predilige il modulo 3-5-2



Allenatore in seconda: Luca Fiasconi



Preparatore atletico: Giovanni Saracini



Collaboratore tecnico: Alberto Nardi



Preparatore portieri: Massimo Gazzoli



Responsabile sanitario: dott. Edoardo Cantilena



Medici sociali: dott. Roberto Barbieri, dott. Gianluca Taliani



Addetto emergenze stadio: dott. Andrea Barontini



Fisioterapista: Marco Gargiani



Fisioterapista/Massaggiatore: Gian Paolo Fagni



Rescupero infortuni: dott. Giorgio Datteri



Nutrizionista: Emma Balsimelli



Dirigente responsabile settore giovanile: Paolo Gisinti



Segreterio: Manuele Mazzoncini



Dirigenti: Antonio Paolini, Franco Pratesi



Allenatore Berretti: Vittorio Fortunato



Campo di gioco: lo stadio fu inaugurato il 25 giugno 1966. Lo stadio comunale, il 6 dicembre 2006, fu intitolato a Marcello Melani, presidente della Pistoiese dal 1974 al 1984. Il complesso è stato smantellato e riedificato più volte. La capienza attuale è di 4.800 posti a sedere



Colori sociali: maglia arancione, calzoncini e calzettoni arancioni



Sponsor: Vannucci Piante



Sponsor tecnico: Legea



Gli ex amaranto: Paolo Regoli, esterno destro, è nato il 24 aprile 1991 a Pontedera. Ha giocato in serie B con il Livorno nella stagione 2015/16 dove ha totalizzato solo due presenze. Dopo la retrocessione degli amaranto in Lega Pro passa al Mantova. Jami Rafati, classe 1994, è nato e cresciuto a Firenze. Il Genoa lo scorge nel West Ham e lo porta in Italia. Il 7 luglio 2014 il Livorno lo acquista dal Grifone a titolo definitivo per un anno con opzione per il secondo. In due anni con gli amaranto gioca una sola gara di campionato (Perugia-Livorno 4-1) ed appena 4' minuti giocati. Juan Ignacio Surraco, classe 1987, ruolo centrocampista viene scoperto dall'Udinese, nel 2006 e viene aggregato alla squadra Primavera. Il 28 luglio 2010 si trasferisce in prestito al Livorno. Prima dell'infortunio con gli amaranto gioca 25 partite in campionato, segnando cinque reti e due gare in Coppa Italia. Il 31 agosto 2011 viene ingaggiato dal Torino. Il 30 luglio 2014 ritorna al Livorno. Colleziona solo 4 presenze in campionato ed una in Coppa Italia (Livorno-Bassano 2-4) e dopo appena quattro mesi risolve il contratto con il Livorno



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 15 (3 in serie B, 9 in C, 3 in C1), vittorie Livorno 12 (ultima stagione 2017-18, 2-0), pareggi 2 (ultimo stagione 1976-77, 0-0), vittorie Pistoiese 1 (stagione 1961-62, 0-1)



Precedenti a Pistoia in campionato: partite disputate 14 (3 in serie B, 8 in C, 3 in C1), vittorie Pistoiese 3 (ultima stagione 1998-99, 1-0), pareggi 8 (ultimo stagione 1976-77, 0-0), vittorie Livorno 3 (ultima stagione 2016-17, 0-2)



Classifica: 10° posto con 26 punti



Capocannoniere: Franco Ferrari, classe 1995, attaccante con 7 reti



Pistoiese in casa: 6 vittorie (1-0 Monza, 1-0 Prato, 2-1 Piacenza, 2-1 Carrarese, 3-1 Gavorrano, 1-0 Arezzo), 3 pareggi (1-1 Pro Piacenza, 1-1 Cuneo, 2-2 Lucchese), 1 sconfitta (1-2 Siena). Gol realizzati Pistoiese 15, subiti 9



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Cauterecci, Costa, Ludovisi, Rafati, Sadotti, Viti



Squalificati: Luperini



Probabile formazione (3-5-2): Zaccagno, Zullo, Nossa, Quaranta, Mulas, Hamlili, Minardi, Regoli, Zappa, Surraco, Ferrari.



Prima squadra



Portieri: Biagini 1995, Costa 1998, Petroni 2000, Zaccagno 1997.



Difensori: Dosio 1997, Eleuteri 1998, Mulas 1996, Nossa 1985, Priola 1990, Quaranta 1997, Sanna 1997, Terigi 1991, Zappa 1997, Zullo 1990.



Centrocampisti: Cauterucci 1999, Hamlili 1991, Luperini 1994, Minardi 1998, Nardini 1983, Papini 1983, Picchi 1997, Rafati 1994, Regoli 1991, Sadotti 1998, Tartaglione 1998.



Attaccanti: Boggian 1996, De Cenco 1989, Ferrari 1995, Ludovisi 1999, Surraco 1987, Vrioni 1998.



Movimenti di mercato



Arrivi: Picchi 1997 centrocampista dall'Empoli (prestito), Terigi 1991 difensore dalla Robur Siena (definitivo), Nardini 1983 centrocampista dalla Pro Vercelli (definitivo).



Partenze: Rossini 1989 difensore dalla Pistoiese (prestito/Sassuolo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1931-32



1931-32 serie B 04/10/1931 Pis.-Liv. 2-2 (21' Innocenti P, 25' Corsetti L, 35' Miniati L, 70' Barni P) Bertoli di Vicenza / 21/02/1932 Liv.-Pis. 0-0 Dattilo di Roma



1932-33 serie B 20/11/1932 Liv.-Pis. 1-0 (44' Silvestri) De Sanctis di Roma / 23/04/1933 Pis.-Liv. 0-0 Rovida di Milano



1935-36 serie B 03/11/1935 Liv.-Pis. 3-1 (14' Lombatti L, 27' Lombardi P, 37' Montanari L, 46' Lombatti L) Mauri di Como / 15/03/1936 Pis.-Liv. 0-0 Barlassina di Novara



1959-60 serie C/B 22/11/1959 Pis.-Liv. 0-0 Rancher di Roma / 10/04/1960 Liv.-Pis. 4-2 (10' Gratton L, 15' Lomi P, 50' Vitali P, 67' Raffin L, 76' Pisetta L, 79' L. Mazzoni L) Zanchi di Mestre



1960-61 serie C/B 11/12/1960 Liv.-Pis. 2-1 (21' Pellis L, 45' Ghiadoni L, 63' Taffarello P) Gonnella di Asti / 16/04/1961 Pis.-Liv. 1-0 (36' Carpini) Palazzo di Palermo



1961-62 serie C/B 19/11/1961 Pis.-Liv. 3-1 (12' Rosito P, 28' Savoia P, 37' Novelli L, 88' Brognoli P) Smorto di Reggio Calabria / 01/04/1962 Liv.-Pis. 0-1 (28' Taffarello) Orlando di Bergamo



1962/63 serie C/B 30/12/1962 Pis.-Liv. 0-0 Acernese di Roma / 26/05/1963 Liv.-Pis. 1-0 (13' Cartasegna) Riva di Cagliari



1963-64 serie C/B 22/12/1963 Liv.-Pis. 5-1 (9' Colombo L, 18' Virgili L, 24' Buglioni L, 68' Castellazzi P, 69' Virgili L, 85' Mascalaito L) Virgili di Roma / 03/05/1964 Pis.-Liv. 1-1 (77' Mascalaito L, 89' Carpini P) Marchiori di Padova



1975-76 serie C/B 07/12/1975 Liv.-Pis. 2-0 (50' Tagliaferri, 88' Mondello) Romanetti di Messina / 25/04/1976 Pis.-Liv. 1-1 (41' Tagliaferri L, 42' Quadri P) Lazzaroni di Milano



1976-77 serie C/B 23/01/1977 Pis.-Liv. 0-0 Lanese di Messina / 12/06/1977 Liv.-Pis. 0-0 D'Elia di Salerno



1984-85 serie C1/A 14/10/1984 Pis.-Liv. 0-3 (2' Ilari, 47' Vitale, 82' Pontis) Creati di Acireale / 24/02/1985 Liv.-Pis. 2-1 (68' De Poli L, 72' Pontis L, 84' Di Stefano P) Nicoletti di Agropoli



1997-98 serie C1/A 31/08/1997 Pis.-Liv. 0-2 (70' Nardini, 88' Nardini) Zaltron di Bassano del Grappa) / 18/01/1998 Liv.-Pis. 1-0 (83' Vincioni rig.) Urbano di Carbonia



1998-99 serie C1/A 20/09/1998 Liv.-Pis. 2-1 (14' Fioretti P, 16' Merlo L, 28' Fantini L) Urbano di Carbonia / 24/01/1999 Pis.-Liv. 1-0 (81' Castiglione) Cruciani di Pesaro



2016-17 serie C/A Liv.-Pis. 3-0 (15' Rossini, 42' Venitucci, 59' Cellini rig.) Guccini di Albano Laziale / 05/05/2017 Pis.-Liv. 0-2 (7' Luci, 72' Calil) Vigile di Cosenza



2017-18 serie C/A Liv.-Pis. 2-0 (14' Valiani, 92' Montini rig.) Annaloro di Collegno



Partite disputate: 29. Vittorie Livorno 15, pareggi 11, vittorie Pistoiese 3. Reti fatte Livorno 40, subite 17.



A Livorno: 15. Vittorie Livorno 12, pareggi 2, vittorie Pistoiese 1. Reti fatte Livorno 28, subite 8.



A Pistoia: 14. Vittorie Pistoiese 3, pareggi 8, vittorie Livorno 3. Reti fatte Pistoiese 9, subite 12.



Marcatori del Livorno: 2 reti Lombatti, Virgili, Mascalaito, Tagliaferri, Pontis, Nardini; 1 rete Corsetti, Miniati, Silvestri, Montanari, Grattin, Raffin, Pisetta, L. Mazzoni, Pellis, Ghiadoni, Novelli, Cartasegna, Colombo, Buglioni, Mondello, Ilari, Vitale, De Poli, Vincioni, Merlo, Fantini, Rossini, Venitucci, Cellini, Luci, Calil, Valiani, Montini.



Coppa Italia



1994-95 serie C sedicesimi di finale andata 26 ottobre 1994 Pistoiese-Livorno 1-1 (25' Nardi P, 31' Calandra L) Ercolino di Cassino / 08/12/1994 Livorno-Pistoise 2-0 (46' Bagnoli, 91' Scalzo) Malatesta di Terni (il Livorno passa agli ottavi di finale)



1997-98 serie C girone H 24/09/1997 5.a giornata Livorno-Pistoiese 3-1 (8' Di Pietro L, 12' Di Pietro L, 18' Pittana P, 29' Di Pietro L) Ponzalli di Firenze (classifica: Prato 8, Livorno 7, Pisa 5, Pontedera 5, Pistoiese 4. Il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



2002-03 serie B gruppo 4 3.a giornata 11 settembre 2002 Livorno-Pistoiese 3-2 (5' I. Protti L, 24' Danilevicius L, 37' Negro Frer aut. L, 60' Vigiani P, 66' Ferro P) Bergonzi di Genova (classifica: Empoli 6, Livorno 6, Pistoiese 3, Cagliari 3). Livorno eliminato per peggior differenza reti).




commenta
Conosciamoli meglio: l'Alessandria degli ex Bunino e Cazzola
venerdė 26 gennaio 2018 - 17:04
 


U.S. Alessandria Calcio 1912 s.r.l. (1912)



L'Unione Sportiva Alessandria è stata fondata il 18 febbraio 1912. La squadra ha disputato 13 stagioni in serie A tra il 1929 e il 1960. Venti i campionati in serie B, l'ultimo nel 1975. Sono in tutto 46 i campionati disputati in serie C. Conta nel suo palmares una Coppa Coni conquistata nel 1927 e una Coppa Italia di serie C vinta nel 1973. Tra i giocatori che hanno vestito la maglia grigia spicca sicuramente il nome di Gianni Rivera, alessandrino di nascita, che esordì in serie A non ancora sedicenne il 2 giugno 1959, nella partita Alessandria-Inter terminata 1-1. Nel 1969 vinse il Pallone d'Oro. Da non dimenticare i calciatori che hanno vestito la maglia della Nazionale come i Campioni del Mondo Bertolini, Borel, Ferrari e Rava. Negli ultimi decenni ha vissuto periodi assai turbolenti dovuti a problemi di natura economica che nel 2003 l'hanno portata al fallimento.



Presidente: Luca Di Masi, 38 anni, sposato, con due figli, titolare della boutique torinesi Olympic (abbigliamento per adulti e bambini), amministra anche gli affitti di palazzi, appartamenti e villette. Nel febbraio 2013 è diventato l'azionista unico dell'Alessandria



Segretario generale e delegato sicurezza: Stefano Toti



Segretari amministrativi: Cristina Bortolini, Federica Rosina



Addetto all'arbitro: Emiliano Gallione



Responsabile rapporti con la tifoseria: Mario Di Cianni



Responasbile area comunicazione: Gigi Poggio



Ufficio stampa: Mauro Risciglione, Michela Amisano, Tino Pastorino



Speakers stadio: Federico Mazzarello



Direttore commerciale: Luca Borio



Addetto commerciale: Federico Vaio



Direttore sportivo: Massimo Cerri



Collaboratore del direttore sportivo: Alessandro Soldati



Team manager: avv. Filippo Giordanengo



Allenatore: Michele Marcolini, classe 1975, nato a Savona, è stato centrocampista di Bari, Vicenza, Atalanta e Chievo. Da calciatore ha totalizzato 236 presenze in serie A e ottenendo due promozioni in serie A con Atalanta e Chievo Verona. Cresciuto nel vivaio prima del Vado e poi del Torino, sfiorando lo scudetto Primavera con la squadra in cui giocava l'attuale mister del Livorno, Andrea Sottil. Esordisce in serie C1 nel Sora, poi quattro stagioni a Bari, dove esordisce in serie A. Quindi due stagioni al Vicenza in serie B, seguite da tre campionati all'Atalanta. Infine cinque anni nel Chievo tra serie A e B e una stagione al Padova (2011/12). Chiude la carriera di calciatore nel Lumezzane nel 2012/13 e nella stagione 2013/14 diventa l'allenatore dei bresciani, terminando il campionato al 14° posto. L'anno dopo passa al Real Vicenza. A gennaio viene esonerato ma dopo un mese viene richiamato alla guida dei biancorossi. Termina la stagione al 7° posto. A fine campionato lascia i veneti e gli viene affidata la guida tecnica del Pavia. A dicembre viene rimosso dall'incarico. Il 24 giugno 2016 viene nominato nuovo tecnico del Santarcangelo, portando i gialloblu ad un soffio dei playoff (11° posto). Il 21 novembre scorso diventa il nuovo mister dell'Alessandria al posto di Cristian Stellini



Allenatore in seconda: Giacomo Venturi



Preparatore atletico: prof. Andrea Bocchio



Preparatore portieri: Andrea Servili



Collaboratore prima squadra: Andrea De Donatis



Responsabile area sanitaria: dott. Marco Salvucci



Medico sociale: dott. Paolo Gentili



Fisioterapista: Giuseppe Ciclista, Andrea Orvieto



Osteopata: Jacopo Capocchiano



Magazziniere: Franco De Giorgio



Responsabile Settore Giovanile: Nereo Omero



Coordinatore tecnico area scoutong: Alessandro Soldati



Responsabile area scouting: Giuseppe Bugatti



Collaboratore tecnico area scouting: Alessandro Soldati



Segreteria: Stefano Carlet



Coordinatore tecnico: Pasquale Sasà



Coordinatore scuola calcio accademia grigia: Luca Scarcella



Coordinatore affiliazioni e progetti accademia grigia: Federico Lombardi



Coordinatore scouting Alessandria e Asti: Marco Defrancisci



Coordinatore scouting: Massimo Lopalco



Segreteria organizzativa e scuola calcio: Maurizio Stinco



Segreteria organizzativa e scouting: Saverio Garreffa



Operatore riprese video: Andrea Siano



Responsabili magazzino: Monica Biorci, Franco Sguaizer



Addetto stampa: Michela Amisano



Campo: stadio "Giuseppe Moccagatta" fu ribattezzato così nel 1946 a ricordo del presidente della squadra nonchè sindaco della città, improvvisamente scomparso all'inizio di quel campionato. I grigi, comunque, iniziarono l'avventura nella nuova struttura con il campionato 1929/30. Nel 1956 dopo la promozione in serie A, fu necessario un intervento di ristrutturazione. Gli ultimi interventi significativi risalgono al 2001. La capienza è di 6.131 posti



Colori: maglia grigia, calzoncini neri, calzettoni grigio-neri



Sponsor: GLS (Corriere Espesso)



Sponsor tecnico: Erreà



Palmares: 1 Coppa Coni (1927), 1 Coppa Italia di serie C (1973)



Gli ex amaranto: nelle file dei grigi Riccardo Scazzola e Cristian Bunino saranno gli ex di turno. Il centrocampista ha collezionato 25 presenze e 2 reti in campionato con la maglia degli amaranto da luglio 2015 a giugno 2016. Un'esperienza non proprio positiva per il mediano alessandrino vista la retrocessione in Lega Pro del Livorno. L'attaccante piemontese, Bunino, fu girato in prestito dalla Juventus nella stagione 2015/16. Ha collezionando 14 presenze in campionato, segnando una rete in Virtus Lanciano-Livorno (2-1). Anche per lui l'esperienza in Toscana si concluse con la retrocessione degli amaranto in Lega Pro



Precedenti a Livorno: partite disputate 18 (6 in serie A, 6 in B, 2 in C1, 2 in C2, 2 in C); vittorie Livorno 15 (ultima stagione 2016-17, 2-1), pareggi 3 (ultimo stagione 1997-98, 0-0)



Precedenti ad Alessandria: partite disputate 19 (6 in serie A, 6 in B, 2 in C1, 2 in C2, 3 in C); vittorie Alessandria 14 (ultima stagione 2016-17, 3-1), pareggi 2 (ultimo stagione 1939-40, 1-1), vittorie Livorno 3 (ultima stagione 2017-18, 0-3)



Classifica: 11° posto con 27 punti



Capocannoniere: Andrès Gonzalez, classe 1985, ruolo attaccante e Michele Marconi, classe 1989, ruolo attaccante con 8 reti



Alessandria fuori casa: 1 vittoria (0-2 Cuneo), 6 pareggi (1-1 Pontedera, 1-1 Pro Piacenza, 0-0 Robur Siena, 1-1 Monza, 0-0 Arzachena, 2-2 Giana Erminio), 3 sconfitte (2-1 Carrarese, 2-1 Lucchese, 3-2 Piacenza). Reti fatte Alessandria 11, subite 12



Diffidati: Gazzi



Indisponibili: Cazzola



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-4-2): Agazzi, Celjak, Gozzi, Piccolo, Casasola, Nicco, Branca, Gazzi, Sestu, Gonzalez, Marconi.



Prima squadra



Portieri: Agazzi 1984, Pop 1997, Vannucchi 1995.



Difensori: Barlocco 1995, Celjak 1991, Fissore 1996, Giosa 1983, Pastore 1994, Piccolo 1983, Sciacca 1996.



Centrocampisti: Branca 1992, Cazzola 1985, Gatto 1994, Gazzi 1983, Nicco 1988, Ranieri 1997, Rossetti 1998, Sestu 1983.



Attaccanti: Ahmed-Kadi 1997, Bellazzini 1987, Bunino 1996, Fischnaller 1991, Gonzalez 1985, Marconi 1989, Russini 1996.



Movimenti di mercato



Arrivi: Gatto 1994 centrocampista dal Santarcangelo (definitivo), Barlocco 1995 difensore dalla Pro Vercelli (prestito/Juventus), Bellazzini 1987 attaccante dal Rezzato (definitivo), Ahmed-Kadi 1997 attaccante dalla Salernitana (prestito).



Partenze: Gozzi 1986 difensore alla Pro Vercelli (prestito), Bellomo 1991 alla Sambenedettese (definitivo), Casasola 1995 difensore alla Salernitana (definitivo).



Precedenti in campionato dalla stagione 1929-30


1929-30 serie A 12/01/1930 Liv.-Al. 2-1 (8' Ferrari A, 65' Magnozzi L, 79' Magnozzi L) Pessato di Monfalcone / 08/06/1930 Al.-Liv. 3-2 (6' Cattaneo A, 25' Marchina A, 52' Scagliotti A, 74' Magnozzi L, 79' Corsetti L) Lenti di Genova



1930-31 serie A 04/01/1931 Al.-Liv. 2-2 (9' Giraldi L, 29' Panzetti A, 55' Cattaneo A, 81' Silvestri L) Biancone di Roma / 04/06/1931 Liv.-Al. 1-0 (88' Corsini) Gonani di Ravenna



1933-34 serie A 31/12/1933 Liv.-Al. 3-2 (6' Notti A, 7' Turchi rig. L, 42' Magnozzi L, 69' Busoni L, 76' Notti rig. A) Melandri di Genova / 12/04/1934 Al.-Liv. 2-1 ( 20' Cattaneo A, 23' Busoni L, 25' Cattaneo A) Gianelli di Genova



1934-35 serie A 18/11/1934 Al.-Liv. 4-1 (17' Barale A, 50' Celoria A, 55' Cattaneo A, 80' Notti A, 86' Lombardo aut. L) Caironi di Milano / 31/03/1935 Liv.-Al. 1-0 (5' Arcari IV) Mastellari di Bologna



1939-40 serie B 10/12/1939 Al.-Liv. 1-1 (16' Viani II L, 65' Petruzzi A) Dattilo di Roma / 28/04/1940 Liv.-Al. 2-1 (16' Viani II L, 62' Robotti A, 73' Zidarich I L) Moretti di Genova



1946-47 serie A 15/12/1946 Al.-Liv. 4-1 (16' Pietruzzi A, 63' Arezzi A, 66' Armano A, 70' Raccis L, 87' Armano A) Carpani di Milano / 18/05/1947 Liv.-Al. 4-2 (17' Raccis L, 32' Coscia A, 49' Raccis L, 53' Piana L, 78' Piana L, 83' Tortarolo A) Scotto di Savona



1947-48 serie A 19/10/1947 Al.-Liv. 1-0 (18' Pietruzzi) Scotto di Savona / 21/03/1948 Liv.-Al. 1-0 (68' De Vito) Marchetti di Milano



1949-50 serie B 25/12/1949 Liv.-Al. 4-1 (27' U. Conti L, 31' U. Conti L, 42' Torriglia L, 47' Dania A, 56' Bartolini L) Marchetti di Milano / 28/05/1950 Al.-Liv. 2-1 (20' Dania A, 32' Catalano L, 49' Dania A) Valsecchi di Milano



1952-53 serie C 04/01/1953 Liv.-Al. 3-3 (5' Bey A, 16' Tagnin rig. A, 21' Petersen rig. L, 34' Ghezzani L, 37' Rinaldi L, 59' Bey A) Jonni di Macerata / 10/05/1953 Al.-Liv. 3-1 (1' Testa A, 8' Taccola III L, 18' Tagnin rig. A, 53' Bey A)



1955-56 serie B 16/10/1955 Liv.-Al. 2-1 (3' Tinazzi A, 30' Puccinelli L, 73' Bernardis L) Adami di Roma / 11/03/1956 Al.-Liv. 3-1 (18' Puccinelli rig. L, 37' Vitale A, 45' Marchetto A, 46' Manenti A) Canepa di Genova



1964-65 serie B 27/12/1964 Al.-Liv. 1-0 (81' Soncini) Motta di Monza / 23/05/1965 Liv.-Al. 2-0 (57' Giampaglia, 71' Colautti rig. L) Orlando di Bergamo



1965-66 serie B 31/10/1965 Al.-Liv. 1-0 (22' Oldani) Camozzi di Porto d'Ascoli / 10/04/1966 Liv.-Al. 2-1 (38' Colautti L, 73' Lombardo rig. L, 80' Nicolè rig. A) Fiduccia di Marsala



1966-67 serie B 13/11/1966 Liv.-Al. 1-0 (62' Garzelli) Lattanzi di Roma / 16/04/1967 Al.-Liv. 2-0 (7' Lojacono, 75' Gualtieri) Figuccia di Marsala



1983-84 serie C2/A 09/10/1983 Liv.-Al. 1-0 (1' Palazzi) Cornieti di Forlì / 19/02/1984 Al.-Liv. 0-3 (13' Palazzi, 51' Palazzi, 84' Araldi) Greco di Lecce



1990-91 serie C2/A 30/09/1990 Liv.-Al. 0-0 Ercolino di Cassino / 17/02/1991 Al.-Liv. 1-0 (44' Accardi rig.) Borriello di Mantova



1997-98 serie C1/A 16/11/1997 Al.-Liv. 2-1 (47' Lanotte rig. A, 75' Fantini A, 87' Scichilone L) Tullio di Avezzano / 05/04/1998 Liv.-Al. 0-0 D'Agostini di Frosinone



2000-01 serie C1/A 03/09/2000 Al.-Liv. 0-3 (30' I. Protti, 81' Geraldi, 89' Falco) Evangelista di Avellino / 14/01/2001 Liv.-Al. 2-0 (42' Lorenzini, 46' I. Protti rig.) Cruciani di Pesaro



2016-17 serie C/A 04/09/2016 Al.-Liv. 3-1 (51' Gonzalez A, 62' Iacolano A, 65' Vantaggiato rig. L, 69' Iacolano A) Strippoli di Bari / 30/12/2016 Liv.-Al. 2-1 (15' Marras A, 27' Cellini L, 48' Cellini L)



2017-18 serie C Al.-Liv. 0-3 (19' Maiorino, 41' Vantaggiato, 46' Vantaggiato rig.) Sozza di Seregno



Partite disputate: 37. Vittorie Livorno 18, pareggi 5, vittorie Alessandria 14. Reti fatte Livorno 55, subite 48.



A Livorno: 18. Vittorie Livorno 15, pareggi 3, vittorie Alessandria 0. Reti fatte Livorno 33, subite 13.



Ad Alessandria: 19. Vittorie Alessandria 14, pareggi 2, vittorie Livorno 3. Reti fatte Alessandria 35, subite 22.



Marcatori del Livorno: 4 reti Magnozzi; 3 reti Raccis, Palazzi, Vantaggiato; 2 reti Busoni, Viani II, Piana, U. Conti, Puccinelli, Colautti, I. Protti, Cellini; 1 rete Corsetti, Giraldi, Silvestri, Corsini, Turchi, Arcari IV, Zidarich I, De Vito, Torriglia, Bartolini, Catalano, Petersen, Ghezzani, Rinaldi, Taccola III, Bernardis, Giampaglia, Lombardo, Garzelli, Araldi, Scichilone, Geraldi, Falco, Lorenzini, Maiorino. Più un'autorete: Lombardo.




commenta
Di tutto...di pių...la Lucchese di mister Lopez
mercoledė 24 gennaio 2018 - 21:32
 


A.S. Lucchese Libertas 1905 s.r.l. (1905)



Il 25 maggio 1905 nasce la prima formazione di calcio a Lucca. Si chiamava Lucca Football Club. Nel 1924 la Lucchese assunse la definizione di Unione Sportiva Lucchese Libertas. Nella stagione 1989/90 conquista la Coppa Italia di serie C, con un allenatore divenuto un simbolo per la città: Corrado Orrico, il maestro della zona. Nel 2010 vince la Supercoppa di Lega di Seconda Divisione. E' stata rifondata nel 2011 con il nome di F.C. Lucchese 1905, a seguito del fallimento dell'A.S. Lucchese Libertas 1905.



Presidente: Carlo Bini, 73 anni, da vent'anni responsabile della cooperativa "Città di Lucca". Gestisce anche i parcheggi per il comune di Camaiore. E' molto conosciuto nel mondo del calcio. Tra gli anni Sessanta e Settanta è stato un arbitro, arrivando fino alla serie D. Inoltre ha anche allenato formazioni dilettantistiche e amatoriali



Direttore sportivo: Antonio Obbedio



Responsabile comunicazione: Giacomo Berardi



Segretario generale: Marcella Ghilardi



SLO: Moreno Micheloni



Team manager: Vanni Pessotto



Allenatore: Giovanni Lopez è nato a Roma il 23 maggio 1967. Cresciuto nelle giovanili della Lodigiani, entra nel calcio professionistico nel 1985 a Varese (serie C1). Per quattro campionati diventa un punto fermo della squadra lombarda. Nel 1989 viene acquistato dalla Fidelis Andria, dove rimane per due anni. Nel 1991 approda al Vicenza. Con i veneti centra una promozione in serie B (1992/93), una promozione in serie A (1994/95) e una Coppa Italia (1996/97). Nel 1997 chiude la sua esperienza in biancorosso. Quindi passa alla Lazio dove conquista la Coppa Italia e la Supercoppa italiana. L'anno dopo passa al Napoli in serie B e nel secondo campionato è protagonista della promozione dei partenopei in serie A. Nel 2000 passa al Torino pur avendo giocato solo due gare in tre anni, conquista un'altra promozione nella massima serie. Conclude la sua esperienza da giocatore nel 2004 nella Lodigiani. La carriera di Lopez in panchina è iniziata nel 2006 con la Cisco Roma. In tre anni ha lavorato come tecnico delle giovanili e vice-allenatore della prima squadra. In seguito Lopez è stato vice-allenatore della Lazio (dal 2010 al 2012) a fianco di Edy Reja. Nel 2013/14, in Lega Pro, la sua esperienza al Vicenza, al posto di Dal Canto. Al termine del campionato raggiunge il quinto posto e i playoff. Perde i quarti di finale contro il Savona ma viene ripescato in serie B a seguito del fallimento del Siena. Riconfermato per la stagione successiva dopo 11 partite di campionato viene esonerato. Il 28 ottobre 2015 subentra sulla panchina della Lucchese al posto dell'esonerato Francesco Baldini. Dopo appena quattro mesi viene esonerato. Il 28 marzo 2017 viene nuovamente ingaggiato dalla Lucchese subentrando a Giuseppe Galderisi. Termina la stagione al 9° posto. Ai playoff viene eliminato ai quarti di finale dal Parma. Quindi la società rossonera conferma il tecnico romano, affidandogli la guida della squadra per altre due stagioni



Allenatore in seconda: Antonio Niccolai



Preparatore atletico: Riccardo Guidi



Allenatore portieri: Enzo Biato



Staff tecnico: Antonio Niccolai



Medico sociale: dott. Adolfo Tambellini



Massaggiatore: Alvaro Vannucchi



Campo di gioco: lo stadio "Porta Elisa" è stato inaugurato il 20 gennaio 1935. La Curva Ovest è stata costruita negli anni Settanta. Dopo la promozione in serie B del 1990 il "Porta Elisa" fu ristrutturato: venne ampliata la Gradinata e la Curva Ovest. La capienza è di 7.386 posti a sedere



Colori: 1^ divisa maglia a righe rosso-nera, pantaloncino nero, calzettoni neri; 2^ divisa maglia bianca con banda orizzontale rossonera, calzoncini e calzettoni bianchi



Sponsor: DiTv



Sponsor tecnico: Legea



Palmares: 1 Coppa Italia serie C (1989/90), 1 Supercoppa di Lega di Seconda Divisione (2010)



Precedenti a Livorno in campionato: partite giocate 26 (4 in serie A, 2 in B, 6 in C1, 1 in C2, 13 in C); vittorie Livorno 14 (ultima stagione 2017-18, 3-0), pareggi 8 (ultimo stagione 2016-17, 1-1), vittorie Lucchese 4 (stagione 1988-89, 1-2)



Precedenti a Lucca in campionato: partite giocate 25 (4 in serie A, 2 in B, 6 in C1, 1 in C2, 12 in C); vittorie Lucchese 8 (ultima stagione 2000-01, 1-0), pareggi 13 (ultimo stagione 2016-17, 0-0), vittorie Livorno 4 (ultima stagione 1976-77, 0-1)



Classifica: 11° posto con 24 punti a pari merito con Pistoiese, Alessandria e Pontedera



Cannoniere: Jacopo Fanucchi, classe 1981, ruolo centrocampista con 6 reti



Lucchese in casa: 3 vittorie (1-0 Pontedera, 3-2 Carrarese, 2-1 Alessandria), 3 pareggi (1-1 Monza, 1-1 Pisa, 0-0 Prato), 3 sconfitte (0-1 Piacenza, 0-3 Giana Erminio, 1-1 Robur Siena). Reti fatte Lucchese 9, subite 13



Diffidati: Arrigoni, Gonzalez



Indisponibili: Mingazzini



Squalificati: Fanucchi



Probabile formazione (5-3-2): Albertoni, Tavanti, Espeche, Baroni, Capuano, Cecchini, Nolè, Merlonghi, Arrigoni, Del Sante, Bortolussi.



Prima squadra



Portieri: Albertoni 1995, Masi 1981, Pagnini 1997.



Difensori: Baroni 1998, Bertoncini 1991, Capuano 1981, Cecchini 1993, Espeche 1985, Magli 1991, Maini 1995, Razzanelli 1996, Russu 1995, Tavanti 1995.



Centrocampisti: Arrigoni 1994, Damiani 1998, D'Angelo 1999, Fanucchi 1981, Mingazzini 1980, Nolè 1985, Russo 1997, Strada 1997.



Attaccanti: Auferio 2000, Bortolussi 1996, Bragadin 1997, Del Sante 1987, Shekiladze 1992, De Vena 1992, Merlonghi 1988.



Movimenti di mercato



Arrivi: Shekiladze 1992 attaccante dallo Spezia (prestito)., Bertoncini 1991 difensore dal Piacenza (prestito), Russu 1995 difensore dall'Arzachena (prestito).

.

Partenze: Bragadin 1997 difensore allo Scandicci (prestito), Magli 1991 difensore al Fano (definitivo), De Vena 1992 attaccante alla Casertana (definitivo), Cardore 1996 centrocampista all'Arzachena (prestito).

 



Precedenti in campionato dalla stagione 1935/36



1935-36 serie B 27/10/1935 Luc.-Liv. 2-1 (24' Coppa LU, 46' Biagini LU, 88' Garraffa rig. LI) Mazzarini di Roma / 08/03/1936 Liv.-Luc. 4-1 (10' Montanari LI, 19' Coppa LU, 63' Bedendo LI, 79' Neri LI, 82' Montanari LI) Scotto di Savona



1937-38 serie A 03/10/1937 Luc.-Liv. 1-1 (28' Stua LI, 60' Gringa LU) Bertolio di Torino / 06/02/1938 Liv.-Luc. 2-1 (51' D'Alberto LU, 77' Zidarich I LI, 82' Arcari IV LI) Cianberlini di Genova



1938-39 serie A 11/12/1938 Luc.-Liv. 2-1 (14' Turchi LU, 22' Zidarich I LI, 83' Colli rig. LU) Scorzoni di Bologna / 09/04/1939 Liv.-Luc. 1-0 (53' Azimonti aut.) Bertolio di Torino



1939-40 serie B 15/10/1939 Liv.-Luc. 3-1 (51' Stua LI, 55' Stua LI, 63' Pennacchi rig. LU, 81' Viani II LI) Carminati di Milano / 10/03/1940 Luc.-Liv. 1-0 (66' Di Benedetti) Galeati di Bologna



1947-48 serie A 08/02/1948 Liv.-Luc. 2-0 (14' Dante, 66' Tieghi) Savio di Torino / 04/07/1948 Luc.-Liv. 2-2 (31' Michelini rig. LU, 34' Tre Re LI, 40' Catelli LU, 64' Piana rig. LI) Carpani di Milano



1948-49 serie A 04/11/1948 Liv.-Luc. 0-0 Tassini di Verona / 06/03/1949 Luc.-Liv. 0-1 (87' Stradella) Buratti di Milano 1953-54 serie C 20/09/1953 Liv.-Luc. 0-0 De Gregorio di Legnano / 07/02/1954 Luc.-Liv. 1-1 (2' Baccalini LU, 30' Cappa LI) Famulari di Messina



1958-59 serie C/A 25/01/1959 Luc.-Liv. 0-2 (10' Manenti, 59' Balleri) Orlandi di Torino / 31/05/1959 Liv.-Luc. 0-1 (14' Pierotti) Sbardella di Roma



1959-60 serie C/B 27/09/1959 Liv.-Luc. 1-1 (7' Bretti LI, 83' Mantovani LU) Revello di Imperia / 13/03/1960 Luc.-Liv. 1-2 (1' Bassetto LU, 39' Raffin rig. LI, 40' Raffin) Rancher di Roma



1960-61 serie C/B 16/10/1960 Luc.-Liv. 1-1 (6' Gori aut. LI, 80' Gori) Orlando di Bergamo / 26/02/1961 Liv.-Luc. 2-3 (27' Lodi LI, 36' Bassetto LU, 79' Mantovani LU, 84' Balloni aut. LU, 89' Gratton LI) Barolo di Noale



1963-64 serie C/B 24/11/1963 Luc.-Liv. 1-1 (73' Virgili LI, 80' Venturelli LU) Gonnella di Asti /29/03/1964 Liv.-Luc. 2-0 (70' Virgili, 82' Mascalaito) Piantoni di Terni



1972-73 serie C/B 17/12/1972 Liv.-Luc. 1-0 (52' Cherubini rig.) Benedetti di Roma / 13/05/1973 Luc.-Liv. 1-0 (42' Zanardello aut.) Scolari di Verona



1973-74 serie C/B 23/12/1973 Luc.-Liv. 0-0 Zanchetta di Treviso / 19/05/1974 Liv.-Luc. 0-1 (47' Ferrario) Grassi di Savona



1974-75 serie C/B 10/11/1974 Luc.-Liv. 1-1 (62' Cipelli LU, 75' Graziani rig. LI) Frasso di Capua / 06/04/1975 Liv.-Luc. 1-0 (40' Martelli rig.) Ponzano di Alessandria



1975-76 serie C/B Luc.-Liv. 1-1 (33' Mario Piga LU, 45' Mondello LI) Colasanti di Roma / 21/03/1976 Luc.-Liv. 1-1 (20' Marco Piga LU, 45' Graziani rig. LI) Andreoli di Padova



1976/77 serie C/B 31/10/1976 Luc.-Liv. 0-1 (69' Cisco aut.) Esposito di Torre Annunziata / Liv.-Luc. 1-1 (73' Martelli LI, 89' Nobile LU) Canesi di Luino



1977-78 serie C/B 13/11/1977 Luc.-Liv. 1-0 (79' Nobile) Paparesta di Bari / 09/04/1978 Liv.-Luc. 1-0 (81' Mondello) Lanzafame di Taranto



1978-79 serie C1/B 22/10/1978 Luc.-Liv. 1-1 (7' Ghetti LU, 13' Mondello LI) Castaldo di Vasto / 25/02/1979 Liv.-Luc. 0-0 Magni di Bergamo



1983-84 serie C2/A 23/10/1983 Liv.-Luc. 1-0 (33' Tognarelli) De Santis di Treviso / 04/03/1984 Luc.-Liv. 1-1 (29' Barducci rig. LU, 51' Palazzi LI) Pomentale di Bologna



1987-88 serie C1/A 01/11/1987 Luc.-Liv. 1-1 (65' Gabriele LU, 87' Perrotta LI) Monni di Sassari / 13/03/1988 Liv.-Luc. 0-0 Cardona di Milano



1988-89 serie C1/A 06/11/1988 P.Liv.-Luc. 1-2 (16' Paci LU, 30' Carpineti LI, 87' Torracchi LU) Cardona di Milano / 25/03/1989 Luc.-P.Liv. 3-0 (9' Di Stefano, 16' Salvi, 43' Donatelli) Masulli di Cremona



1999-00 serie C1/A 28/11/1999 Liv.-Luc. 3-1 (3' Geraldi LI, 30' Carruezzo LI, 50' I. Protti LI, 84' Paci LU) Palmieri di Cosenza / 09/04/2000 Luc.-Liv. 1-0 (45' Giraldi) Cruciani di Pesaro



2000/01 serie C1/A 10/12/2000 Liv.-Luc. 2-0 (54' I. Protti, 77' Lorenzini) Ardito di Bari / 22/04/2001 Luc.-Liv. 1-0 (1' Zhabov) Rizzoli di Bologna



2001-02 serie C1/A 04/11/2001 Liv.-Luc. 3-0 (52' I. Protti, 67' Piovani, 70' I. Protti rig.) Carlucci di Molfetta / 17/03/2002 Luc.-Liv. 0-0 De Marco di Chiavari



2016-17 serie C/A 18/09/2016 Liv.-Luc. 1-1 (15' Venitucci, 84' Mingazzini) Mancini di Fermo / 05/02/2017 Luc.-Liv. 0-0 Amabile di Vicenza



2017-18 serie C 20/09/2017 Liv.-Luc. 3-0 (25' Franco, 63' Doumbia, 71' Murilo) Maggioni di Lecco



Partite disputate: 51. Vittorie Livorno 18, pareggi 21, vittorie Lucchese 12. Reti fatte Livorno 55, subite 39.



A Livorno: 26. Vittorie Livorno 14, pareggi 8, vittorie Lucchese 4. Reti fatte Livorno 36, subite 15.



A Lucca: 25. Vittorie Lucchese 8, pareggi 13, vittorie Livorno 4. Reti fatte Lucchese 24, subite 19.



Marcatori del Livorno: 4 reti I. Protti; 3 reti Stua, Mondello; 2 reti Montanari, Zidarich I, Raffin, Virgili, Martelli; 1 rete Garraffa, Bedendo, Neri, Arcari IV, Viani II, Dante, Tieghi, Tre Re, Piana, Stradella, Cappa, Manenti, Balleri, Bretti, Lodi, Gratton, Mascalaito, Cherubini, Graziani, Graziani, Tognarelli, Palazzi, Perrotta, Carpineti, Geraldi, Carruezzo, Lorenzini, Piovani, Venitucci, Franco, Doumbia, Murilo. Più tre autoreti: Azimonti, Gori, Cisco.



Coppa Italia



1939-40 3° turno 12 novembre 1939 Lucchese-Livorno 0-1 (35' Viani II) Moretti di Genova (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1979-80 serie C fase eliminatoria 15° girone 1.a giornata 26 agosto 1979 Livorno-Lucchese 1-0 (87' Venturini rig.) Lugli di Reggio Emilia / 4.a giornata 9 settembre 1979 Luc.-Liv. 0-0 Angelelli di Terni (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



1985-86 serie C girone K 3.a giornata 1° settembre 1985 Livorno-Lucchese 2-1 (40' D'Este LI, 51' Viviani LU, 58' Brandolini rig. LI) Mazzetti di Firenze / 6.a giornata 15 settembre 1985 Lucchese-Livorno 2-2 (4' De Poli LU, 14' Brandolini LI, 35' Gabriellini LU, 70' D'Este LI) Calabrettra di Catanzaro (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)



2000-01 serie C girone H 5.a giornata 30 agosto 2000 Livorno-Lucchese 3-3 (37' Cribari LU, 40' Falco rig. LI, 50' I. Protti LI, 71' Borneo LU, 74' Buglio LU, 87' I. Protti LI) Vicinanza di Albenga (il Livorno passa ai sedicesimi di finale)  




commenta
Conosciamoli meglio: il Prato
mercoledė 27 dicembre 2017 - 19:10
 


Associazione Calcio Prato S.p.a. (1908)



Il Prato Calcio nasce nel 1908. Nel 1928/29 partecipa al campionato di Prima Divisione (serie A). I pratesi retrocedono in serie B e da allora non torneranno più nella massima serie. Poi 10 campionati in serie B, con giocatori, allenatori e dirigenti più o meno famosi: Roberto Boninsegna, Ferruccio Valcareggi, Enzo Bearzot, Romeo Anconetani, Romano Taccola, Mario Bertini e Armando Segato. Fino al 1964 per il Prato è un'alternanza fra serie B, C e D. Nel 2001 vince la Coppa Italia di serie C. Quindi è un'alternanzafra campionati di serie C2 e C1, per arrivare ai giorni nostri nella nuova serie C. L'era del presidente Andrea Toccafondi inizia nel 1979 e termina nella stagione 2014/15, quando cede la presidenza al figlio Paolo. Nella gestione del presidente Toccafondi hanno giocano Massimo Oddo, Massimo Maccarone, Christian Vieri e l'ex amaranto Alessandro Diamanti. Inoltre hanno vestito la maglia del Prato anche i portieri Cudicini e Ambrosio ex Chelsea.



Presidente: Donatella Toccafondi è la sorella dell'ex patron Paolo Toccafondi. In precedenza ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente e Cosigliere Delegato



Vice presidente: Franco Tocci



Direttore sportivo: Paolo Toccafondi



Team manager: Massimo Indragoli



Comunicazione: Nicola Piccioni



Segreterio genarale: Alessio Vignoli



Responsabile marketing: Franco Tocci



Allenatore: Pasquale Catalano è nato a Bari il 29 novembre 1971. Vive a Giulianova e ha avuto una lunga esperienza alle spalle come giocatore in serie C e fra i Dilettanti. Ruolo centrocampista ha iniziato nel 1991 con il Trani, dove è rimasto per tre anni. Poi ha vestito le maglie di Canosa, Bisceglie, Trapani, Arezzo, Giulianova (tre stagioni), Messina, Spezia, Catanzaro, Foggia (quattro stagioni), Teramo, Cavese. Prima di cominciare la carriera di allenatore ha giocato in Eccellenza con Cologna Paese e Notaresco. Nel 2013 è stato vice allenatore al Bellaria Igea Marina (Seconda Divisione), dove per cinque gare ha anche guidato la prima squadra dopo l'esonero del primo allenatore. Poi ha allenato i dilettanti del Termoli, dove fu esonerato. L'anno scorso è entrato nello staff di mister De Zerbi con il Palermo



Vice allenatore: Simone Settesoldi



Preparatori atletici: Lorenzo Cavallaro, Francesco Chiatto



Allenatore portieri: Massimo Di Pasquale



Massaggiatore: Francesco Battaglia



Biologi nutrizionisti: Francesco Galante, Daniele Pietrucci



Responsabile area sanitaria: dott. Roberto Baldi



Responsabile area tecnica: Gianni Califano



Team manager: Giuseppe Simoni



Campo di gioco: lo stadio Comunale Lungobisenzio è stato costruito nel 1939 e due anni dopo è stato inaugurato. Nel 1980 e nel 2003 lo stadio fu ristrutturato. La capienza dello stadio è di 6.750 posti a sedere



Colori sociali: maglia azzurra, calzoncini bianchi, calzettoni azzurri



Palmares: 1 Coppa Italia di serie C (2001)



Sponsor: Chianti Banca, Estra Energia, Prato Feels



Sponsor tecnico: Kappa



Precedenti in campionato a Livorno: partite disputate 13 (1 in serie in B, 7 in C, 3 in C1, 1 PD, 1 in C2); vittorie Livorno 9 (ultima stagione 2016/17, 5-1), pareggi 1 (ultimo stagione 1987/88, 1-1), vittorie Prato 3 (stagione 1997/98, 1-3)



Precedenti in campionato a Prato: partite disputate 14 (1 in serie in B, 8 in C, 3 in C1, 1 PD, 1 in C2); vittorie Prato 6 (ultima stagione 1990/91, 1-0), pareggi 5 (ultimo stagione 2017/18, 1-1), vittorie Livorno 3 (ultima stagione 2016/17, 1-3)



Classifica: 19° posto con 11 punti



Capocannoniere: Ceccarelli Tommaso, classe 1992, attaccante con 6 rete



Prato fuori casa: 3 pareggi (1-1 Cuneo, 2-2 Pro Piacenza, 0-0 Lucchese), 7 sconfitte (3-1 Viterbese, 2-0 Prato, 1-0 Alessandria, 1-0 Pistoiese, Giana Erminio, 1-0 Arezzo, 1-0 Siena). Reti fatte Prato 4, subite 17.



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Gargiulo



Squalificati: Marzorati, Orlando



Probabile formazione (5-4-1): Alastra, Marini, Ghidotti, Martinelli, Polo, Badan, Guglielmelli, Ceccarelli, Piscitella, Fantacci, Vangi.



Prima squadra



Portieri: Alastra 1997, Reggiani 1999, Sarr 1997.



Difensori: Badan 1998, Cecchi 2000, Dèmolèon 1997, Ghidotti 1985, Giannini 2000, Martinelli 1991, Marzorati 1986, Seminara 1998.



Centrocampisti: Bonetto 1997, Fantacci 1997, Gargiulo 1995, Guglielmelli 1997, Marini 1999, Polo 1998.



Attaccanti: Ceccarelli 1992, De Simone 2000, Di Nolfo 1998, Liurni 1994, Orlando 1990, Piscitella 1993, Rozzi 1999, Tchanturia 1996.



Movimenti di mercato



Arrivi: nessuno.



Partenze: nessuno.



Precedenti in campionato dalla stagione 1949-50



1949-50 serie B 22/12/1949 Pra.-Liv. 4-3 (23' Orlando L, 30' Nesti P, 34' Parvis P, 38' Parvis P, 47' Parvis P, 61' Orlando rig. L, 79' Bartolini L) Carpani di Pavia / 23/04/1950 Liv.-Pra. 3-1 (15' Bartolini L, 18' Ghezzani L, 46' Orlando L, 73' Cappellini P) Gemini di Roma



1954-55 serie C 12/12/1954 Pra.-Liv. 0-1 (53' Bronzoni) Guarnaschelli di Pavia / 24/04/1955 Liv.-Pra. 1-0 (81' Bernardis) Caputo di Napoli



1956-57 serie C 30/09/1956 Pra.-Liv. 4-1 (2' Colla P, 28' Bronzoni L, 34' Nattino P, 35' Colla P, 87' Loranzi P) De Marchi di Pordenone / 17/02/1957 Liv.-Pra. 2-0 (58' Loranzi, 83' Loranzi) Canepa di Genova



1959-60 serie C/B 20/09/1959 Pra.-Liv. 3-1 (38' Bozzato P, 48' Cervetto P, 61' Raffin rig. L, 83' Mencacci P) Cotugno di Civitavecchia / 07/02/1960 Liv.-Pra. 2-0 (65' Raffin, 75' Raffin) Baldassarre di Udine



1962-63 serie C/B 18/09/1962 Pra.-Liv. 1-1 (19' Colombo L, 84' Azzali I P) Marengo di Chiavari / 31/03/1963 Liv.-Pra. 1-0 (5' Colombo) De Angelis di Bussi



1972-73 serie C/B 05/11/1972 Pra.-Liv. 0-0 Celli di Trieste / 01/04/1973 Liv.-Pra. 2-1 (15' Ulivieri L, 24' Zanardello L, 60' Turella P) Iseppi di San Donà di Piave



1973-74 serie C/B Liv.-Pra. 1-0 (77' Bercellino) Busilacchi di Palermo / 12/05/1974 Pra.-Liv. 0-4 (8' Luteriani, 40' Bercellino, 78' Luteriani, 88' Martelli rig.) Bei di Roma



1977-78 serie C/B 27/11/1977 Pra.-Liv. 0-0 Facchin di Udine / 23/04/1978 Liv.-Pra. 1-0 (51' Ianniello) Faccenda di Salerno



1987-88 serie C1/A 04/10/1987 Liv.-Pra. 1-1 (47' Di Stefano P, 85' Falsettini rig. L) Manfredini di Modena / 07/02/1988 Pra.-Liv. 3-0 (79' Paci, 81' Falsettini aut., 90' Rossi rig.) Di Savino di Foggia



1988-89 serie C1/A 20/11/1988 Pra.-P.Liv. 1-0 (66' Rossi) Cirotti di Roma / 16/04/1989 P.Liv.-Pra. 0-1 (74' Di Bin) Rivola di Roma



1990-91 serie C2/A 16/12/1990 Pra.-Liv. 1-0 (79' Marchini) Russo di Pescara / 12/05/1991 Liv.-Pra. 1-0 (50' Tintisona) Masulli di Cremona



1997-98 serie C1/A 21/12/1997 Liv.-Pra. 1-3 (31' Schiavon P, 41' Scichilone L, 61' Veronese P, 74' Veronese P) Biasutto di Vicenza / 03/05/1998 Pra.-Liv. 0-0 Castellani di Verona



2016-17 serie C/A Liv.-Pra. 5-1 (8' Jelenic L, 21' Cellini rig. L, 24' Lambrughi L, 35' Danese P, 59' Jelenic L, 65' Morelli L) Curti di Milano / 25/03/2017 Pra.-Liv. 1-3 (34' Gasbarro L, 41' Galli L, 45' Tavani P, 59' Luci L) Chindemi di Viterbo



2017-18 serie C 06/11/2016 Pra.-Liv. 1-1 (14' Gasbarro aut. P, 87' Pedrelli rig. L) Guida di Salerno



Partite giocate: 27. Vittorie Livorno 12, pareggi 6, vittorie Prato 9. Reti fatte Livorno 34, subite 29.



A Livorno: 13. Vittorie Livorno 9, pareggi 1, vittorie Prato 3. Livorno reti fatte 19, subite 10.



A Prato: 14. Vittorie Prato 6, pareggi 5, vittorie Livorno 3. Reti fatte Prato 19, subite 15.



Goleador amaranto: 3 reti Orlando, Raffin; 2 reti Bartolini, Bronzoni, Colombo, Bercellino, Luteriani, Jelenic; 1 reti Ghezzani, Bernardis, Ulivieri, Zanardello, Martelli, Ianniello, Falsettini, Tintisona, Scichilone, Cellini, Lambrughi, Morelli, Gasbarro, Galli, Luci, Pedrelli.



Coppa Italia



1984-85 serie C girone K 2.a giornata 26 agosto 1984 Livorno-Prato 0-0 Bailo di Novi Ligure / 5.a giornata 9 settembre 1984 Prato-Livorno 2-0 (75' Telesio, 76' Pessina) Guidi di Livorno (classifica finale: Pontedera 7, Prato 7, RM Firenze 5, Livorno 5, amaranto eliminati)



1987-88 serie C quarti di finale andata 9 marzo 1988 Livorno-Prato 0-0 Tommasi di Pavia / ritorno 23 marzo 1988 Prato-Livorno 1-2 (21' I. Protti L, 45' Rossi P, 85' Paci aut. L) Cazzamalli di Milano (gli amaranto passano in semifinale)



1988-89 serie C sedicesimi di finale andata 12 gennaio 1989 Pro Livorno-Prato 3-0 (31' Cicconi, 79' Pontis rig., 90' Mazzucato) Grippo di Palermo / ritorno 29 gennaio 1989 Prato-Pro Livorno 4-2 (1' Paldini L, 23' Carpita aut. P, 25' Mazzucato L, 26' Ceccarini P, 59' Righetti P, 73' Rossi rig. P) Mantovani di Genova (gli amaranto passano agli ottovi di finale)



1995-96 serie C 1° turno eliminatorio andata 20 agosto 1995 Livorno-Prato 0-0 Calabrese di Avezzano / ritorno 30 agosto 1995 Prato-Livorno 0-0 dts, 3-2 dr Sputore di Vasto (amaranto eliminati)



1997-98 serie C girone H 1.a giornata 17 agosto 1997 Livorno-Prato 0-0 Alario di Civitavecchia (classifica finale: Prato 8, Livorno 7, Pisa 5, Pontedera 5, Pistoiese 4, gli amaranto passano ai sedicesimi di finale)



1999-00 serie C girone G 4.a giornata 1° settembre 1999 Prato-Livorno 1-3 (14' Bonura L, 61' Lerda L, 66' Sturba L, 78' Brunetti rig. P) Lambertini di Bologna (classifica finale: Siena 10, Carrarese 10, Livorno 6, Prato 3, Castelnuovo G. 0, amaranto eliminati)



2000-01 serie C sedicesimi di finale andata 4 ottobre 2000 Prato-Livorno 2-1 (19' Falco L, 25' Abate P, 49' Cellini P) Rizzoli di Bologna / ritorno 1° novembre 2000 Livorno-Prato 1-1 (51' I. Protti L, 65' Cellini P) Bergonzi di Genova (amaranto eliminati)



Partite giocate: 12. Vittorie Livorno 3, pareggi 6, vittorie Prato 3. Reti fatte Livorno 12, subite 11.



A Livorno: 6. Vittorie Livorno 1, pareggi 5, vittorie Prato 0. Livorno reti fatte 4, subite 1.



A Prato: 6. Vittorie Prato 3, pareggi 1, vittorie Livorno 2. Reti fatte Prato 10, subite 8.



Goleador amaranto: 2 reti Mazzucato, I. Protti; 1 rete Cicconi, Pontis, Paldini, Bonura, Lerda, Sturba, Falco. Più un'autorete Paci.




commenta
Di tutto...di pių...il Gavorrano dell'ex Favarin
venerdė 22 dicembre 2017 - 20:04
 


Unione Sportiva Gavorrano (1930)



L'Unione Sportiva Gavorrano viene fondata nel 1930, con i colori sociali rosso e azzurro. Dal 1930 al 1999 gioca nei campionati dilettantistici della provincia. L'anno dopo inizia per il Gavorrano la scalata che lo porterà fino ai professionisti. Arriva subito la promozione in Prima Categoria. Nel 2002 i rossoazzurri vincono la Coppa Toscana di Prima Categoria salendo nel campionato di Promozione. Nel 2004/05 centra la promozione in Eccellenza. Dopo due anni centra lo storico passaggio in serie D. Nella stagione 2009/10 il Gavorrano, per la prima volta in ottant'anni la squadra entra nei campionati professionistici, la Lega Pro Seconda Divisione. Nel campionato 2012/13 con l'esperto Corrado Orrico in panchina, riesce a giocare i playout contro l'Hinterreggio. Il pesante 0-3 interno della sfida d'andata e l'1-2 subito al ritorno in terra romagnola condannano il club alla retrocessione, ma in estate la FIGC ripesca il Gavorrano. Nella stagione successiva i minerari concludo il campionato con la retrocessione in serie D. Nella stagione 2016/17 centra l'obiettivo della promozione in Lega Pro dopo tre anni di serie D.



Presidente: Paolo Balloni



Vice-presidente: Lorenzo Mansi



Consiglieri: Michela Matteini, Massimo Micheloni, Mauro Pazzagli



Direttore generale e direttore sportivo: Filippo Vetrini



Direttore tecnico: Marco Remigio Cacitti



Segretario generale e tesoriere: Paolo Macii



Amministratore: Enio Biagetti



Accompagnatore prima squadra: Stefan Carlo Manca



Addetto ai rapporti con la tifoseria: Samuele Caruso



Responsabile hospitality: Annalisa Grazioli



Responsabili biglietteria: Claudia Guazzini, Stefano Forestiero, Luigi Annese



Allenatore: Giancarlo Favarin, Pisano, classe '58, da calciatore ha calcato i campi di Promozione, serie D, Interregionale, serie C2 e serie C1, con le maglie di Cuoiopelli, Rondinella, Montecatini, Livorno (dalla stagione 1981 al 1983, presenze 59 e 3 reti), Trento, Jesina e Colligiana. Tre i trionfi da calciatore con Cuoiopelli (1977), Rondinella (1979) e Jesina (1983). La sua carriera da allenatore inizia nella stagione 1996/97 in serie D alla guida del Fucecchio. In seguito allena il Cecina sempre in serie D. Quindi l'esperienza sulla panchina del Castelnuovo Garfagnana, dove vince il suo primo campionato di serie D (1998/99). Negli anni seguenti allena con alterne fortune la Carrarese, Fano, Olbia, Latina e Ternana. Nel 2008 arriva alla guida della Lucchese. Con la squadra rossonera vince due campionati consecutivi dalla serie D alla serie C1. Nella terza stagione con la Lucchese arriva l'esonero. Nel gennaio 2012 approda al Venezia, dove vince subito il campionato di serie D. Dopodichè seguono due esperienze con Matera e Bisceglie culminate entrambe con l'esonero e una breve esperienza all'estero nella serie B ceca con l'Fk Viktoria Zizkov. Nella stagione 2014/15 la sua prima avventura alla Fidelis Andria, dove vince per la quarta volta un campionato di serie D. L'anno successivo approda sulla panchina del Pisa. La sua avventura nella squadra della sua città si chiude prima dell'inizio del campionato perchè la nuova società decide di sollevarlo dall'incarico per fare spazio a Gennaro Gattuso. Dopo pochi mesi torna nuovamente alla guida del Venezia e per la seconda volta porta i lagunari in serie C. Nel campionato 2016/17 arriva per la seconda volta in carriera sulla panchina della Fidelis Andria. Chiude l'esperienza con i pugliesi al 12° posto. Il 7 ottobre 2017 il Gavorrano gli affida la panchina dopo l'esonero di Vitaliano Bonucelli. Il palmares di Favarin conta ben sei promozioni. Le sue squadre sono ben messe in campo e ostiche da affrontare che praticano un calcio concreto, compatto in difesa e pericoloso in attacco con veloci ripartenze. Il modulo utilizzato da Favarin negli ultimi anni è il 3-5-2



Viceallenatore: Giovanni Langella



Collaboratore tecnico: Giulio Biagetti



Preparatore portieri: Federico Callai



Preparatore atletico: prof. Lorenzo Francini



Medico sociale: dott. Sergio De Santis



Consulente diagnostica: dott. Edoardo Laiolo



Recupero infortunati: prof. Nicola Stagnaro



Massaggiatore: Massimo Rossi



Fisioterapista: dott. Stefano Meciani



Responsabile Settore Giovanile: Stefano Borgianni



Coordinatore scuola calcio: Mareno Capannoli



Campo di gioco: la società grossetana per la stagione in corso ha deciso di utilizzare lo stadio "Carlo Zecchini" di Grosseto Colori sociali: Sponsor: Gruppo Sol.mar Sponsor tecnico: Errea



Amaranto story: Giancarlo Favarin ha iniziato la carriera di calciatore nella Cuoiopelli nel 1977. Dopo due stagioni con Rondinella, Montecatini e ancora Cuoiopelli, nella stagione 1982/83 approda al Livorno in serie C1. La società amaranto viene attraversata da una profonda crisi societaria. Il tecnico labronico Cei entra in contrasto con il presidente Martelli e il 12 gennaio 1982 arriva il fallimento. Favarin chiude la prima stagione con la maglia amaranto al 12° posto con 2 reti realizzate in 31 gare. Nel frattempo subentra una cordata capeggiata da Enrico Fernandez. Leo Picchi diventa il nuovo presidente. Nella seconda stagione sempre in serie C1, totalizza 28 presenze e una rete ma gli amaranto retrocedono in serie C2. A causa della classifica avulsa, all'ultima giornata, una rete di Arena del Campania all'80', condannò il Livorno alla retrocessione Gli ex amaranto: Lorenzo Remedi ha iniziato la carriera nelle giovanili del Viareggio, dove è nato ventisei anni fa. Arriva a Livorno nella stagione 2009/10 e viene aggregato alla Primavera. Poi la società amaranto lo manda in prestito al Pontedera in serie D. La stagione successiva ritorna a casa ma a gennaio viene prestato nuovamente al Pontedera. Con la maglia amaranto ha debuttato in serie B il 27 agosto 2011 (Crotone-Livorno 1-2) fra il 2011 e il 2012 ha totalizzato 17 presenze in campionato (più tre gare in Coppa Italia). Rientra alla base il 30 giugno 2013 e per due stagioni consecutive viene prestato prima alla Nocerina e alla Torres. Infine il 1° gennaio 2016 viene ceduto definitivamente alla Fortis Juventus. Filippo Moscati, classe 1992, attaccante (cugino di Marco Moscati), ha cominciato giovanissimo nell'Antignano, poi a 12 anni è approdato al Livorno, dove ha giocato con gli Esordienti, Allievi e Primavera. La chiamata in prima squadra arriva il 29 maggio 2011: Livorno-Frosinone 2-1. Il tecnico Giuseppe Pillon lo fece entrare al 55' al posto di Francesco Tavano. Sarà l'unica presenza con la maglia amaranto in campionato



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 1 (1 in serie C); vittorie Livorno 1 (stagione 2017-18, 2-1), pareggi 0, vittorie Gavorrano 0 (stagione 1968-69, 0-1)



Classifica: 17° posto con 13 punti a pari merito con il Cuneo



Capocannoniere: Cristian Brega, classe 1987, ruolo attaccante con 5 reti



Gavorrano in casa: 3 vittorie (1-0 Lucchese, 2-0 Carrarese, 3-0 Giana Erminio), 1 pareggio (0-0 Arezzo), 5 sconfitte (1-2 Olbia, 0-2 Siena, 0-3 Viterbese, 1-4 Arzachena, 0-1 Pro Piacenza). Reti fatte Gavorrano 8, subite 12.



Diffidati: nessuno



Indisponibili: Lombardi, Papini



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (5-3-2): Salvalaggio, Gemignani, Borghini, Bruni, Salvadori, Ropolo, Conti, Remedi, Cretella, Malotti, Moscati.



Prima squadra



Portieri: Mazzini 1998, Salvalaggio 1998.



Difensori: Borghini 1997, Bruni 1997, Gemignani 1996, Papini 1996, Ropolo 1993, Salvadori 1987, Tissone 1998.



Centrocampisti: Conti 1988, Cretella 1994, Finazzi 1990, Mosti 1998, Mugelli 1997, Remedi 1991, Vitiello 1985.



Attaccanti: Brega 1987, Malotti 1997, Merini 1988, Moscati 1992.



Movimenti di mercato (gennaio)



Arrivi: nessuno.



Partenze: nessuno.



I precedenti in campionato dalla stagione 2017-18



2017-18 serie C Liv.-Gav 2-1 (28 Lombardi G, 72' Doumbia L, 85' Pedrelli L) D'Apice di Arezzo



Partite disputate: 1. Vittorie Livorno 1, pareggi 0, vittorie Gavorrano 0. Reti fatte Livorno 2, subite 1.



A Livorno: 1. Vittorie Livorno 1, pareggi 0, vittorie Gavorrano 0. Reti fatte Livorno 2, subite 1.



A Gavorrano: 0. Vittorie Gavorrano 0, pareggi 0, vittorie Livorno 0. Reti fatte Gavorrano 0, subite 0.



Marcatori del Livorno: 1 rete Doumbia, Pedrelli.




commenta
Di tutto...di pių...la Carrarese
giovedė 7 dicembre 2017 - 22:19
 


Carrarese Calcio 1908 s.r.l. (1908)



L'Unione Sportiva Carrarese nasce nel 1908. Il 10 ottobre 1920, la Carrarese veste per la prima volta la maglia azzurra. Nel 1926 la Carrarese varca i confini regionali con la promozione in Seconda Divisione Nord. Nella stagione successiva vince ancora il torneo e sale in Prima Divisione. Per la riforma dei campionati si ritrova nella terza serie a partire dal 1929 e vi rimane fino al 1935. Nel 1946/47 la Carrarese ottenne la storica promozione in serie B. Poi retrocede in serie C dove permarrà per le successive sei stagioni. Dopo una parentesi di otto anni tra serie D ed Eccellenza, la Carrarese sale in serie C nel 1978. Rimane in terza serie per un totale di 43 stagioni consecutive. In questo lungo periodo di altalene tra la serie C1 e C2, gli azzurri hanno vinto la Coppa Italia di categoria nel 1983.



Presidente: Fabio Oppicelli



Amministratore delegato: Iacopo Pasciuti



Direttore generale: Gianluca Berti



Direttore sportivo: Michele Ciccone



Marketing & comunicazione: Fabio Sebastiani



Addetto stampa: Matteo Marchini



Amministrazione: Diego Imperatrice



Allenatore: Silvio Baldini è nato a Massa, l'11 settembre 1958. Nel 1984 fu chiamato dal Bagnone che militava nella categoria dilettanti. Baldini a quel tempo aveva 26 anni. Dopo quattro anni attirò l'attenzione degli osservatori della Massese, che ingaggiarono il giovane tecnico come allenatore in seconda. Dopo alcuni anni da allenatore di squadre toscane (Forte dei Marmi, Viareggio, Massese, Siena e Carrarese) tra serie C1 e C2, debutta nel grande calcio nella stagione 1997/98 come allenatore del Chievo Verona in serie B. L'anno dopo allena il Brescia ancora nel campionato cadetto. Nel 1999 diventa l'allenatore dell'Empoli in serie B. Termina il campionato all'8° posto e rimane alla guida dell'Empoli, arrivando 5° in classifica. Nella stagione 2001/02 ottiene con gli azzurri la promozione in serie A. Una squadra ricca di talenti che praticava un calcio spettacolare con il modulo 4-2-3-1. Cappellini era il terminale e alle sue spalle agiva un trio composto da Marchionni, Di Natale e Maccarone. Oltre a loro Bresciano, Cribari, Allegretti, Budan e il sedicenne Francesco Lodi. Nella massima serie con l'Empoli raggiunge una tranquilla salvezza (12° posto). Dopo quattro anni l'allenatore toscano lascia l'Empoli e approda al Palermo, firmando un contratto triennale ma l'esperienza in Sicilia finisce con un esonero il 26 gennaio 2004. Nell'estate del 2004 si trasferisce al Parma. A dicembre la dirigenza dei ducali decide di esonerare Baldini. Nel 2005 prende il posto dell'esonerato Gregucci nel Lecce ma dopo pochi mesi viene esonerato. Nella stagione 2007/08 è alla guida del Catania. Nel girone di ritorno dopo la sconfitta interna contro il Torino, Baldini si dimette. Il 26 maggio 2008 ritorna sulla panchina dell'Empoli. Con gli azzurri raggiunge i playoff dove viene eliminato in semifinale dal Brescia. Il 13 giugno 2011 passa al Vicenza, firmando un contratto annuale. All'8.a giornata di campionato viene esonerato. Rimane inattivo per sei anni e dopo oltre 20 anni ritorna ad allenare la Carrarese, dove non riceverà nessun euro ma solo un premio in caso di promozione



Vice allenatore: Maurizio Antonucci



Collaboratore tecnico: Gianpaolo Pinna



Preparatore atletico: dott. Alberto Marsili



Recupero infortunati: prof. Luigi Benedetti, dott. Gioacchino Bedini



Team manager: Giorgio Benedini



Responsabile sanitario: dott. Stefano Gianni



Medico addetto prima squadra: dott. Marco Piolanti



Medico sociale: dott. Giuseppe Rogato



Fisioterapista: dott. Andrea Biagini, dott. Giacomo Schembri



Presidente Settore Giovanile: Giulio Dell'Amico



Responsabile: Alberto Gemingnani



Responsabile tecnico: Marco Babboni



Segreteria: Marco Tonazzini, Stefania Musetti



Fisioterapisti: Filippo Del Padrone, Federico Campostrini



Preparatori portieri: Angelo Lucetti, Luca Pastine



Campo di gioco: lo stadio Comunale "Dei Marmi" fu inaugurato nel 1955. La riduzione dell'originaria capienza da 15.00 posti a 4.875 è dovuta alle norme sulla sicurezza



Colori sociali: maglia azzurra, calzoncini e calzettoni azzurri



Sponsor: Sagevan (marmi)



Sponsor tecnico: Joma



Palmares: 1 Coppa Italia serie C (1982-83)



Gli ex amaranto: Tommaso Biasci, nativo di San Giuliano Terme, è cresciuto nel settore giovanile del Livorno. Ha giocato nella formazione Primavera del Livorno dal 2012 al 2014: 48 presenze e 26 reti. Nel 2013 debutta in serie B con la prima squadra contro il Vicenza, gara finita 2-0 per gli amaranto, subentrando ad Andrea Luci al 92°. Francesco Tavano è nato in Campania (Santa Maria Capua Venere). Nel 2007, passa al Livorno. Chiude la stagione con 30 presenze e 10 reti ma gli amaranto retrocedono in serie B. L'anno successivo chiude il campionato con il botto, laureandosi capocannoniere del campionato con 24 reti, trascinando gli amaranto in serie A. L'anno dopo, anche a causa di un infortunio il Livorno retrocede nuovamente in serie B e conclude l'annata con 4 reti in 24 apparizioni. Nell'ultimo anno in maglia amaranto (stagione 2010/11), termina il campionato con 33 presenze e 10 gol



Precedenti a Livorno in campionato: partite disputate 11 (7 in serie C1, 4 in C); vittorie Livorno 6 (ultima stagione 2016-17, 1-0), pareggi 4 (ultimo stagione 1988/89 0-0), vittorie Carrarese 1 (stagione 1998-99, 1-2)



Precedenti a Carrara in campionato: partite disputate 11 (7 in serie C1, 4 in C); vittorie Carrarese 2 (ultima stagione 1988-89, 3-0), pareggi 4 (ultimo stagione 2001-02, 0-0), vittorie Livorno 5 (ultima stagione 2016-17, 0-2)



Classifica: 7° posto con 23 punti a pari merito con Giana Erminio e Pistoiese



Capocannoniere: Francesco Tavano, classe 1979, ruolo attaccante con 10 reti



Carrarese in casa: 5 vittorie (1-0 Pro Piacenza, 3-0 Olbia, 2-1 Arzachena, 2-1 Alessandria, 4-1 Pontedera), 2 sconfitte (1-2 Siena, 2-3 Pisa). Reti fatte Carrarese 15, subite 8



Diffidati: Benedetti, Biasci, Coralli, Rosaia



Indisponibili: nessuno



Squalificati: nessuno



Probabile formazione (4-2-3-1): Moschin, Tentoni, Cason, Cazè, Possenti, Cardoselli, Rosania, Piscopo, Tavano, Biasci, Coralli.



Prima squadra



Portieri: Gavellotti 1998, Lagomarsini 1993, Moschin 1996.



Difensori: Andrei 1998, Benedetti 1997, Benedini 1994, Cason 1995, Cazè 1990, Maccabruni 1997, Possenti 1992, Tentoni 1997.



Centrocampisti: Agyei 1992, Cardoselli 1998, Foresta 1992, Marchionni 1980, Rosaia 1993.



Attaccanti: Bentivegna 1996, Biasci 1994, Cais 1994, Coralli 1983, Piscopo 1998, Saporetti 1998, Tavano 1979, Vassallo 1997.



Movimenti di mercato



Arrivi: Moschin 1996 portiere dalla Robur Siena (prestito/Pro Vercelli), Cason 1995 difensore dal Trapani (prestito/Atalanta), Tentoni 1997 difensore dal Forlì (prestito/Atalanta), Possenti 1992 difensore dalla Reggina (definitivo), Cazè 1990 difensore dall'Akragas (definitivo), Maccabruni 1997 difensore dalla Massese (fine prestito), Benedetti 1997 difensore dal Taranto (prestito/Torino), Agyei 1992 centrocampista dall'Anconitana (definitivo), Foresta 1992 centrocampista dal Messina (definitivo), Cardoselli 1998 centrocampista dalla Lazio Primavera (definitivo), Marchionni 1980 centrocampista dal Latina (definitivo), Bentivegna 1996 attaccante dall'Ascoli (prestito/Palermo), Vassallo 1997 attaccante dal Brescia (prestito/Bologna), Biasci 1994 attaccante dalla Massese (definitivo), Piscopo 1998 attaccante dal Montecatini (prestito/Genoa), Coralli 1983 attaccante dalla Reggina (definitivo), Saporetti 1998 attaccante dall'Imolese (definitivo), Tavano 1979 attaccante dal Prato (definitivo).



Partenze: Contini 19890 difensore alla Pergolettese (definitivo), Amico 1998 centrocampista alla Massese (prestito), Gavellotti 1998 portiere alla Sanremese (prestito), Massoni 1987 difensore al Crema (definitivo), Gentili 1989 difensore al Real Forte, Battistini 1994 difensore alla Pro Piacenza (definitivo), Pellizzari 1997 difensore al Wattens-Austria (prestito/Juventus), Foglio 1985 centrocampista alla Giana Erminio (definitivo), Belfasti 1993 difensore alla Pro Piacenza (prestito/Juventus), Migliavacca 1996 difensore al Bisceglie (prestito/Novara), Galloppa 1985 centrocampista alla Cremonese (definitivo), Bastoni 1996 centrocampista al Trapani (prestito/Spezia), Cristini 1985 centrocampista al Cuneo (definitivo), Patermann 1994 centrocampista al Palermo (fine prestito), Torelli 1995 centrocampista al Fano (prestito/Carpi), Massaro 1998 centrocampista all'Ancona (definitivo), Floriano 1986 attaccante al Foggia (fine prestito), Tutino 1996 attaccante al Cosenza (prestito/Napoli), Del Nero 1981 attaccante alla Massese (definitivo), Finocchio 1992 attaccante al Renate (definitivo), Calì 1997 attaccante alla Racing Roma (definitivo), Marabese 1993 attaccante alla Badesse (definitivo), Miracoli 1992 attaccante alla Sambenedettese (definitivo), Rolfini 1996 attaccante al Fano (prestito/Carpi).



Precedenti con il Livorno in campionato dalla stagione 1953-54



1953-54 serie C 03/01/1954 Liv.-Car. 1-1 (13' Di Fraia C, 52' Rinaldi L) Griggi di Brescia / 16/04/1954 Car.-Liv. 3-0 (49' Grillone, 66' Gagliardi rig., 87' Di Fraia) Guarnaschelli di Pavia di Pavia



1954-55 serie C 07/11/1954 Liv.-Car. 1-1 (24' Quaglia C, 81' Bernardis L) Marchetti di Milano / 03/04/1955 Car.-Liv. 0-1 (83' Taccola III) Guarnaschelli di Pavia



1963-64 serie C/B 20/10/1963 Car.-Liv. 0-3 (49' Colombo, 78' Scazzola aut., 87' Mascalaito) Cimma di Biella / 16/02/1964 Liv.-Car. 2-1 (20' Virgili L, 43' Virgili L, 82' Bellei C) Motta di Monza



1984-85 serie C1/A 21/10/1984 Liv.-Car. 1-1 (21' Zerbio C, 49' Vitale L) Baldas di Trieste / 03/03/1985 Car.-Liv. 1-2 (26' De Poli L, 66' De Rossi L, 75' Cacciatori rig. C) Dal Forno di Ivrea



1988-89 serie C1/A 11/12/1988 P.Liv.-Car. 0-0 Fucci di Salerno / 14/05/1989 Car.-P.Liv. 3-0 (3' Figaia, 73' Ansaldi, 78' Ansaldi) Ferro di Verona



1997-98 serie C1/A 14/12/1997 Car.-Liv. 0-3 (39' Cuc, 73' Ramacciotti, 78' Scichilone) Borelli di Roma / 26/04/1998 Liv.-Car. 2-1 (50' Vincioni rig. L, 60' Merlo aut. C, 80' Vincioni L) Papini di Perugia



1998-99 serie C1/A 08/11/1998 Car.-Liv. 1-1 (14' Mazzoli L, 65' Menchetti rig. C) Cirone di Palermo / 21/03/1999 Liv.-Car. 1-2 (25' Polidori C, 48' Falco rig. C, 60' Matteazzi aut. L) Cavallaro di Legnano



1999-00 serie C1/A 05/09/1999 Liv.-Car. 1-0 (46' I. Protti rig.) Palanca di Roma / 09/01/2000 Car.-Liv. 0-0 Cuttica di Alessandria



2000-01 serie C1/A 24/09/2000 Liv.-Car. 3-2 (26' Masitto C, 48' I. Protti L, 54' Geraldi L, 78' Fiorentina C, 88' I. Protti rig. L) Ferraro di Crotone / 04/02/2001 Car.-Liv. 0-0 Dattilo di Locri



2001-02 serie C1/A 30/09/2001 Car.-Liv. 0-0 Belloli di Bergamo / 03/02/2002 Liv.-Car. 4-1 (3' Saverino L, 12' I. Protti L, 45' Scichilone L, 65' I. Protti rig. L, 67' Da Silva C) Girardi di San Donà di Piave



2016-17 serie C/A Liv.-Car. 1-0 (69' Maritato) Guccini di Albano Laziale / 22/01/2017 Car.-Liv. 0-2 (29' Maritato, 77' Cellini rig.) Ranaldi di Tivoli



Totale gare disputate in campionato: 22. Vittorie Livorno 11, pareggi 8, vittorie Carrarese 3. Reti fatte Livorno 29, subite 18.



A Livorno: 11. Vittorie Livorno 6, pareggi 4, vittorie Carrarese 1. Reti fatte Livorno 17, subite 10.



A Carrara: 11. Vittorie Carrarese 2, pareggi 4, vittorie Livorno 5. Reti fatte Carrarese 8, subite 12.



Marcatori del Livorno: 5 reti I. Protti; 2 reti Virgili, Vincioni, Scichilone, Maritato; 1 rete Rinaldi, Bernardis, Taccola III, Colombo, Mascalaito, Vitale, De Poli, De Rossi, Cuc, Ramacciotti, Mazzoli, Geraldi, Saverino, Cellini. Più due autoreti: Scazzola, Matteazzi.



Coppa Italia



1980-81 serie C girone 14 3.a giornata 03/09/1980 Livorno-Carrarese 0-0 Catania di Roma / 6.a giornata 21/09/1980 Carrarese-Livorno 1-0 (75' Discepoli) Sarti di Modena (Livorno qualificato per sorteggio a parità di differenza reti, gol segnati e vittorie)



1982-83 serie C girone K 2.a giornata 25/08/1982 Livorno-Carrarese 1-1 (75' Nuccio L, 90' Panizza rig. C) Agnelli di Siena / 5.a giornata 05/09/1982 Carrarese-Livorno 1-0 (31' Savino) Luci di Firenze (Livorno eliminato)



1983-84 serie C sedicesimi di finale andata 09/11/1983 Livorno-Carrarese 1-0 (28' Salvi rig.) Betti di Siena / ritorno 30/11/1983 Carrarese-Livorno 2-0 (80' Sabino, 82' Buccilli rig.) Bruni di Arezzo (Livorno eliminato)



1990-91 serie C gruppo F 4.a giornata 29 agosto 1990 Livorno-Carrarese 0-1 (8' Pasquini) Braschi di Prato (Livorno eliminato)



1996-97 serie C 2° turno eliminatorio andata 18/09/1996 Livorno-Carrarese 1-3 (33' Benfari C, 34' Benfari C, 85' Matzuzzi C, 89' Ria rig. L) Zaltron di Bassano del Grappa / ritorno 02/10/1996 Carrarese-Livorno 1-2 (5' Gianguzzo L, 24' Gianguzzo L, 30' Giacchino rig. C) Campofiorito di Albenga (Livorno elimanato)



1999-00 serie C girone G 2.a giornata 25/08/1999 Carrarese-Livorno 2-1 (31' Fiorin rig. C, 35' Stringardi C, 74' Carruezzo L) Dondarini di Finale Emilia (Livorno eliminato) 2016-17 serie C secondo turno 02/11/2016 Livorno-Carrarese 0-0 (3-4 dcr) Lorenzin di Castelfranco Veneto (Livorno eliminato)




commenta
Speciale Amaranto
Dì la tua su ...
La Pagella di Carlo
 
SONDAGGIO
Confermeresti Sottil per B ?
Si
No
Non so'
Cerchiamo un' alternativa..
Breda mi piace..
Piu' Importante rifondare la squadra
Normale che il mister chieda un biennale + ricco
Risultati

Classifica aggiornata al 20/5/2018

Cremonese 0
Bari 0
Hellas Verona 0
Foggia 0
Spezia 0
Venezia 0
Carpi 0
Cosenza 0
Cittadella 0
Pescara 0
Avellino 0
Brescia 0
Salernitana 0
Palermo 0
Crotone 0
Ascoli 0
Livorno 0
Entella 0
Cesena 0
Benevento 0
Padova 0

 

 

 


Sito ad aggiornamento aperiodico gestito da Raimondo Bongini - © 2013 illivornese.it all rights reserved. Web design by Esse-I Soluzioni Informatiche
Tutti i marchi ed immagini pubblicati sono proprietà dei rispettivi titolari e vengono utilizzati senza fine di lucro